FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Scuola e Lavoro
Rispondi
 
Vecchio 15-04-2019, 17:57   #1
Intermedio
L'avatar di GravePhoenix
 

Frequento il secondo anno di università, precisamente la facoltà di storia, e fino ad ora ho dato solo un esame.
Non riesco a trovare la motivazione per studiare e tutto ciò per un senso di apatia che non mi ha mai lasciato dopo la fine del liceo.
Ogni volta che prendo un libro in mano lo faccio controvoglia e la maggior parte delle volte lo lascio dopo una mezz'oretta.
Tutto ciò mi fa sentire in colpa perché i miei genitori si aspettano molto da me soprattutto perché le tasse le pagano loro e non io che non sono autosufficiente.
Il fatto è che non ho il coraggio di dir loro che vorrei lasciare perché automaticamente mi chiederebbero di trovarmi un lavoro, cosa che con le mie insicurezze e ansie non riuscirei a trovare e a fare.
Dunque mi trovo ad un bivio: continuare l'università cercando di sforzarmi a dare esami oppure lasciare l'università ma dover poi cercare un lavoro che sicuramente non riuscirò a fare?
C'è qualcuno come me in questa situazione? Io non so più che fare ormai
Ringraziamenti da
SamueleMitomane (15-04-2019)
Vecchio 15-04-2019, 18:41   #2
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

Ciao Grave.

Sei al secondo anno, quindi già in una "zona rossa" per quanto riguarda questo tipo di decisione. Io ti direi di aspettare fino all'estate; se non trovi motivazioni e non dai esami meglio mollare e cercarsi un lavoro. Si lo so, più facile a dirsi che a farsi (tra fobia e situazione economica disastrosa in Italia), ma obiettivamente continuare di questo passo ti porterà alla rovina:
1) Non prenderai mai la laurea.
2) Se ti presenti al mondo del lavoro a 24 anni con 5 anni di "cazzeggio" universitario non ti prendono neanche a lavare i pavimenti.

Datti ancora 2-3 mesi, se proprio non trovi la voglia per dare esami con costanza molla (anche perché già storia non è il massimo come laurea, fatta pure male è una tragedia).

Scusa se sono brutale ma ci sono passato anche io (seppur per la magistrale), quindi so di cosa parlo.
Vecchio 15-04-2019, 18:53   #3
Intermedio
L'avatar di GravePhoenix
 

Quote:
Originariamente inviata da Svalvolato Visualizza il messaggio
Ciao Grave.

Sei al secondo anno, quindi già in una "zona rossa" per quanto riguarda questo tipo di decisione. Io ti direi di aspettare fino all'estate; se non trovi motivazioni e non dai esami meglio mollare e cercarsi un lavoro. Si lo so, più facile a dirsi che a farsi (tra fobia e situazione economica disastrosa in Italia), ma obiettivamente continuare di questo passo ti porterà alla rovina:
1) Non prenderai mai la laurea.
2) Se ti presenti al mondo del lavoro a 24 anni con 5 anni di "cazzeggio" universitario non ti prendono neanche a lavare i pavimenti.

Datti ancora 2-3 mesi, se proprio non trovi la voglia per dare esami con costanza molla (anche perché già storia non è il massimo come laurea, fatta pure male è una tragedia).

Scusa se sono brutale ma ci sono passato anche io (seppur per la magistrale), quindi so di cosa parlo.
Hai fatto benissimo a essere brutale, non preoccuparti.
Effettivamente vorrei aspettare quest'estate per vedere se riesco a dare qualche esame, non sia mai ritorni la voglia di fare e di continuare.
Per quanto riguarda il lavoro non so che pesci prendere sono troppo terrorizzato e solo all'idea mi viene da piangere.
Speriamo vada tutto bene.
Vecchio 15-04-2019, 19:49   #4
Esperto
L'avatar di badwolf
 

uhm un punto di partenza sarebbe non facendo diventare quegli anni 6 o più....
Vecchio 15-04-2019, 20:03   #5
Esperto
L'avatar di badwolf
 

cmq mi pare di aver letto nelle discussioni che hai aperto dei suggerimenti su come tappare quel buco che hai avuto...
Vecchio 15-04-2019, 20:31   #6
Intermedio
L'avatar di GravePhoenix
 

Che facoltà frequenti se si può sapere?
Vecchio 15-04-2019, 21:33   #7
Esperto
L'avatar di clanghetto
 

Eccomi

Tre anni senza fare una ceppa perché avevo finito gli esami e dovevo solo scrivere la tesi.

Dal mio punto di vista dovresti cominciare a capire cosa fare senza metterci venti anni e poi scrivere sul forum che sei troppo vecchio per lavorare ormai

Io sono entrato nel mondo del lavoro a 28 anni e la laurea mi è servita solo per essere assunto ma non la applico al mio lavoro. Sto cercando di capire se posso insegnare giusto per sfruttarla un po'.

Se capisci che vuoi il pezzo di carta, scegliti una facoltà più approcciabile. Se vuoi studiare, dirimi i tuoi nodi e applicati. Nel frattempo puoi pure lavoraricchiare perché secondo me è importante.

Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare ma na bagnarola la possiamo trovare <3
Vecchio 20-05-2019, 10:38   #8
Esperto
L'avatar di DeadSoul
 

Io è da un anno che cerco, ho fatto pure diversi colloqui, e nulla, ho fatto addirittura colloqui per diventare cameriera: lavoro che non farei MAI e poi MAI, dato i miei problemi psicologici, eppure non mi hanno presa nemmeno là.
Sono disperata.
Vecchio 20-05-2019, 17:22   #9
Esperto
L'avatar di Green Tea
 

Io sono dell'idea che l'università o ti piace o meglio lasciarla perdere.
Se c'è un percorso che ti appassiona dovresti riuscire a seguirlo, anche se con qualche difficoltà.. Ma è proprio quando non ti piace che ti fermi e cominci a "perdere tempo".
A quel punto tanto vale cercarsi un lavoro, meglio se aprendosi alla possibilità di fare lavori "che possono fare tutti" come il commesso al supermercato o l'operaio. Così facendo sviluppi un po' di professionalità e le aziende cominciano a prenderti sul serio.
Vecchio 24-05-2019, 08:54   #10
Principiante
L'avatar di Rada
 

Rinuncia a vai a lavorare.
Vecchio 24-05-2019, 09:05   #11
Esperto
L'avatar di tersite
 

take a rest
Vecchio 24-05-2019, 11:33   #12
Banned
 

Non so come sia il tuo carattere.
Sei solito rinunciare a quel che inizi oppure quando fai qualcosa che ti piace riesci ad essere costante?

Poniti questa domanda.

Io ad esempio ho pensato di mollare l universita 1000 volte e ho pure cambiato indirizzo un paio di volte. Se non avessi avuto timore di deludere sarei andata avanti così all'infinito perché io sono una persona sconclusionata che cambia idea qualsiasi cosa faccia. Mi illudevo che dovevo trovare la mia vera strada ma non era così.

Quindi voglio dire... se anche tu sei una persona sconclusionata in ogni cosa che fai, tanto vale rimboccarsi le maniche e portare a termine il percorso.

Se invece pensi che la tua riluttanza allo studio sia reale e non un semplice capriccio allora tanto vale mollare. Magari provare un altro percorso.

Ricordati però che l universita è l ultimo baluardo di deresponsabilizzazione dalla vita vera
Vecchio 19-06-2019, 13:30   #13
Intermedio
L'avatar di FLeo
 

Quote:
Originariamente inviata da Svalvolato Visualizza il messaggio
Ciao Grave.

Sei al secondo anno, quindi già in una "zona rossa" per quanto riguarda questo tipo di decisione. Io ti direi di aspettare fino all'estate; se non trovi motivazioni e non dai esami meglio mollare e cercarsi un lavoro. Si lo so, più facile a dirsi che a farsi (tra fobia e situazione economica disastrosa in Italia), ma obiettivamente continuare di questo passo ti porterà alla rovina:
1) Non prenderai mai la laurea.
2) Se ti presenti al mondo del lavoro a 24 anni con 5 anni di "cazzeggio" universitario non ti prendono neanche a lavare i pavimenti.

Datti ancora 2-3 mesi, se proprio non trovi la voglia per dare esami con costanza molla (anche perché già storia non è il massimo come laurea, fatta pure male è una tragedia).

Scusa se sono brutale ma ci sono passato anche io (seppur per la magistrale), quindi so di cosa parlo.
Se uno non ha nessuna prospettiva economica davanti né riesce bene all'università cosa deve fare? Buttarsi giù da qualche parte?
Vecchio 19-06-2019, 17:50   #14
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

Quote:
Originariamente inviata da FLeo Visualizza il messaggio
Se uno non ha nessuna prospettiva economica davanti né riesce bene all'università cosa deve fare? Buttarsi giù da qualche parte?
Non ho detto questo, ma di certo continuare a vegetare all'uni, spendendo soldi e non dando esami, non può essere la soluzione.
Vecchio 19-06-2019, 17:56   #15
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Svalvolato Visualizza il messaggio
Ciao Grave.

Sei al secondo anno, quindi già in una "zona rossa" per quanto riguarda questo tipo di decisione. Io ti direi di aspettare fino all'estate; se non trovi motivazioni e non dai esami meglio mollare e cercarsi un lavoro. Si lo so, più facile a dirsi che a farsi (tra fobia e situazione economica disastrosa in Italia), ma obiettivamente continuare di questo passo ti porterà alla rovina:
1) Non prenderai mai la laurea.
2) Se ti presenti al mondo del lavoro a 24 anni con 5 anni di "cazzeggio" universitario non ti prendono neanche a lavare i pavimenti.

Datti ancora 2-3 mesi, se proprio non trovi la voglia per dare esami con costanza molla (anche perché già storia non è il massimo come laurea, fatta pure male è una tragedia).

Scusa se sono brutale ma ci sono passato anche io (seppur per la magistrale), quindi so di cosa parlo.
Si vede che lo sai, hai descritto perfettamente il problema e solo uno che ci sia passato lo può fare.

La mia è stata la stessa situazione ma col dottorato. Dopo la laurea nella mia infinita stupidità ho voluto fare il dottorato ma dopo aver aspettato il mio turno, due anni, altri tre per poi non aver vinto il concorso, più tre anni buttati per altri motivi tra militare e ritardi (questo prima della laurea...). Risultato: per complessivi otto anni in ritardo sulla media nessuno sbocco lavorativo dignitoso. Da quel momento ho sempre campato stentatamente di lavoretti e piccole consulenze malpagate. Se tornassi indietro, veramente avrei voluto fare l'idraulico e non auguro a nessuno di sbagliare la propria strada.
Vecchio 19-06-2019, 18:01   #16
Avanzato
L'avatar di Edwin
 

Un anno fuoricorso qui.

Iniziai la terapia assieme all'università, e una delle cose che ricordo più vividamente detta dalla mia terapista è "metti in conto di andare fuoricorso per i problemi che hai"

Ho dato pochissimi esami fino a che non sono andato fuoricorso, poi ho iniziato ad ingranare e sento di poter fare passi avanti. Ingranare ha coinciso con un miglioramento mio psicologico, suppongo, ho smesso di lterralmente fuggire davanti agli esami.

Per quanto mi riguarda non ho dubbi: dovessi metterci 6 anni intendo laurearmi.
Sapere di non aver alternative, o questo o il baratro, mi sta motivando.

Ah, ho iniziato a lavorare due mesi fa (mentre studiavo). Ho 24 anni.

Ultima modifica di Edwin; 19-06-2019 a 18:04.
Vecchio 19-06-2019, 18:06   #17
Esperto
L'avatar di MEandjustMe
 

Brutta situa.
Io quasi ti consiglierei di mollarla e di andare a lavorare, poi magari la laurea la prendi con università telematiche tipo Pegaso. Prova qualche concorso pubblico, magari qualcuno lo vinci come ha fatto il sottoscritto.

Molti miei colleghi sono vicini alla laurea ora avendo fatto così.
Io sinceramente sono ancora indeciso se iscrivermi.
Vecchio 19-06-2019, 18:17   #18
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Io sto provando a riprendere ora a 26 anni
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Universitari bloccati con gli esami, che fare?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Non passare gli esami universitari, scoraggiamento !! Kaname92 SocioFobia Forum Generale 9 24-06-2015 16:25
Esami universitari Kaname92 Forum Scuola e Lavoro 14 23-12-2013 13:30
Esami universitari Kostrov SocioFobia Forum Generale 9 04-03-2013 02:53
esami universitari... Éowyn Ansia e Stress Forum 10 05-06-2012 13:47
Esami universitari. Andrea8888 Timidezza Forum 25 06-07-2010 21:52



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:57.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2