FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 23-03-2019, 02:45   #13921
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
E adesso me lo dovete concedere

Questo sogno pazzesco è in cantiere grazie ai 5s!

Pure salvini è incazzato, diserta persino il pranzo con il presidente cinese

Siamo stati schiavi dell'america per decenni grazie alla DC, pdl e csx

Arrivano uno steward del san paolo e un professore universitario e mettono sul piatto accordi commerciali con la Cina

È qualcosa fuori del mondo
A volte non ti capisco proprio. Dici di essere filoamericano (se vuoi ti trovo il quote...) e poi dici candidamente che l'Italia è stata schiava degli USA per anni. Mah.

Comunque anche io come te sono curioso di vedere come si sbriglierà la faccenda. A un altro Presidente del consiglio che voleva slegare l'Italia dalla NATO, peró, gli è andata male. Lo hanno ucciso. In seguito Craxi è stato trombato dalla politica a causa di Sgonella e le intese con Gheddafi. Conte e il suo governo non mi piacciono, ma gli faccio i migliori auguri.
Vecchio 23-03-2019, 02:48   #13922
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Il potere seduce, non credo ai santi

Magari è andato a combattere perché totalmente immerso in un delirio egocentrico dentro il personaggio che si era creato
Mai parlato di santi. Guevara ha ucciso come ogni altro uomo politico che abbia segnato la storia; automaticamente non è un santo - i santi esistono nella Bibbia e nei sogni dei cristiani. Parlavo di dedizione a un'idea, una dedizione vera, non mossa da fini economici o di potere; direi che l'esempio del Che sia azzeccato.
Vecchio 23-03-2019, 02:56   #13923
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Per dire se sia stato bene o male occorre avere conoscenze elevate di macroeconomia e geopolitica, sono chiacchiere da bar senza cognizione di causa dire di essere a favore o contro senza di esse
Ci sta questo punto di vista, però poi non dovevi fare l'errore di commentare i patti italiani con la Cina: come ti permetti di parlarne senza avere una laurea in macroeconomia?

(Non serve un corso di macroeconomia per comprendere come un unico rapporto deficit/Pil e identici tassi di cambio non possano adattarsi a una molteplicità di paesi diversi che vanno dal Nord al Sud Europa. È come dare una fetta di pizza al salame a me, a te, a un celiaco e a un vegetariano. Non funzia mica, sai. Per non parlare del Pareggio in bilancio ficcato in costituzione, proprio su quella stessa carta dove si parla del dovere dello stato di rimuovere gli ostacoli sociali che impediscono lo sviluppo degli individui. )

Ultima modifica di Gummo; 23-03-2019 a 02:59.
Vecchio 23-03-2019, 04:00   #13924
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Gummo98 Visualizza il messaggio
A volte non ti capisco proprio. Dici di essere filoamericano (se vuoi ti trovo il quote...) e poi dici candidamente che l'Italia è stata schiava degli USA per anni. Mah.

Comunque anche io come te sono curioso di vedere come si sbriglierà la faccenda. A un altro Presidente del consiglio che voleva slegare l'Italia dalla NATO, peró, gli è andata male. Lo hanno ucciso. In seguito Craxi è stato trombato dalla politica a causa di Sgonella e le intese con Gheddafi. Conte e il suo governo non mi piacciono, ma gli faccio i migliori auguri.
Eppure pensavo fosse chiaro, io sono contro l'ideologia non i valori

L'ideologia significa che il pensiero corre su un binario prestabilito, può essere un bel binario ma la realtà è fatta di contesti che mutano, ad un certo punto per fare la cosa giusta o necessaria devi svoltare a destra o sinistra ma il binario te lo impedisce va sempre nella stessa direzione

La crisi delle sinistre è questo secondo me

Dalla WW2 per 50 anni le scelte erano due e abbiamo fatto quella giusta, abbiamo avuto periodi d'oro mentre i paesi ex urss fanno la fame, non è in discussione dai

Poi è arrivato il progetto europa, ed era giusto inseguire il sogno di diventare un terzo blocco indipendente

Il progetto non è mai veramente partito e forse non partirà mai, e come dice il premio nobel che ho citato, ora che si presenta una occasione, sarà pure arrivata l'ora di fare un po' i figli di mignotta pure noi come hanno sempre fatto tutti

Amici e alleanze ok , ma il contesto attuale permette di mettere il piede in due scarpe ed è giusto farlo, abbiamo tutto il diritto di cercare il nostro meglio, i debiti d'onore con l'america li abbiamo pagati a sufficienza penso
Vecchio 23-03-2019, 04:10   #13925
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Gummo98 Visualizza il messaggio
Ci sta questo punto di vista, però poi non dovevi fare l'errore di commentare i patti italiani con la Cina: come ti permetti di parlarne senza avere una laurea in macroeconomia?

(Non serve un corso di macroeconomia per comprendere come un unico rapporto deficit/Pil e identici tassi di cambio non possano adattarsi a una molteplicità di paesi diversi che vanno dal Nord al Sud Europa. È come dare una fetta di pizza al salame a me, a te, a un celiaco e a un vegetariano. Non funzia mica, sai. Per non parlare del Pareggio in bilancio ficcato in costituzione, proprio su quella stessa carta dove si parla del dovere dello stato di rimuovere gli ostacoli sociali che impediscono lo sviluppo degli individui. )
Ma che c'entra, quelli investiranno mille miliardi, lo capisce anche un bambino che è una opportunità che si presenta una volta nella vita di una nazione, se ti muovi bene

È come se arriva amazon e ti apre uno dei suoi centri smistamento vicino casa, non serve una laurea per capire che arriva lavoro e soldi a palate per la comunita

Invece dentro o fuori euro è una cosa molto tecnica, anche gli economisti si dividono, vanno fatte simulazioni storiche, creati modelli matematici , e conoscere le dinamiche delle materie prime, delle valute, una persona comune che ne sa

Tu guarda la brexit, ora tutti pentiti, è da scellerati far decidere il popolo su argomenti così alieni, la May non sa più che fare , pure il suo partito la boicotta, stanno nel caos più totale, e io o te sappiamo se è meglio dentro o fuori? Boh
Vecchio 23-03-2019, 06:16   #13926
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Ma che c'entra, quelli investiranno mille miliardi, lo capisce anche un bambino che è una opportunità che si presenta una volta nella vita di una nazione, se ti muovi bene

È come se arriva amazon e ti apre uno dei suoi centri smistamento vicino casa, non serve una laurea per capire che arriva lavoro e soldi a palate per la comunita

Invece dentro o fuori euro è una cosa molto tecnica, anche gli economisti si dividono, vanno fatte simulazioni storiche, creati modelli matematici , e conoscere le dinamiche delle materie prime, delle valute, una persona comune che ne sa

Tu guarda la brexit, ora tutti pentiti, è da scellerati far decidere il popolo su argomenti così alieni, la May non sa più che fare , pure il suo partito la boicotta, stanno nel caos più totale, e io o te sappiamo se è meglio dentro o fuori? Boh
Capisco il tuo punto di vista, ma neppure la tecnica e i tecnici sono infallibili. La tecnica va bene se la direzioni per perseguire i tuoi scopi; in molti ci siamo fatti l'idea che i tecnici abbiano usato le proprie conoscenze per perseguire scopi alieni all'interesse italiano, interessi privati e non pubblici. E poi, secondo me, un bambino può capire anche certe questioni; capirà benissimo, ad esempio, che la banca centrale di uno stato non può essere indipendente dal potere politico, ma dev'essere sottomessa alle esigenze del paese. Non si può lasciare fluttuare la moneta per i cazzi suoi, slegata dal contesto materiale, concreto, dove vivono le persone; eppure in Europa succede così: Draghi ha la chiave della serratura e fa lui i giri che gli pare. Non so più come ribadirlo questo concetto. Non avrei mai il coraggio di esprimermi su aspetti più specifici, ma su questo ho la sensazione di stare fiutando bene; ci sono anche molti economisti che dicono le stesse cose. Poi magari ci sbagliamo, eh.
Vecchio 23-03-2019, 10:05   #13927
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

Ai cinesi interessano i nostri porti e centri nevralgici di comunicazione. Per il resto, dopo averci riempito di cianfrusaglie ci controlleranno le telecomunicazioni e tutti i settori chiave 4.0; noi in cambio li daremo arance e formaggi. Se qualcuno pensa che i cinesi siano meno imperialisti degli americani non hanno capito granché. Dopotutto questa è la fine che si merita l'Italietta insieme all'Europetta, progetto mai nato che finisce a fare la "puttana" prima di uno e poi dell'altro. L'Europa è la grande sconfitta degli ultimi 70 anni, e ogni giorno lo dimostra.

Ultima modifica di Svalvolato; 23-03-2019 a 10:08.
Vecchio 23-03-2019, 10:51   #13928
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Mah, non direi proprio.
Ad oggi poteva essere l'Italia quella avanti nel settore tech, anche al livello mondiale (che fine fece la Olivetti?), e una propria indipendenza energetica (vedasi Enrico Mattei), ma l'Italia ha sempre avuto nemici, dentro e fuori.
Ma siamo stati la quarta potenza mondiale.
Dopo, l'ingresso in Europa e il vero declino.
Il declino inizia dagli '80 quando si decise di mandare in vacca la grande industria ed inseguire il mito del modello nord-est. Il risultato è stato che l'Italia gira col cappello in mano a chiedere investimenti come l'ultimo degli accattoni. Purtroppo ci troviamo anche in un contesto Europeo che ha perso quasi del tutto i treni tecnologici dei ultimi 20 anni, per concentrarsi sulla lunghezza delle zucchine. Risultato? Software americani e hardware asiatici.
Vecchio 23-03-2019, 10:54   #13929
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Svalvolato Visualizza il messaggio
Il declino inizia dagli '80 quando si decise di mandare in vacca la grande industria ed inseguire il mito del modello nord-est. Il risultato è stato che l'Italia gira col cappello in mano a chiedere investimenti come l'ultimo degli accattoni. Purtroppo ci troviamo anche in un contesto Europeo che ha perso quasi del tutto i treni tecnologici dei ultimi 20 anni, per concentrarsi sulla lunghezza delle zucchine. Risultato? Software americani e hardware asiatici.
Qui sono già più d'accordo. Il mito del piccolo-medio imprenditore è stata un'allucinazione collettiva.
Vecchio 23-03-2019, 14:22   #13930
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Gummo98 Visualizza il messaggio
Capisco il tuo punto di vista, ma neppure la tecnica e i tecnici sono infallibili. La tecnica va bene se la direzioni per perseguire i tuoi scopi; in molti ci siamo fatti l'idea che i tecnici abbiano usato le proprie conoscenze per perseguire scopi alieni all'interesse italiano, interessi privati e non pubblici. E poi, secondo me, un bambino può capire anche certe questioni; capirà benissimo, ad esempio, che la banca centrale di uno stato non può essere indipendente dal potere politico, ma dev'essere sottomessa alle esigenze del paese. Non si può lasciare fluttuare la moneta per i cazzi suoi, slegata dal contesto materiale, concreto, dove vivono le persone; eppure in Europa succede così: Draghi ha la chiave della serratura e fa lui i giri che gli pare. Non so più come ribadirlo questo concetto. Non avrei mai il coraggio di esprimermi su aspetti più specifici, ma su questo ho la sensazione di stare fiutando bene; ci sono anche molti economisti che dicono le stesse cose. Poi magari ci sbagliamo, eh.
Anche in america è così, il presidente della FED è autonomo e più potente del presidente degli usa

Hanno copiato quel modello

Ovviamente sono d'accordo con te, ma è un fatto che la politica sia sottomessa, per cui dato che non appare nessuna rivolta dei governi all'orizzonte, non si può inventarsi "uscite dall'euro " solo per gonfiare il petto , se poi ti mandano a vivere sotto i ponti, ci fai una sega con l'orgoglio nazionale quando rovisti tra i rifiuti
Vecchio 23-03-2019, 14:37   #13931
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Svalvolato Visualizza il messaggio
Ai cinesi interessano i nostri porti e centri nevralgici di comunicazione. Per il resto, dopo averci riempito di cianfrusaglie ci controlleranno le telecomunicazioni e tutti i settori chiave 4.0; noi in cambio li daremo arance e formaggi. Se qualcuno pensa che i cinesi siano meno imperialisti degli americani non hanno capito granché. Dopotutto questa è la fine che si merita l'Italietta insieme all'Europetta, progetto mai nato che finisce a fare la "puttana" prima di uno e poi dell'altro. L'Europa è la grande sconfitta degli ultimi 70 anni, e ogni giorno lo dimostra.
La metti giù troppo drammatica

Si può essere prosperi sia producendo tecnologia che arance, c'è bisogno di entrambe le cose e quando hai il soldo in tasca è indifferente se lo hai ottenuto in un modo o l'altro

Che dobbiamo essere una provincia (come gli altri paesi ) di america o cina è un fatto, ma possiamo ben scegliere se essere una provincia ricca o povera

Finora abbiamo scelto di essere poveri , ora possiamo scegliere di diventare ricchi

Ancora con olivetti

Siamo come uno che vuole aprire un ecommerce per competere con amazon, invece di creare il nostro business unico e monopolista

Dobbiamo "abbandonare" l'industria (che in realtà sta abbandonando noi, delocalizzando) e puntare tutto su cultura, turismo, interscambio , lusso e arte

Possiamo diventare il museo e il villaggio vacanze numero 1 dei cinesi , pur senza tagliare i ponti con nordovest europa ed america

Se l'Italia è stata il centro del mondo in passato, con roma, con le repubbliche marinare, possiamo tornare a quella gloria e prosperità basta volerlo ,e sotterrare la maledetta ideologia una volta per tutte

Ultima modifica di lauretum; 23-03-2019 a 14:40.
Vecchio 23-03-2019, 14:43   #13932
Esperto
 

Per dire , un settore numero 1 al mondo che abbiamo in Italia sono i cantieri navali

Costruiamo navi per i magnati arabi, russi, ecc.

Lasciamo che siano gli altri i padroni, e noi i ricci mercanti che li spennano, fa proprio schifo come prospettiva ?

Almeno questa di industria c'è rimasta, ma oltre a costruire navi, poi facciamole viaggiare da noi e vendiamogli il prosciutto di parma 100 euro al chilo, non come alimento ma status simbol
Vecchio 23-03-2019, 15:56   #13933
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

Un Paese di 60 milioni di persone non può vivere di solo turismo e cultura. E comunque non ci si può permettere di non avere un proprio settore tecnologico che gestisca la sicurezza e i dati nazionali. Pensare di diventare ricchi vendendo arance o gadget in piazza San Marco, mentre gli altri si pigliano infrastrutture e reti di comunicazione, mi sembra francamente utopico.
Tra qualche anno i cattivoni americani non sembreranno più così cattivi, fermo restando che l'Europa avrebbe dovuto dotarsi di propri software e hardware, ma anche lei è troppo impegnata ad occuparsi di fuffa.
Vecchio 23-03-2019, 17:45   #13934
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Se gli altri si prendono infrastrutture e sistemi di telecomunicazioni, secondo me, è addirittura distopico. Purtroppo siamo accerchiati da diverse forme di neoliberismo... America e Cina. La Russia boh, mi sembra più interessata, come in passato, su altre questioni. È una forza più invisibile di americani e cinesi. Forse più scaltra. Comunque, il futuro mi sembra grigio. Stiamo perdendo pezzo a pezzo tutti i capisaldi delle democrazie europee... Diritti sociali, centralità della cultura, diversità di visioni.
Vecchio 23-03-2019, 18:05   #13935
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
E se sei talmente timido da non riuscire a uscire di casa o guidare, cosa sei?

Winston_Smith vs 300 anni di psicologia

Fight!
Un timido/fobico che va in giro a fare i bangla tour? Di cosa stiamo parlando? Ritenta.
Se non riesce a uscire di casa poi vuol dire che non riesce neanche ad andare a votare, quindi il problema non si pone.

Ultima modifica di Winston_Smith; 23-03-2019 a 18:53.
Vecchio 23-03-2019, 18:16   #13936
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Quanto mi fa ridere la condanna della societa italiana nel ventennio fascista, come se ci fossero epoche illuminate nella storia umana

Ogni momento della storia umana è permeato di conflitti e soprusi ad ogni latitudine, per molti casi si contestualizza ed esprime pareri sotto la lente della storia, altri vengono guardati con ridicola schizofrenia

La differenza di trattamento nasce solo da quanto sia brava ed ipocrita la propaganda dei vincitori
Traduzione: tutti colpevoli = nessun colpevole, scurdammoce 'o passato.

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
L'italia democristiana, berlusconiana e piddina forse è il punto più basso raggiunto come corruzione, viltà e lassismo in millenni di storia nota della penisola, ma no oddio il fascismo oddio oddio brutto
Io ci aggiungerei anche il Mo' Mi Vendo che salvando le chiappe a salvini (btw alleato del berlusca, ricordiamolo) è definitivamente entrato a far parte della combriccola di quelli che vendono i propri princìpi per una poltrona.

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Pochi giorni fa tajani ha detto una banale ovvietà, che qualcosa di buono è stato fatto in quel periodo

Azzo qualcosa di buono l'avrà fatto anche attila, muore nessuno se si dice?
E infatti nessun politico se ne esce fuori con le "cose buone che ha fatto Attila" o Jack the ripper che magari di giorno aiutava qualche vecchietta ad attraversare la strada prima di squartare prostitute la sera. Evidentemente rende di più dal punto di vista elettorale invocare le attenuanti per il povero Benito che aveva cominciato così bene, mentre altri criminali e genocidi come lui non godono di così tanti potenziali elettori...

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Tajani ha dovuto ritirare e scusarsi in pubblico

È una società sana di mente secondo voi?
Poverino, facciamo una colletta che dici?

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
E vi stupite che ci siano fascisti oggi? Ma solo per il gusto di andare contro questa società malata di mente riguardo la storia, viene la tentazione pure a me, giusto per ripicca e non sentirsi parte di questo sottosviluppo culturale che i vincitori hanno pensato bene di regalarci
Ti ricordo che il giudizio finale della storia su Mussolini non si basa certo sulle "cose buone" che avrebbe fatto, quindi occhio a come parli di sottosviluppo culturale e di visioni malate della storia, se vuoi evitare di dire inesattezze.

Ultima modifica di Winston_Smith; 23-03-2019 a 18:52.
Vecchio 23-03-2019, 18:21   #13937
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da ansiolino Visualizza il messaggio
il Fascismo come tale è un ideale giusto per chiunque abbia un briciole di buon senso. Che poi sia sfociato nella guerra è perchè è stato vittima delle circostanze.
Tipo che è giusto bastonare e uccidere gli avversari politici e minacciare guerre civili per prendere il potere? Mo' me lo segno (cit.)
Vecchio 23-03-2019, 18:25   #13938
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
E adesso me lo dovete concedere

Questo sogno pazzesco è in cantiere grazie ai 5s!

Pure salvini è incazzato, diserta persino il pranzo con il presidente cinese

Siamo stati schiavi dell'america per decenni grazie alla DC, pdl e csx

Arrivano uno steward del san paolo e un professore universitario e mettono sul piatto accordi commerciali con la Cina

È qualcosa fuori del mondo
Quindi schiavi degli USA no, buu, che schifo.
Schiavi della Cina invece wow, che ganzi che siamo!
Ho capito bene?
No, perché non capisco perché i cinesi dovrebbero trattarci alla pari a differenza degli USA. Loro sono potenze mondiali, noi no.
Vecchio 23-03-2019, 18:32   #13939
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Odradek Visualizza il messaggio
non ho mai amato i cinquestelli, però è vero, il Rdc e la legge anticorruzione sono due conquiste che sarebbe ingeneroso non riconoscere.
Il RdC va visto dopo i primi 18 mesi, quando anche un contrattino scalcagnato di tre mesi all'altro capo d'Italia sarà sufficiente per perderlo.
La legge anticorruzione per il momento non ha prodotto effetti significativi (Formigoni potrebbe avere o no gli arresti domiciliari indipendentemente da essa), ma concedo che mettere nero su bianco che per certi reati le pene alternative al carcere vanno escluse è una buona cosa.
Io personalmente mi sarei aspettato anche e soprattutto ripristino dell'art. 18 e serie leggi antitrust da una forza politica "più a sinistra di Marx", ma evidentemente ho un concetto di sinistra diverso da quello di Giginho.
Vecchio 23-03-2019, 18:51   #13940
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Gummo98 Visualizza il messaggio
Ma credete davvero che i fascisti siano quelli che vi mostrano a Piazzapulita per fare scalpore? Quelli sono la parte più facinorosa, le classiche teste calde che esistono in ogni luogo. In Italia esiste un'intera sacca di nuove generazioni che non hanno alcun riferimento; ne stanno nascendo di ancora più tremende, basti guardare ai bambini svezzati dai genitori a suon di cellulare; i fascisti o quelli in aria di fascismo non sono l'1% che votano Casapound, ma una miriade di simpatizzanti, alcuni li ho anche conosciuti: tutti quanti accomunavano la sinistra ai potenti, alle multinazionali, alle banche: non sapevano cosa volesse dire comunismo, pensavano fossero i tizi del PD. Nelle teste di questi qui non c'è entrato il fascismo perché lo avessero scritto nel loro DNA, ma perché gli sembrava l'unica protesta possibile contro questo sistema! La cosa tremenda è che questa gente qui, spesso i più disagiati (ovverosia quelli che la sinistra dovrebbe rappresentare), diventano militanti, si estremizzano, e recuperarli si fa sempre più difficile. Stiamo perdendo interi settori delle nuove generazioni, le parti che potrebbero essere le più dinamiche, e le stiamo consegnando all'alveo del fascismo o del parafascismo. Non si può andare avanti con lo "Ha stato Salvenee" o questi qui continueranno a vederci come gli avversari del loro buon Salvini (anti-banche,anti-multinazionali,"anti-Soros") e continueranno a supportarlo; bisogna proporre idee alternative, guardare a noi stessi e fare autocritica. Basta alibi.
Sei stato tu a parlare di gente che vota CP, quindi fascista.
Se invece parliamo di altro, di cosa parliamo?
Di gente che si fa convincere da Salvini o dalla Meloni del fatto che se non trovano lavoro e se il loro futuro è precario è colpa di quattro disgraziati che galleggiano nel Mediterraneo?
Ma sei serio?
Ma davvero credi che nel 2019, con la potenza di informazioni disponibile a portata di smartphone (posseduto dal 99.9% delle persone, direi) uno possa ancora considerarsi isolato dal mondo come un minatore ragazzino dell'epoca di Dickens o come un filatore di lana dell'epoca di Renzo Tramaglino? Il fatto che esistano ancora forme di sfruttamento economico non implica che gli sfruttati stessi vivano isolati da tutti i mezzi di comunicazione e che siano impediti nel farsi una propria opinione sulla storia e sulla politica, SE LO VOGLIONO.
Come ho già detto, contano le idee prima della classe sociale. Se fior di comunisti e socialisti dei primordi si facevano il culo sui libri e studiavano storia e politica pur venendo da famiglie proletarie, non vedo perché 'sta gente che segue il pifferaio non possa fare altrettanto, SE LO VUOLE, con tutti i mezzi che ci sono in più al giorno d'oggi.

Quote:
Originariamente inviata da Gummo98 Visualizza il messaggio
Beh, se ci sono cose di me che non condividi vuol dire che su altre sei d'accordo. E già questa è una novità!
Seppur abbia la fama di feroce stalinista, su questo temo di essere più conciliante di te. Io antepongo l'appartenenza di classe alle idee, seppur con un grande distinguo: se uno è proletario ma conosce Marx e poi mi va a militare in CasaPound è un figlio di mignotta. Per questo prima accomunavo Mussolini a Di Stefano e Fiore: tutti dei grandi bastardi.
Chiunque può conoscere Marx oggigiorno se lo vuole, con Google e Wikipedia a portata di mano. Se lo snobba è perché non gli interessa. Non regge il paragone con i decenni scorsi, in cui anche un minimo di cultura di base non era a disposizione di praticamente tutti.
A proposito di Stalin, occhio a non ripetere l'errore dell'agosto di 80 anni fa: il fascismo e chi lo sostiene non può che essere IL nemico, indipendentemente da come la si pensi sugli altri.

Quote:
Originariamente inviata da Gummo98 Visualizza il messaggio
E' un po' l'annoso problema che ci si è posti finita la guerra: qual'è il grado di colpevolezza di ciascun aderente al fascismo? Perché se si fosse scelto di condannare indistintamente ogni fascista, avremmo dovuto mandare in galera tre quarti d'Italia.
In realtà si è scelto di salvare le chiappe a quasi tutti, anche ai criminali di guerra che non erano stati fucilati prima, a causa della guerra fredda per cui la Germania era meglio averla come alleata nel campo occidentale.

Quote:
Originariamente inviata da Gummo98 Visualizza il messaggio
Io sono convinto che i partigiani abbiano più volte sparato a dei poveracci, gente in camicia nera che non aveva proprio capito per chi stesse combattendo; persone che con un'altra formazione avrebbero militato a loro volta coi partigiani o che al limite si sarebbero astenute dal prendere posizione.
Nel caso di abomini come la banda Koch o la banda Carità (googlare) non direi proprio. Ricordo in generale che i repubblichini erano impegnati specificamente a contrastare i partigiani, contro i quali si accanivano con particolare ferocia, e "più volte" facevano da delatori dei nazisti a danno degli ebrei. Ci andrei piano con i "poveracci", questa è roba da Tremaglia che si commuove al ricordo dei "ragazzi di Salò".

Quote:
Originariamente inviata da Gummo98 Visualizza il messaggio
Il fatto è che la guerra civile, giustamente, impediva di fare questi ragionamenti: il nemico vuole spararmi, allora io gli sparo per primo. E' la brutalità della guerra. Io direi che in tempo di pace possiamo fare un ragionamento più profondo per capire come sconfiggere il fascismo. Non spendo "belle parole" in nome dei fascisti, sia chiaro: se io faccio queste osservazioni è perché voglio strappare i giovani da tutta quella merda. E per farlo serve che la sinistra la smetta coi suoi ragionamenti cerchiobottisti e salottari.
Il discorso del "tornare tra il popolo" ci può anche stare se riferito alla dirigenza del PD, ma personalmente sono convinto che i "proletari" non siano tutti "naturalmente" di sinistra (sebbene ne costituiscano il bacino elettorale prediletto). Chi vota un partito dichiaratamente fascista molto probabilmente non voterebbe mai a sinistra comunque.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Forum Politica
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Politica e sesso Zanna92 Forum Sessualità (solo adulti) 32 27-06-2019 17:19
''politica'' del forum ansiolino Off Topic Generale 3 14-10-2017 15:43
La politica e la crisi Fantasmino Off Topic Generale 1 04-08-2011 08:31
Politica: L. 180/'78 barclay Off Topic Generale 3 06-01-2011 11:53
la politica salvo-auron Off Topic Generale 30 19-04-2009 00:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 01:29.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2