FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 03-09-2014, 16:21   #21
Esperto
L'avatar di T.A.R.D.I.S.
 

Quote:
Originariamente inviata da HelterSkelter Visualizza il messaggio
Grazie a chi ha risposto.

Vorrei un po' chiarire la situazione fornendo altri elementi.
Il luogo dove lavoro è a conduzione famigliare, questo vuol dire che sono tutti, dico tutti (a partire dalla donna delle pulizie alla moglie del capo) imparentati tra di loro. All'inizio non era così, c'era un'altra ragazza e un ragazzo che lavorano assieme a me (non imparentati con loro) ma la ragazza si è licenziata (per motivi molto simili ai miei, in pratica la prendevano in giro perchè il moroso l'aveva tradita) e il ragazzo si è messo insieme alla nipote del capo. Quindi sono la sola dipendente che non fa parte della famiglia.
Un'altra cosa, la moglie del capo è straniera ed ha assunto gente del suo paese d'origine e spesso parlano tutti nella loro lingua. Anzi, sempre.
Capita spesso che se devi comunicare qualcosa di importanza lavorativa li trovi che discutono in romeno senza che ti guardino in faccia.

Questo forse mi ha un po' isolata oltre al fatto che ci sono poche ragazze (e tutte sposate con altri dipendenti) e molti uomini.

Io non credo di avere un brutto atteggiamento. Molti clienti si complimentano con il capo per il mio servizio, forse sorrido poco ma è perchè ho portato l'apparecchio per tantissimi anni e non sono davvero abituata a scoprire i denti.

Non mi ritengo arrogante ma molto chiusa sì.
Sono tra le poche che fanno l'università e si sono ficcate in testa che sono più intelligente di loro (cosa non vera, sapessero tutti i miei episodi di autolesionismo perchè mi ritengo più stupida della media) e spesso fanno battute acide a riguardo.

Grazie per i vostri consigli, ci sto riflettendo sopra e spero di venirne a capo.
Questo cambia molto!
Io non ho mai voluto a lavorare con me ne amici ne parenti ne congiunti di nessun genere!
Da come lo descrivi pare un ambiente quantomeno bislacco! In un posto di lavoro è il LAVORO ad avere la precedenza, così a naso direi che il tuo caso non è questo!

Ultima modifica di T.A.R.D.I.S.; 03-09-2014 a 16:30.
Vecchio 03-09-2014, 16:29   #22
Esperto
L'avatar di T.A.R.D.I.S.
 

Quote:
Originariamente inviata da Genesis_R Visualizza il messaggio
Secondo me questa è una cosa orribile da scrivere. Allora quasi tutti gli utenti che si trovano in questo forum, se si trovano in una situazione di non sentirsi accettati da più di due persone, la colpa è sempre loro per forza? Non contano più i motivi, quello che si sente dentro... nemmeno qui su questo forum

Altro esempio, visto che del mondo del lavoro non ho esperienza diretta, ma della scuola sì. Se uno viene bullato da un gruppo di cinque persone, è per forza colpa sua? È lui che è sbagliato? Cinque ragazzini di merda mi hanno rovinato la vita senza che gliene avessi mai dato motivo, e mia madre e le maestre mi ripetevano continuamente che era colpa mia. Bah
Quello che ho scritto è frutto di 15 anni di esperienza diretta e non di speculazioni personali!
Noto "con piacere" che hai omesso di quotare il punto in cui paventavo l'ipotesi che i suoi colleghi siano effettivamente degli str@nzi, cosa assolutamente possibile!
Vecchio 03-09-2014, 16:33   #23
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da T.A.R.D.I.S. Visualizza il messaggio
Quello che ho scritto è frutto di 15 anni di esperienza diretta e non di speculazioni personali!
Noto "con piacere" che hai omesso di quotare il punto in cui paventavo l'ipotesi che i suoi colleghi siano effettivamente degli str@nzi, cosa assolutamente possibile!
Hai scritto nove righe e ne ho quotate due, il messaggio è subito sopra, do per scontato che chi legge abbia ben presente tutto il messaggio, non è obbligatorio quotare tutto.
Pure quello che ho scritto io è frutto di esperienza diretta, solo otto di anni però.
Vecchio 03-09-2014, 16:40   #24
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da HelterSkelter Visualizza il messaggio
Grazie a chi ha risposto.

Vorrei un po' chiarire la situazione fornendo altri elementi.
Il luogo dove lavoro è a conduzione famigliare, questo vuol dire che sono tutti, dico tutti (a partire dalla donna delle pulizie alla moglie del capo) imparentati tra di loro. All'inizio non era così, c'era un'altra ragazza e un ragazzo che lavorano assieme a me (non imparentati con loro) ma la ragazza si è licenziata (per motivi molto simili ai miei, in pratica la prendevano in giro perchè il moroso l'aveva tradita) e il ragazzo si è messo insieme alla nipote del capo. Quindi sono la sola dipendente che non fa parte della famiglia.
Un'altra cosa, la moglie del capo è straniera ed ha assunto gente del suo paese d'origine e spesso parlano tutti nella loro lingua. Anzi, sempre.
Capita spesso che se devi comunicare qualcosa di importanza lavorativa li trovi che discutono in romeno senza che ti guardino in faccia.

Questo forse mi ha un po' isolata oltre al fatto che ci sono poche ragazze (e tutte sposate con altri dipendenti) e molti uomini.

Io non credo di avere un brutto atteggiamento. Molti clienti si complimentano con il capo per il mio servizio, forse sorrido poco ma è perchè ho portato l'apparecchio per tantissimi anni e non sono davvero abituata a scoprire i denti.

Non mi ritengo arrogante ma molto chiusa sì.
Sono tra le poche che fanno l'università e si sono ficcate in testa che sono più intelligente di loro (cosa non vera, sapessero tutti i miei episodi di autolesionismo perchè mi ritengo più stupida della media) e spesso fanno battute acide a riguardo.

Grazie per i vostri consigli, ci sto riflettendo sopra e spero di venirne a capo.
Non ho detto che sei arrogante, ma che possono pensare tu lo sia

Però dato che si tratta di un ambiente molto chiuso, ci può stare che sia invivibile per motivi che non dipendono da te.
In un azienda più estesa potresti non avere alcun problema
Vecchio 03-09-2014, 16:42   #25
Esperto
L'avatar di kasper-me
 

Quote:
Originariamente inviata da T.A.R.D.I.S. Visualizza il messaggio
Questo cambia molto!
Io non ho mai voluto a lavorare con me ne amici ne parenti ne congiunti di nessun genere!
Da come lo descrivi pare un ambiente quantomeno bislacco! In un posto di lavoro è il LAVORO ad avere la precedenza, così a naso direi che il tuo caso non è questo!
Se ne ho visti di posti così......anziché lavorare per l'azienda era na gara a chi si faceva vedere più bello e bravo, na competizione da "asilo mariuccia" che nel lungo termine faceva andare a rotoli le aziende....

@HelterSkelter

....hai appena detto il motivo di tutto, non fai parte del clan "famigliare", o etnico voluto dalla titolare....e da li non se ne esce

Mi spiace dirtelo, fatto salvo qualche pseudo consiglio pratico.....
....le alternative son poche; o ti turi il naso.....o trovi un altro posto...

Ultima modifica di kasper-me; 03-09-2014 a 16:49.
Vecchio 03-09-2014, 16:48   #26
Esperto
L'avatar di T.A.R.D.I.S.
 

Quote:
Originariamente inviata da Genesis_R Visualizza il messaggio
Hai scritto nove righe e ne ho quotate due, il messaggio è subito sopra, do per scontato che chi legge abbia ben presente tutto il messaggio, non è obbligatorio quotare tutto.
Pure quello che ho scritto io è frutto di esperienza diretta, solo otto di anni però.
Trovo che tu stia decontestualizzando!
Qui non si parla di bulli in età adolescenziale ma di colleghi di lavoro! Le due cose posso in qualche modo somigliarsi ma non sono uguali!
Inoltre bisogna essere obbiettivi, io non credo che Helter Skelter possa trovare aiuto in un thread in cui tutti le danno incondizionatamente ragione dicendole che la colpa è solo degli altri: io non la conosco, tu non la conosci, nessuno di noi ha la possibilità di sapere dove sia la ragione! dobbiamo quantomeno paventare tutte le ipotesi possibili in modo da darle qualcosa su cui riflettere e (speriamo) poter risolvere la situazione!

Edit: ad ogni modo, come a detto anche Kasper, dopo aver letto il secondo post di HS con le precisazioni, sono più propenso a pensare che i problemi, in questo caso, dipendano in buona parte da altri fattori!

Ultima modifica di T.A.R.D.I.S.; 03-09-2014 a 16:53.
Vecchio 03-09-2014, 16:50   #27
Esperto
L'avatar di HelterSkelter
 

Per svariati motivi non posso mollare il lavoro e cercarne un altro, devo rimanere lì.
Io vorrei solo capire che se è un problema mio o sono capitata in un ambiente che si è chiuso con il passare degli anni.
Vorrei potermi fare le domande giuste e capire che difetti ho perchè quando sono nei momenti down mi faccio carico di tutte le lacune possibili e immaginabili e non sono obiettiva.
Ho paura che quando andrò via mi ritroverò in una situazione simile.
Comunque grazie per avermi chiarito le idee. Non è necessario socializzare per forza con i colleghi ma era qualcosa che mi veniva spontaneo vedendo tutti che uscivano e si divertivano.
Sono un essere umano, vorrei avere anch'io del contatto umano e credo sia normale.
Vecchio 03-09-2014, 16:52   #28
Esperto
L'avatar di kasper-me
 

Quote:
Originariamente inviata da T.A.R.D.I.S. Visualizza il messaggio
Trovo che tu stia decontestualizzando!
Qui non si parla di bulli in età adolescenziale ma di colleghi di lavoro! Le due cose posso in qualche modo somigliarsi ma non sono uguali!
Inoltre bisogna essere obbiettivi, io non credo che Helter Skelter possa trovare aiuto in un thread in cui tutti le danno ragione dicendole che la colpa è solo degli altri: io non la conosco, tu non la conosci, nessuno di noi ha la possibilità di sapere dove sia la ragione! dobbiamo quantomeno paventare tutte le ipotesi possibili in modo da darle qualcosa su cui riflettere e (speriamo) poter risolvere la situazione!
Le dinamiche del bullismo e del mobbing sono molto simili, chiaramente divergono nella praticità e si adeguano agli ambienti ma il fine ultimo; cioé la sottomissione o l'allontanamento di un individuo dal gruppo é identico !!
Vecchio 03-09-2014, 17:01   #29
Esperto
L'avatar di kasper-me
 

Quote:
Originariamente inviata da HelterSkelter Visualizza il messaggio
Per svariati motivi non posso mollare il lavoro e cercarne un altro, devo rimanere lì.
Io vorrei solo capire che se è un problema mio o sono capitata in un ambiente che si è chiuso con il passare degli anni.
Vorrei potermi fare le domande giuste e capire che difetti ho perchè quando sono nei momenti down mi faccio carico di tutte le lacune possibili e immaginabili e non sono obiettiva.
Ho paura che quando andrò via mi ritroverò in una situazione simile.
Comunque grazie per avermi chiarito le idee. Non è necessario socializzare per forza con i colleghi ma era qualcosa che mi veniva spontaneo vedendo tutti che uscivano e si divertivano.
Sono un essere umano, vorrei avere anch'io del contatto umano e credo sia normale.
Il tuo "difetto" é forse la poca capacità ad uniformarti all'andazzo imperante.....forse mi chiederei se sono abbastanza "diplomatica" fossi in te....ed in grado di disinnescare le cattiverie con un sorriso di plastica e 2 battute;

....c'è da dire che sei li da molto e da quel che dici sti giochetti li han fatti pure con la tua ex collega, guarda caso .....non della stessa nazionalità o non della famiglia....

.....mi vengono in mente 2 cose; che l'ambiente fosse un po' merdifero già prima, ma che la tua percezione del problema fosse per forza di cose minore...

......per il resto, si per quel che ho visto é diventata la normalità negli ambienti di lavoro; c'è sempre qualcuno pronto a "mangiare sul cranio del vicino per un pugno di noccioline".
Vecchio 03-09-2014, 17:03   #30
Esperto
L'avatar di T.A.R.D.I.S.
 

Quote:
Originariamente inviata da HelterSkelter Visualizza il messaggio
Per svariati motivi non posso mollare il lavoro e cercarne un altro, devo rimanere lì.
Io vorrei solo capire che se è un problema mio o sono capitata in un ambiente che si è chiuso con il passare degli anni.
Vorrei potermi fare le domande giuste e capire che difetti ho perchè quando sono nei momenti down mi faccio carico di tutte le lacune possibili e immaginabili e non sono obiettiva.
Ho paura che quando andrò via mi ritroverò in una situazione simile.
Comunque grazie per avermi chiarito le idee. Non è necessario socializzare per forza con i colleghi ma era qualcosa che mi veniva spontaneo vedendo tutti che uscivano e si divertivano.
Sono un essere umano, vorrei avere anch'io del contatto umano e credo sia normale.
Tu NON DEVI lasciare il lavoro! Ci mancherebbe altro ...
Se ti puó far piacere o pensi che possa esserti utile contattarmi in privato sarei felice di ascoltarti (per avere più chiari un paio di punti) e se possibile, offrirti un opinione da un punto di vista "professionale" (da gestore, non da psicologo )!
Vecchio 03-09-2014, 17:07   #31
Esperto
L'avatar di T.A.R.D.I.S.
 

Quote:
Originariamente inviata da kasper-me Visualizza il messaggio
Il tuo "difetto" é forse la poca capacità ad uniformarti all'andazzo imperante.....forse mi chiederei se sono abbastanza "diplomatica" fossi in te....ed in grado di disinnescare le cattiverie con un sorriso di plastica e 2 battute;
Questo lo stra-sottoscrivo!
Personalmente, ma sopratutto perchè da ció dipende il mio lavoro, sono un mago in "quanto sopra"!
Ammetto di andarne anche abbastanza fiero ...
Vecchio 03-09-2014, 17:08   #32
Banned
 

Mi sembra un episodio isolato insufficiente per concludere alcunché.

Se si ripeterà, allora, è giusto porsi il problema.

Poi, chiedi espressamente ai tuoi colleghi perché ti hanno escluso.

Infine, se ti tediano, rispondi con un seto insemenia? Veto in tel lo amaro (o in mona)
Vecchio 03-09-2014, 17:25   #33
Esperto
L'avatar di HelterSkelter
 

E' vero non sono diplomatica, non sono in grado di rispondere alle frecciatine con un sorriso.
Vivo in un paesino, le mie cose le sanno tutti (a mio malgrado) come il fatto che ho avuto una relazione abusiva per anni.
Mi è davvero difficile reagire bene alle loro cattiverie e battute. Quando arrivo trovo la moglie del capo al banco circondata dalle solite amichette tutte pronte a dir qualcosa.
Questo è successo a me e alla mia ex collega.
Sulla mia povera ex collega bisognerebbe aprire una discussione a parte, la mole di cattiveria che sono riuscite a produrre è incredibile.
In generale, credo d'aver capito i miei sbagli e miei difetti. Posso solo dire che ci lavorerò su e che mi impegnerò ad esser sempre professionale.
Mi spiace aver pianto ieri dopo aver finito il mio turno ma è stato il culmine di un brutto periodo.
Avevo pure scritto un messaggio di scuse alla barista dicendo che non disturberò più ma non ha risposto.
Vabbè.
Vecchio 03-09-2014, 17:46   #34
Esperto
L'avatar di kasper-me
 

Quote:
Originariamente inviata da HelterSkelter Visualizza il messaggio
E' vero non sono diplomatica, non sono in grado di rispondere alle frecciatine con un sorriso.
Vivo in un paesino, le mie cose le sanno tutti (a mio malgrado) come il fatto che ho avuto una relazione abusiva per anni.
Mi è davvero difficile reagire bene alle loro cattiverie e battute. Quando arrivo trovo la moglie del capo al banco circondata dalle solite amichette tutte pronte a dir qualcosa.
Questo è successo a me e alla mia ex collega.
Sulla mia povera ex collega bisognerebbe aprire una discussione a parte, la mole di cattiveria che sono riuscite a produrre è incredibile.
In generale, credo d'aver capito i miei sbagli e miei difetti. Posso solo dire che ci lavorerò su e che mi impegnerò ad esser sempre professionale.
Mi spiace aver pianto ieri dopo aver finito il mio turno ma è stato il culmine di un brutto periodo.
Avevo pure scritto un messaggio di scuse alla barista dicendo che non disturberò più ma non ha risposto.
Vabbè.
Lascia stare le scuse, con gente così servono a fa vedere che sei debole (ai loro occhi seppure a torto, questo é purtroppo).

Cerca di farne un gioco, fai un lavoro a contatto col pubblico....
......prova a pensare ai tuoi colleghi str#nzi come a clienti, in fin dei conti coi clienti di solito si mantiene una maschera professionale e gentile..... ma nulla più.....
Vecchio 03-09-2014, 17:57   #35
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

a prescindere che la barista ha avuto un comportamento da vera c@fone il problema è che i tuoi colleghi, gente da mandare a quel paese, hanno fatto presa su dei tuoi punti deboli ovvero
abbassarti a loro e starci male[/U] per gente simile perche non ne vale davvero la pena.

prova a ignorarli e basta e a far finta di niente, vuoi davvero stare con gente che ti ignora e che addorittura con maleducazione fa finta di niente ? se lo meritano ? io direi di no.
Vecchio 03-09-2014, 18:40   #36
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da HelterSkelter Visualizza il messaggio
E' vero non sono diplomatica, non sono in grado di rispondere alle frecciatine con un sorriso.
Vivo in un paesino, le mie cose le sanno tutti (a mio malgrado) come il fatto che ho avuto una relazione abusiva per anni.
Mi è davvero difficile reagire bene alle loro cattiverie e battute. Quando arrivo trovo la moglie del capo al banco circondata dalle solite amichette tutte pronte a dir qualcosa.
Questo è successo a me e alla mia ex collega.
Sulla mia povera ex collega bisognerebbe aprire una discussione a parte, la mole di cattiveria che sono riuscite a produrre è incredibile.
In generale, credo d'aver capito i miei sbagli e miei difetti. Posso solo dire che ci lavorerò su e che mi impegnerò ad esser sempre professionale.
Mi spiace aver pianto ieri dopo aver finito il mio turno ma è stato il culmine di un brutto periodo.
Avevo pure scritto un messaggio di scuse alla barista dicendo che non disturberò più ma non ha risposto.
Vabbè.
Questo è un contesto particolare, quello che ho detto io è per un luogo di lavoro normale, quindi ignoralo
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Mobbing?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Mobbing sul lavoro mi spiegate un po sta cosa? Timidboy Forum Scuola e Lavoro 38 29-03-2023 15:47
Mobbing sul posto di lavoro alvin Bullismo Forum 37 29-03-2023 01:07
MOBBING Graziepapi Amore e Amicizia 29 02-02-2019 12:39
Thread ufficiale sul mobbing muttley Ansia e Stress Forum 35 04-12-2011 15:17
Parliamo anche di mobbing. AlessandroMartinelli Bullismo Forum 8 24-09-2008 23:54



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 22:34.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2