FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 03-09-2014, 11:29   #1
Esperto
L'avatar di HelterSkelter
 

Non ho idea se è la sezione giusta, nel caso spostate pure la conversazione.

Sono una studentessa universitaria, lavoro come cameriera part time presso una birreria vicino a casa mia e ormai sono cinque anni che frequento quell'ambiente.
Sebbene non sia l'aspirazione della mia vita ho sempre cercato di fare il mio lavoro nel massimo delle mie capacità, anche solo per non sentirmi una ladra e aver guadagnato con onestà. Forse sono troppo meticolosa ma so che ai capi fa piacere il mio atteggiamento.
Il problema sono i colleghi.
Con il tempo hanno formato un gruppo sempre più stretto escludendomi da ogni attività e discorso.
Forse la colpa è anche mia, essendo per la maggior parte maschi l'argomento "gnocca" è spesso frequente e più di tanto non mi interessa e mi annoia visibilmente.
Durante il giorno libero avevano organizzato un' escursione in montagna e la cosa mi aveva interessato parecchio ed avevo chiesto se, per favore, potevo aggregarmi a loro.
Nonostante tutte le loro risposte affermative e piene di entusiasmo ci sono andati senza di me (e l'ho scoperto tramite fb, poi).

Ci rimasi davvero male, avevo avuto la conferma che non piacevo a loro e che non avevano nessuna voglia di frequentarmi e di conoscermi come persona.
Mi incupì e mi chiusi sempre più fino a che ieri sera la barista mi ha aggredito (dopo averle chiesto se stava bene) dicendo che non era mica come me, che arrivavo al lavoro sempre cupa e che non mi si poteva parlare. Riuscì solo a dire che non l'avrei più disturbata e che mi dispiaceva dare fastidio a tutti accennando anche all'invito promesso e mancato. Mi ha solo risposto con ancora più astio.

Ora non so davvero come comportarmi. Mi sento anche presa in giro visto che il mio malumore dipende dalla loro esclusione e se ne sentono pure offesi.
Avete consigli?
Vecchio 03-09-2014, 12:14   #2
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da HelterSkelter Visualizza il messaggio

Durante il giorno libero avevano organizzato un' escursione in montagna e la cosa mi aveva interessato parecchio ed avevo chiesto se, per favore, potevo aggregarmi a loro.
Nonostante tutte le loro risposte affermative e piene di entusiasmo ci sono andati senza di me (e l'ho scoperto tramite fb, poi).

Ci rimasi davvero male, avevo avuto la conferma che non piacevo a loro e che non avevano nessuna voglia di frequentarmi e di conoscermi come persona.


Ora non so davvero come comportarmi. Mi sento anche presa in giro visto che il mio malumore dipende dalla loro esclusione e se ne sentono pure offesi.
Avete consigli?
dovrei sapere quanti anni hai per darti dei consigli, però vabbè a prescindere da ciò, visto che chiedi consigli io ti dico come la penso, mi sono anche permesso di sottolineare quelle che secondo me sono le criticità.
So che non è bello, so che non per tutti sarà così, però fare amicizia sul lavoro, oltre che difficile, credo sia anche una cosa da non fare, opinabile,discutibile, ma in base alla mia esperienza, e non solo la mia è stato così.
Inoltre credo sia sbagliato il chiedere per favore di essere invitata, non si implorano gli inviti, sia per una questione di amor proprio, sia perché se c'è un rifiuto ci si rimane male, come è stato. Non credo che tu non piaccia loro, ma il tuo comportamento ti ha messo in una posizione di bisogno, e questo non va bene.
Penso che gli amici è meglio trovarseli fuori, perché prima di farteli al lavoro dovrà passare molto tempo e conoscerli bene bene bene, anzi benissimo.
Vecchio 03-09-2014, 13:00   #3
Banned
 

Di fondo ci deve essere un problema se loro ti escludono. Domandati, perchè non gli piaccio? Cosa ho fatto per non piacere a queste persone?Tu hai detto di essere di malumore per la loro esclusione bhe se fosse per il motivo sopracitato, all'inizio (quando non pensavi di essere esclusa) non avresti dovuto avere problemi a legare.
Forse sei timida, ma non ne hai mai preso coscienza, anche se decidendo di iscriverti a questo forum tu dimostri di aver intuito di avere qualche problema a socializzare.
Qui purtroppo abbiamo tutti questo genere di problemi, me compresa, quindi non saprei proprio che consiglio darti, io avrei reagito ignorandoli, ma non siamo tutti uguali. Il consiglio che ti do lo baso sulla mia personalità, fregatene, ignorali, mostrati superiore, rivolgiti a loro solo per cose riguardanti il lavoro, se vorranno fare amicizia con te stavolta dovranno essere loro a venire da te.

Ultima modifica di Stefania90; 03-09-2014 a 13:05.
Vecchio 03-09-2014, 13:10   #4
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da HelterSkelter Visualizza il messaggio
) dicendo che non era mica come me, che arrivavo al lavoro sempre cupa e che non mi si poteva parlare.
Ecco la chiave di tutto

Partiamo dal presupposto che non c'è un complotto ai tuoi danni per fantasiosi motivi.

Sembra tu risulti antipatica o snob ai loro occhi, ci deve essere una forte differenza tra come sei, e come ti mostri.

Sta a te fare qualcosa al riguardo, per toglierti di dosso la maschera che indossi al lavoro, sii onesta ed obiettiva nel capire come appari, e impegnati iniziando a comportarti diversamente a partire dalle piccola cose.

Ad es.
Quando arrivi al lavoro saluti tutti in modo allegro? No? Fallo.

Infine Quando vai al lavoro, i problemi lasciali a casa.
Vecchio 03-09-2014, 13:14   #5
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Stefania90 Visualizza il messaggio
Di fondo ci deve essere un problema se loro ti escludono. Domandati, perchè non gli piaccio? Cosa ho fatto per non piacere a queste persone?Tu hai detto di essere di malumore per la loro esclusione bhe se fosse per il motivo sopracitato, all'inizio (quando non pensavi di essere esclusa) non avresti dovuto avere problemi a legare.
Forse sei timida, ma non ne hai mai preso coscienza, anche se decidendo di iscriverti a questo forum tu dimostri di aver intuito di avere qualche problema a socializzare.
Qui purtroppo abbiamo tutti questo genere di problemi, me compresa, quindi non saprei proprio che consiglio darti, io avrei reagito ignorandoli, ma non siamo tutti uguali. Il consiglio che ti do lo baso sulla mia personalità, fregatene, ignorali, mostrati superiore, rivolgiti a loro solo per cose riguardanti il lavoro, se vorranno fare amicizia con te stavolta dovranno essere loro a venire da te.
Se vuoi vivere in società, non si può dire "me ne frego"

Se vuoi farlo devi vivere da eremita in un monte, e non è quello che lei vuole
Vecchio 03-09-2014, 13:17   #6
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Se vuoi vivere in società, non si può dire "me ne frego"

Se vuoi farlo devi vivere da eremita in un monte, e non è quello che lei vuole
Questo vale se io esco con delle persone per svago, ovvio che non esco a fare l'eremita perchè rovinerei l'atmosfera del gruppo e sarebbe inutile anche uscire ma è diverso quando si tratta di lavoro o di studio. Io vado a lavorare per me, perchè mi servono i soldi, non per socializzare con i colleghi, se loro non vogliono avere a che fare con me amen, ripeto, non sono li per fare salotto ma per guadagnarmi da vivere. Poi lho detto questo vale per me, se lei vuole socializzare sul posto di lavoro ed è importante per lei non so davvero che consigliarle perchè io semplicemente la manderei a quel paese gente così.

Ultima modifica di Stefania90; 03-09-2014 a 13:20.
Vecchio 03-09-2014, 13:20   #7
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Stefania90 Visualizza il messaggio
Questo vale se io esco con delle persone per svago, ovvio che non esco a fare l'eremita perchè rovinerei l'atmosfera del gruppo e sarebbe inutile anche uscire ma è diverso quando si tratta di lavoro o di studio. Io vado a lavorare per me, perchè mi servono i soldi, non per socializzare con i colleghi, se loro non vogliono avere a che fare con me amen, ripeto, non sono li per fare salotto ma per guadagnarmi da vivere.
Beh non è il suo caso questo, vuole inserirsi in un contesto sociale, chiudersi in sé stessa la vedo come una sconfitta pericolosa per il suo mondo interiore

Prima o poi cambierà lavoro, ed avrà stessi problemi, vanno affrontati ora
Vecchio 03-09-2014, 13:25   #8
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Beh non è il suo caso questo, vuole inserirsi in un contesto sociale, chiudersi in sé stessa la vedo come una sconfitta pericolosa per il suo mondo interiore

Prima o poi cambierà lavoro, ed avrà stessi problemi, vanno affrontati ora
Come ha già detto un'altro utente amicizia è sempre meglio farla in luoghi che esulano dal lavoro e dallo studio, non dico di essere scortese e menefreghista, perchè io con i miei colleghi universitari sono sempre disponibile e gentile, solo che con i problemi che ho a socializzare non pretendo di legare istantaneamente con gente con cui bene o male mi sono ritrovata a dover convivere e non per mia scelta. Accetto di mantenere i rapporti superficiali, pur rimanendo disponibile ad eventuali situazioni che implichino la collaborazione e la socializzazione tra colleghi.
Vecchio 03-09-2014, 13:37   #9
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Stefania90 Visualizza il messaggio
Come ha già detto un'altro utente amicizia è sempre meglio farla in luoghi che esulano dal lavoro e dallo studio, non dico di essere scortese e menefreghista, perchè io con i miei colleghi universitari sono sempre disponibile e gentile, solo che con i problemi che ho a socializzare non pretendo di legare istantaneamente con gente con cui bene o male mi sono ritrovata a dover convivere e non per mia scelta. Accetto di mantenere i rapporti superficiali, pur rimanendo disponibile ad eventuali situazioni che implichino la collaborazione e la socializzazione tra colleghi.
D'accordo con te

Io sono drastico perché ho sofferto gli stessi problemi e né colgo le sfumature anche in ottica di rendimento, e dello stato d'animo con cui tutti i giorni devi andare a lavorare, l'esperienza universitaria non è la stessa cosa, li puoi scegliere, al lavoro no devi adeguarti tu non ci sono altre possibilità.

È una cosa che si può fare, se c'e riuscito un matto come me ce la possono fare tutti
Vecchio 03-09-2014, 14:13   #10
Esperto
L'avatar di Selenio
 

Per me sono degli stronzi ignoranti quelli che non provano nemmeno a mettersi nei panni delle altre persone e che se non ti capiscono ti isolano. L´importante e´che piaci ai capi. Per me pero´ potevi rispondere a tono invece che sottomessa. Non farti mettere i piedi in testa
Vecchio 03-09-2014, 14:21   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da HelterSkelter Visualizza il messaggio
Ora non so davvero come comportarmi. Mi sento anche presa in giro visto che il mio malumore dipende dalla loro esclusione e se ne sentono pure offesi.
Avete consigli?
Secondo me il possibile l'hai fatto A stabilire un rapporto ci hai provato, magari non avrai usato una strategia ottimale (?) ma se i tuoi colleghi fossero stati interessati ti avrebbero "perdonato" tutto, invece mi sembra evidente che sono i tipi di persone a cui proprio non interessa mettersi nei panni degli altri...
Quoto il consiglio di Stefania, mantieni il distacco il più possibile, cosa che per me non significa essere maleducati ma diventare meno vulnerabili.
Vecchio 03-09-2014, 14:26   #12
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Quando arrivi al lavoro saluti tutti in modo allegro? No? Fallo.

Infine Quando vai al lavoro, i problemi lasciali a casa.
Non è obbligatorio stravolgersi per mostrarsi sempre felici e sorridenti. Ci sono anche le mezze misure.

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Se vuoi vivere in società, non si può dire "me ne frego"
Secondo me sì può fare eccome. Basta non esagerare e trovare gli ambienti giusti.
Vecchio 03-09-2014, 14:27   #13
Esperto
L'avatar di kasper-me
 

@Helterskelter

....lasciali stare, non cercare la loro accondiscendenza xché non l'avrai, al massimo ne saltano fuori episodi assurdi come quello della montagna....che useranno per riderti dietro da c#glioni quali sono !!

É...una delle dinamiche di gruppo più schifose ed utilizzate é compattare e far vedere che esiste un gruppo alle spalle di qualcun'altro....oppure basta un elemento invidioso e stupido ma socialmente molto abile per mettere in piedi il teatrino.....

Però non farti ne intimidire, ne passare per quella cattiva ed intrattabile, sfoggia un bel sorriso di plastica.....

Xché gli str#nzi li fanno loro é un giochetto vecchio come il mondo....piuttosto tendigli trappole, e sm#rdali nelle loro cattiverie davanti al capo/titolare se ne fanno sul lavoro...quello li tiene a bada....xché gente così é debole e se la fa sotto facilmente...

Soluzioni non ce ne sono, come ti han detto gli altri, guarda altrove per amicizie etc, purtroppo lavoro da più di 20 anni, ed ambienti sereni di lavoro ne ho visti pochissimi
Vecchio 03-09-2014, 14:48   #14
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Selenio Visualizza il messaggio
Per me sono degli stronzi ignoranti quelli che non provano nemmeno a mettersi nei panni delle altre persone e che se non ti capiscono ti isolano. L´importante e´che piaci ai capi. Per me pero´ potevi rispondere a tono invece che sottomessa. Non farti mettere i piedi in testa
Tu ci parli con una persona che REPUTI arrogante e presuntuosa?
Le inviti? La coinvolgi? Ne cerchi là compagnia?
Nel forum o fuori di qui
Sono sicuro di no

Sei tu stronzo e ignorante per questo?

Ultima modifica di lauretum; 03-09-2014 a 14:50.
Vecchio 03-09-2014, 14:58   #15
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Tu ci parli con una persona che REPUTI arrogante e presuntuosa?
Le inviti? La coinvolgi? Ne cerchi là compagnia?
Nel forum o fuori di qui
Sono sicuro di no

Sei tu stronzo e ignorante per questo?
A me quest ragazza sembra tutto fuor che arrogante e presuntuosa, da come scrive certo, non posso dare un giudizio esatto perchè non la conosco. Però dal fatto che ha chiesto "per favore" di potersi unire al loro gruppo mi pare che lei si comporti in modo comunque un pò "sottomesso" e accomodante con loro, magari sorride poco perchè ha altre cose per la testa, ma questo non è essere arroganti e presuntuosi perchè io lo sono a volte ( quando mi girano rispondo male e a tono anche ai professori,quello è essere arroganti, in quel caso non posso pretendere di stare simpatica e lo accetto) ma la ragazza non mi sembra così, mi sembra molto timida invece, perchè escludere una persona così a modo e tranquilla se non perchè non piace perchè è chiusa e timida?

Ultima modifica di Stefania90; 03-09-2014 a 15:00.
Vecchio 03-09-2014, 15:01   #16
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Stefania90 Visualizza il messaggio
A me quest ragazza sembra tutto fuor che arrogante e presuntuosa, da come scrive certo, non posso dare un giudizio esatto perchè non la conosco. Però dal fatto che ha chiesto "per favore" di potersi unire al loro gruppo mi pare che lei si comporti in modo comunque un pò "sottomesso" e accomodante con loro, magari sorride poco perchè ha altre cose per la testa, ma questo non è essere arroganti e presuntuosi perchè io lo sono a volte ( quando mi girano rispondo male e a tono anche ai professori,quello è essere arroganti, in quel caso non posso pretendere di stare simpatica e lo accetto) ma la ragazza non mi sembra così, mi sembra molto timida invece, perchè escludere una persona così a modo e tranquilla se non perchè non piace perchè è chiusa e timida?
Sono pienamente d'accordo, andiamoci piano con le critiche
Vecchio 03-09-2014, 15:03   #17
Esperto
L'avatar di T.A.R.D.I.S.
 

Ciao Helter Skelter!
A rischio di beccarmi mazzate virtuali voglio dirti la mia: sono il titolare di un pubblico esercizio, ho diversi collaboratori pertanto la mia intenzione è quella di fornirti un parere molto pragmatico.
Secondo quanto da te riportato, i tuoi colleghi sono in cinque mentre tu sei da sola! Cinque contro uno. Anche se in modo molto semplicistico, è statisticamente improbabile che in cinque si sbaglino e che tu abbia ragione!
Ho visto succedere qualcosa di simile alcune volte nel mio locale e da "buon" titolare, fintanto che il lavoro non ne risentiva non sono mai intervenuto a riguardo ma, per quella che è la mia esperienza questo genere di comportamenti non scaturisce dal nulla.
A mio avviso, se hai piacere di far parte della compagnia devi interrogarti (onestamente) su quali siano le cause di questa situazione, diversamente o anche nell'eventualità che i tuoi colleghi siano effettivamente degli [email protected] ... amen!
Vecchio 03-09-2014, 15:13   #18
Esperto
L'avatar di kasper-me
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Tu ci parli con una persona che REPUTI arrogante e presuntuosa?
Le inviti? La coinvolgi? Ne cerchi là compagnia?
Nel forum o fuori di qui
Sono sicuro di no

Sei tu stronzo e ignorante per questo?
Hai centrato il discorso.....

......quel REPUTI, assicuro ed ho vissuto sulla mia pelle, di gente che passa ore e giorni a sparlare di altri, alterandone la percezione agli occhi del gruppo fino ad azzerare la "reputazione sociale" dell'obbiettivo.

Poi chiaramente si entra nel discorso delle skill sociali, x cui l'estroverso o chi ha più skill mostra agli altri un'immagine aperta ed attraente alle relazioni sociali; un introverso o chi ha meno skill rischia di trovarsi più facilmente nell'occhio del ciclone....

....xché lo fanno deliberatamente ?

Alcuni x il gusto di farlo, altri xché incapaci di empatizzare con qualcuno diverso da loro, reagiscono col modo più semplice che conoscono l'aggressività; altri ancora per fini pratici come la predominanza o l'esclusione di un collega di lavoro o anche di qualcuno che considerano un concorrente (socialmente o lavorativa mente).

É brutto e fa schifo, ma é la realtà
Vecchio 03-09-2014, 15:14   #19
Esperto
L'avatar di HelterSkelter
 

Grazie a chi ha risposto.

Vorrei un po' chiarire la situazione fornendo altri elementi.
Il luogo dove lavoro è a conduzione famigliare, questo vuol dire che sono tutti, dico tutti (a partire dalla donna delle pulizie alla moglie del capo) imparentati tra di loro. All'inizio non era così, c'era un'altra ragazza e un ragazzo che lavorano assieme a me (non imparentati con loro) ma la ragazza si è licenziata (per motivi molto simili ai miei, in pratica la prendevano in giro perchè il moroso l'aveva tradita) e il ragazzo si è messo insieme alla nipote del capo. Quindi sono la sola dipendente che non fa parte della famiglia.
Un'altra cosa, la moglie del capo è straniera ed ha assunto gente del suo paese d'origine e spesso parlano tutti nella loro lingua. Anzi, sempre.
Capita spesso che se devi comunicare qualcosa di importanza lavorativa li trovi che discutono in romeno senza che ti guardino in faccia.

Questo forse mi ha un po' isolata oltre al fatto che ci sono poche ragazze (e tutte sposate con altri dipendenti) e molti uomini.

Io non credo di avere un brutto atteggiamento. Molti clienti si complimentano con il capo per il mio servizio, forse sorrido poco ma è perchè ho portato l'apparecchio per tantissimi anni e non sono davvero abituata a scoprire i denti.

Non mi ritengo arrogante ma molto chiusa sì.
Sono tra le poche che fanno l'università e si sono ficcate in testa che sono più intelligente di loro (cosa non vera, sapessero tutti i miei episodi di autolesionismo perchè mi ritengo più stupida della media) e spesso fanno battute acide a riguardo.

Grazie per i vostri consigli, ci sto riflettendo sopra e spero di venirne a capo.
Vecchio 03-09-2014, 15:16   #20
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da T.A.R.D.I.S. Visualizza il messaggio
Secondo quanto da te riportato, i tuoi colleghi sono in cinque mentre tu sei da sola! Cinque contro uno. Anche se in modo molto semplicistico, è statisticamente improbabile che in cinque si sbaglino e che tu abbia ragione!
Secondo me questa è una cosa orribile da scrivere. Allora quasi tutti gli utenti che si trovano in questo forum, se si trovano in una situazione di non sentirsi accettati da più di due persone, la colpa è sempre loro per forza? Non contano più i motivi, quello che si sente dentro... nemmeno qui su questo forum

Altro esempio, visto che del mondo del lavoro non ho esperienza diretta, ma della scuola sì. Se uno viene bullato da un gruppo di cinque persone, è per forza colpa sua? È lui che è sbagliato? Cinque ragazzini di merda mi hanno rovinato la vita senza che gliene avessi mai dato motivo, e mia madre e le maestre mi ripetevano continuamente che era colpa mia. Bah
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Mobbing?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
MOBBING Graziepapi Amore e Amicizia 29 02-02-2019 11:39
Mobbing sul posto di lavoro alvin Bullismo Forum 35 01-07-2014 03:01
Thread ufficiale sul mobbing muttley Ansia e Stress Forum 35 04-12-2011 14:17
Mobbing sul lavoro mi spiegate un po sta cosa? Timidboy Forum Scuola e Lavoro 36 14-07-2011 08:35
Parliamo anche di mobbing. AlessandroMartinelli Bullismo Forum 8 24-09-2008 22:54



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 12:42.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2