FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Disturbo evitante di personalità
Rispondi
 
Vecchio 11-08-2019, 22:47   #21
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Uhm sì, ma io credo che dipenda da caso a caso. A me serve sapere cosa ho, sennò rischio di stare peggio. Già il fatto di dare un nome al mio mostro mi tranquillizza. Per come la vedo io, se c'è un problema c'è anche una soluzione o dei modi per arginarlo. Vivere all'oscuro di quella che è la mia situazione non lo tollererei.

Per fortuna la mia psico è dello stesso parere e si parla sempre di queste cose usando termini tecnici.
ma certo, pure a me serve saperlo, mica sono un bambino che mi devi nascondere le cose oh, sono problematiche mediche mie, ho diritto a sapere cosa ho, se poi non sei capace me lo dici e cambio medico. ma secondo me, a parte le varie sfumature almeno 1 disturbo prevalente c'è sempre, magari 2. E io voglio sapere quali sono, tanto non mi posso far condizionare, i miei doveri rimangono sempre quelli, ma almeno so cosa affrontare.
Vecchio 11-08-2019, 23:01   #22
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Ma poi se sai cosa hai e sai anche che nn puoi farci molto, va a finire che ti lasci andare e rimani fermo, anzi magari vai pure indietro. Tu sei grande e matura, ma per un ragazzo di 20 anni può essere una giustificazione e motivo di immobilismo, che mica ti portano a fare esperienze, ti portano solo a deprimerti tra le 4 mura di casa.
Ah no, ma io son sempre stata cagacazzi, voglio sapere ogni virgola.
Al csm mi fecero anche una diagnosi sbagliata e ho rotto le palle alla psichiatra fino allo sfinimento. Faceva la stessa diagnosi a tutti. ._.
E per anni ho lavorato solo su un sintomo che non rappresentava il mio problema principale. Infatti è servito a ben poco.

Per quello dico che dipende dal singolo caso, dal medico che ti ha in cura, dall'indirizzo terapeutico che segui, etc.
C'è anche il paziente infastidito che prende la diagnosi come un'etichetta, una condanna nella quale si sente rinchiuso. Insomma, va valutata la situazione.

E comunque quale disturbo se vai a leggere, trovi scritto: E niente, devi morì così? Mi sembra strano non poterci fare nulla.

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
ma certo, pure a me serve saperlo, mica sono un bambino che mi devi nascondere le cose oh, sono problematiche mediche mie, ho diritto a sapere cosa ho, se poi non sei capace me lo dici e cambio medico. ma secondo me, a parte le varie sfumature almeno 1 disturbo prevalente c'è sempre, magari 2. E io voglio sapere quali sono, tanto non mi posso far condizionare, i miei doveri rimangono sempre quelli, ma almeno so cosa affrontare.
Puoi anche avere una doppia diagnosi, ma sempre che non può essere un 50 e 50, avrai sempre una parte che prevale sull'altra, più vari sintomi che si sovrappongono, ma di solito sono solo la punta dell'iceberg e bisogna scavare e capire i perchè e i percome e i quando.
Ringraziamenti da
cancellato20641 (11-08-2019)
Vecchio 11-08-2019, 23:23   #23
Esperto
L'avatar di Moonwatcher
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Tu sei grande e matura
Ha voluto esser gentile ma intendeva chiaramente anziana.
Vecchio 11-08-2019, 23:28   #24
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Ah no, ma io son sempre stata cagacazzi, voglio sapere ogni virgola.
Al csm mi fecero anche una diagnosi sbagliata e ho rotto le palle alla psichiatra fino allo sfinimento. Faceva la stessa diagnosi a tutti. ._.
E per anni ho lavorato solo su un sintomo che non rappresentava il mio problema principale. Infatti è servito a ben poco.

Per quello dico che dipende dal singolo caso, dal medico che ti ha in cura, dall'indirizzo terapeutico che segui, etc.
C'è anche il paziente infastidito che prende la diagnosi come un'etichetta, una condanna nella quale si sente rinchiuso. Insomma, va valutata la situazione.

E comunque quale disturbo se vai a leggere, trovi scritto: E niente, devi morì così? Mi sembra strano non poterci fare nulla.


.
Tipo la fobia sociale
Su questo forum ci sono esempi di persone bloccate a nn fare, che si sentono condannate.
E così che smettono poi di trovare la chiave e si rassegnano a rimanere chiusi dentro, senza speranze, disillusi e demotivati.

Tu nn ci hai creduto a certe diagnosi, ma altri possono crederci. Non tutti possono aver sviluppato gli strumenti necessari per discernere quello che gli viene propinato. Molti si affidano troppo a quello che gli viene detto, lo accettano come accettare una fede.
Vecchio 11-08-2019, 23:28   #25
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Ha voluto esser gentile ma intendeva chiaramente anziana.
Tu non dovresti stare alle tue estrofeste in spiaggia a quest'ora?
Vecchio 11-08-2019, 23:35   #26
Esperto
L'avatar di Moonwatcher
 

Quote:
Originariamente inviata da Stregatta13 Visualizza il messaggio
Tu non dovresti stare alle tue estrofeste in spiaggia a quest'ora?
Sono fobico io, sto già in camera col pigiamino.
Vecchio 11-08-2019, 23:35   #27
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Ha voluto esser gentile ma intendeva chiaramente anziana.

Non dargli retta, io intendevo chiaramente evoluta
Vecchio 11-08-2019, 23:40   #28
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Tipo la fobia sociale
Su questo forum ci sono esempi di persone bloccate a nn fare, che si sentono condannate.
E così che smettono poi di trovare la chiave e si rassegnano a rimanere chiusi dentro, senza speranze, disillusi e demotivati.
Eh, ma vedi, se anche lo psichiatra non ti fa la diagnosi o nemmeno ci provi tu (tu generico, non tu-tu) ad andare in terapia, poi me la vai a cercare su internet e ti iscrivi qui. Ti pare un affare?

Quote:
Tu nn ci hai creduto a certe diagnosi, ma altri possono crederci. Non tutti possono aver sviluppato gli strumenti necessari per discernere quello che gli viene propinato. Molti si affidano troppo a quello che gli viene detto, lo accettano come accettare una fede.
Tristemente vero.

Io non ci credo perchè quando un medico mi dice una parola nuova, me la studio, mi faccio 1274 ricerche, l'argomento mi interessa e soprattutto mi interessa la mia salute. Non è che mi faccio star bene tutto, se non sono d'accordo su qualcosa faccio domande, ne parlo, non subisco passivamente. Più volte ho sentito diverse conoscenze seguire terapie e quando gli chiedevo che tipo di terapia era, mi sentivo rispondere "boh" ma che ti interessi così alla tua salute? E non è che uno si deve sostituire al suo medico eh, ci mancherebbe, ma almeno parlarne se si hanno dubbi, partecipare.
Vecchio 11-08-2019, 23:46   #29
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Moonwatcher Visualizza il messaggio
Sono fobico io, sto già in camera col pigiamino.
Ecco, dormi allora che sei vecchietto anche tu. Sciò!

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Non dargli retta, io intendevo chiaramente evoluta
Ovvio.
Vecchio 31-03-2020, 14:20   #30
Esperto
L'avatar di matriX85
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
nessuno degli psichiatri e psicologi lo ha mai capito veramente.
sono state fatte varie diagnosi quasi tutte appartenenti allo spettro ansioso:
- Ansia
- DPTS
- Disturbo dell'adattamento (che mica è facile capire cos'è)

Però ancora nessuno mi ha diagnosticato il Disturbo Evitante, che è uno di quelli in cui mi ritrovo di più, ma non del tutto. Qualche tratto Asperger e qualche tratto alessitimico.
Si brancola nel buio.

Alla fine ho:
- Difficoltà a capire le intenzioni degli altri nei miei confronti.
- Poca assertività e un po' di permalosità (narcisismo?)
- Difficoltà nel contatto visivo e nel contatto fisico con le persone (forse anche poca voglia)
- Ansia anticipatoria
- Stanchezza cronica di grado medio.. ma forse ho capito la causa, è lo stress lavorativo.

Qualche idea?
Io pure mi ritrovo abbastanza in questo che hai scritto,con l' aggiunta del disturbo ossessivo compulsivo anche però, comunque più passa il tempo è meno ci capisco, e anche andare in terapia sembra che non fa altro che farmi aumentare la mia confusione soltanto.
Con gli anni dopo che il malessere si cronicizza quasi a diventare una seconda pelle, diventa complicato sbrogliare la matassa, sul capire come si era prima e dopo il decorso di una patologia o più di una forse psichiatriche.
Ringraziamenti da
Masterplan92 (31-03-2020)
Vecchio 31-03-2020, 14:22   #31
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
- Difficoltà nel contatto fisico con le persone
Caratteristica che di questi tempi mi è tornata molto utile
Ringraziamenti da
matriX85 (31-03-2020)
Vecchio 31-03-2020, 14:49   #32
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da matriX85 Visualizza il messaggio
Io pure mi ritrovo abbastanza in questo che hai scritto,con l' aggiunta del disturbo ossessivo compulsivo anche però, comunque più passa il tempo è meno ci capisco, e anche andare in terapia sembra che non fa altro che farmi aumentare la mia confusione soltanto.
Con gli anni dopo che il malessere si cronicizza quasi a diventare una seconda pelle, diventa complicato sbrogliare la matassa, sul capire come si era prima e dopo il decorso di una patologia o più di una forse psichiatriche.
Con il tempo il disturbo tende a cronicizzarsi e sembra quella la normalità...
Ringraziamenti da
matriX85 (01-04-2020)
Vecchio 31-03-2020, 15:54   #33
Esperto
L'avatar di NatoMorto
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
nessuno degli psichiatri e psicologi lo ha mai capito veramente.
sono state fatte varie diagnosi quasi tutte appartenenti allo spettro ansioso:
- Ansia
- DPTS
- Disturbo dell'adattamento (che mica è facile capire cos'è)

Però ancora nessuno mi ha diagnosticato il Disturbo Evitante, che è uno di quelli in cui mi ritrovo di più, ma non del tutto. Qualche tratto Asperger e qualche tratto alessitimico.
Si brancola nel buio.

Alla fine ho:
- Difficoltà a capire le intenzioni degli altri nei miei confronti.
- Poca assertività e un po' di permalosità (narcisismo?)
- Difficoltà nel contatto visivo e nel contatto fisico con le persone (forse anche poca voglia)
- Ansia anticipatoria
- Stanchezza cronica di grado medio.. ma forse ho capito la causa, è lo stress lavorativo.

Qualche idea?
nn preoccuparti eccessivamente del nome del tuo problema...addirittura fino a 30 anni fa si kiamava "esaurimento_",,,,poi 20 anni fa "depressione"....anch io e molti altri abbiamo disturbi misti appartenenti a una categoria o un altra...fossi in te cercherei solo il farmaco più adatto (so che hai problemi di adeguamento ai farmaci e so che nn sopporti la situazione generale ....purtroppo bisogna farsene una ragione....ma anche se non te ne farai una ragione capisco benissimo che è difficile)...dovresti miscelare rassegnazione e ragione dentro di te così da raggiungere una sorta di "pace interiore" che migliorerà dello 0,000000001 % la situazione merdosa generale in cui ti trovi / ci troviamo
Ringraziamenti da
syd_77 (31-03-2020)
Vecchio 31-03-2020, 17:34   #34
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Io alla fine credo di averlo capito cos'ho: odio le socialate e sono un sacco solitario caratterialmente, questo innesca tutto il resto.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 31-03-2020, 17:51   #35
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Nightlights Visualizza il messaggio
Io alla fine credo di averlo capito cos'ho: odio le socialate e sono un sacco solitario caratterialmente, questo innesca tutto il resto.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Introversi in un mondo di estroversi..
Ringraziamenti da
matriX85 (02-04-2020)
Vecchio 31-03-2020, 17:55   #36
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Quote:
Originariamente inviata da Masterplan92 Visualizza il messaggio
Introversi in un mondo di estroversi..
Esattamente, se non mi piacciono non mi piacciono inutile che mi metta a fare le cose controvoglia..

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 31-03-2020, 23:46   #37
Esperto
L'avatar di Silent Bob
 

Quote:
Originariamente inviata da Teach83 Visualizza il messaggio
Ho pensato pure io all'asperger ma non ho tutti i tratti, lo psicoterapeuta mi disse che parlo troppo per essere aspie e poi capisco il sarcasmo.
Molti Asperger sono logorroici (non necessariamente quando parlano dei loro interessi) o alternano logorrea a mutismo (è il mio caso).
E ci sono pure Aspie che il sarcasmo lo capiscono (purtroppo non è il mio caso).
Ogni autistico fa caso a sé
Vecchio 01-04-2020, 14:16   #38
Esperto
L'avatar di matriX85
 

Quote:
Originariamente inviata da Silent Bob Visualizza il messaggio
Molti Asperger sono logorroici (non necessariamente quando parlano dei loro interessi) o alternano logorrea a mutismo (è il mio caso).
E ci sono pure Aspie che il sarcasmo lo capiscono (purtroppo non è il mio caso).
Ogni autistico fa caso a sé

Ma questa sindrome di asperger purtroppo è poco conosciuta soprattutto in passato, e a tanti la diagnosi viene confermata solo tardivamente, con tutti i problemi che ne derivano e le comorbilita con altri disturbi psicologici.
Io pure ultimamente mi è venuto il dubbio che potrei esserlo, soprattutto pensando alle mie difficoltà a relazionare con le persone, a fare amicizia, ad entrare in sintonia ecc , la difficoltà a mantenere il contatto visivo,però poi mi rivedo in poco altro dei suoi sintomi.
Anche facendo alcuni test per curiosità per vedere cosa usciva,ne è venuto fuori che ho sia tratti neurotipici che neurodiversi, che significa che metà lo sono l'altra no 🤔
Per averne la certezza assoluta da quello che ho capito, non basta la diagnosi fatta da uno psichiatra, psicologo qualunque, ma andare da chi è esperto e conosce bene i disturbi dello spettro autistico, addirittura ci sono dei centri specializzati proprio ovvio non in tutte le regioni.
È la cosa non è così semplice, come tempistica che, a livello di spostamento, economico, organizzativo ecc, poi ormai forse saperlo non serve quasi più a nulla, soprattutto quando la tua vita ha preso una piega sempre più inarrestabile verso il basso, a causa di tanta sofferenza e negatività assorbita negli anni, tanto da creare una sorta di assuefazione del proprio malessere interiore.
Ringraziamenti da
Masterplan92 (01-04-2020)
Vecchio 08-04-2020, 13:57   #39
Principiante
L'avatar di Attar
 

Mah, credo che le diagnosi nonostante ci sia un manuale diagnostico "universale" variano da medico a medico...
Io vado dallo psicoterapeuta 1 volta al mese attualmente e quando gli ho chiesto se avesse una diagnosi mi ha risposto.. Ma perchè vuoi una diagnosi? Desideri un etichetta?? Questa risposta mi ha lasciato un pò titubante, ma comunque la sua "diagnosi" è stata ridicolizzata da un altro specialista molto più di "rango" che non mi segue ma mi conosce bene...
Vecchio 08-04-2020, 14:39   #40
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Attar Visualizza il messaggio
Mah, credo che le diagnosi nonostante ci sia un manuale diagnostico "universale" variano da medico a medico...
Io vado dallo psicoterapeuta 1 volta al mese attualmente e quando gli ho chiesto se avesse una diagnosi mi ha risposto.. Ma perchè vuoi una diagnosi? Desideri un etichetta?? Questa risposta mi ha lasciato un pò titubante, ma comunque la sua "diagnosi" è stata ridicolizzata da un altro specialista molto più di "rango" che non mi segue ma mi conosce bene...
E' consuetudine di alcuni psicologi non rilasciare una diagnosi.
Uno non è che vuole un'etichetta, solo sapere che problema ha, e se sono più di uno. La conoscenza è la prima arma per la cura.. a meno che dallo psicologo non ci si va per fare una chiacchierata.. ma non mi sembra esattamente quello lo scopo, o quantomeno non solo quello.
Quello più titolato invece ti ha fatto una diagnosi precisa?
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Ma poi, alla fine, cosa ho??
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
socio fobia : ma alla fine di cosa avete paura? tersite SocioFobia Forum Generale 49 04-08-2016 00:47
ma alla fine cosa intendete per timido/a ?? tersite SocioFobia Forum Generale 17 05-03-2016 18:48
Si ma alla fine come reagire? Luca158 Bullismo Forum 11 18-10-2012 19:54
E alla fine giunsi qui Fallitoperenne Presentazioni 22 08-04-2011 06:42
Alla fine cosa avete fatto? Vento_del_Sud SocioFobia Forum Generale 43 23-01-2008 11:05



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:12.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2