FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 10-07-2018, 00:51   #1
Principiante
 

Ciao ragazzi, come da titolo vorrei parlare del fatto che terminato il liceo, in quasi 8 anni non sono riuscito a conoscere nessuno. Il problema principale è che ovviamente a 17-18 anni tutti già hanno bene o male i propri gruppetti, e ho la sensazione che ormai nessuno voglia più conoscere o fare amicizie. E' come se finita la scuola, se qualcuno vede che vuoi appunto conoscere o stringere legami, ti vede come un alieno, come uno sfigato, come uno che non c'è con la testa. Ormai sono completamente rassegnato a vivere da solo per tutta la vita, però ancora non riesco a capacitarmi del fatto che se entro i 17-18 anni non hai un gruppetto di amici e magari anche una ragazza, sei completamente fottuto.
Ringraziamenti da
SamueleMitomane (10-07-2018)
Vecchio 10-07-2018, 00:54   #2
Banned
 

Questa cosa l'ho notata anche io, posso dare la colpa (a malincuore perché sono una grande sostenitrice del progresso) al fatto che tutto avvenga online, la gente è molto concentrata sul social di turno e non fa caso al resto, non per niente prima si faceva amicizia con un semplice "hey ciao, come stai?" detto con un sorriso.
Vecchio 10-07-2018, 01:23   #3
Intermedio
 

Notato anche io.
Io ho un finto gruppetto (nel senso che siamo tutti sociofobici e mezzi autistici con i quali ci vediamo solo per i rispettivi compleanni una volta ogni 3 mesi).
Sia io che loro viviamo nell’isolamento più totale. Mentre io essendo sul serio sociofobico non sono riuscito neanche ad andare all’universitá loro la frequentano e mi ha stupito tantissimo come per i compleanni di questi 3 non si sia mai aggiunto un nuovo collega durante questi anni.
Vecchio 10-07-2018, 01:25   #4
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Azadi Visualizza il messaggio
Notato anche io.
Io ho un finto gruppetto (nel senso che siamo tutti sociofobici e mezzi autistici con i quali ci vediamo solo per i rispettivi compleanni una volta ogni 3 mesi).
Sia io che loro viviamo nell’isolamento più totale. Mentre io essendo sul serio sociofobico non sono riuscito neanche ad andare all’universitá loro la frequentano e mi ha stupito tantissimo come per i compleanni di questi 3 non si sia mai aggiunto un nuovo collega durante questi anni.
Infondo le cose in comune fanno nascere le amicizie.. Tragicomico nel tuo caso, ma pur sempre amicizie
Vecchio 10-07-2018, 09:07   #5
Esperto
L'avatar di Gio.solo
 

quasi tutti hanno amici solidi dai tempi del liceo, insomma, si sono frequentati per ben 5 anni nel periodo più importante della vita ed è anche normale che sia così. alcuni riescono a espandersi grazie alle loro passioni ma poca roba. io ci ho provato nel tempo ma senza successo se non qualche uscita dovuta, appunto, a interessi comuni. peccato che poi oltre non si va, forse con grandi capacità estro.. ma la mia impressione è che da adulti tutti vedono la ricerca dell'amicizia come una perdita di tempo perchè c'è il lavoro, la ragazza, la famiglia, le passioni..

Ultima modifica di Gio.solo; 10-07-2018 a 09:09.
Vecchio 10-07-2018, 09:15   #6
Avanzato
L'avatar di ricotta27
 

Quote:
Originariamente inviata da dar1926 Visualizza il messaggio
Ciao ragazzi, come da titolo vorrei parlare del fatto che terminato il liceo, in quasi 8 anni non sono riuscito a conoscere nessuno. Il problema principale è che ovviamente a 17-18 anni tutti già hanno bene o male i propri gruppetti, e ho la sensazione che ormai nessuno voglia più conoscere o fare amicizie. E' come se finita la scuola, se qualcuno vede che vuoi appunto conoscere o stringere legami, ti vede come un alieno, come uno sfigato, come uno che non c'è con la testa. Ormai sono completamente rassegnato a vivere da solo per tutta la vita, però ancora non riesco a capacitarmi del fatto che se entro i 17-18 anni non hai un gruppetto di amici e magari anche una ragazza, sei completamente fottuto.
Sono le occasioni che ti fai scappare , ma anche a me succede e capita per via del mio evitantismo fobia pigrizia e paura del no che ho , non è il posto l'importante ,
aspettiamo il momento ideale , o ambiente ideale per socializzare o per fare le cose , aspettiamo che sia facile , per non entrare in situazioni difficili , controlliamo ogni cosa

Vuoi la cura per tutto questo , altro che pscicologi
o scrivere per niente

socializza con sconosciuti per strada , all'inizio chiederai solo l'ora , ho visto persone che sono cambiate da cosi a cosi

la paura del non essere accettati è il nostro primo frenamano
ma le statistiche lo dicono , a qualcuna o qualcuno piacerai , quanto sei disposto a stare male per trovare la felicita?
Vecchio 10-07-2018, 10:27   #7
Esperto
L'avatar di Noriko
 

Le occasioni ci sono ma siamo noi a non cercarle e rifiutiamo i pochi inviti che ci vengono fatti.

Non cogliamo l'attimo
Vecchio 10-07-2018, 10:54   #8
Esperto
L'avatar di MeStessa93
 

No, non è vero. Ho visto rinascere dopo i 20 anni gente che era quasi sempre stata emarginata fino ad allora.
Ringraziamenti da
varykino (10-07-2018)
Vecchio 10-07-2018, 11:02   #9
Esperto
L'avatar di varykino
 

Quote:
Originariamente inviata da MeStessa93 Visualizza il messaggio
No, non è vero. Ho visto rinascere dopo i 20 anni gente che era quasi sempre stata emarginata fino ad allora.
vero confermo . visti pure io , megatimidi , megainsicuri che so cambiati del tutto , hanno però cambiato ambiente del tutto per ricominciare .
Vecchio 10-07-2018, 11:10   #10
Esperto
L'avatar di Gio.solo
 

Quote:
Originariamente inviata da MeStessa93 Visualizza il messaggio
No, non è vero. Ho visto rinascere dopo i 20 anni gente che era quasi sempre stata emarginata fino ad allora.
Quote:
Originariamente inviata da varykino Visualizza il messaggio
vero confermo . visti pure io , megatimidi , megainsicuri che so cambiati del tutto , hanno però cambiato ambiente del tutto per ricominciare .
come hanno fatto? dove hanno conosciuto gente nuova?
Vecchio 10-07-2018, 11:20   #11
Esperto
L'avatar di MeStessa93
 

Quote:
Originariamente inviata da Gio.solo Visualizza il messaggio
come hanno fatto? dove hanno conosciuto gente nuova?
Università, coinquilini, lavoro.
Vecchio 10-07-2018, 11:25   #12
Esperto
L'avatar di SamueleMitomane
 

Raga però dovete guardare la situazione dal punto di vista di un fobico, o comunque qualcuno che avrebbe problemi a conoscere per via di più motivi.
Io non so se mi sono "rassegnato", sta di fatto che ora non ho e nessuno e boh, non so cosa aspettarmi.
Però non c'è nulla da fare, le occasioni raramente ti si presentano da sole, e pure se lo facessero devi essere te a coglierle. Fatti forza e, nel frattempo, non ti deprimere troppo, non ne vale la pena
Vecchio 10-07-2018, 11:38   #13
Esperto
L'avatar di MeStessa93
 

Quote:
Originariamente inviata da SamueleMitomane Visualizza il messaggio
Raga però dovete guardare la situazione dal punto di vista di un fobico, o comunque qualcuno che avrebbe problemi a conoscere per via di più motivi.
Io non so se mi sono "rassegnato", sta di fatto che ora non ho e nessuno e boh, non so cosa aspettarmi.
Però non c'è nulla da fare, le occasioni raramente ti si presentano da sole, e pure se lo facessero devi essere te a coglierle. Fatti forza e, nel frattempo, non ti deprimere troppo, non ne vale la pena
È vero quello che dici, ci mancherebbe. Ma appunto, è un problema nostro. Quando dicevo "non è vero", mi riferivo al fatto che gli altri non sarebbero aperti a nuove conoscenze finita la scuola, come sostenuto dall'autore della discussione.
Vecchio 10-07-2018, 13:24   #14
Esperto
L'avatar di varykino
 

Quote:
Originariamente inviata da Gio.solo Visualizza il messaggio
come hanno fatto? dove hanno conosciuto gente nuova?
per ostelli in giro per il mondo e lavorando nei posti dove andava
Vecchio 10-07-2018, 13:44   #15
Esperto
L'avatar di Gio.solo
 

Quote:
Originariamente inviata da MeStessa93 Visualizza il messaggio
Università, coinquilini, lavoro.
non ho più l'età dell'università e sono alla ricerca di un lavoro, potrei sempre affittare una stanza con la speranza di trovare un amico

Quote:
Originariamente inviata da varykino Visualizza il messaggio
per ostelli in giro per il mondo e lavorando nei posti dove andava
cose da fobici insomma.io è già tanto se vado in grosse città italiane come turista figuriamoci andare oltre, però a me piacerebbe avere un gruppetto fisso dove vivo e non avere amici sparsi ovunque che poi non si vedono mai
Vecchio 10-07-2018, 14:15   #16
Esperto
L'avatar di SamueleMitomane
 

Quote:
Originariamente inviata da MeStessa93 Visualizza il messaggio
È vero quello che dici, ci mancherebbe. Ma appunto, è un problema nostro. Quando dicevo "non è vero", mi riferivo al fatto che gli altri non sarebbero aperti a nuove conoscenze finita la scuola, come sostenuto dall'autore della discussione.
Diciamo che a differenza della scuola manca quella convivenza forzata (che tra l'altro può essere sia negativa che positiva) quindi è molto più difficile introdursi e prendere iniziativa.
Anche io però solidarizzo con questa sensazione di distacco e isolamento a cui fa riferimento l'op
Ringraziamenti da
Creeper (10-07-2018)
Vecchio 10-07-2018, 14:32   #17
Esperto
L'avatar di JericoRose
 

Crescendo ci si "isola" un pò, anche la gente estroversa si isola con l'età poichè gli ambienti che si frequentano dopo l'università non favoriscono la socializzazione (le scuole, l'università sono ambienti aperti, frequentati da molte persone, naturali luoghi di incontro e socializzazione , anche se c'è gente che si isola anche in questi contesti e non sa sfruttare o le occasioni che offrono, come me ad esempio) e poi la famiglia, gli impegni, il lavoro rendono le persone più pigre dal punto di vista sociale.
Le persone intorno ai 50 anni infatti usano molto i social network come facebook proprio per mantenere un minimo di vita sociale perchè hanno meno opportunità di conoscere nuove persone rispetto a quando erano ragazzi. Però per conoscere persone anche da adulti si possono frequentare corsi, palestre, associazioni, se non si è troppo fobici certo.
Vecchio 10-07-2018, 17:11   #18
Intermedio
L'avatar di Guybrush
 

L'ultima amicizia che sono riuscito a maturare è stata a 19 anni, dopo di che ho vissuto circondato da muri invisibili, tutti gli sforzi di stringere altre amicizie completamente vani

Ho come la sensazione che tutti abbiano preso il treno ed io sia rimasto alla stazione da solo
Ringraziamenti da
super unknown (12-07-2018)
Vecchio 10-07-2018, 18:24   #19
Intermedio
 

Il 90%, per fare il gruppo , te lo fai alle medie ,dato che magari si sta tutti nello stesso paese e vi erano comunque della basi già alle elementari. Alle superiori sono più dispersive, all'università diventa dura. Fonte. I miei coetanei.
Vecchio 10-07-2018, 18:24   #20
Avanzato
L'avatar di Annie
 

L'ho notato anche io.
Ho anche provato, mettendomi di impegno, a allargare il mio giro di conoscenze da grande, ma non ottenendo granché, la gente sotto questo punto di vista passati i trenta mi pare molto pigra. Penso che comunque qualcosa con un po' di fortuna si può sempre ottenere, sempre meglio di niente.
Mi sembrano tutti presi da "cose" tipo fidanzato, convivenze, lavoro e preoccupazioni varie. Se non ti sei fatto grandi giri di conoscenze durante il liceo o l'università è molto dura.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Non ci sono occasioni per conoscere
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Occasioni perse causa fs Nagato SocioFobia Forum Generale 9 01-02-2018 09:48
Fobici ed occasioni perse fobicona Amore e Amicizia 28 05-12-2017 23:06
Che spreco di vita e di occasioni miakeli SocioFobia Forum Generale 14 13-07-2012 13:14
occasioni perdute Nemo978 Amore e Amicizia 32 20-08-2009 22:21
occasioni perse tino Timidezza Forum 49 20-04-2007 20:44



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:53.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2