FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 27-01-2019, 13:18   #341
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Ok, ma a prescindere da questo sul quale sono d'accordo, tu riusciresti a reggere quelle situazioni? Sembra una domanda superflua perché in teoria chi è fobico evita tali situazioni, ma più di una volta ho letto che dipende dalla gravità della fobia, dall'età anagrafica, e che in alcuni casi se uno ha la fobia leggera riuscirebbe anche a stare in contesti simili.
Boh io parlo per me, la mia situazione è grave e pesante, ed è assolutamente impossibile che io riesca a entrare in quei meccanismi sociali.
a livelli bassi credo di sì, con frequenze più alte di uscite esposizione sociale ecc, penso proprio di no
Vecchio 27-01-2019, 14:00   #342
Esperto
 

Quello che per me conta in una ipotetica relazione è che la persona ovviamente mi deve piacere, (dove per piacere non intendo certo le dive da televisione o passerelle di moda, non perché non sono belle, ma perché appartengono a contesti che non c'entrano nulla con noi), avere un minimo di intelligenza e sensibilità.
Di tutte le altre menate come :deve essere una che ha macchina bella, status, che ha tanti amici, deve essere una che conta sul lavoro, che ride sempre, parla tanto, che adora feste e festini e sia Instagram dipendente e sappia interagire o meno con gli altri, sinceramente non me ne frega nulla. Non ritengo fondamentali, per come ho io il concetto di rapporti con le persone, tutto quel genere di cose. Non ritengo altresì giusto far fuori dai giochi una persona solo perché non ha tutti quei canoni.
Chi la pensa come me?
Vecchio 27-01-2019, 14:05   #343
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Non ritengo altresì giusto far fuori dai giochi una persona solo perché non ha tutti quei canoni.
Chi la pensa come me?
Possiamo benissimo pensarla come te. Io la penso come te, ma purtroppo il mondo gira diversamente..
Vecchio 27-01-2019, 14:14   #344
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Quello che per me conta in una ipotetica relazione è che la persona ovviamente mi deve piacere, (dove per piacere non intendo certo le dive da televisione o passerelle di moda, non perché non sono belle, ma perché appartengono a contesti che non c'entrano nulla con noi), avere un minimo di intelligenza e sensibilità.
Di tutte le altre menate come :deve essere una che ha macchina bella, status, che ha tanti amici, deve essere una che conta sul lavoro, che ride sempre, parla tanto, che adora feste e festini e sia Instagram dipendente e sappia interagire o meno con gli altri, sinceramente non me ne frega nulla. Non ritengo fondamentali, per come ho io il concetto di rapporti con le persone, tutto quel genere di cose. Non ritengo altresì giusto far fuori dai giochi una persona solo perché non ha tutti quei canoni.
Chi la pensa come me?
Un Brad Pitt fobico resta all'asciutto.
Una Belen fobica ha comunque la fila sotto casa.
Ringraziamenti da
MartyScience (27-01-2019), Maximilian74 (27-01-2019)
Vecchio 27-01-2019, 14:21   #345
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Stanotte ho avuto un risveglio improvviso, seguito da un momento di estrema lucidità, come se il cervello fosse senza freni. A volte mi capita, ed è utile, ma tragico, e ancora mi devo riprendere.

Ho realizzato quella che poi è la realtà, che per me dal punto di vista sentimentale è FINITA.
Questo perché non posso dare valore aggiunto ad una relazione ne in termini di benessere, pur avendo un lavoro sicuro, ma non di prestigio, e con bassa retribuzione, e ne in termini di aspetto fisico, e ne in termini di carisma. E a meno di miracoli, che non esistono, la situazione rimarrà per sempre così. Da cui ne consegue l'inutilità di tutti i propositi di miglioramento. Ma che cmq credo che continuerò a perseguire, giusto per avere degli obiettivi, delle cose per cui lottare, seppur inutili, almeno dal punto di vista sentimentale.
Dunque, io ho: lavoro sicuro, aspetto fisico normale, carisma zero, anni 33. Non dico che la mia vita sentimentale sia finita, ma penso che mi servano 10 anni di lavoro per arrivare a essere appetibile, quando avrò 43 anni vedremo.
Vecchio 27-01-2019, 14:31   #346
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da Laszlo Visualizza il messaggio
Un Brad Pitt fobico resta all'asciutto.
Una Belen fobica ha comunque la fila sotto casa.
bè proprio all'asciutto no...certamente non avrebbe le possibilità di un bp normale caratterialmente, ma credo alla fine con la bellezza qualcosa combinerebbe...
Vecchio 27-01-2019, 14:34   #347
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Myway Visualizza il messaggio
bè proprio all'asciutto no...certamente non avrebbe le possibilità di un bp normale caratterialmente, ma credo alla fine con la bellezza qualcosa combinerebbe...
Vero, ma non avrebbe certo la fila sotto casa come una belen fobica
Vecchio 27-01-2019, 14:40   #348
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da MartyScience Visualizza il messaggio
Vero, ma non avrebbe certo la fila sotto casa come una belen fobica
chiaro...
Vecchio 27-01-2019, 15:00   #349
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
sono troppi 10 anni, ci dovresti mettere di meno, perché poi a 43 anni sei "vecchio".. quantomeno (ma non dipende solo da noi) cerca nel frattempo di invecchiare bene.
Io penso che un uomo abbia più possibilità di trovare partner dai 40 anni in su rispetto a quando è nella fascia 30-37 anni. Perché poi rientrano in gioco le divorziate che si spera abbiano imparato qualcosa. Certo se a 40 anni sarò nella stessa situazione di adesso, le possibilità saranno sempre pari a zero.
Vecchio 27-01-2019, 15:11   #350
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Laszlo Visualizza il messaggio
Io penso che un uomo abbia più possibilità di trovare partner dai 40 anni in su rispetto a quando è nella fascia 30-37 anni. Perché poi rientrano in gioco le divorziate che si spera abbiano imparato qualcosa. Certo se a 40 anni sarò nella stessa situazione di adesso, le possibilità saranno sempre pari a zero.
no,no, falso. le divorziate hanno i figli, per te va bene lo stesso? e poi ne hanno già di partner pronti che aspettano, amici, colleghi, conoscenti vari.. non stanno a dar retta a te, lascia perdere.
non pensare a come potrà essere domani, pensa all'oggi.. che domani avrai un capello bianco in più.
Vecchio 27-01-2019, 15:19   #351
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
no,no, falso. le divorziate hanno i figli, per te va bene lo stesso? e poi ne hanno già di partner pronti che aspettano, amici, colleghi, conoscenti vari.. non stanno a dar retta a te, lascia perdere.
non pensare a come potrà essere domani, pensa all'oggi.. che domani avrai un capello bianco in più.
Eh lo so ma io vedo che quelle della mia età o poco più giovani sono tutte impegnate ormai
Vecchio 27-01-2019, 15:21   #352
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Laszlo Visualizza il messaggio
Eh lo so ma io vedo che quelle della mia età o poco più giovani sono tutte impegnate ormai
eh lo so..
Vecchio 27-01-2019, 15:43   #353
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Hallucigenia Visualizza il messaggio
Mica serve provarci per capire che alle ragazze non si piace
Anche io la penso così...a volte è sufficiente il semplice fatto che una non ti stia guardando per trarre le conclusioni...a quel punto meglio risparmiarsele certe figuracce
Ringraziamenti da
MartyScience (27-01-2019)
Vecchio 27-01-2019, 17:19   #354
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Faccio una domanda ai fobici come me, nel senso a chi come me ha questo problema.
Però rispondete sinceramente.
Noi non riusciamo a trovare nessuna e i perché li sappiamo benissimo, ma facciamo finta che trovate una che si interessa a voi. Dopo una o due uscite, o comunque dopo un po, vi vuole trascinare in situazioni e contesti dove c'è da interagire con altre persone, tipo feste, pizzate con altre persone o altre coppie, presentarvi a sue amiche, compleanni e aperitivi con amici suoi e viaggi e vacanze con la presenza anche di altre persone... ecco, la domanda è se voi riuscireste a reggere cose di questo tipo.
Io sinceramente no, perché se si tratta di uscire a cena e stare con lei è un discorso, ma tutte quelle situazioni sociali che ho elencato, dove io verrei coinvolto ad interagire con altre persone, non riuscirei assolutamente a tollerarle, perché mi provocherebbero ansia, imbarazzo, senso di inadeguatezza e inettitudine oltre alle mie note incapacità sociali, al tremare e sudare per agitazione e nervosismo.
Ho fatto questa domanda perché sono curioso di sapere se ci sono altre persone che hanno questi miei disagi, poi in realtà lo sappiamo che nessuna ci degna.
Io sinceramente dico che certe cose come viaggi non saprei gestirle proprio, per quanto riguarda uscite con altre persone mi riesco ad adattare e venire incontro all'altra persona, però l'altra persona deve tener presente che io non è che sono estroverso, poi in queste uscite interagirò poco con gli altri e se questa persona inizia a scocciarmi troppo che non vado bene, non mi comporto bene ecc. ecc. mi innervosisco. Posso metterci la buona volontà a far certe cose, ma non a modificarmi di sana pianta.
Vecchio 27-01-2019, 17:42   #355
Esperto
L'avatar di Boyyy82
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Faccio una domanda ai fobici come me, nel senso a chi come me ha questo problema.
Però rispondete sinceramente.
Noi non riusciamo a trovare nessuna e i perché li sappiamo benissimo, ma facciamo finta che trovate una che si interessa a voi. Dopo una o due uscite, o comunque dopo un po, vi vuole trascinare in situazioni e contesti dove c'è da interagire con altre persone, tipo feste, pizzate con altre persone o altre coppie, presentarvi a sue amiche, compleanni e aperitivi con amici suoi e viaggi e vacanze con la presenza anche di altre persone... ecco, la domanda è se voi riuscireste a reggere cose di questo tipo.
Io sinceramente no, perché se si tratta di uscire a cena e stare con lei è un discorso, ma tutte quelle situazioni sociali che ho elencato, dove io verrei coinvolto ad interagire con altre persone, non riuscirei assolutamente a tollerarle, perché mi provocherebbero ansia, imbarazzo, senso di inadeguatezza e inettitudine oltre alle mie note incapacità sociali, al tremare e sudare per agitazione e nervosismo.
Ho fatto questa domanda perché sono curioso di sapere se ci sono altre persone che hanno questi miei disagi, poi in realtà lo sappiamo che nessuna ci degna.
Semplicemente una ragazza di quel genere non è il nostro tipo, è inutile che vi ostinate a cercare sempre questo tipo di persona (che sia anche una gran fig. chissenefrega!) la cosa più importante con una persona è lo star bene, e per star bene ci vuole una certa compatibilità, altrimenti è meglio star soli.
Il principale "problema" è che il nostro target è limitato (per dire penso che la persona a me compatibile sia 1 su 1000/10.000 se non oltre, quindi trovarla sarebbe un colpo di fortuna...per gente più estroversona e "conformista" i target sono molto più ampi e hanno sicuramente meno difficoltà).
Con un' estroversona e troppo conformista non mi sentirei a mio agio (e nemmeno lei con me, e sicuramente non ci piaceremmo a vicenda fin dall'inizio), io sono convinto che bisogna avere molte similitudini per instaurare una relazione stabile (e questo soprattutto per gente over 30 e della mia età).
in definitiva o si trova una persona compatibile o si sta soli, se non la si trova ci si rassegna a sto punto
Vecchio 27-01-2019, 17:43   #356
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
Io sinceramente dico che certe cose come viaggi non saprei gestirle proprio, per quanto riguarda uscite con altre persone mi riesco ad adattare e venire incontro all'altra persona, però l'altra persona deve tener presente che io non è che sono estroverso, poi in queste uscite interagirò poco con gli altri e se questa persona inizia a scocciarmi troppo che non vado bene, non mi comporto bene ecc. ecc. mi innervosisco. Posso metterci la buona volontà a far certe cose, ma non a modificarmi di sana pianta.
capisco, io proprio non ce la farei.
Uscire con lei, solo io e lei si, a cena, al cinema, ma essere trascinato dove ci sono altre persone proprio no
Ringraziamenti da
XL (27-01-2019)
Vecchio 27-01-2019, 23:32   #357
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
Ma gli atti violenti sono un estremo che ho riportato per fare un esempio. Si può diventare violenti per difesa, per vendicarsi (= giustizia in senso lecito). Per far certe cose gli atti violenti (ma qua mi riferisco anche al crear disagio e disturbo per rispondere ad un'offesa ad esempio) contro altre persone in certi casi io li userei se ne fossi in grado (qua poi c'è questo problema qua).
Dico che tra il non dar fastidio e recare danno a qualcuno e il ricavare nell'insieme uno stato di benessere A (e ci mettiamo tutto probabilità elementi positivi e negativi) e il ricavare uno stato di benessere B (anche qua ci mettiamo tutto) creando danni a qualcuno, si sceglierà la seconda opzione se B > A.
è che non riesco ad immedesimarmi molto nella parte che trae qualche giovamento dal dare fastidio o creare danno in sè, che farebbe pendere la bilancia dalla parte di un comportamento rispetto ad un altro; per cui per me non ne vale pena, considerando anche che nel primo ci sarebbe un rischio di ripercussioni che mancherebbe in genere nel secondo (considerando la condizione in cui A e B sia entrambi inutili ai fini dell'effettivo raggiungimento del proprio obiettivo, che era quella di cui stavamo parlando).
Tornando all'argomento inziale, la non corrispondenza da parte di un'ipotetica persona dell'altro sesso, volendo estremizzare la possiamo anche paragonare ad un atto che ci fa del male, mettiamo di arrivare a paragonarla ad un omicidio di una persona cara compituo da un certo individuo. Se questo omicidio è volontario è possibile che provi anch'io desiderio di vendetta, anche se personalmente non proverei piacere ad esempio nel restituire in forma fisica il dolore provato ma più che altro potrei sentire l'impulso di eliminare tale individuo: già qui il causare e il protrarre la sua sofferenza oltre un certo tempo non mi farebbe molto effetto. Se l'omicidio fosse colposo non so come reagirei psicologiamente. Se non fosse neanche colposo ma un inciddente, conseguenza di un caso sfortunato, al di là di un momento di rabbia iniziale verso chi è comunque stato causa della morte per cui starei male, non credo che alla fine mi vorrebbe da volergli causare qualche danno, sapendo che in fondo non ha alcuna colpa reale.
Ritornando da questo esempio estremo verso l'esempio di una donna che rifiuta e che, seppur in modo molto meno tragico, anch'essa provoca una sofferenza. La sua scelta non dipende dalla volontà e quindi non è da annotare nella cella sottostante al campo 'omicidio volontario' in una immaginaria tabella che ha nella prima riga (quella con le intestazioni) i tre tipi di omicidio di cui sopra e che nelle successive righe rappresenta esempi di eventi che si intendono confrontare con i tre diversi tipi di omicidio. Verosilmente sarà da collocare nella colonna corrispondente a un omicidio senza responsabilità (l'attrazione non dipende dalla volontà o dall'aver avuto un comportamento volontario e consapevole precedente che l'ha influenzata), anche se in alcuni casi forse sarà colposo (quando si seduce volontariamente e poi si rifiuta), per cui, considerata anche la minor gravità del fatto, non mi verrebbe da seguire una condotta che arrechi danno alla persona "responsabile", nè quindi ne trarrei alcun beneficio reale.
Ho esagerato nella scelta dell'esempio dell'omicidio per vedermi più facilmente nel ruolo di chi compie una vendetta, ma si può sostituire con un generico far del male da parte di una persona a un'altra.

Ultima modifica di alien boy; 28-01-2019 a 20:29.
Ringraziamenti da
XL (28-01-2019)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Rassegnarsi alla solitudine sentimentale
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Rassegnarsi alla solitudine... iturbe89 Amore e Amicizia 72 09-02-2016 01:55
abituarsi alla solitudine Masterplan92 Depressione Forum 3 11-09-2015 19:10
La mia dannazione...questa maledetta solitudine sentimentale unmalatodicuore Depressione Forum 35 16-03-2013 23:45
Elogio alla solitudine Kavin Casey SocioFobia Forum Generale 5 10-04-2012 20:02
Rassegnarsi alla castità? ragazzosingle SocioFobia Forum Generale 20 12-04-2007 16:59



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 22:57.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2