FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 10-01-2019, 12:19   #101
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Ma introverso per definizione significa che vive più nel mondo interiore. Allora se nn sei piacente e nn fai nulla di particolare, come puoi attirare l attenzione se te ne stai per i cacchi tuoi.
Gente curiosa di conoscere il prossimo, se non è un prossimo figo o talentuoso, non ne esiste?
Le regole della Vulgata non la prevedono? Poi quando parlo di dinamiche e convenzioni sociali dominanti c'è chi mi ride appresso...
(e per carità di patria non sto parlando dell'approccio femminile vs quello maschile, perché poi se è la donna a non essere estroversa le probabilità di ricevere un approccio sono comunque maggiori che per un uomo non estroverso: quindi il discorso del "Se te ne stai per i cacchi tuoi come puoi attirare l'attenzione" fa comunque acqua)

Ultima modifica di Winston_Smith; 10-01-2019 a 12:25.
Vecchio 10-01-2019, 12:20   #102
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Ma introverso per definizione significa che vive più nel mondo interiore. Allora se nn sei piacente e nn fai nulla di particolare, come puoi attirare l attenzione se te ne stai per i cacchi tuoi.
Quindi a primo impatto se nn si hanno qualità che saltano subito all occhio, sono sicuro che un introverso abbia molte meno chance (per essere ottimisti) di essere approcciato che di un estroverso.
Poi può succedere che con tanto tempo si faccia pure conoscere e stimolare un interesse.
Quoto...al giorno d'oggi ben poche persone hanno voglia di spendere tempo ed eenrgie per cercare di scoprire questi meravigliosi mondi interiori dell'introverso, un giro per centri commerciali o per locali attira molta più gente..quindi mediamente gli intro piacciono e attirano molto meno degli estro.

poi se c'è bellezza fisica allora forse si trovano più persone disposte a sbattersi per entrare piano piano nelle grazie dell'intro, ma se si è fisicamente normali e con fobie insicurezze e inesperienze...ciao ciao...
Vecchio 10-01-2019, 12:47   #103
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

Come rimorchiare un introverso alla guida? Aspetta che si ferma
Vecchio 10-01-2019, 12:57   #104
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Myway Visualizza il messaggio
Quoto...al giorno d'oggi ben poche persone hanno voglia di spendere tempo ed eenrgie per cercare di scoprire questi meravigliosi mondi interiori dell'introverso
.
Ma siamo sicuri che questi meravigliosi mondi interiori esistano davvero?

Perché per scavare non bastano le due ore del giro al centro commerciale... Spesso bisogna anche scoprire dove vivono perché magari nemmeno escono di casa

Magari se evitassimo di criticare gli altri che non si sbattono per venirci a cercare e cercassimo noi di sbatterci per mettere in mostra le buone qualità che abbiamo non sarebbe meglio?
Ringraziamenti da
Antares93 (10-01-2019)
Vecchio 10-01-2019, 12:58   #105
Esperto
 

Introverso è una persona su tre, mica tutti gli introversi sono degli eremiti, mica è l'introversione il problema.
Ringraziamenti da
Crepuscolo (10-01-2019)
Vecchio 10-01-2019, 13:27   #106
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da Maca Visualizza il messaggio
Ma siamo sicuri che questi meravigliosi mondi interiori esistano davvero?

Perché per scavare non bastano le due ore del giro al centro commerciale... Spesso bisogna anche scoprire dove vivono perché magari nemmeno escono di casa

Magari se evitassimo di criticare gli altri che non si sbattono per venirci a cercare e cercassimo noi di sbatterci per mettere in mostra le buone qualità che abbiamo non sarebbe meglio?
QUindi fondamentalmente consigli ad un intro, magari fobico , di comportarsi esattamente come un estro scafato?
Vecchio 10-01-2019, 13:33   #107
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Myway Visualizza il messaggio
QUindi fondamentalmente consigli ad un intro, magari fobico , di comportarsi esattamente come un estro scafato?
No, sta solo dicendo che nessuno è obbligato ad aiutarci e starci accanto e risolvere (?) i nostri problemi giustificandoli sempre e comunque in quanto tali, ma che per avere rapporti con gli altri bisogna scendere a compromessi, senza pretese e senza colpevolizzare sempre gli altri e bollarli come insensibili, stronzi o altro epiteto a piacere.
Vecchio 10-01-2019, 13:37   #108
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
No, sta solo dicendo che nessuno è obbligato ad aiutarci e starci accanto e risolvere (?) i nostri problemi giustificandoli sempre e comunque in quanto tali, ma che per avere rapporti con gli altri bisogna scendere a compromessi, senza pretese e senza colpevolizzare sempre gli altri e bollarli come insensibili, stronzi o altro epiteto a piacere.
La stessa cosa è ribaltabilissima:
non si può pretendere di snaturare le persone per farle adeguare pedissequamente ai soliti modelli standard, bisogna ache scendere a compromessi senza colpevolizzare sempre gli altri e bollarli come sfigati, mezzigay casi umani o altri epiteti a piacere
Vecchio 10-01-2019, 13:46   #109
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
No, sta solo dicendo che nessuno è obbligato ad aiutarci e starci accanto e risolvere (?) i nostri problemi giustificandoli sempre e comunque in quanto tali, ma che per avere rapporti con gli altri bisogna scendere a compromessi, senza pretese e senza colpevolizzare sempre gli altri e bollarli come insensibili, stronzi o altro epiteto a piacere.
Grazie
Vecchio 10-01-2019, 13:47   #110
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Myway Visualizza il messaggio
La stessa cosa è ribaltabilissima:
non si può pretendere di snaturare le persone per farle adeguare pedissequamente ai soliti modelli standard, bisogna ache scendere a compromessi senza colpevolizzare sempre gli altri e bollarli come sfigati, mezzigay casi umani o altri epiteti a piacere
Uno può tranquillamente isolarsi e starsene da solo senza snaturarsi se è quello che vuole. La dovrebbe solo finire di colpevolizzare gli altri se non lo vanno a cercare
Vecchio 10-01-2019, 13:59   #111
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Myway Visualizza il messaggio
La stessa cosa è ribaltabilissima:
non si può pretendere di snaturare le persone per farle adeguare pedissequamente ai soliti modelli standard, bisogna ache scendere a compromessi senza colpevolizzare sempre gli altri e bollarli come sfigati, mezzigay casi umani o altri epiteti a piacere
Ma vedi Myway, tu parli di snaturarsi come se essere fobici sociali fosse la vera essenza di una persona, invece è un disturbo che si è creato a tutela delle fragilità della stessa. Tu (tu generico) non sei fobico, ma hai un problema di fobia sociale, è diverso.
Ovvio che denigrare chi ha un problema sia sbagliato, ma anche qui si parla di estroversoni e socialoni in modo dispregiativo, è esattamente la stessa cosa.
In ogni caso nessuno pretende che si facciano sforzi al limite del ricovero, ognuno farà ciò che si sente e quando se la sente, ma non si può stare fermi ad aspettare che facciano tutto gli altri, autocommiserandosi e tacciando i non-fobici di poca sensibilità. E i non-fobici possono anche non avere i mezzi per starci vicino.
Quante volte nelle mie interazioni sono stata considerata quella troppo chiusa e/o depressa e la gente poteva vivere male questa cosa, non li biasimo, mi rendo perfettamente conto di avere un problema e che non è affatto facile stare vicino a persone problematiche. Sicuramente mi dispiace, ma non li incolpo perchè non hanno nessuna colpa e sicuramente non pretendo che la gente mi faccia da badante o psicologa.
Ringraziamenti da
badwolf (10-01-2019), Equilibrium (10-01-2019), Franz86 (10-01-2019)
Vecchio 10-01-2019, 14:17   #112
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Ma vedi Myway, tu parli di snaturarsi come se essere fobici sociali fosse la vera essenza di una persona, invece è un disturbo che si è creato a tutela delle fragilità della stessa. Tu (tu generico) non sei fobico, ma hai un problema di fobia sociale, è diverso.
Ovvio che denigrare chi ha un problema sia sbagliato, ma anche qui si parla di estroversoni e socialoni in modo dispregiativo, è esattamente la stessa cosa.
In ogni caso nessuno pretende che si facciano sforzi al limite del ricovero, ognuno farà ciò che si sente e quando se la sente, ma non si può stare fermi ad aspettare che facciano tutto gli altri, autocommiserandosi e tacciando i non-fobici di poca sensibilità. E i non-fobici possono anche non avere i mezzi per starci vicino.
Quante volte nelle mie interazioni sono stata considerata quella troppo chiusa e/o depressa e la gente poteva vivere male questa cosa, non li biasimo, mi rendo perfettamente conto di avere un problema e che non è affatto facile stare vicino a persone problematiche. Sicuramente mi dispiace, ma non li incolpo perchè non hanno nessuna colpa e sicuramente non pretendo che la gente mi faccia da badante o psicologa.
Neanche essere dei robottini è la vera essenza di una persona, invece è un meccanismo creato ad hoc per mantenere la status quo capitalista (ma qui entriamo in discorsi troppo ampi).
Uno non è insensibile ai problemi dei "problematici", viene programmato per esserlo, il bullismo a parole è condannato ma nei fatti è incoraggiato.
Nessuno pretende la morosa psicologa/badante o gli amici psicologi/badanti.
Vecchio 10-01-2019, 14:22   #113
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Maca Visualizza il messaggio
Ma siamo sicuri che questi meravigliosi mondi interiori esistano davvero?
La stessa domanda bisognerebbe porsela in caso di approccio a un estroverso.
Ah già, ma lì c'è l'estroversione che mette a posto tutto
E' l'introversione che è un handicap in partenza, che per la Vulgata bisogna compensare con qualcos'altro, CVD.

Quote:
Originariamente inviata da Maca Visualizza il messaggio
Perché per scavare non bastano le due ore del giro al centro commerciale... Spesso bisogna anche scoprire dove vivono perché magari nemmeno escono di casa
Esiste anche internet. Ma tu non avevi detto che approcciare un fobico/timido non era un problema? O ricordo male?

Ultima modifica di Winston_Smith; 10-01-2019 a 14:30.
Ringraziamenti da
Myway (10-01-2019)
Vecchio 10-01-2019, 14:25   #114
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
No, sta solo dicendo che nessuno è obbligato ad aiutarci e starci accanto e risolvere (?) i nostri problemi giustificandoli sempre e comunque in quanto tali, ma che per avere rapporti con gli altri bisogna scendere a compromessi, senza pretese e senza colpevolizzare sempre gli altri e bollarli come insensibili, stronzi o altro epiteto a piacere.
Veramente non mi pare proprio si stia parlando di questo, almeno in questo topic il leit-motiv non mi pare sia introversi/fobici buoni vs estroversi/non fobici cattivi.
Si sta solo dicendo che se si vuole approcciare un introverso, è probabile sia opportuno farlo in maniera diversa da quella che sarebbe più effficace con un estroverso. Se davvero lo si vuole, appunto.
Invece di cercare di screditare gli introversi come fa Maca o di dire che sarebbero gli introversi a doversi adeguare al modello di socializzazione più diffuso e a misura di estroverso, sarebbe più onesto dire che non ci si vuol sbattere più di tanto e si preferiscono gli estroversi, non è mica una colpa.

Ultima modifica di Winston_Smith; 10-01-2019 a 14:31.
Ringraziamenti da
Myway (10-01-2019)
Vecchio 10-01-2019, 14:49   #115
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio

Esiste anche internet. Ma tu non avevi detto che approcciare un fobico/timido non era un problema? O ricordo male?
Forse solo se lo approcciano le altre non è un problema....
Vecchio 10-01-2019, 14:51   #116
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Invece di cercare di screditare gli introversi come fa Maca o di dire che sarebbero gli introversi a doversi adeguare al modello di socializzazione più diffuso e a misura di estroverso, sarebbe più onesto dire che non ci si vuol sbattere più di tanto e si preferiscono gli estroversi, non è mica una colpa.
ecco....stare con un introverso è probabilmente più difficile che non stare con l'estro che organizza tutto, ti porta al mare al centro commerciale in vacanza o in giro a divertirsi , con l'intro serve molta più complicità e empatia perchè, specie se fobico, di esposizione sociale ce ne sarà pochina, i soliti comportamenti standard hanno poca presa da una parte e dall'altra, non si risolve tutto con due selfie e due scemate precotte scritte su facebook, bisogna ingegnarsi e sforzarsi un po' di più, quindi molte vanno dall'estro o dal normalone e tanti saluti all'intro a meno che non sia fisicamente da urlo...
Vecchio 10-01-2019, 16:14   #117
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Veramente non mi pare proprio si stia parlando di questo, almeno in questo topic il leit-motiv non mi pare sia introversi/fobici buoni vs estroversi/non fobici cattivi.
Si sta solo dicendo che se si vuole approcciare un introverso, è probabile sia opportuno farlo in maniera diversa da quella che sarebbe più effficace con un estroverso. Se davvero lo si vuole, appunto.
Invece di cercare di screditare gli introversi come fa Maca o di dire che sarebbero gli introversi a doversi adeguare al modello di socializzazione più diffuso e a misura di estroverso, sarebbe più onesto dire che non ci si vuol sbattere più di tanto e si preferiscono gli estroversi, non è mica una colpa.
Ma il topic parlava pure di rimorchio. Io nn l ho letto cosa diceva il post iniziale, perché già a leggere guida definitiva nn mi ha ispirato e mi pareva Na stronzata. Ma cmq il mio ragionamento penso si sia capito e nn denigra a nessuno è nn doverizza nessuno. E stata più analisi sulle dinamiche che portano un introverso a nn essere considerato e passare Inosservato se nn ha doti che a prima vista possano attrarre interesse. Qua nn è questione di giusto o non giusto, ma funziona così e bisogna accettarlo. Non funziona per certe dinamiche la regola dei diritti e dei doveri. I diritti e i doveri con l intuito è l istinto nn c'entrano nulla.
Quindi se un intro nn viene calcolato lo deve accettare e nn puntare il dito su una persona o su una categoria di persone. Tralaltro il problema di nn avere successo a farsi rimorchiare c'è l ha l intro e nn vedo perché una persona che nn ha interesse debba farsene carico o debba sforzarsi ad entrare e scoprire il suo magico mondo.
Chi ha il problema si deve pure sforzare, nn dico di assomigliare all estro don Giovanni, ma almeno puntare sulla propria crescita personale, e divenire in altre forme interessante. Lagnarsi nn serve a nulla. Se proprio nn vi garba votate cettolaqualunque
Vecchio 10-01-2019, 16:28   #118
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Ma il topic parlava pure di rimorchio. Io nn l ho letto cosa diceva il post iniziale, perché già a leggere guida definitiva nn mi ha ispirato e mi pareva Na stronzata. Ma cmq il mio ragionamento penso si sia capito e nn denigra a nessuno è nn doverizza nessuno. E stata più analisi sulle dinamiche che portano un introverso a nn essere considerato e passare Inosservato se nn ha doti che a prima vista possano attrarre interesse. Qua nn è questione di giusto o non giusto, ma funziona così e bisogna accettarlo. Non funziona per certe dinamiche la regola dei diritti e dei doveri. I diritti e i doveri con l intuito è l istinto nn c'entrano nulla.
Quindi se un intro nn viene calcolato lo deve accettare e nn puntare il dito su una persona o su una categoria di persone. Tralaltro il problema di nn avere successo a farsi rimorchiare c'è l ha l intro e nn vedo perché una persona che nn ha interesse debba farsene carico o debba sforzarsi ad entrare e scoprire il suo magico mondo.
Chi ha il problema si deve pure sforzare, nn dico di assomigliare all estro don Giovanni, ma almeno puntare sulla propria crescita personale, e divenire in altre forme interessante. Lagnarsi nn serve a nulla. Se proprio nn vi garba votate cettolaqualunque
Funziona così e bisogna accettarlo, se un intro non viene calcolato lo deve accettare, chi ha il problema si deve sforzare, il problema ce l'ha lui e gli altri non hanno interesse quindi non se ne devono fare carico... meno male che il tuo ragionamento non doverizzava nessuno
E l'accenno al "suo magico mondo", in tono perculatorio, più o meno come ha fatto Maca sopra, te lo potevi risparmiare (meno male che il tuo ragionamento non era neanche denigratorio).

Almeno in questi topic mi pare che la discussione non verta principalmente sul puntare il dito contro "gli altri", ma semplicemente sull'ovvio fatto che avere a che fare con un introverso di norma non è come avere a che fare con un estroverso.

Mi pare ovvio che se una persona non ha interesse a conoscere un introverso può anche passare ad altro, nessuno ha parlato di obbligo coatto ad approcciare introversi. Se invece questo interesse/curiosità c'è, allora può essere utile sapere due o tre cose sugli introversi (o timidi, o fobici, poi questo è un altro discorso), certo senza stilare papiri o decaloghi da seguire alla lettera. Se qualcuno ha interesse per gli introversi/timidi/fobici, qualche sforzo per conoscerli lo deve fare (ecco, qui la doverizzazione ci sta bene ), anche se può suonare come una bestemmia agli orecchi di chi crede che la maggioranza sia sempre nel giusto in quanto tale e non sia tenuta a nulla nei riguardi della minoranza (mentre viceversa invece sì).

Tu invece te ne esci con presunte regole sociali che per quanto siano diffuse e si siano consolidate (più per ragioni di convenienza che per altro), però non sono norme divine né tantomeno sono le più logiche e giuste possibili, e che quindi è una violenza chiedere che siano accettate sostanzialmente perché "è così e se no ti attacchi, o diventi abbastanza estroverso oppure è logico che nessuno ti si fili".

Ultima modifica di Winston_Smith; 10-01-2019 a 16:34.
Ringraziamenti da
bukowskiii (10-01-2019)
Vecchio 10-01-2019, 17:04   #119
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Funziona così e bisogna accettarlo, se un intro non viene calcolato lo deve accettare, chi ha il problema si deve sforzare, il problema ce l'ha lui e gli altri non hanno interesse quindi non se ne devono fare carico... meno male che il tuo ragionamento non doverizzava nessuno
E l'accenno al "suo magico mondo", in tono perculatorio, più o meno come ha fatto Maca sopra, te lo potevi risparmiare (meno male che il tuo ragionamento non era neanche denigratorio).

Almeno in questi topic mi pare che la discussione non verta principalmente sul puntare il dito contro "gli altri", ma semplicemente sull'ovvio fatto che avere a che fare con un introverso di norma non è come avere a che fare con un estroverso.

Mi pare ovvio che se una persona non ha interesse a conoscere un introverso può anche passare ad altro, nessuno ha parlato di obbligo coatto ad approcciare introversi. Se invece questo interesse/curiosità c'è, allora può essere utile sapere due o tre cose sugli introversi (o timidi, o fobici, poi questo è un altro discorso), certo senza stilare papiri o decaloghi da seguire alla lettera. Se qualcuno ha interesse per gli introversi/timidi/fobici, qualche sforzo per conoscerli lo deve fare (ecco, qui la doverizzazione ci sta bene ), anche se può suonare come una bestemmia agli orecchi di chi crede che la maggioranza sia sempre nel giusto in quanto tale e non sia tenuta a nulla nei riguardi della minoranza (mentre viceversa invece sì).

Tu invece te ne esci con presunte regole sociali che per quanto siano diffuse e si siano consolidate (più per ragioni di convenienza che per altro), però non sono norme divine né tantomeno sono le più logiche e giuste possibili, e che quindi è una violenza chiedere che siano accettate sostanzialmente perché "è così e se no ti attacchi, o diventi abbastanza estroverso oppure è logico che nessuno ti si fili".
basta sostituire i termini in 'dovere', sia quelli evidenziati che quello relativo a chi ha interesse a frequentare un introverso, con dei termini del verbo 'convenire' (nel senso di essere conveniente).
Vecchio 10-01-2019, 17:19   #120
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio

Esiste anche internet. Ma tu non avevi detto che approcciare un fobico/timido non era un problema? O ricordo male?
Ricordi male. Ho sicuramente detto che i timidi/fobici mi piacciono, ma approcciarli è un problema insormontabile. Basta vedere la pappardella di istruzioni che è stata scritta qui. Qualche volta ci ho provato, con esisti nulli e rifiuti anche dolorosi. Mai riuscita a capire se il motivo fosse che non piacevo o la fobia visto che non avrebbero ammesso nemmeno sotto tortura
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Come rimorchiare un introverso, la guida definitiva
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La prova definitiva Dr.Scotti Amore e Amicizia 1 29-08-2017 15:34
finalmente la guida definitiva syd_77 Automiglioramento 59 08-05-2016 18:44
Sei fobico, introverso o timido e introverso? Labocania Sondaggi 85 19-09-2013 17:04
finalmente distinzione definitiva esposizione SocioFobia Forum Generale 15 22-09-2009 11:28



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04:16.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2