FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 10-01-2019, 20:34   #141
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Funziona così e bisogna accettarlo, se un intro non viene calcolato lo deve accettare, chi ha il problema si deve sforzare, il problema ce l'ha lui e gli altri non hanno interesse quindi non se ne devono fare carico... meno male che il tuo ragionamento non doverizzava nessuno
E l'accenno al "suo magico mondo", in tono perculatorio, più o meno come ha fatto Maca sopra, te lo potevi risparmiare (meno male che il tuo ragionamento non era neanche denigratorio).

Almeno in questi topic mi pare che la discussione non verta principalmente sul puntare il dito contro "gli altri", ma semplicemente sull'ovvio fatto che avere a che fare con un introverso di norma non è come avere a che fare con un estroverso.

Mi pare ovvio che se una persona non ha interesse a conoscere un introverso può anche passare ad altro, nessuno ha parlato di obbligo coatto ad approcciare introversi. Se invece questo interesse/curiosità c'è, allora può essere utile sapere due o tre cose sugli introversi (o timidi, o fobici, poi questo è un altro discorso), certo senza stilare papiri o decaloghi da seguire alla lettera. Se qualcuno ha interesse per gli introversi/timidi/fobici, qualche sforzo per conoscerli lo deve fare (ecco, qui la doverizzazione ci sta bene ), anche se può suonare come una bestemmia agli orecchi di chi crede che la maggioranza sia sempre nel giusto in quanto tale e non sia tenuta a nulla nei riguardi della minoranza (mentre viceversa invece sì).

Tu invece te ne esci con presunte regole sociali che per quanto siano diffuse e si siano consolidate (più per ragioni di convenienza che per altro), però non sono norme divine né tantomeno sono le più logiche e giuste possibili, e che quindi è una violenza chiedere che siano accettate sostanzialmente perché "è così e se no ti attacchi, o diventi abbastanza estroverso oppure è logico che nessuno ti si fili".
Io godo a percularmi da solo ma va..

E vabbè, cmq qui siamo alle solite per la serie se mi vuoi allora sforzate VS se vuoi essere approcciato allora sforzate.
Peró uno nn può aspettare sempre che sia l altro ad aprirsi e a scendere a dei compromessi.
Cioe io credo di aver capito che tu dici, se mi vuoi così sono, altrimenti trovatene un altro se nn ti vuoi sforza di aprirti e capirmi.

Ultima modifica di Equilibrium; 10-01-2019 a 20:37.
Vecchio 10-01-2019, 23:28   #142
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Ma vedi Myway, tu parli di snaturarsi come se essere fobici sociali fosse la vera essenza di una persona, invece è un disturbo che si è creato a tutela delle fragilità della stessa. Tu (tu generico) non sei fobico, ma hai un problema di fobia sociale, è diverso.
Ovvio che denigrare chi ha un problema sia sbagliato, ma anche qui si parla di estroversoni e socialoni in modo dispregiativo, è esattamente la stessa cosa.
In ogni caso nessuno pretende che si facciano sforzi al limite del ricovero, ognuno farà ciò che si sente e quando se la sente, ma non si può stare fermi ad aspettare che facciano tutto gli altri, autocommiserandosi e tacciando i non-fobici di poca sensibilità. E i non-fobici possono anche non avere i mezzi per starci vicino.
Quante volte nelle mie interazioni sono stata considerata quella troppo chiusa e/o depressa e la gente poteva vivere male questa cosa, non li biasimo, mi rendo perfettamente conto di avere un problema e che non è affatto facile stare vicino a persone problematiche. Sicuramente mi dispiace, ma non li incolpo perchè non hanno nessuna colpa e sicuramente non pretendo che la gente mi faccia da badante o psicologa.
Non c'è contraddizione secondo te tra ognuno farà ciò che si sente e quando se la sente e non si può stare fermi ad aspettare che facciano tutto gli altri. Si potrebbe star fermi in molti modi diversi se è vero che ognuno farà ciò che si sente di fare quando si sentirà di farlo, questo quando potrebbe anche non arrivare mai.

Mi sembrano quelle affermazioni manipolatorie di certe persone che ti dicono "tu vai benissimo così, ti amiamo così, ti daremo spazi sociali... Però..." e di seguito ti elencano le cose che dovresti cambiare di te, altrimenti il resto te lo puoi scordare.

Preferisco a questo punto di gran lunga chi mi dice "ci sta sulle palle che sei così, sei sbagliato e devi cambiare per noi, altrimenti non ti sarà dato nulla", almeno così si esprime apertamente questa forma di ostilità verso alcune parti di me, senza tirar fuori la retorica dell'accettazione, della malattia e compagnia bella.

Questa cosa mette in evidenza un conflitto di fondo, che poi non si sa come verrà risolto.

Per me i conflitti possono sfociare anche nella violenza, com'è già successo storicamente, quando certi gruppi volevano essere e far cose diverse e non si sono trovati d'accordo non è detto che poi si appiana e si accomoda tutto con una discussione pacifica dove qualcuno riconosce di essere "la parte malata".

Ultima modifica di XL; 10-01-2019 a 23:49.
Ringraziamenti da
bukowskiii (10-01-2019), Dorian Gray (11-01-2019), Masterplan92 (11-01-2019)
Vecchio 10-01-2019, 23:58   #143
Esperto
L'avatar di Lory
 

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
gli uomini seguono l'LSNRS (Look, Santità, No Rotture di Scatole)
Santità? In che senso?
Vecchio 11-01-2019, 00:03   #144
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
Non c'è contraddizione secondo te tra ognuno farà ciò che si sente e quando se la sente e non si può stare fermi ad aspettare che facciano tutto gli altri. Si potrebbe star fermi in molti modi diversi se è vero che ognuno farà ciò che si sente di fare quando si sentirà di farlo, questo quando potrebbe anche non arrivare mai.
Forse mi son spiegata male, ma non è una contraddizione, ho parlato di compromessi. La persona problematica farà dei passi verso l'altra e viceversa. Cosa che si dovrebbe fare sempre e con chiunque, almeno se si vuole una relazione. E il dialogo è alla base di questo scambio.

Quote:
Mi sembrano quelle affermazioni manipolatorie di certe persone che ti dicono "tu vai benissimo così, ti amiamo così, ti daremo spazi sociali... Però..." e di seguito ti elencano le cose che dovresti cambiare di te, altrimenti il resto te lo puoi scordare.

Preferisco a questo punto di gran lunga chi mi dice "ci sta sulle palle che sei così, sei sbagliato e devi cambiare per noi, altrimenti non ti sarà dato nulla", almeno così si esprime apertamente questa forma di ostilità verso alcune parti di me, senza tirar fuori la retorica dell'accettazione, della malattia e compagnia bella.
Perchè ci deve essere aggressività? Non può una persona avere problemi e l'altra stare male per questo, avere delle difficoltà a relazionarsi a sua volta? Mi sembra si vada un po' agli estremi.
Vecchio 11-01-2019, 00:11   #145
Esperto
L'avatar di Moonwatcher
 

Quote:
Originariamente inviata da Lory Visualizza il messaggio
Santità? In che senso?
Il classico binomio santa e puttana, timorata di Dio all'apparenza, in realtà più porca di tutte le porche.
Vecchio 11-01-2019, 00:25   #146
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Il classico binomio santa e puttana, timorata di Dio all'apparenza, in realtà più porca di tutte le porche.
Santa con gli altri, puttana con te.
Ringraziamenti da
Maca (11-01-2019)
Vecchio 11-01-2019, 13:39   #147
Esperto
L'avatar di Myway
 

Vecchio 11-01-2019, 15:30   #148
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da zucchina Visualizza il messaggio
agli altri gratis e a te a pagamento quindi
In qualche modo si paga sempre, anche se non facciamo fatica e quindi non ci pesa.
Vecchio 11-01-2019, 15:47   #149
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da Warlordmaniac Visualizza il messaggio
In qualche modo si paga sempre, anche se non facciamo fatica e quindi non ci pesa.
Ma se uno paga dall altra parte ci deve essere qualcuno che chiede in qualche modo giusto?
Quindi deduco che per te debba essreci sempre convenienza o calcolo in un rapporto, nn può esistere che una persona nn ci ricavi qualcosa.
Vecchio 11-01-2019, 16:13   #150
Banned
 

Le donne ci provano solo con i fighi. Qui sopra ad esempio ci hanno provato solo con i pochi eletti sopra la media
Ringraziamenti da
Sickle (11-01-2019)
Vecchio 11-01-2019, 17:30   #151
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Maca Visualizza il messaggio
La polemica sul cambiare sostanzialmente i post (non semplicemente correggere piccoli errori) dopo che si è già ricevuto una risposta non mi sembra pretestuosa, non so se se ne era già parlato, ma è un comportamento che credo risulti fastidioso a molti ed è in ogni caso decisamente maleducato. Così come quel tuo “sayonara”
"Sostanzialmente" a tuo insindacabile giudizio, ovviamente.
Se credi segnalami pure, non ho altro da poter aggiungere.
Auf wiedersehn (magari col tedesco va meglio)

Quote:
Originariamente inviata da Maca Visualizza il messaggio
Il continuare a sostenere che l’aver detto che “approcciarli è un problema insormontabile” equivalga a dire che non mi piacciono è la peggior arrampicata sugli specchi che ti ho visto fare da quando seguo il forum
Se eviti i problemi che la condizione di timidezza dà (cit.) vuol dire che la timidezza non ti piace (abbastanza), semplice.
Troppo facile dire che una cosa piace se poi se ne vogliono evitare i lati negativi.
Altrimenti si può dire anche:
"mi piace praticare il pugilato, ma prendere cazzotti è un problema insormontabile"
"mi piace scalare le montagne, ma camminare in salita è un problema insormontabile"
And so on

Io poi capisco che tu debba, come tua principale mission sul forum, arzigogolare la qualunque per sostenere la tesi secondo cui i timidi/fobici non hanno motivo di lamentarsi perché la timidezza/fobia non penalizza e non minimizza le possibilità di piacere alle donne, e di donne a cui piacciono i timidi se ne trovano dietro ogni angolo (bum! e la marmotta confeziona la cioccolata). Però fossi in te mi sceglierei un compito meno arduo di quello di andare contro all'evidenza in maniera così sistematica.
Vecchio 11-01-2019, 17:30   #152
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Harold Finch Visualizza il messaggio
Le donne ci provano solo con i fighi. Qui sopra ad esempio ci hanno provato solo con i pochi eletti sopra la media
Mi risultano evidenze del contrario (poche poche, ma mi risultano).
Vecchio 11-01-2019, 17:33   #153
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Io godo a percularmi da solo ma va..

E vabbè, cmq qui siamo alle solite per la serie se mi vuoi allora sforzate VS se vuoi essere approcciato allora sforzate.
Peró uno nn può aspettare sempre che sia l altro ad aprirsi e a scendere a dei compromessi.
Cioe io credo di aver capito che tu dici, se mi vuoi così sono, altrimenti trovatene un altro se nn ti vuoi sforza di aprirti e capirmi.
A me sembra che la Vulgata chieda solo al fobico di aprirsi, hai detto tu stesso che è lui che DEVE farlo perché è lui che se no resta solo, agli altri fregacippa.
"Se mi vuoi così sono": eh beh, o vale per tutti o non vale per nessuno.
Se vale per tutti, allora gli altri non sono tenuti a venire incontro ai fobici ma nemmeno il viceversa.
Se non vale per nessuno, allora lo sforzo deve essere paritario. Diciamo che le persone interessate si sforzano di approcciare in maniera fobic-friendly (primo passo compreso) e i fobici si sforzano di non scappare e di assecondare le proposte altrui.

Ultima modifica di Winston_Smith; 11-01-2019 a 18:33.
Vecchio 11-01-2019, 17:39   #154
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da Maca Visualizza il messaggio
No myway, hai capito decisamente male.

È come dire che mi piace il calcio, ho provato a giocare, ma non mi hanno preso in serie A. Per cui, per decisione altrui o scarsezza mia, me lo guardo in tv. Ma continuerebbe a piacermi poter giocare
Quindi ora il problema è diventato che i timidi ti schifano....capisco...

Ammesso che sia davvero questo il problema, e ci credo poco, chiediti se nel tuo approccio verso di loro fai qualche cosa di sbagliato, ti poni in modo troppo enigmatico o pretendi che i timidi si snaturino completamente per poter stare con te...
Vecchio 11-01-2019, 18:02   #155
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Sì ok, ma a parte che già dal post di apertura la questione fa un po' acqua da tutte le parti ed è impostata con concetti da forum dei brutti e già basterebbe questo, ma sai come funzionano ste cose, poi degenerano e in diversi post si parla comunque in certo modo riguardo gli estro e le differenze con gli intro, da trattare così e non colà e fare attenzione e addirittura serve una guida definitiva.
Ho già espresso le mie riserve sulla pappardella di shycrs, detto questo come principio generale l'approccio a un introverso è plausibilmente diverso da quello a un estroverso.

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Il tatto andrebbe usato con chiunque e sapersi comportare è sempre utile.
Tra l'altro cosa vuol dire ti/non ti piacciono gli intro? Possono esistere persone che non sono per l'insistenza a tutti i costi, che un no lo prendono per un no, non per un forse, dai provaci ancora, il fobico di turno può avere le sue difficoltà, ma anche essere rifiutati continuamente può non far piacere e sì, anche agli/alle estro. Non è che se rinuncia perchè non vede conferme dall'altra parte gli legge nel pensiero e capisce che in realtà il fobico vorrebbe tanto ma non ci riesce, è invece possibile che lasci perdere. Ma poi non si può dire "eh ma allora se non ti piacciono gli intro pensaci prima" non ha proprio senso secondo me.
Io non capisco perché si debba supporre per forza che il fobico di turno dica no. Nessuno sta dicendo di correre dietro a persone che ti evitano o di insistere 100 volte, questo è un falso problema.
Io penso invece che, avendo a che fare con una persona che ha di base una difficoltà a esprimersi esplicitamente, se ne debba tenere conto magari cercando di mostrarsi più propositivi e rispettando i suoi tempi di risposta (ovvio, finché restano ragionevoli). Se invece si propende per dinamiche diverse, liberissimi.

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Io scredito gli introversi o è un discorso generale
Non mi pare di aver fatto il tuo nick.
Vecchio 11-01-2019, 18:04   #156
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Myway Visualizza il messaggio
Quindi ora il problema è diventato che i timidi ti schifano....capisco...

Ammesso che sia davvero questo il problema, e ci credo poco, chiediti se nel tuo approccio verso di loro fai qualche cosa di sbagliato, ti poni in modo troppo enigmatico o pretendi che i timidi si snaturino completamente per poter stare con te...
Direi che sarebbe meglio andare al sodo con qualche esempio pratico: ha proposto a qualche timido/fobico (previa almeno qualche chiacchiera di conoscenza preliminare, immagino) di uscire da soli? Le hanno risposto di no o le hanno dato una non-risposta, tirandola alle calende greche? Quante volte le è capitata una cosa del genere?
Ringraziamenti da
XL (11-01-2019)
Vecchio 11-01-2019, 21:06   #157
Esperto
 

Difficile commentare quando i commenti sono scritti, per ammissione di buona parte dell'utenza, senza che il post iniziale sia stato letto (superiorità intro/fobica in qualcosa? Gli estro farebbero cosi?! Chissà). Bellissimo poi il fatto che la teoria LMS sia merda solo perchè è ripresa dal forum dei brutti (cosa che nemmeno reputo vera), come dire, se un gruppo di cerebrolesi dice che due piu due fa quattro allora quest'ultima cosa perde di valore: ah scusate, ma chi è che parlava di superiorità morale dei fobici/intro nei confronti degli estro?! Chi è che giudica sull'apparenza e non sulla sostanza?! Altro? Ah si. Trovo divertente prima parlare di come funzionano le regole sociali, salvo poi dire quando fa comodo "ah ma ognuno fa storia a sè in base al suo vissuto, alle sue esperienze etc" eh grazie al cavolo, un po' come dire "la bellezza è soggettiva" però poi a fare le pubblicità ci sono i volti di chi è riconosciuto come bello.
Vecchio 11-01-2019, 22:44   #158
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Forse mi son spiegata male, ma non è una contraddizione, ho parlato di compromessi. La persona problematica farà dei passi verso l'altra e viceversa. Cosa che si dovrebbe fare sempre e con chiunque, almeno se si vuole una relazione. E il dialogo è alla base di questo scambio.
E' che i passi non si riescono mica a quantificare e confrontare bene.
Una delle due parti potrebbe benissimo accusare l'altra di non aver fatto abbastanza.
Quando si trova un accordo il conflitto rientra (come quando due persone riescono a concludere un affare con egual soddisfazione), ma se questo accordo non si trova (del tipo... io ti do questo / tu mi dai quest'altro) si permane nel conflitto o quantomeno in uno stato di divisione.
Io son dell'idea che sarebbe preferibile che i conflitti sparissero, ma dovrebbero sparire grazie ad una buona soddisfazione di tutte le parti in gioco, non di una soltanto.
Se non esistono queste soluzioni semplicemente i conflitti tra classi, tra sessi, tra generazioni, tra cittadini di uno stato e stranieri, tra persone disagiate e non, restano in piedi.
Se un compromesso è giudicato buono da tutte le parti in causa non si dovrà forzare nessuno ad accettarlo con sistemi di lavaggio del cervello, psicoterapie invasive ecc. ecc.
Lo si accetterà e basta come la soluzione migliore. Ma non è che se tu proponi un certo compromesso poi tutti dovranno accettarlo solo perché è un compromesso, bisogna vedere se conviene davvero a tutti e ognuno potrà accettarlo o meno (anche le persone problematiche, sono tutti sullo stesso piano).
Insomma qualcuno si può anche opporre, non vedo perché non possa farlo se ritiene che il compromesso proposto sia un'inculatura comunque.
Che esistano questi compromessi-accordo non è una condizione già vera a monte, nel peggiore dei casi potrebbero anche non esistere proprio. E' preferibile che esistano, ma non è affatto necessario che esistano.

Ultima modifica di XL; 11-01-2019 a 23:18.
Vecchio 11-01-2019, 23:09   #159
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
E' che i passi non si riescono mica a quantificare e confrontare bene.
Una delle due parti potrebbe benissimo accusare l'altra di non aver fatto abbastanza.
Quando si trova un accordo il conflitto rientra (come quando due persone riescono a concludere un affare con egual soddisfazione), ma se questo accordo non si trova (del tipo... io ti do questo / tu mi dai quest'altro) si permane nel conflitto o quantomeno in uno stato di divisione.
Io son dell'idea che sarebbe preferibile che i conflitti sparissero, ma dovrebbero sparire grazie ad una buona soddisfazione di tutte le parti in gioco, non di una soltanto.
Se non esistono queste soluzioni semplicemente i conflitti tra classi, tra sessi, tra generazioni, tra cittadini di uno stato e stranieri, tra persone disagiate e non, restano in piedi.
Se un compromesso è giudicato buono da tutte le parti in causa non si dovrà forzare nessuno ad accettarlo con sistemi di lavaggio del cervello, psicoterapie invasive ecc. ecc.
Lo si accetterà e basta come la soluzione migliore. Ma non è che se tu proponi un certo compromesso poi tutti dovranno accettarlo solo perché è un compromesso, bisogna vedere se conviene davvero a tutti e ognuno potrà accettarlo o meno (anche le persone problematiche, sono tutti sullo stesso piano).
Insomma qualcuno si può anche opporre, non vedo perché non possa farlo se ritiene che il compromesso proposto è un'inculatura comunque.
Che esistano questi compromessi-accordo non è una condizione già vera a monte, nel peggiore dei casi potrebbero anche non esistere proprio.
Ringraziamenti da
XL (13-01-2019)
Vecchio 13-01-2019, 01:08   #160
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Con un gancio di traino potrebbe andare, purché non sia un gancio estroverso.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Come rimorchiare un introverso, la guida definitiva
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La prova definitiva Dr.Scotti Amore e Amicizia 1 29-08-2017 15:34
La risposta definitiva M.me Adelaide Off Topic Generale 64 11-08-2017 21:39
finalmente la guida definitiva syd_77 Automiglioramento 59 08-05-2016 18:44
Sei fobico, introverso o timido e introverso? Labocania Sondaggi 85 19-09-2013 17:04
finalmente distinzione definitiva esposizione SocioFobia Forum Generale 15 22-09-2009 11:28



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 13:18.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2