FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Cinema e TV
Rispondi
 
Vecchio 22-03-2016, 03:27   #1
~~~
Esperto
 

Pensieri sui film in libertà.
Occhio agli spoiler, postare con buon senso.











Solo a me Her mi ha fatto pensare a certe storie a distanza?


A parte questo però questa recensione: http://www.ilpost.it/christianraimo/...l-film-carini/
mizzega quanto odio, Jonze ji ha rigato la macchina? Ma zio fa XDDDDDD
(poi bello, dice il film è irritante, maquantocazzo è più irritante sta maniera di recenzire, vabbe'. alla lunga non fa neanche più ride)
Maronna mia sta recensione mi ha messo un'ansia terribile. Trovata perché cercavo un qualche commento sul film che la vedesse una metafora sulle relazioni a distanza più che sulle relazioni alienate uomo-macchina, ma comunque boh.

Ultima modifica di ~~~; 22-03-2016 a 03:39.
Vecchio 22-03-2016, 12:30   #2
Intermedio
L'avatar di Sensemayá
 

Assolutamente concorde con l'autore dell'articolo: all'epoca della visione l'avevo trovato un film ostentativo e piuttosto ruffiano. E sinceramente non ci percepisco alcun accanimento: indubbiamente è piuttosto sarcastico, ma le obiezioni che muove mi sembrano corrette.

Comunque anch'io avevo pensato potesse avere delle analogie coi rapporti a distanza, ma è una suggestione che resta lettera morta (come tutte le altre, dopotutto). Jonze allude a dei temi ma mi è parso non abbia saputo sviluppare un insieme narrativo coeso che poi portasse a delle conclusioni definite. Insomma: tanta appariscenza sorretta da ben poco contenuto, a mio parere.

Non perché si correda un'opera del proprio vissuto emozionale questa può dirsi meritoria. Per me ci si deve guardare da questi insidiosi meccanismi proiettivi: compromettono il pensiero critico.

Ultima modifica di Sensemayá; 22-03-2016 a 13:37.
Vecchio 22-03-2016, 18:11   #3
~~~
Esperto
 

Ciao Sensemayá!


Non saprei, a me non convince più questo approcciarsi alle cose con il buco del culo serrato, poi vabbe', l'accanimento in quella recensione è evidente, è un rant dall'inizio alla fine, ma forse quello che mi infastidisce davvero è questo doversi mostrare sempre al pubblico come quelli che non vengono fatti fessi da queste pellicole patinate e bla bla bla

È chiaro che ognuno ha una propria sovrastruttura quando guarda le cose, e comunque il senso critico non impedisce di trovare qualcosa che ci serve in quello che si sta guardando, e sicuramente succede anche a chi ha scritto quell'articolo, solo che non gl'è successo con quel film.
Vecchio 22-03-2016, 18:47   #4
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

Non mi è piaciuto molto perché è tutto molto superficiale, inoltre lui non mi sembra abbia tutte queste problematiche nel legare con le donne.. Anzi quando esce con la tipa al locale se la sta anche per portare a letto, poi lei dice eh dimmi che non sei uno di quelli. Ho trovato anche stupida la storia dell'innamoramento con un sistema operativo, ma chi diavolo potrebbe mai innamorarsi di un computer nella realtà??
Vecchio 22-03-2016, 18:52   #5
Esperto
L'avatar di berserk
 

In realtà il centro del film(a mio parere) è l'addio del "sistema operativo" all'uomo,insomma ad un certo modo possessivo e vampiresco di vedere le relazioni;che poi ci si serva del "futuribile" è poco importante anche se naturale esito di regia rintracciabile,per esempio, pure in un suo corto di cui non ricordo il titolo,al momento.
Vecchio 22-03-2016, 19:02   #6
Banned
 

Non ho visto Her, ma vorrei vederlo per curiosità. Anche se non credo che il futuro delle relazioni uomo macchina sia con robot dalla mente di donna, semmai con robot dotati di una perfetta riproduzione del corpo di una (bella) donna. Perciò mi sembra un film femminista e utopico in partenza.
Vecchio 22-03-2016, 19:04   #7
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Hazel Grace Visualizza il messaggio
Non mi è piaciuto molto perché è tutto molto superficiale, inoltre lui non mi sembra abbia tutte queste problematiche nel legare con le donne.. Anzi quando esce con la tipa al locale se la sta anche per portare a letto, poi lei dice eh dimmi che non sei uno di quelli. Ho trovato anche stupida la storia dell'innamoramento con un sistema operativo, ma chi diavolo potrebbe mai innamorarsi di un computer nella realtà??
Io a volte mi innamoro di alcuni software, ma sarà una deformazione professionale
Vecchio 22-03-2016, 19:08   #8
Banned
 

A proposito di fantascienza e di futuro dei rapporti uomo macchina, ho trovato molto credibile la previsione che è al centro del film Automata . Che non rivelo per non spoilerare.
Vecchio 23-03-2016, 13:43   #9
~~~
Esperto
 

Che bella era Asia Argento in Palombella rossa
Vecchio 23-03-2016, 15:39   #10
Esperto
L'avatar di Rincewind88
 

Quote:
Originariamente inviata da Text Visualizza il messaggio
A proposito di fantascienza e di futuro dei rapporti uomo macchina, ho trovato molto credibile la previsione che è al centro del film Automata . Che non rivelo per non spoilerare.
Ne ho sentito parlare, devo vederlo. Sempre sul tema, per quanto più "block-buster" c'è anche il simpatico Humandroid. Film forse non riuscito del tutto ma con un finale molto, molto coraggioso proprio sul rapporto uomo-macchina...

Altro film di cui se ne parla un gran bene è Ex Machina con la neo-vincitrice dell'Oscar Vikander. Anche questo mi manca.
Ringraziamenti da
cancellato15035 (23-03-2016)
Vecchio 27-03-2016, 18:22   #11
~~~
Esperto
 

Ma quanto cazzo è disturbante il finale di Essere John Malkovich? Ogni tanto ci ripenso e mi vengono i brividi



Quote:
Originariamente inviata da Rincewind88 Visualizza il messaggio
Altro film di cui se ne parla un gran bene è Ex Machina con la neo-vincitrice dell'Oscar Vikander. Anche questo mi manca.
A me è piaciuto parecchio per l'atmosfera che si crea ma il finale mi ha fatto bestemmià.
Ringraziamenti da
cancellato13564 (27-03-2016)
Vecchio 27-03-2016, 18:36   #12
~~~
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Marceline Visualizza il messaggio
ver
tyrendykonto
Ringraziamenti da
cancellato13564 (27-03-2016)
Vecchio 01-05-2016, 23:01   #13
Esperto
L'avatar di Abuela
 

La donna che visse due volte aveva colpi di scena che non m'apsettavo, Alfred me l'ha fatta sotto al naso.

Il finale m'ha fatto ridere
Vecchio 06-06-2016, 22:29   #14
Esperto
L'avatar di Abuela
 

Quote:
Originariamente inviata da Abuela Visualizza il messaggio
La donna che visse due volte aveva colpi di scena che non m'apsettavo, Alfred me l'ha fatta sotto al naso.

Il finale m'ha fatto ridere
L'ho pensato pure di Psycho nel colpo di scena finale. ;_;
Anche se poi i film dell'Alfred mi fan sempre inquietare.

Comunque ho aperto il topic per dire che ho visto un film italiano molto piacevole, iniziato pensando fosse inglese, poi quando hanno attaccato a parlare mi son chiesta: ma come parlano? E li mi sono accorta che era italiano.
Comunque mi è piaciuto: protagonista sfigato al punto giusto, poco affettato nella recitazione, storia semplice e diviso in "capitoletti", che io apprezzo sempre.

Ah il film è: The Repairman di Paolo Milton (2013)
Vecchio 12-07-2016, 21:13   #15
Esperto
L'avatar di Abuela
 

oggi ho messo in ordine un oggetto in una scatolina e poi ho riposto la scatolina al suo posto.
che sembra un gesto da nulla, ma in quel momento mi ero imposta di passare un'ora senza telefono e quindi ero lì in quel momento con corpo e mente e mi è sembrato un momento speciale... e che c'entra coi film?
ho pensato che mi fan stare bene i film in cui vengon messi in luce piccoli gesti quotidiani compiuti con cura e attenzione, perchè io nel mio quotidiano li vivo in maniera inconsapevole e abbozzando, tratto ogni cosa e momento con disinteresse e superficialità, come se fossero privi di valore.
invece in certi film (ora non faccio l'esempio perchè non son capace) sembra che ogni piccolo gesto sia di valore, già solo per il fatto che qualcuno si sia preso la briga di farne il ritratto.
Ringraziamenti da
cancellato13564 (12-07-2016)
Vecchio 12-07-2016, 23:59   #16
Esperto
L'avatar di DownwardSpiral2
 

Bello la meditazione aiuta molto a vivere con maggiore presenza i piccoli gesti quotidiani! Prova!
Vecchio 10-09-2016, 11:52   #17
~~~
Esperto
 

C'è stato un momento qualche mesi fa che mi sono innamorata di Charlotte Gainsbourg

Mi sembra una inafferrabile.

Ma poi mi è passata

Poi mi faceva scassare il film col marito che è geloso che lei scopa nei film o gira le scene di nudo, “pour comprendre le trip!”

Chissà se Ninphomaniac è riuscito a vederlo
Vecchio 24-09-2016, 19:24   #18
Esperto
 

Poco fa guardavo le sequenze iniziali di Cojaniscazzi, e ho pensato che forse mi sentirei più a mio agio in un mondo al rallentatore. A volte mi sento un Ent, tipo.

Vecchio 24-09-2016, 19:36   #19
Esperto
L'avatar di Antonius Block
 

Vecchio 24-09-2016, 21:05   #20
Esperto
L'avatar di Harold Finch
 

Eyes Wide Shut non l'ho capito. Mi sembra tutto uno strano sogno, che ha un senso ma in realtà non ce l'ha.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Pensieri sui film in libertà
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
liberta.. red dragon Off Topic Generale 9 04-05-2013 23:45
Citazioni nei film di scene prese da altri film Miky Forum Cinema e TV 4 08-04-2013 21:55
pensieri depressi in libertà Efits Storie Personali 23 04-09-2012 20:27
Pensieri vivi vs pensieri futili Mr Bean Storie Personali 9 16-08-2012 12:36



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 13:59.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2