FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Timidezza Forum
Rispondi
 
Vecchio 07-07-2011, 14:22   #1
Esperto
L'avatar di Titus
 

Secondo voi la timidezza è una cosa innata che risiede nel carattere di una persona sin da quando nasce o è dovuta a eventi spiacevoli o a traumi che fanno cambiare radicalmente la persona?

Per quanto mi riguarda, da che io ricordi, sono sempre stato così sin da quando ero piccolissimo. Già all'asilo ero il bambino più introverso, chiuso, riservato e quello che parlava di meno della classe. Non rompevo alle maestre, obbedivo e addirittura non piangevo mai neanche quando mi facevo male per paura di attirare troppo l'attenzione. E crescendo le cose non sono cambiate. Non ho avuto particolari traumi o almeno non così rilevanti da cambiarmi, ma anzi soprattutto da bambino ero ben voluto dagli altri e tutti mi trattavano bene. Questo mi porta a pensare che sia un tratto distintivo del mio carattere, impossibile da eliminare ma che si può solo migliorare ed attenuare.
Vecchio 07-07-2011, 14:37   #2
Intermedio
L'avatar di Hartigan
 

Credo che sia una cosa innata, ma può venire accentuata anche da fattori esterni.
Vecchio 07-07-2011, 14:47   #3
Esperto
L'avatar di very90
 

Quote:
Originariamente inviata da Titus Visualizza il messaggio
Secondo voi la timidezza è una cosa innata che risiede nel carattere di una persona sin da quando nasce o è dovuta a eventi spiacevoli o a traumi che fanno cambiare radicalmente la persona?
Credo che si possano verificare entrambi i casi: in alcune persone la timidezza fa parte del proprio carattere (come nel mio caso) e in altre può esser subentrata in seguito ad una serie di circostanze e traumi.
Vecchio 07-07-2011, 14:56   #4
Esperto
L'avatar di JasonB
 

secondo me in parte è innata e in parte è data dal mondo esterno
Vecchio 07-07-2011, 15:04   #5
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Hartigan Visualizza il messaggio
Credo che sia una cosa innata, ma può venire accentuata anche da fattori esterni.
Esattamente. Sono d'accordissimo.
Vecchio 07-07-2011, 15:07   #6
Intermedio
L'avatar di stepwolf87
 

cREDO 50% INNATA E 50% DA TRAUMI E FATTORI ESTERNI, X ME VALE AL 100% IL FATTORE ESTERNO.
Vecchio 07-07-2011, 15:09   #7
Principiante
 

molti bambini nascono timidi, poi si cambia completamente nell'adolescenza... io sn nato timido, sn diventato tutt'altro nell'adolescenza e fino 18 anni, poi nuove esperienze mi hanno fatto tornare completamente timido solo cn le ragazze.... ci sono nat, non lo ero +, e adesso lo sono ritornato, ancor più di prima :-)
Vecchio 07-07-2011, 15:12   #8
Banned
 

Secondo me:

30 % ereditarietà (geni,cromosomi)
30% esperienze nella vita(numero di amici,vivi a contatto con la gente)
40% insegnamento dei genitori(non fare quello, non fare l'altro,non vali niente etc..)
Vecchio 07-07-2011, 15:18   #9
Intermedio
L'avatar di stepwolf87
 

Pero' precisando almeno x me, in un determinato contesto sono tutt'altro che asociale, mentre in altre situazioni (la maggioranza), bhe', sono quello che sono....quindi questo mi fa riflettere sul fatto che conti di piu' l'ambiente che la genetica.
Vecchio 07-07-2011, 15:20   #10
Intermedio
L'avatar di stepwolf87
 

Quote:
Originariamente inviata da stepwolf87 Visualizza il messaggio
Pero' precisando almeno x me, in un determinato contesto sono tutt'altro che asociale, mentre in altre situazioni (la maggioranza), bhe', sono quello che sono....quindi questo mi fa riflettere sul fatto che conti di piu' l'ambiente che la genetica.
e aggiungo che conta moltissimo anche come ci si sente a livello estetico, non e' la regola, ma piu' si e' scandenti a livello estetico e piu' si e' timidi...non a caso la maggioranza dei piacenti oggettivi non ha problemi relazionali.
Vecchio 07-07-2011, 15:27   #11
Banned
 

Fino a 13 ero molto estroverso, ero pieno di vita e con grande voglia di mettermi nei guai. Poi sono subentrati i problemi d'ansia dovuti ad un eccesso di disciplina e, successivamente, per problemi familiari.
Credo che uno nasca geneticamente più predisposto di altri a problemi psicologici, con questi che si manifesteranno più precocemente e con maggior intensità in base al vissuto di una persona
Vecchio 07-07-2011, 16:07   #12
Esperto
 

Eeeh, siamo il prodotto di un miliardo di cose.
Io ho recentemente realizzato di essermi chiusa, tra le altre cose, per spirito di ANTI-emulazione nei confronti di mio padre, che socializzerebbe anche con un bidone dell'immondizia e con cui ho un rapporto decisamente complicato.

Certamente di mio sono sempre stata una persona solitaria.

Ultima modifica di chomsky; 07-07-2011 a 16:11.
Vecchio 07-07-2011, 16:24   #13
Intermedio
L'avatar di Noninfluente
 

Quote:
Originariamente inviata da stepwolf87 Visualizza il messaggio
cREDO 50% INNATA E 50% DA TRAUMI E FATTORI ESTERNI, X ME VALE AL 100% IL FATTORE ESTERNO.
Quote:
Originariamente inviata da stepwolf87 Visualizza il messaggio
Pero' precisando almeno x me, in un determinato contesto sono tutt'altro che asociale, mentre in altre situazioni (la maggioranza), bhe', sono quello che sono....quindi questo mi fa riflettere sul fatto che conti di piu' l'ambiente che la genetica.
Quote:
Originariamente inviata da stepwolf87 Visualizza il messaggio
e aggiungo che conta moltissimo anche come ci si sente a livello estetico, non e' la regola, ma piu' si e' scandenti a livello estetico e piu' si e' timidi...non a caso la maggioranza dei piacenti oggettivi non ha problemi relazionali.
Quoto tutto.
Vecchio 07-07-2011, 16:26   #14
Avanzato
L'avatar di jackv
 

Non sono più sicuro che si nasca timidi, forse si diventa, come mai non mi sento più timido?
Vecchio 07-07-2011, 16:28   #15
Banned
 

Io cmq farei una distinzione tra timidezza e introversione.La timidezza la vinci avendo un po piu di sicurezza in se stessi...l introversione ahimè fa parte del carattere d una persona,e anche facendo mille sedute dallo psicologo è impossibile cambiare...da che ricordi,ho sempre avuto questa predisposizione a chiudermi in me stesso...certo,all epoca avevo amici,nn ero ne ansioso e ne depresso,x cui vivevo normalmente anche se non ero estroverso.
Vecchio 07-07-2011, 16:32   #16
Banned
 

Quasi tutto dipende dalla famiglia d'origine, poi noi ci mettiamo del nostro.
Vecchio 07-07-2011, 16:50   #17
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da shady74 Visualizza il messaggio
Anch'io penso che l'introversione sia molto più radicata nell'animo umano che la timidezza.
Quello di sicuro.Io vedo la timidezza come qualcosa di abbastanza marginale nel carattere di una persona...magari si è timidi all inizio cn le ragazze,o magari nel fare amicizie...ma una volta capito 'cm si fa' la timidezza con gli altri tende a sparire.L introversione è ben diversa.Io dei fatti miei generalmente parlo molto poco,a volte proprio mi chiudo in un mutismo assurdo anche in mezzo agli altri ed inizio a pensare ai cavoli miei.Per cui potete benissimo immaginare la difficoltà ad instaurare vere amicizie.
Vecchio 07-07-2011, 16:58   #18
Esperto
L'avatar di Titus
 

Quote:
Originariamente inviata da tura854 Visualizza il messaggio
Quello di sicuro.Io vedo la timidezza come qualcosa di abbastanza marginale nel carattere di una persona...magari si è timidi all inizio cn le ragazze,o magari nel fare amicizie...ma una volta capito 'cm si fa' la timidezza con gli altri tende a sparire.L introversione è ben diversa.Io dei fatti miei generalmente parlo molto poco,a volte proprio mi chiudo in un mutismo assurdo anche in mezzo agli altri ed inizio a pensare ai cavoli miei.Per cui potete benissimo immaginare la difficoltà ad instaurare vere amicizie.
Capita spesso anche a me. Mi estraneo a tal punto che se mi chiedono cosa ne penso a riguardo della discussione in corso non so che dire perchè non so nemmeno a che discussione si riferiscono.
Vecchio 07-07-2011, 17:12   #19
Avanzato
L'avatar di Shenlong
 

probabilmente ci sarà una predisposizione genetica più o meno accentuata ma i fattori esterni sono senz'altro fondamentali
Vecchio 07-07-2011, 17:24   #20
Super Moderator
L'avatar di Labocania
 

Quote:
Originariamente inviata da Titus Visualizza il messaggio
Secondo voi la timidezza è una cosa innata che risiede nel carattere di una persona sin da quando nasce o è dovuta a eventi spiacevoli o a traumi che fanno cambiare radicalmente la persona?

Per quanto mi riguarda, da che io ricordi, sono sempre stato così sin da quando ero piccolissimo. Già all'asilo ero il bambino più introverso, chiuso, riservato e quello che parlava di meno della classe. Non rompevo alle maestre, obbedivo e addirittura non piangevo mai neanche quando mi facevo male per paura di attirare troppo l'attenzione. E crescendo le cose non sono cambiate. Non ho avuto particolari traumi o almeno non così rilevanti da cambiarmi, ma anzi soprattutto da bambino ero ben voluto dagli altri e tutti mi trattavano bene. Questo mi porta a pensare che sia un tratto distintivo del mio carattere, impossibile da eliminare ma che si può solo migliorare ed attenuare.
Di genetico c'è solo l'introversione, la timidezza è il risultato dell'impatto di una personalità introversa col mondo esterno, un tratto caratteriale che si cristallizza con la progressiva evoluzione della vita sociale, tratto caratteriale che tutti hanno solo che a differenza dei normali, il timido incontrerà difficoltà in un numero maggiore di situazioni sociali. Tanti hanno la fobia di parlare in pubblico, pochi tra di essi possono definirsi timidi.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Timidi si nasce o si diventa?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Ma i timidi fanno così tanta paura ai non timidi??? Anonymous-User Timidezza Forum 52 05-03-2011 18:43
Timidi si nasce o ci si diventa? tutto o niente Timidezza Forum 38 02-08-2010 14:18
Vf si nasce o si diventa? Milo SocioFobia Forum Generale 14 19-12-2009 14:58
Timidi si nasce o si diventa? CapitanFobic Timidezza Forum 15 15-02-2009 12:52
SF si nasce o si diventa? homer SocioFobia Forum Generale 35 06-04-2008 21:32



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:32.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2