FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 02-03-2013, 19:07   #1
Principiante
L'avatar di Kostrov
 

Il post è indirizzato per lo più agli universitari.
Ho un serio problema con la preparazione d'esame. Gli ultimi due esami, preparati in due mesi, con il solito metodo delle 6-8 ore al giorno che finiscono per diventare 12 in extremis, sono andati male, malissimo. Tra qualche giorno dovrò affrontare il terzo, e nonostante abbia volutamente studiato di meno, sono più preparato, il discorso è più fluido, più chiaro e tutte queste cose belline qui (la cosa però non basta a superare tale esame visto che è tra i più tosti, tuttavia mi presenterò lo stesso per "evitare di evitare").

Il punto è, mi crea molta più tensione la paura di un futuro giudizio che il giudizio in sé. Una forte ansia debilitante la riscontro per tutta la preparazione dell'esame e, in sede d'esame, invece di sperare di strappare un 18, mi accontento di non svenire davanti al professore.
Qualcuno ha mai vissuto, o vive, una situazione del genere? Come la gestite?
Vecchio 02-03-2013, 19:16   #2
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Kostrov Visualizza il messaggio
Gli ultimi due esami, preparati in due mesi, con il solito metodo delle 6-8 ore al giorno che finiscono per diventare 12 in extremis, sono andati male, malissimo.
so anch'io che ti sono andati male, mi sa che studiando così tanto ti sei fritto il cervello
io me la cavo nemmeno malaccio (non ambisco alla lode diciamo ) però studio la metà della metà della metà di quanto studi tu
i casi sono 2: o sei proprio negato, o studi male (la più probabile)

anche io il primo anno studiavo decisamente male, e i risultati stentavano, poi ho raffinato un pò il metodo, e con molto meno studio me la cavo (gli ultimi due che ho dato ho preso 24 e 25)

per l'ansia io non ti so dire un metodo per superarla, io l'affronto e basta, cerco di conviverci
certo se non ci fosse riuscirei a dare di più
poi per fortuna da me sono sopratutto scritti, l'orale lo fai solo se superi lo scritto, questo mi aiuta un pò

poi posso chiederti che facoltà frequenti ?
magari è decisamente tosta

Ultima modifica di cancellato8041; 02-03-2013 a 19:30.
Vecchio 02-03-2013, 19:23   #3
Esperto
L'avatar di Novak
 

quoto deep
12 ore? mi sembrano tantine, secondo me lo studio è come lo sport: cè il rischio sovrallenamento, inoltre arrivare a spenderci un terzo o addirittura metà giornata può anche causare ansia, per diversi motivi
Vecchio 02-03-2013, 19:33   #4
Principiante
L'avatar di Kostrov
 

Dio, spero di non essere negato!

Mado', l'ansia mi mangia.
Come dicevo, proprio studiando di meno mi sono accorto di avere una padronanza maggiore del tema. Da principio ero partito in quarta con tutte quelle ore di studio per paura di non farcela e rivelarmi un idiota
Il problema rimane quest'ansia maledetta che non mi fa concentrare. Studiando di meno forse penso di meno al risultato e divento più concentrato che casino! Vedrò di bere camomilla o di darmi una sprangata sulla fronte!
Vecchio 02-03-2013, 22:14   #5
Principiante
L'avatar di Dr. Invisible
 

Io no studio così tanto, non avrei nemmeno il tempo. Non so che facoltà fai, magari è davvero dura. Se già cambiando qualcosa nel metodo di studio trovi differenza nel risultato, forse il problema è li.

Per l'ansia, farmaci a parte, non so cosa suggerire in quanto è anche il mio problema. Infatti i miei risultati dipendono essenzialmente da quello, per un esame che sono preparata da 30 di solito arrivo ad un 27-26. Voti alti riesco ad ottenerli solo con docenti che non mi rompono se tutto il pubblico non sente, o se il compito non è scritto bene, o non commentato i tic o i tremori; ma si limitano a fare domande e ascoltare e valutare la correttezza delle risposte.

Per esami che non sono preparata al top, non riesco nemmeno a tentare per timore di una bocciatura e altre para.

Se scopri un buon metodo di studio e/o antiansia fallo sapere che mi sarebbe molto utile
Vecchio 03-03-2013, 08:57   #6
Esperto
 

avendo alle spalle la mia esperienza di 16 esami (non è per fare il figo ) posso dirti forza e coraggio. L'esame più brutto mi è costato 4 mesi di tempo... ma lì i problemi erano più che altro allo scritto. Lo so, l'orale è una mazzata per il corpo. A me venivano dolori immaginari, nausea e una voglia irrefrenabile di andare al bagno. Però sono riuscito a superarli, alcuni da schifo, ma li ho superati. Prenditi sempre il tempo di cui hai bisogno. Non forzare mai il ritmo degli studi che fa male e poi non ti rimane niente in testa. Che facoltà fai?
Vecchio 03-03-2013, 14:47   #7
Banned
 

Ma nessuno ha mai provato a prendere ansiolitici ??

Sono gli unici farmaci che su di me abbiano effetto, peraltro quasi immediato..
Calmano e placano quasi subito l ansia.. ti senti quasi liberato..
Non dico sempre ma almeno prima dell esame, perchè no ?
Vecchio 03-03-2013, 14:50   #8
Principiante
L'avatar di kitty1990
 

ti capisco perfettamente io sono sempre andata bene al liceo ora sono al 4 anno di legge e sono indietro con gli esami in parte perchè ultimamente più studio meno ricordo non ho più neanche lo stimolo per mettermici sopra ma principalmente il mio problema è l'ansia agli esami non tanto agli scritti quanto agli orali mi viene il vomito tremore da svenire e quasi mi manca l aria e ovviamente mi metto davanti al professore e non so quasi niente ripeto a casa dopo e so tutto benissimo, infatti pensavo quasi di andare da un neuropsichiatra perchè non posso andare avanti così non posso rimandare esami continuamente o fare solo quelli scritti la maggior parte sono orali e sinceramente non so cosa fare per l' ansia che mi prende agli esami consigli?
Vecchio 03-03-2013, 14:54   #9
Principiante
L'avatar di kitty1990
 

tu che ansiolitici provi?io ne ho provati alcuni ma il problema è che pur essendo dosi basse o non facevano effetto o mi facevano venire sonno e io per andare all' esame devo anche guidare quindi non posso avere questi problemi
Vecchio 04-03-2013, 02:53   #10
Principiante
L'avatar di Kostrov
 

Io sono ancora all'inizio di qualsiasi percorso di miglioramento e me sa che me devo dare davvero da fare! Degli ansiolitici mi hanno parlato tutti bene, se presi per un breve periodo e accompagnati da attività sociali, in modo che possano funzionare da spinta per il futuro (nel senso "non li prendere se poi non esci di casa"). Sul tema so solo questo. Per una consultazione a chi dovrei rivolgermi?

Comunque, il corso fa parte del settore umanistico, quindi, più che memoria e tecniche analitiche richiede una buona dose di elasticità mentale e organizzazione. Cosa di cui sono privo totalmente in sede d'esame. Vorrei pensare di essere semplicemente negato ma "purtroppo" non è così. Studio da una vita e mi è sempre piaciuto. Non intendo di certo arrendermi.

Quote:
Originariamente inviata da we_are_alone Visualizza il messaggio
posso dirti forza e coraggio.
I forza e coraggio sono sempre apprezzati!

Vi ringrazio tutti delle risposte
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Esami universitari
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Universitari: che facoltà frequentate? unoche Sondaggi 104 30-04-2016 20:42
domanda (stupida) per gli universitari valina90 Forum Scuola e Lavoro 15 14-02-2013 23:48
per gli universitari: hanno mai litigato con un professore? alvaro Ansia e Stress Forum 4 14-06-2012 17:12
esami universitari... Éowyn Ansia e Stress Forum 10 05-06-2012 13:47
Esami universitari. Andrea8888 Timidezza Forum 25 06-07-2010 21:52



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 05:40.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2