FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Trattamenti e Terapie
Rispondi
 
Vecchio 01-02-2011, 11:37   #41
Banned
 

io ci proverei pure privatamente, perché poi alla fine che diavolo te ne fai di quei quattro spiccioli se continui a conservarli?
ma il giudizio di mio padre mi spaventa.
direbbe che son soldi buttati
e in realtà è un timore che ho anch'io, in parte, ma chi non risica non rosica
Vecchio 01-02-2011, 12:11   #42
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da pirata Visualizza il messaggio
io ci proverei pure privatamente, perché poi alla fine che diavolo te ne fai di quei quattro spiccioli se continui a conservarli?
ma il giudizio di mio padre mi spaventa.
direbbe che son soldi buttati
e in realtà è un timore che ho anch'io, in parte, ma chi non risica non rosica
Beh tu prima fai un tentativo all'ASL chiedendo di un terapeuta cognitivo-comportamentale come ha suggerito Grande Fobia.
Poi ti guardi intorno e vedi se quello che ti offrono ti soddisfa o no.
Se non dovesse piacerti, vai da tuo padre e gli fai: "Oh che sfiga, li` c'erano solo psicanalisti. Hai idea di quanto duri una terapia psicanalitica? ANNI! anzi, a volte DECADI! Vuoi stare ANNI a regalare soldi all'asl? Naa, e` meglio provare una TCC che e` un tipo di terapia di breve/media durata, almeno se non funziona si capisce in tempi ragionevoli"
Io comunque il mio l'ho chiamato e preso appuntamento.
Back on duty
Vecchio 01-02-2011, 12:15   #43
Banned
 

dai sono contento, hai fatto un'ottima cosa.
l'importante è che tu ci metta tanto impegno e cerchi di non abbatterti di fronte agli incidenti di percorso
quanto a me, proverò come dite
tentativo all'asl, se va male mi informo riguardo privati della mia zona, sperando di trovarne abb vicini.
Vecchio 02-02-2011, 17:11   #44
Banned
 

Dico qualcosa sulla terapia vista dal di dentro. Ho passato quattro anni con un analista a cadenza settimanale e un mese in TCC. Così come l'ho vista quest'ultima è estremamente più dura e ti mette sotto stress. Hai voglia se è efficace ma il punto è portarla avanti. Chi è rimasto con una buona impressione dal 3d di clark kent circa questo approccio, sappia che ne ha dato una descrizione un pò light rispetto a quanto sto vedendo. Gli è stato detto una volta "ci credo che funziona vai a sbattere direttamente la faccia contro le situazioni temute" e ha detto che la terapeuta invece gli faceva solo notare delle cose e il resto è stato un processo naturale, se non ricordo male. Con me non è nel minimo modo così. Il problema più rilevante sono le esposizioni che vengono date come compito e la motivazione a farle. Le prime sono decisamente stressanti mentre la motivazione è bassa. Per di più oggi mi ha fatto capire che sarà un percorso lacrime e sangue, dandomi anche dei compiti improbabili. Ad esempio dovrei chiedere di uscire questo sabato ad uno di voi, una cosa fuori dal mondo. Il rischio di interrompere è altissimo. Inoltre sto per iniziare un programma di body-building puro e vorrei mettermi a posto il fisico e migliorare l'autostima prima di mettermi in gioco. Sono tentato di mandare una mail e dire che in questo momento non ce la faccio. Una cosa è certa la TCC è esattamente quello che non volete fare. Per clark ha funzionato ma non aveva più nulla da perdere, stava pure per suicidarsi... lo ha detto anche lui che serve una forte motivazione altrimenti non si va da nessuna parte.
Vecchio 02-02-2011, 17:34   #45
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Grande Fobia Visualizza il messaggio
Per di più oggi mi ha fatto capire che sarà un percorso lacrime e sangue, dandomi anche dei compiti improbabili. Ad esempio dovrei chiedere di uscire questo sabato ad uno di voi, una cosa fuori dal mondo. Il rischio di interrompere è altissimo. Inoltre sto per iniziare un programma di body-building puro e vorrei mettermi a posto il fisico e migliorare l'autostima prima di mettermi in gioco. Sono tentato di mandare una mail e dire che in questo momento non ce la faccio. Una cosa è certa la TCC è esattamente quello che non volete fare
Ma tu gli hai fatto notare che quel compito per te ora come ora e` troppo?
Perche` l'esposizione per funzionare deve essere graduale: prima una cosa semplice, poi una un po' piu difficile, ecc.. rimanendo sul singolo passo fino a che non viene affrontato senza ansia (o cmq con un livello controllabile).
Non dovrebbe essere un tuffarsi senza paracadute direttamente nella situazione temuta, altrimenti come dici tu le probabilita` di mollare sarebbero altissime.
Vecchio 02-02-2011, 17:46   #46
Intermedio
L'avatar di AmyLee
 

Quote:
Originariamente inviata da Essere_Inutile Visualizza il messaggio
Ma tu gli hai fatto notare che quel compito per te ora come ora e` troppo?
Perche` l'esposizione per funzionare deve essere graduale: prima una cosa semplice, poi una un po' piu difficile, ecc.. rimanendo sul singolo passo fino a che non viene affrontato senza ansia (o cmq con un livello controllabile).
Non dovrebbe essere un tuffarsi senza paracadute direttamente nella situazione temuta, altrimenti come dici tu le probabilita` di mollare sarebbero altissime.
Esatto, i compiti all'inizio sono duri da affrontare, è normale, ma non è che ti ci buttano dentro. Per me è stato così: prima abbiamo discusso, io e la terapista, riguardo la prova da fare e poi ho deciso che andava bene e me la sentivo. Perchè se avessimo scelto qualcosa di troppo difficile, e poi non l'avessi portato a termine, avrei ottenuto l'effetto opposto: calo dell'autostima e ancor più paura.
Inoltre: è vero che la motivazione è indispensabile, ma si presume che se uno decide di andare in terapia sia disposto ad impegnarsi.
Vecchio 02-02-2011, 18:10   #47
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Grande Fobia Visualizza il messaggio
Ad esempio dovrei chiedere di uscire questo sabato ad uno di voi, una cosa fuori dal mondo.
Se vuoi questo sabato mi pare di non aver impegni, così ne approfitto e mi spieghi anche un po' meglio la TCC (se poi mi offri il pranzo son sicuro di non avere impegni ).

Quote:
Originariamente inviata da Grande Fobia Visualizza il messaggio
Per clark ha funzionato ma non aveva più nulla da perdere, stava pure per suicidarsi... lo ha detto anche lui che serve una forte motivazione altrimenti non si va da nessuna parte.
Ma solo a me sembra paradossale questa forte motivazione in uno che stava per suicidarsi?
Vecchio 02-02-2011, 18:16   #48
Banned
 

non vorrei caricare di eccessiva responsabilità al terapeuta (che qualcuna comunque, vista la parcella, ce l'ha per forza) ma le motivazioni, se è bravo, può fartele sorgere stimolandoti adeguatamente, così che magari ti sembrerà di gettarti nel vuoto ma almeno con una forte motivazione sarai più convinto di farlo
Vecchio 02-02-2011, 18:16   #49
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Essere_Inutile Visualizza il messaggio
Ma tu gli hai fatto notare che quel compito per te ora come ora è troppo?
Si, il problema è che non ci sono molte vie di mezzo degne di nota. Cosa posso fare andare al bar a prendermi un caffè? glie lo già detto che non mi crea problemi. L'altro punto è che non ne ho la minima voglia, sono estremamente demotivato in questo momento. Sono pieno di esami, appuntamenti, palestra tirocinio, ciò la tesi e un'altra attività succhia-tempo. Poi ho un lavoretto, e ho il rilassamento di Jacob. per la terapia in aggiunta a ste benedette esposizioni. Vorrei fare come Edison che si occupava solo di una cosa alla volta. Vabè quà siamo ot.

Ultima modifica di Grande Fobia; 02-02-2011 a 18:18.
Vecchio 02-02-2011, 18:19   #50
Banned
 

ma quindi questo è tutto? la terapia consiste nel fare cose che di norma non faresti?
Vecchio 02-02-2011, 18:23   #51
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da pirata Visualizza il messaggio
ma quindi questo è tutto? la terapia consiste nel fare cose che di norma non faresti?
Non solo ma anche, sennò come speri di guarire?
Vecchio 02-02-2011, 18:30   #52
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da moonwatcherII Visualizza il messaggio
Se vuoi questo sabato mi pare di non aver impegni, così ne approfitto e mi spieghi anche un po' meglio la TCC (se poi mi offri il pranzo son sicuro di non avere impegni )
Oh cazz*
ok con tuo fratello il sabato di solito dove mangiate...
Vecchio 02-02-2011, 18:31   #53
Intermedio
L'avatar di AmyLee
 

Quote:
Originariamente inviata da pirata Visualizza il messaggio
ma quindi questo è tutto? la terapia consiste nel fare cose che di norma non faresti?
Consiste nel fare le cose che uno teme di fare. Finché la paura non se ne va. Ma è riduttivo dire che è solo questo.
Vecchio 02-02-2011, 18:33   #54
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da moonwatcherII Visualizza il messaggio
Non solo ma anche, sennò come speri di guarire?
già, ho fatto una domanda del cazzo
Vecchio 02-02-2011, 18:38   #55
Esperto
L'avatar di barclay
 

Quote:
Originariamente inviata da AmyLee Visualizza il messaggio
Consiste nel fare le cose che uno teme di fare. Finché la paura non se ne va. Ma è riduttivo dire che è solo questo.
A me rimane sempre lo stesso dubbio: quando fai le cose che temi di fare e fallisci, com'è possibile smettere d'avere paura? Si sostituisce la paura con l'infelicità (tornando al metodo freudiano del sostituire la nevrosi con l'infelicit&#224? Oppure il segreto della TCC è ridurre i desideri a zero, inducendo l'apatia nel paziente (e sostituendo, di nuovo, un problema con un'altro)?
Quando sento i discorsi sull'adattare le proprie aspettative, mi convinco che chi lo dice intende incoraggiare la masturbazione, visto che certe cose si devono fare necessariamente in due e l'unica alternativa è quella.

P.S. — Le prostitute non contano, perchè quello non è sesso ma un contratto di prestazione d'opera.

Ultima modifica di barclay; 02-02-2011 a 18:44.
Vecchio 02-02-2011, 18:40   #56
Banned
 

o magari il terapeuta - sempre se è bravo - ti aiuterà a riconsiderare il fallimento in maniera differente, così da ridurre le possibilità di resa e renderti adeguatamente combattivo, si sa che poi la fortuna aiuta gli audaci.
Vecchio 02-02-2011, 18:47   #57
Esperto
L'avatar di barclay
 

Quote:
Originariamente inviata da pirata Visualizza il messaggio
o magari il terapeuta - sempre se è bravo - ti aiuterà a riconsiderare il fallimento in maniera differente
Metafora → Se uno ha sete e non può bere alcunché, come fa a riconsiderare la sete? Morendo?

Ultima modifica di barclay; 02-02-2011 a 18:49.
Vecchio 02-02-2011, 18:49   #58
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Grande Fobia Visualizza il messaggio
L'altro punto è che non ne ho la minima voglia, sono estremamente demotivato in questo momento.
piu` che *l'altro punto* direi che e` *l'unico punto*

Quote:
Originariamente inviata da pirata Visualizza il messaggio
non vorrei caricare di eccessiva responsabilità al terapeuta (che qualcuna comunque, vista la parcella, ce l'ha per forza) ma le motivazioni, se è bravo, può fartele sorgere stimolandoti adeguatamente, così che magari ti sembrerà di gettarti nel vuoto ma almeno con una forte motivazione sarai più convinto di farlo
vedere sotto la voce: trovare un terapeuta con cui c'e` VERA sintonia.

Quote:
Originariamente inviata da stone Visualizza il messaggio
A me rimane sempre lo stesso dubbio: quando fai le cose che temi di fare e fallisci, com'è possibile smettere d'avere paura? Si sostituisce la paura con l'infelicità (tornando al metodo freudiano del sostituire la nevrosi con l'infelicit&#224? Oppure il segreto della TCC è ridurre i desideri a zero, inducendo l'apatia nel paziente (e sostituendo, di nuovo, un problema con un'altro)?
No, il segreto della TCC e` ritentare
Vecchio 02-02-2011, 18:50   #59
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da stone Visualizza il messaggio
Metafora: se uno ha sete e non può bere alcunché, come fa a riconsiderare la sete? Morendo?
non calza.
non sta scritto da nessuna parte che fallirai sempre, specie quando si tratta della famigerata "profezia che si auto-avvera".
riconsiderare il fallimento, significa scindere un incidente di percorso dal valore della propria persona, noi spesso non parliamo di aver fallito, ma di essere dei falliti.
ecco dove sorge il problema
Vecchio 02-02-2011, 18:53   #60
Intermedio
L'avatar di AmyLee
 

Quote:
Originariamente inviata da stone Visualizza il messaggio
A me rimane sempre lo stesso dubbio: quando fai le cose che temi di fare e fallisci, com'è possibile smettere d'avere paura? Si sostituisce la paura con l'infelicità (tornando al metodo freudiano del sostituire la nevrosi con l'infelicità)? Oppure il segreto della TCC è ridurre i desideri a zero, inducendo l'apatia nel paziente (sostituendo, di nuovo, un problema con un'altro)?
Purtroppo c'è la possibilità del fallimento di un Compito, ma in quel caso è colpa del terapeuta: avrebbe dovuto valutare meglio la difficoltà e la capacità del paziente di portare a termine quel compito. Infatti per questo è molto importante andare lentamente, partendo da un compito semplice.
La TCC ti da un compito che tu dovrai essere in grado di interpretare come un successo una volta portato a termine. Per esempio il paziente potrebbe non essere in grado di individuare il successo, o percepire il fallimento anche dove non c'è.
No, la paura non si sostituisce con niente. Non si tratta di eliminare la paura. Si tratta di aprire gli occhi al paziente e fargli capire che non ha motivo di avere paura di quella situazione.
Ridurre i desideri a zero? No, anzi, si presume che con il nuovo modo di pensare a cui si arriva si sia anche in grado di capire meglio quali siano i propri desideri e riuscire a perseguirli senza essere bloccati da paure irrazionali.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Terapia cognitivo-comportamentale...
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Terapia Cognitivo-Comportamentale Dappista Trattamenti e Terapie 15 23-12-2010 10:50
Terapia cognitivo-comportamentale funziona nell' 80 % dei casi di disturbi d'ansia? lialian Trattamenti e Terapie 27 02-02-2010 13:23
Risultati della terapia cognitivo comportamentale nella cura della fs ramo SocioFobia Forum Generale 22 04-06-2009 20:01
una terapia cognitivo comportamentale fatta da me vikingo Trattamenti e Terapie 6 07-04-2008 09:22
PSICOTERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE.... gio1 Trattamenti e Terapie 8 12-01-2007 11:32



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 19:33.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2