FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Gruppi di auto aiuto
Rispondi
 
Vecchio 01-09-2022, 13:32   #1
Intermedio
L'avatar di Bamboladipezzi
 

Ho trovato dei consigli di un'autrice, non so se sia psicologa, e spero che siano utili:

aspettare che qualcuno ti riporti a casa.Non aspettare che qualcuno ti inviti fuori.

Vacci da solo.
Incontra gente, guarda quel film che ti interessa, prova quel ristorante, visita una città che ti incuriosisce - o riscopri la tua: girala a piedi, fotografala come se non l'avessi mai vista.

Non aspettare che arrivi qualcuno a salvarti.
Perché potrebbe non arrivare nessuno, sappilo.
Quasi mai succede.
Devi salvarti tu.
Devi volerti bene.
Devi guardarti dall'esterno e domandarti “Che cosa farei io per me se fossi una persona che mi ama?” - e farlo.

Far sentire la tua voce.
Imparare a chiedere aiuto.
Imparare a dire che cosa c'è che non va. Arrabbiarti, anche.

E soprattutto imparare ad essere stupidamente felice, senza motivo.
Sai quella felicità cretina, inossidabile, quella specie di scudo luminoso ed ebete su cui tutto rimbalza che ci viene fuori quando siamo innamorati?

Ecco. Non aspettare che arrivi qualcuno a dartelo.

Mica te lo deve dare.
È tuo. Sei tu che lo crei.
Impara come.
E fatti questa magia ogni volta che ne avrai bisogno…

(Catherine Black)
Ringraziamenti da
Atlas (01-09-2022), Norlit (01-09-2022)
Vecchio 01-09-2022, 14:40   #2
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da FolleAnonimo Visualizza il messaggio
E quando, dopo esserci andato da solo, chiesto aiuto, esserti arrabbiato, ti ridono allegramente in faccia, ci rivediamo qui su fobia sociale.
Cariolate di stupida felicità ti aspetteranno, non dimenticare di portare anche le tue.
Felici, felici e felici, tutti come una pasqua.
Arriverà prezzemolo da gardaland per abbracciarci uno a uno.
Inossidabili sulle nostre tastiere chiusi nelle nostre camere, padroni del universo!
Vedono uno da solo in posti sociali e dicono "ma quello chi è AHAHAH" la realtà è ben diversa dal benessere quando si è soli, per integrarsi con le persone normali, bisogna avere esperienza e non lasciar trasparire insicurezza, il linguaggio del corpo e la serenità sul momento sono la chiave, per questo i problemi sociali sono i peggiori a mio parere a livello mentale, vieni visto davvero come un reietto.
Ricordo una scena di quando avevo 18 anni, ero tutto spettinato e stavo forzatamente andando all'esselunga, passa una macchina con dentro dei ragazzi, sento urlare un verso dal finestrino, e uno mi fa "o sveglioneee".
La realtà è questa.

Ultima modifica di edward00767; 01-09-2022 a 14:43.
Vecchio 01-09-2022, 15:00   #3
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Questo consiglio è utile a chi ha un momento di debolezza ma per le persone depresse croniche o esaurite è controproducente perché le fa sentire ancora più in colpa nel non trovare le risorse che non ci sono più.
Ringraziamenti da
faria (01-09-2022), Guybrush (02-09-2022), spezzata (01-09-2022)
Vecchio 01-09-2022, 15:03   #4
Esperto
L'avatar di Trinacria
 

Sono d'accordo. È inutile stare chiusi dentro casa a lamentarci perchè non ci cerca nessuno e non ci vuole nessuno.
Dovremmo imparare a fare quello che vogliamo e quello che ci piace, vivere la nostra vita anche da soli.
Ringraziamenti da
Boston (01-09-2022), Michiru-1990 (01-09-2022)
Vecchio 01-09-2022, 17:13   #5
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Kitsune Visualizza il messaggio
Questo consiglio è utile a chi ha un momento di debolezza ma per le persone depresse croniche o esaurite è controproducente perché le fa sentire ancora più in colpa nel non trovare le risorse che non ci sono più.
E' così. Non dico quanto non sopporto queste soluzioni di auto-training e pensa-positivo. Uno è depresso proprio perché non è in grado di attuare queste cose, non che è una molla carica di ottimismo che non è scattata perché non aveva incontrato queste ovvie verità.

Detto questo, qualcosa di vero c'è, e sarebbe bene salvare il buono di qualsiasi cosa. E' vero che il primo passo deve venire da noi. Potrebbe anche essere chiedere aiuto a un amico per essere accompagnati da un terapeuta, e questo poi fa continuare il lavoro con un altro ancora. Qualsiasi buon risultato ci sarà è nato nel momento in cui noi e non altri abbiamo alzato il telefono per chiedere di accompagnarci. Spesso è difficile o impossibile anche questo, o anche inutile; penso ad esempio ai molti di noi che sanno tutto ma non hanno indipendenza economica e abitativa e devono vivere con genitori pazzi o prepotenti. Però è anche vero che nessuno ci busserà alla porta per tirarci fuori. E del resto cosa c'è di meglio della zona di comfort, almeno per alcuni?
Ringraziamenti da
faria (01-09-2022)
Vecchio 01-09-2022, 19:06   #6
Esperto
L'avatar di spezzata
 

Com'era? Ah, sì: Aiutati che Dio ti aiuta.






Sarcasmo, nel caso non si fosse capito.
Vecchio 01-09-2022, 19:10   #7
Esperto
L'avatar di spezzata
 

Quote:
Originariamente inviata da FolleAnonimo Visualizza il messaggio
E quando, dopo esserci andato da solo, chiesto aiuto, esserti arrabbiato, ti ridono allegramente in faccia, ci rivediamo qui su fobia sociale.
Oddio... a me, se ripenso al csm, è successo esattamente così. Non so se dovrei mettermi a ridere o a piangere.
Vecchio 01-09-2022, 19:13   #8
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

L esposizione e giusta ma va studiato molto prima specie x una persona fragile o con problemi mentali e fatta con cautela, le terapie d urto sono come vincere 10000 euro al gratta e vinci
Vecchio 01-09-2022, 22:24   #9
Esperto
L'avatar di Boston
 

Da quando ho imparato a bastarmi e a non rinunciare a vivere solo perchè sono solo, è stata una vera svolta per me.
Ringraziamenti da
OLAF (02-09-2022), zoe666 (02-09-2022)
Vecchio 01-09-2022, 22:35   #10
Esperto
L'avatar di Varano
 

Quote:
Originariamente inviata da Boston Visualizza il messaggio
Da quando ho imparato a bastarmi e a non rinunciare a vivere solo perchè sono solo, è stata una vera svolta per me.
Per gli psicologi e molti utenti la tua sarebbe una sconfitta, una fuga dalla paura
Vecchio 01-09-2022, 23:14   #11
Esperto
L'avatar di Boston
 

Quote:
Originariamente inviata da Varano Visualizza il messaggio
Per gli psicologi e molti utenti la tua sarebbe una sconfitta, una fuga dalla paura
Quale paura?
Io vedo invece molta paura di rimanere soli o di fare qualunque cosa da soli...

Ma allo stesso tempo è chiaro che non siamo tutti fatti allo stesso modo. Probabilmente per molti l'aiutarsi da soli non ha senso o non funziona.
Io mi rammarico solo di non esserci arrivato qualche anno prima.
Vecchio 02-09-2022, 00:00   #12
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Potrebbe anche essere chiedere aiuto a un amico per essere accompagnati da un terapeuta, e questo poi fa continuare il lavoro con un altro ancora. Qualsiasi buon risultato ci sarà è nato nel momento in cui noi e non altri abbiamo alzato il telefono per chiedere di accompagnarci.
Ma più che altro non ti ci viene nessuno, non ti accompagna nessuno.
Quando ho chiesto aiuto per uscire dall'isolamento ho chiesto ad un paio di persone ma non mi hanno voluto aiutare. Poi ho chiesto ad una terza che pietosamente è venuta ma ho fatto talmente tante gaffes in quell'uscita che lei non ha più voluto.. perché cmq anche nell'uscita fra amici di sesso diverso si instaurano più o meno le stesse dinamiche di coppia: l'uomo deve proporre, dev'essere sciolto, sicuro e simpatico.. sennò è noioso e non ci si esce più. amici maschi sono tutti fidanzati.. alla fine mi faccio qualche uscita da solo.. sono poche, molte poche, ma meglio che morire barricati in casa stando ad aspettare gli altri.
Vecchio 02-09-2022, 00:19   #13
~~~
Esperto
L'avatar di ~~~
 

Quote:
Originariamente inviata da Kitsune Visualizza il messaggio
Questo consiglio è utile a chi ha un momento di debolezza ma per le persone depresse croniche o esaurite è controproducente perché le fa sentire ancora più in colpa nel non trovare le risorse che non ci sono più.
La vedo un po' come te.

Inoltre penso che da soli si possano fare tante cose e si possa star bene ma è normale per me avere bisogno degli altri e avere bisogno di legami speciali e profondi.
Questo è il mio caso, poi magari c'è chi ha esigenze diverse o se le "risolve dentro" in maniera diversa.
Ringraziamenti da
euridice_ (02-09-2022), Vespa1976 (02-09-2022)
Vecchio 02-09-2022, 09:15   #14
Esperto
L'avatar di Teach83
 

Alle volte star bene da soli significa semplicemente: sono da così tanto tempo solo da averci fatto l'abitudine.

Ormai è come una seconda pelle appiccicosa.
Magari come i sepenti prima o poi farò la muta...
Ringraziamenti da
euridice_ (02-09-2022), Varano (02-09-2022), Vespa1976 (02-09-2022)
Vecchio 02-09-2022, 09:57   #15
Avanzato
 

Personalmente credo che l'unica soluzione sarebbe organizzare delle uscite con 1 max 2 persone che abbiano problemi simili ai nostri oppure che non ne abbiano ma che sappiano che noi li abbiamo.

Infatti, il solo fatto di stare in compagnia con chi conosce il nostro disagio, automaticamente allenterebbe la nostra tensione.

Questo almeno per il tempo necessario a riabituarsi alle uscite in compagnia.
Poi, con il tempo, si potrà uscire anche con estranei o altri amici, una volta ripresa confidenza con un minimo di socialità.

Francamente non vedo altra soluzione.

Penso che scriverò nella sezione apposita del forum per vedere se si può organizzare qualcosa.
Vecchio 02-09-2022, 11:06   #16
Avanzato
L'avatar di Michiru-1990
 

Io penso che sia l unica cosa che realmente possiamo fare.... aiutarci da soli.

Possiamo avere la fortuna di avere qualche amico che conosce il nostro disagio e che un minimo ci aiuta... ma la verità è che la nostra testa deve "cambiare".

Penso che nessuno, né psichiatri né psipocologi e nemmeno gli amici, possano entrarci nella nesta e sbloccarci; possono darci una spintarella ma alla fine dipende tutto da noi.

Quelle poche cose che sono riuscita a cambiare l ho fatto da sola alla fine... imprecando e disperandomi a volte, ma ero da sola.

Mi rendo conto che alcune cose sono montagne da superare... ma la questione non cambia, purtroppo.
Ringraziamenti da
Vespa1976 (02-09-2022)
Vecchio 02-09-2022, 19:49   #17
Avanzato
 

Non capisco perchè le persone "normali", invece di aiutare, tendono invece ad affossarti definitivamente.
Notando le nostre difficoltà, dovrebbero cercare di convolgerci nelle loro attività con gentilezza...ed invece tendono ad escluderti dalla loro iniziative.

Evidentemente temono che la tua presenza possa, in qualche modo, disturbare o rovinare le loro attività...per me è una cosa senza senso...una cattiveria inutile.
Vecchio 02-09-2022, 20:31   #18
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Keith Visualizza il messaggio
Ma più che altro non ti ci viene nessuno, non ti accompagna nessuno.
Quando ho chiesto aiuto per uscire dall'isolamento ho chiesto ad un paio di persone ma non mi hanno voluto aiutare. Poi ho chiesto ad una terza che pietosamente è venuta ma ho fatto talmente tante gaffes in quell'uscita che lei non ha più voluto.. perché cmq anche nell'uscita fra amici di sesso diverso si instaurano più o meno le stesse dinamiche di coppia: l'uomo deve proporre, dev'essere sciolto, sicuro e simpatico.. sennò è noioso e non ci si esce più. amici maschi sono tutti fidanzati.. alla fine mi faccio qualche uscita da solo.. sono poche, molte poche, ma meglio che morire barricati in casa stando ad aspettare gli altri.
Più o meno pure io, qualche rara uscita per conto mio, "aiutato" (in senso sarcastico) dalle gambe che reggono sempre meno, fiato sempre più corto. Comunque credo che sul forum si sappia come la penso: la montagna è un'ottima attività per conoscere persone e molti miei ricordi belli sono legati a quegli anni. Purtroppo non ce la faccio fisicamente più, ma finché ce la si fa... meglio approfittare. Poi magari si conoscono persone che diventano amici o buoni conoscenti, non si può mai dire. Qualche buona sorpresa può sempre arrivare.
Ringraziamenti da
Keith (02-09-2022)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Aiutati da solo
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Questo forum vi ha aiutati davvero? Come? HariSeldon SocioFobia Forum Generale 58 08-08-2018 18:15
timidezza: sono solo... sempre solo.. pain Timidezza Forum 86 15-12-2013 11:52
Se sei solo, sei solo anche quando balli / giochi a calcio / suoni l'ukulele Denethor Storie Personali 39 21-09-2012 17:30
Tanto solo da sognare di essere solo orso_bipolare Amore e Amicizia 8 09-01-2009 22:37
e se vi sentiste aiutati? cancellato2488 SocioFobia Forum Generale 13 24-11-2008 18:11



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:08.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2