FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 14-08-2009, 01:42   #1
Banned
 

Mica riesco a capirla io tutta 'sta differenza.

Stando in un estremo, nell'estremo di coloro che non escono mai e non hanno mai avuto una vita sociale, per me chiunque esce, ha degli amici, una comitiva, è un/a estroversone/a.

Dipenda dalla prospettiva da cui si guardan le cose.

Se poi per estroversone considerate le troie**e e per estroversoni i pu**anieri, be', allora mi è tutto più chiaro.
Vecchio 14-08-2009, 04:23   #2
Esperto
 

secondo me estroversone è qualcosa di più intrinseco alla qualità ke poi ovviamente si riflette sulla quantità.
estroversone=personaggio
=narcisista
=tendenzialmente egoista
=incarnatore di ideali popolari
=facente sapendo di mentire (ti amo per scoparti, ti dico che sei mio amico per avere qualcuno con cui farmi grande, parlo a cazzo di che guevara senza sapere mezza cosa su di lui -se non quello ke "si sa"- per stare in comitiva etc)
etc etc
insomma un individuo ke tendenzialmente scimmiotta o replica quello ke vede acriticamente (non usa la testa, fondamentalmente, ma l'uccello. o se è donna le tette -xke si sa che al toqueville, quando era aperto, si entrava gratis, come al goganga-).

io questo lo kiamo estroversone e per farla breve è quello ke deve sempre fare il brillante, l'uomo accessorio, il pop man che +ttosto ke vedere dove sta la realtà e farsi 2 domande cresce e rimane estroverso (nel senso proprio letterale, cioè irretito dall'apparire, non alla tendenza caratteriale che è l'estroversione innata, quindi potremmo dire estroversone per farla breve, senza la i) a vita. praticamente ora quasi tutti. Per renderti conto della differenza guardati i video di rino gaetano (ke dico, era in televisione): tutti i partecipanti al video erano molto ma molto meno estroversoni di un qualunque truzzo di oggi...per dire la differenza!
Ma ovviamente non è colpa di nessuno se oggi le cose stanno così da quando tua mamma di sbatte fuori dall'utero. solo ke esistono per questo poi delle categorie: gli estroversoni che riescono, i normali ke sgomitano e vivacchiano senza un reale senso, ma inseriti, i depressi (fobici, introversi etc etc) che piangono e i suicidi. queste ultime due categorie (nelle quali secondo me sono rinchiuse le migliori qualit&#224, sono generalmente considerate sfigate disadattate malate e petulanti dai + e anche dagli stessi che chissà perché tendono a imbottirsi di roba piuttosto che rendersi conto che a tutti gli effetti, il mondo messo così è un po' penoso e assurdo, basato sul vivi oggi e domani chissà (così i figli e i figli dei figli si troveranno una cultura colabrodo e un mondo devastato).
quando mai cadrà berlusconi e le sue appendici? (de filippi, estroversismo, PD, GF, DSM...mah...)

basti pensare che oggi, mediamente, tra sofferenze abbastanza atroci, il pensiero comune è ke bisogna viversi la propria vita, che è ovviamente una scala perché darwin ha detto così (tra darwin e oggi sono esistiti anke rousseau, robespierre, marx, nietsche, truffaut...ma quelli ciccia, dicono tutti che siamo in jungla...), che sopravvivono solo i più forti, bisogna fregarsene del giudizio altrui e costruirsi da soli la propria vita facendo leva solo su se stessi, xke la lotta è spietata e kiedere aiuto è da dementi. Dall'altra parte avere amici xke siamo animali sociali. Che le due cose non cozzino, nessuno se lo chiede.
Quindi o siamo una banda di dissociati oppure l'amicizia ke tanto diciamo di avere non è vera neanke un po' o solo di facciata (e da qui le sofferenze, visto ke tra l'altro questo sistema, bell'e che metabolizzato funziona benissimo anke al lavoro e con le fidanzate/i). Solo ke ad alcuni va benissimo così (vivacchiano) ad altri, che all'amicizia e al mondo ci tengono, si sentono intossicati da una rabbia oscura ke piano piano si trasforma in 3000 cose diverse: fobie, ossessioni, depressioni...e allora?! Giu di medicine ed esci con gli amici ke ti passa tutto!!

Viva i veri amici a sto punto! (non sono ironico)

Ultima modifica di Intro-spettivo; 14-08-2009 a 04:44.
Vecchio 14-08-2009, 07:17   #3
Esperto
L'avatar di Miky
 

sono due termini stupidi ed insopportabil che non significano nulla. Qundi la differenza fra due termini insesati è insensata anch'essa.
Questi termini sono la dimsotrazione di quanti pregiudizi e luoghi comuni abbiamo nei confronti degli altri. Cioè alla fine è la dimostrazione di quanto siamo ignoranti, superficiali e di quanto non sappiamo un cazzo degli altri e della vita

Ultima modifica di Miky; 14-08-2009 a 07:56.
Vecchio 14-08-2009, 09:22   #4
Esperto
L'avatar di jack10
 

[quote=Death;217694]Mica riesco a capirla io tutta 'sta differenza.

Stando in un estremo, nell'estremo di coloro che non escono mai e non hanno mai avuto una vita sociale, per me chiunque esce, ha degli amici, una comitiva, è un/a estroversone/a.

Dipenda dalla prospettiva da cui si guardan le cose.


fatto sta ke servono solo a "generalizzare" e basta...

Ultima modifica di jack10; 28-12-2010 a 08:28.
Vecchio 14-08-2009, 12:57   #5
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Miky Visualizza il messaggio
sono due termini stupidi ed insopportabil che non significano nulla. Qundi la differenza fra due termini insesati è insensata anch'essa.
Questi termini sono la dimsotrazione di quanti pregiudizi e luoghi comuni abbiamo nei confronti degli altri. Cioè alla fine è la dimostrazione di quanto siamo ignoranti, superficiali e di quanto non sappiamo un cazzo degli altri e della vita
Dato che la parola "non fobico" non si intona bene nelle frasi, ci riferiamo alle persone che non hanno la fobia sociale - quindi sono normali sotto questo aspetto - con "estroversi" o "normali", per mancanza di altri termini. Non c'è niente di pregiudiziale, stupido, insopportabile, insignificante, insensato, ignorante e superficiale in ciò, spero che questo si capisca.
Vecchio 14-08-2009, 14:15   #6
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Intro-spettivo Visualizza il messaggio
secondo me estroversone è qualcosa di più intrinseco alla qualità ke poi ovviamente si riflette sulla quantità.
estroversone=personaggio
=narcisista
=tendenzialmente egoista
=incarnatore di ideali popolari
=facente sapendo di mentire (ti amo per scoparti, ti dico che sei mio amico per avere qualcuno con cui farmi grande, parlo a cazzo di che guevara senza sapere mezza cosa su di lui -se non quello ke "si sa"- per stare in comitiva etc)
etc etc
insomma un individuo ke tendenzialmente scimmiotta o replica quello ke vede acriticamente (non usa la testa, fondamentalmente, ma l'uccello. o se è donna le tette -xke si sa che al toqueville, quando era aperto, si entrava gratis, come al goganga-).

io questo lo kiamo estroversone e per farla breve è quello ke deve sempre fare il brillante, l'uomo accessorio, il pop man che +ttosto ke vedere dove sta la realtà e farsi 2 domande cresce e rimane estroverso (nel senso proprio letterale, cioè irretito dall'apparire, non alla tendenza caratteriale che è l'estroversione innata, quindi potremmo dire estroversone per farla breve, senza la i) a vita. praticamente ora quasi tutti. Per renderti conto della differenza guardati i video di rino gaetano (ke dico, era in televisione): tutti i partecipanti al video erano molto ma molto meno estroversoni di un qualunque truzzo di oggi...per dire la differenza!
Ma ovviamente non è colpa di nessuno se oggi le cose stanno così da quando tua mamma di sbatte fuori dall'utero. solo ke esistono per questo poi delle categorie: gli estroversoni che riescono, i normali ke sgomitano e vivacchiano senza un reale senso, ma inseriti, i depressi (fobici, introversi etc etc) che piangono e i suicidi. queste ultime due categorie (nelle quali secondo me sono rinchiuse le migliori qualità), sono generalmente considerate sfigate disadattate malate e petulanti dai + e anche dagli stessi che chissà perché tendono a imbottirsi di roba piuttosto che rendersi conto che a tutti gli effetti, il mondo messo così è un po' penoso e assurdo, basato sul vivi oggi e domani chissà (così i figli e i figli dei figli si troveranno una cultura colabrodo e un mondo devastato).
quando mai cadrà berlusconi e le sue appendici? (de filippi, estroversismo, PD, GF, DSM...mah...)

basti pensare che oggi, mediamente, tra sofferenze abbastanza atroci, il pensiero comune è ke bisogna viversi la propria vita, che è ovviamente una scala perché darwin ha detto così (tra darwin e oggi sono esistiti anke rousseau, robespierre, marx, nietsche, truffaut...ma quelli ciccia, dicono tutti che siamo in jungla...), che sopravvivono solo i più forti, bisogna fregarsene del giudizio altrui e costruirsi da soli la propria vita facendo leva solo su se stessi, xke la lotta è spietata e kiedere aiuto è da dementi. Dall'altra parte avere amici xke siamo animali sociali. Che le due cose non cozzino, nessuno se lo chiede.
Quindi o siamo una banda di dissociati oppure l'amicizia ke tanto diciamo di avere non è vera neanke un po' o solo di facciata (e da qui le sofferenze, visto ke tra l'altro questo sistema, bell'e che metabolizzato funziona benissimo anke al lavoro e con le fidanzate/i). Solo ke ad alcuni va benissimo così (vivacchiano) ad altri, che all'amicizia e al mondo ci tengono, si sentono intossicati da una rabbia oscura ke piano piano si trasforma in 3000 cose diverse: fobie, ossessioni, depressioni...e allora?! Giu di medicine ed esci con gli amici ke ti passa tutto!!

Viva i veri amici a sto punto! (non sono ironico)
Gran bel post.
Vecchio 14-08-2009, 14:19   #7
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Intro-spettivo Visualizza il messaggio
secondo me estroversone è qualcosa di più intrinseco alla qualità ke poi ovviamente si riflette sulla quantità.
estroversone=personaggio
=narcisista
=tendenzialmente egoista
=incarnatore di ideali popolari
=facente sapendo di mentire (ti amo per scoparti, ti dico che sei mio amico per avere qualcuno con cui farmi grande, parlo a cazzo di che guevara senza sapere mezza cosa su di lui -se non quello ke "si sa"- per stare in comitiva etc)
etc etc
insomma un individuo ke tendenzialmente scimmiotta o replica quello ke vede acriticamente (non usa la testa, fondamentalmente, ma l'uccello. o se è donna le tette -xke si sa che al toqueville, quando era aperto, si entrava gratis, come al goganga-).

io questo lo kiamo estroversone e per farla breve è quello ke deve sempre fare il brillante, l'uomo accessorio, il pop man che +ttosto ke vedere dove sta la realtà e farsi 2 domande cresce e rimane estroverso (nel senso proprio letterale, cioè irretito dall'apparire, non alla tendenza caratteriale che è l'estroversione innata, quindi potremmo dire estroversone per farla breve, senza la i) a vita. praticamente ora quasi tutti. Per renderti conto della differenza guardati i video di rino gaetano (ke dico, era in televisione): tutti i partecipanti al video erano molto ma molto meno estroversoni di un qualunque truzzo di oggi...per dire la differenza!
Ma ovviamente non è colpa di nessuno se oggi le cose stanno così da quando tua mamma di sbatte fuori dall'utero. solo ke esistono per questo poi delle categorie: gli estroversoni che riescono, i normali ke sgomitano e vivacchiano senza un reale senso, ma inseriti, i depressi (fobici, introversi etc etc) che piangono e i suicidi. queste ultime due categorie (nelle quali secondo me sono rinchiuse le migliori qualità), sono generalmente considerate sfigate disadattate malate e petulanti dai + e anche dagli stessi che chissà perché tendono a imbottirsi di roba piuttosto che rendersi conto che a tutti gli effetti, il mondo messo così è un po' penoso e assurdo, basato sul vivi oggi e domani chissà (così i figli e i figli dei figli si troveranno una cultura colabrodo e un mondo devastato).
quando mai cadrà berlusconi e le sue appendici? (de filippi, estroversismo, PD, GF, DSM...mah...)

basti pensare che oggi, mediamente, tra sofferenze abbastanza atroci, il pensiero comune è ke bisogna viversi la propria vita, che è ovviamente una scala perché darwin ha detto così (tra darwin e oggi sono esistiti anke rousseau, robespierre, marx, nietsche, truffaut...ma quelli ciccia, dicono tutti che siamo in jungla...), che sopravvivono solo i più forti, bisogna fregarsene del giudizio altrui e costruirsi da soli la propria vita facendo leva solo su se stessi, xke la lotta è spietata e kiedere aiuto è da dementi. Dall'altra parte avere amici xke siamo animali sociali. Che le due cose non cozzino, nessuno se lo chiede.
Quindi o siamo una banda di dissociati oppure l'amicizia ke tanto diciamo di avere non è vera neanke un po' o solo di facciata (e da qui le sofferenze, visto ke tra l'altro questo sistema, bell'e che metabolizzato funziona benissimo anke al lavoro e con le fidanzate/i). Solo ke ad alcuni va benissimo così (vivacchiano) ad altri, che all'amicizia e al mondo ci tengono, si sentono intossicati da una rabbia oscura ke piano piano si trasforma in 3000 cose diverse: fobie, ossessioni, depressioni...e allora?! Giu di medicine ed esci con gli amici ke ti passa tutto!!

Viva i veri amici a sto punto! (non sono ironico)
ma che seghe ti fai? comunque quando spuintano i problemi seri spariscono tutti. Amici, fidanzate, parenti, pure i genitori in certi casi. Quindi sticazzi dello stare in mezzo alla gente a tutti i costi.
Vecchio 14-08-2009, 14:46   #8
Intermedio
 

Per me sono sinonimi.
Vecchio 14-08-2009, 15:10   #9
Esperto
L'avatar di MiRuina
 

...dovremmo fare un guida e chiarire i termini portanti del forum:


normalone, estroversone, veryfobic, Figobullo, schiacciare, poi ci sarebbe da chiarire la figura del "sei solo un pò timida/o."
Vecchio 14-08-2009, 15:16   #10
Banned
 

figobullo? dove siamo a un concerto degli articolo 31?
Vecchio 17-08-2009, 01:48   #11
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da MiRuina Visualizza il messaggio
...dovremmo fare un guida e chiarire i termini portanti del forum:


normalone, estroversone, veryfobic, Figobullo, schiacciare, poi ci sarebbe da chiarire la figura del "sei solo un pò timida/o."
L'ultimo sono io (Calimero dixit).
Vecchio 20-09-2009, 10:17   #12
Esperto
L'avatar di BadDream
 

bè è una scala ascendente:

- very fobic
- fobic
- solo un po' timido
- normalone
- estroversone
- figobullo

massì, quoto anche io sullo sdrammatizzare a me sono simpatici, come termini
Vecchio 20-09-2009, 10:47   #13
Esperto
L'avatar di calinero
 

Quote:
Originariamente inviata da BadDream Visualizza il messaggio
bè è una scala ascendente:

- very fobic
- fobic
- solo un po' timido
- normalone
- estroversone
- figobullo

massì, quoto anche io sullo sdrammatizzare a me sono simpatici, come termini
la miglior risposta, sei preparatissimo
io ora sono a metà tra fobic e solo un po' timido
Vecchio 20-09-2009, 16:39   #14
Esperto
 

hanno inventato qualcosa oltre l'estroversone?! Impossibile...
ma poi ci sarebbe anke timido tra fobic e solo un po' timido...
Bella li, ho il culo girato e a tubo anke!
Vecchio 20-09-2009, 17:30   #15
Esperto
L'avatar di ReDelSilenzio
 

La vita nn è tutta bianca oppure nera...c'è il grigio e ci sono 1000 sfumature diverse ma su questo forum hai 2 possibilità, anzi 3...se fai sesso ed hai amici=estrov caso contrario= fobico. Tutti gli altri casi= sono solo un pò dimidi! Semplice, no?!
Vecchio 20-09-2009, 17:37   #16
Esperto
 

ragazzo il mondo è così, diviso in schieramenti xke le persone, penso a sto punto, sono fatte così. se vuoi le sfumature devi saltare di palo in frasca e riempirtele tu e se sei fortunato trovi un amico come te o una tipa come te. ormai ne sono convinto di questo, ke esistono persone così e persone cosà, persone interessate al mondo e persone ke cercano il posto al sole. guardati intorno e dimmi se non è vero
Vecchio 20-09-2009, 17:42   #17
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Quote:
Originariamente inviata da calinero Visualizza il messaggio
la miglior risposta, sei preparatissimo
io ora sono a metà tra fobic e solo un po' timido
si e io sono a metà tra essere una modella e una diva di hollywood...ma vai a xxx!
Vecchio 20-09-2009, 17:51   #18
Esperto
L'avatar di ReDelSilenzio
 

Quote:
se vuoi le sfumature devi saltare di palo in frasca e riempirtele tu e se sei fortunato trovi un amico come te o una tipa come te
Quanta saggezza nelle tue parole...è proprio quello che faccio e cerco di fare da una vita..! Più sfumature ha una persona, più mi sembra interessante e più la trovo simile a me...NN mi interessano quelli del tipo.. "o tutto bianco o tutto nero" poichè troppo diversi da come sono io..
Vecchio 20-09-2009, 18:04   #19
Avanzato
L'avatar di DaPhobics'King
 

Quote:
Originariamente inviata da animaSola Visualizza il messaggio
si e io sono a metà tra essere una modella e una diva di hollywood...ma vai a xxx!
Che vuoi dire? che calimero mente? è diventato completamente estroversone?
Vecchio 20-09-2009, 18:06   #20
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Quote:
Originariamente inviata da DaPhobics'King Visualizza il messaggio
Che vuoi dire? che calimero mente? è diventato completamente estroversone?


Diciamo che piu che mentire...esagera...
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a ...ma precisamente la differenza fra "normalone/a" ed "estroversone/a"?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
"Fobia sociale? Tutto perché non sopporti le critiche" MiRuina SocioFobia Forum Generale 14 19-02-2013 23:10
"fobici sociali" e "raduni" sono due parole che non vanno d' accordo tra di loro coccolino SocioFobia Forum Generale 20 28-06-2012 01:09
"Quotare"-"to quote"-"citare" Who_by_fire Off Topic Generale 2 09-04-2009 20:20
stressare gli ""amici"" caotico Ansia e Stress Forum 4 15-03-2008 09:07
"stavo solo scherzando...." allora c'hanno fregato bambolina SocioFobia Forum Generale 13 28-07-2006 12:25



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 11:22.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2