FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 01-08-2016, 08:04   #1
Esperto
L'avatar di tersite
 

la espressione sociofobia ha al suo interno la parola phobia ci riporta alla paura , uan paura persistente e relativa ad una certa situazione , in questo caso la società la gente

Quote:
Social phobia[edit]
See also: Social anxiety disorder
Unlike specific phobias, social phobias include fear of public situations and scrutiny which leads to embarrassment or humiliation in the diagnostic criteria.
ma alla fine di cosa avete più paura ?
di certe situazioni chessò un posto affollato oppure al contrario un posto poco affollato
del confronto con gli altri una specie di confronto fallico per i maschi , o di figaggine per le femmine
oppure vi sentite in imbarazzo di fronte ad un altro corpo , Franz Kafka diceva che da bambino si sentiva sminuito vedendo il corpo nudo di suo padre quando si spogliavano insieme , vi è capitato qualcosa del genere ?
Io ammetto che la vicinanza di altri corpi mi da fastidio , che siano maschi o femmine , giovani o vecchi non ha importanza , mi da fastidio e basta , infatti non abbraccio mai nessuno e nemmeno tocco nessuno (invece molti hanno l'abitudine di toccarti e addirittura 'palparti' per scherzo )
col tempo sono migliorato nei rapporti sociali (anche perchè sono inesistenti )
ma ancora la vicinanza dei corpi mi irrita , solo coi bambini è diverso specie se sono nipotini ... quando crescono però tendo a tenere a distanza anche loro
Vecchio 01-08-2016, 09:08   #2
Esperto
L'avatar di Antonius Block
 

L'ho già scritto da qualche altra parte, lo riporto:

Quando parlo con qualcuno ho il costante, martellante, ossessivo pensiero di stare sprecando il suo tempo.
Ho impiegato mesi per imparare a iniziare una conversazione e riuscire a dire lo stretto necessario ma non riesco più a progredire.
Ogni tanto vorrei parlare, chiedere, raccontare e farmi raccontare, contattare ma NON CI RIESCO.
Un messaggio.
Due messaggi.
Una domanda.
Una breve discussione.
Poi basta, non ce la faccio più. Anche se ho detto e ascoltato solo un millesimo di quanto vorrei DEVO chiudere.
Non mi meraviglio se GIUSTAMENTE tante persone sono convinte che non mi importi nulla di loro.


In più anche a me dà fastidio il contatto fisico.
Pensa che quando la mia migliore amica mi abbraccia io non arrivo a respingerla ma rimango immobile senza ricambiare.

ps: queste sono le cose che influiscono più negativamente nei rapporti sociali anche se la psicologa mi ha detto che (come già sapevo) NON ho la. fobia sociale.

Ultima modifica di Antonius Block; 01-08-2016 a 09:12.
Ringraziamenti da
Masterplan92 (01-08-2016), NastyFreak (01-08-2016), Yumenohashi (01-08-2016)
Vecchio 01-08-2016, 09:10   #3
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Io ci sguazzo nelle disco superaffollate. Mi bagno di sudore femmineo. Invece gli spazi vuoti mi rendono visibile.
Ringraziamenti da
tersite (01-08-2016)
Vecchio 01-08-2016, 09:11   #4
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Antonius Block Visualizza il messaggio
L'ho già scritto da qualche altra parte, lo riporto:

Quando parlo con qualcuno ho il costante, martellante, ossessivo pensiero di stare sprecando il suo tempo.
Ho impiegato mesi per imparare a iniziare una conversazione e riuscire a dire lo stretto necessario ma non riesco più a progredire.
Ogni tanto vorrei parlare, chiedere, raccontare e farmi raccontare, contattare ma NON CI RIESCO.
Un messaggio.
Due messaggi.
Una domanda.
Una breve discussione.
Poi basta, non ce la faccio più. Anche se ho detto e ascoltato solo un millesimo di quanto vorrei DEVO chiudere.
Non mi meraviglio se GIUSTAMENTE tante persone sono convinte che non mi importi nulla di loro.
Situazione simile alla mia, solo che a me non importa nulla veramente.
Vecchio 01-08-2016, 09:15   #5
Esperto
L'avatar di tersite
 

grazie del tuo contributo Antonius
no a me questo non capita , purtroppo invece non ho occasione proprio di parlare con al gente , e più o meno è stato sempre così...
sono un isolato
Vecchio 01-08-2016, 09:19   #6
Esperto
L'avatar di Oblomov
 

si io direi del "confronto fallico" come dici tu. in effetti tendo a stare con persone con cui il confronto fallico dà un risultato di pareggio.
interessante il richiamo a Kafka. in effetti lui aveva questa sorta di repulsione per il corpo, se ne trovano passi nei suoi diari, ed anche riferimenti espliciti nelle lettere di Milena, che appunto a causa di questo scelse di non lasciare il marito per franz (sebbene il marito la cornificasse a destra e a manca).
d'altronde Kafka aveva anche altri disturbi, probabilmente ossessivo compulsivi (un'ostinata precisione ad esempio nel compiere i calcoli)...

Ultima modifica di Oblomov; 01-08-2016 a 09:23.
Ringraziamenti da
tersite (01-08-2016)
Vecchio 01-08-2016, 09:20   #7
Esperto
L'avatar di claire
 

Di tutto
Ringraziamenti da
lonely heart (01-08-2016), Mushroom (01-08-2016)
Vecchio 01-08-2016, 09:23   #8
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

ma niente, credo sia il fatto che si percepisce tutto più amplificato
quello che per qualcuno è un fastidio magari per me è una tortura e via dicendo
Vecchio 01-08-2016, 09:37   #9
Esperto
L'avatar di tersite
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
ma niente, credo sia il fatto che si percepisce tutto più amplificato
quello che per qualcuno è un fastidio magari per me è una tortura e via dicendo
hai provato a fare terapia ? comportamentale nel tuo caso...
leggendoti ho come la impressione che ti gioverebbe molto , non sono ironico sono assolutamente serio
Vecchio 01-08-2016, 09:57   #10
Esperto
L'avatar di Suttree
 

Faccio un elenco delle cose che mi fanno o facevano paura e scatenano l'ansia (alcune le ho superate):

-andare dal barbiere: sia in sala d'attesa che mentre mi tagliava i capelli avevo forte ansia, tremori al collo quando doveva passare la lametta, mi sentivo gli occhi tutti puntati addosso in sala d'attesa, non sapevo di cosa parlare con il barbiere (tutto superato);
-firmare in pubblico: forte ansia e tremori alla mano che rendevano la firma incomprensibile (quasi del tutto superata);
-colloqui di lavoro: fortissima ansia, tremori, battito accelerato, sudorazione eccessiva, voce tremante (non superata);
-parlare con donne/ragazze sconosciute: la mia mente va in palla e non so cosa dire..mi limito a qualche frase di circostanza..ho l'impressione che mi guardino con aria schifata o impietosita;
-camminare da solo per strada: se incrocio delle persone mi imbarazzo e ho paura di risultare "strano" o sospetto..soprattutto se sono ragazze (in parte superata);
-mangiare di fronte a persone sconosciute: ansia moderata e paura di versarmi il cibo o l'acqua addosso;
-portare bicchieri pieni o tazzine di caffè in pubblico: forte ansia e tremori alle mani..alcune volte ho rinunciato a bere in pubblico a causa dei tremori..ora sono migliorato molto e non mi succede quasi mai;
-farmi vedere nudo: ho paura di eventuali commenti sul mio fisico e sul mio pene;
-parlare ad un pubblico: mai fatto e sono terrorizzato dall'idea;
-guidare:paura di fare incidenti e di perdermi (in parte superata).

Direi che è tutto se mi viene in mente altro aggiungo.
Ringraziamenti da
MissAnsiA (01-08-2016)
Vecchio 01-08-2016, 09:59   #11
Esperto
L'avatar di Suttree
 

Continua:

-pagare alla cassa (superata);
-fare telefonate (in parte superata ma preferisco evitare se possibile);
-chattare: lieve ansia e paura di dire cavolate.

Se sono in un piccolo gruppo di amici o familiari mi sento più al sicuro e le paure/ansie diminuiscono..se sono da solo aumentano..è come se mi sentissi tutti gli occhi puntati addosso e tutti pronti a giudicarmi (ora la cosa è migliorata e raramente mi sento così).

Ultima modifica di Suttree; 01-08-2016 a 10:08.
Vecchio 01-08-2016, 10:25   #12
Esperto
L'avatar di tersite
 

Suttree in pratica hai paura di tutto ...
ti potrei consigliare di venire con me alla spiaggia nudista per superare il complesso di esporre il prprio corpo , ma mi sa che per te sarebbe traumatico
è capitato mi facessero commenti sulle mie dimensioni ma loro non sanno che è di tipo growing e non showing
Vecchio 01-08-2016, 10:45   #13
Esperto
L'avatar di Suttree
 

Quote:
Originariamente inviata da tersite Visualizza il messaggio
Suttree in pratica hai paura di tutto ...
ti potrei consigliare di venire con me alla spiaggia nudista per superare il complesso di esporre il prprio corpo , ma mi sa che per te sarebbe traumatico
è capitato mi facessero commenti sulle mie dimensioni ma loro non sanno che è di tipo growing e non showing
Avevo paura di molte cose..ma la maggior parte le ho superate quasi del tutto grazie alla psicoterapia
Tieni conto che la mia era una fobia sociale in forma lieve.. nei casi gravi si arriva a non uscire di casa per mesi o anni e non si hanno amici.

In una spiaggia nudista non ci andrei anche perché vedere donne anziane o con un brutto fisico nude non mi ispira proprio
Ho già ricevuto commenti poco lusinghiere sulle dimensioni del mio coso e non ci tengo a ripetere l'esperienza
Vecchio 01-08-2016, 10:46   #14
Banned
 

Io non sono socio fobico, ma lo sono stato in passato (autodiagnosi a problema risolto?). Avevo paura di incontrare conoscenti e mi sentivo a disagio in luoghi più o meno affollati, uscivo la mattina presto ed evitavo luoghi d'incontro e vie principali. Ma credo siano proprio i sintomi comuni di questo disturbo, quindi alla fine i socio fobici non hanno paura più o meno delle stesse cose?
Vecchio 01-08-2016, 10:49   #15
Esperto
L'avatar di Suttree
 

Quote:
Originariamente inviata da BlackDragon Visualizza il messaggio
quindi alla fine i socio fobici non hanno paura più o meno delle stesse cose?
Hanno tutti una paura eccessiva del giudizio degli altri..questa è la cosa che li accomuna..le situazioni nelle quali si manifesta possono essere diverse invece.
Ad es.io nei luoghi affollati mi sento meno al centro dell'attenzione e quindi ho meno ansia.
Ringraziamenti da
Isil90 (01-08-2016)
Vecchio 01-08-2016, 10:50   #16
Esperto
L'avatar di Weltschmerz
 

Ho paura della paura.
Vecchio 01-08-2016, 10:51   #17
Principiante
 

Io ho paura del giudizio. Ma in verità la prima a giudicarsi sono sempre io. Alla gente o piaccio molto o non mi si fila di solito. Nessuna via di mezzo. Infatti sto cercando di farmici meno problemi e prima di tutti imparare ad apprezzare me stessa.
Tutto questo è nato dal bullismo scolastico comunque. Prima ero persino una vanitosa coi fiocchi.
Vecchio 01-08-2016, 10:53   #18
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da M.me Adelaide Visualizza il messaggio
Per quando vado a correre ho paura di essere vista, guardata e giudicata.
A me rilassa e onestamente mi sento molto meno giudicato a essere visto in quel modo. In fondo vanno a correre le persone normali e, per quanto io mi sforzi di spiegare che a me la normalità scatena repulsione e vomito, fa comodo essere visti e giudicati come semplici sportivi che si tengono in forma.
Vecchio 01-08-2016, 11:04   #19
Esperto
L'avatar di The_Sleeper
 

Premesso che non soffro di FS ed annessi. Tollero sia l'essere fisicamente "immerso" nella gente, sia lo stare completamente solo purchè il contesto mi sia congeniale.

Ciò che più mi frena nell'interazione è la paura (?) di avvertire per l'ennesima volta una distanza netta tra me ed il mio interlocutore che non posso colmare.
La sensazione di scollamento dal tessuto sociale circostante.
Tutto il resto è stato superato o si è dimostrato superabile.

quando corro ho la testa quasi interamente concentrata su quello e la musica in cuffia, il resto del Mondo è ai limiti dell'inesistente per me

Ultima modifica di The_Sleeper; 01-08-2016 a 11:13.
Vecchio 01-08-2016, 11:27   #20
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da M.me Adelaide Visualizza il messaggio
E' che io non sono in forma XD quindi quel che penso è che chi mi vede si dica "ma guarda quella cicciona che corre". Se cammino non ho la stessa sensazione invece.
Pure a me rilassa correre, per quello non voglio che ci sia gente che mi veda, perché mi rovinerebbe un momento che tutto sommato mi piace.
Personalmente penso istintivamente battute acide solo quando vedo signore che fanno finta di correre evitando di sporcare le scarpe o di sfiorare l'asfalto pieno di microbi. Se vedo una ragazza in sovrappeso al massimo penso "tè, guarda! Una che invece di lamentarsi tutto il giorno fa qualcosa per dimagrire".
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a socio fobia : ma alla fine di cosa avete paura?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
ma alla fine cosa intendete per timido/a ?? tersite SocioFobia Forum Generale 17 05-03-2016 18:48
di cosa NON avete paura? bunker SocioFobia Forum Generale 49 20-02-2014 16:38
lista anime che avete visto fino alla fine utopia? Forum Geek 27 14-01-2014 02:50
Alla fine la fobia riemerge Martello Depressione Forum 10 16-01-2012 16:18
Alla fine cosa avete fatto? Vento_del_Sud SocioFobia Forum Generale 43 23-01-2008 11:05



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:13.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2