FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 22-02-2015, 13:47   #61
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 




in questi casi io penserei "alla fine questi non sono nessuno, l'importsnte che mi diano lo stipendio e basta"

alla fine perche dare tanta importanza a stronzate che non valgono nulla di gente idiota
Vecchio 22-02-2015, 14:16   #62
Esperto
L'avatar di Milo
 

Grazie per lo spoiler del film
Vecchio 22-02-2015, 14:27   #63
Esperto
L'avatar di Noriko
 

In genere succede che nelle aziende prendono di mira una persona per delle caratteristiche che non si sa bene quali e la usano come capo espiatorio non sapendo bene il perché.

Non permettere agli altri di calpestarti ... butta fuori anche una battuta infelice o cattiva perché mostrandoti pauroso di perdere il lavoro farai il loro gioco.

L'azienda è per caso in crisi e a bisogno di ridurre il personale?
Vecchio 22-02-2015, 14:52   #64
Esperto
L'avatar di luky
 

Quote:
Originariamente inviata da Kody Visualizza il messaggio
Quello che mi sta accadendo in queste settimane è assurdo.

A lavoro, ora di pranzo. Ci alziamo per andare a mangiare tutti insieme, eravamo io ed altri 3 colleghi, fra cui il mio buon capo. Mi si avvicina un collega e fa:

"L'altra sera ho visto un film in cui c'eri te come protagonista..........alla fine muori"
Io li per lì lì non capisco di che film sta parlando. Quindi ricomincia lui:
"Chronicle, l'hai presente? Ci sei te, alla fine muori"
Ripresomi, avendo visto il film e sapendo dove la conversazione sarebbe andata più o meno a parare, faccio:
"Ah, Chronicle, che film orrendo. Alla fine muore infilzato, se ricordo bene."
L'altro mio collega e il mio capo, non avendolo visto chiedono che film sia e l'ovvia risposta è stata:
"E' un film dove c'è un disadattato come lui che alla fine muore"

Non dico nulla, sia perchè è la pura verità (che non si può nascondere), sia perchè non avevo nulla da controbattere.

A fine giornata, invece, mentre stavo aiutando altri due a fare una cosa, arriva il mio capo e mi fa:
"Oh, ma te hai finito questa cosa? Perchè ora la voglio mandare via!". Non avendo ancora finito, torno a quello che stavo facendo. Agli altri due viene detto:
"Hey, voi due se dovete distrarre le persone, andate nell'altra stanza. Almeno voi due che siete adulti...".

Ancora una volta mi è stata ricordata l'immagine del disadattato-nerd-sfigato-bambino che trasmetto all'esterno. Sicuramente 20 anni di educazione dei miei genitori hanno dato i loro risultati, ma quanto mi rode dover pagare per l'incapacità loro di fare per bene i genitori.

Che belle giornate lavorative. Ottime se ti vuoi liberare del giudizio altrui. Qualcuno vuol venire a lavorare con me?
Cosa???????????????????
E tu ti fai trattare in questo modo? Impara a farti rispettare amico mio perchè altrimenti per te sarà sempre peggio.
sono convinto che se avessi risposto a tono come minimo ti avrebbero chiesto scusa.
basta anche dire "chi ti da questa confidenza? Non ti permettere mai più, con voce ferma e decisa, senza bisogno di alzare troppo la voce. E se loro inveve che chiederti scusa e prostrarsi il capo di cenere insistono, io avrei puntato ai loro difetti fisici e mentali difetti che tutti hanno e che devi saper cogliere
Vecchio 22-02-2015, 14:54   #65
Esperto
L'avatar di DeadMan87
 

A me Chronicle non ha fatto così schifo..

Comunque un giochetto simile mi è capitato di farlo e subirlo tra amici, ma è una cosa un po' diversa.

Sul lavoro hanno capito che sono uno stramboide penso dal secondo mese che sono entrato in turno con tutti (stare 8 ore in postazioni adiacenti prevalentemente in coppia, senza parlare dei turni nel weekend dove siamo solo noi in tutta l'azienda, obbliga a conoscersi per forza un minimo) ma per qualche ragione, a parte uno che però ne ha veramente per tutti a parte il capo (pavido del cazzo..), nessuno ne approfitta per mortificarmi.
Vecchio 22-02-2015, 16:21   #66
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

A Kody vorrei solo dire che leggendolo sul forum mi trasmette tutt'altro che di essere un "disadattato-sfìgato-chi più ne ha più ne metta". Infatti quando ho letto questo topic mi sono stupito che si parlasse di lui.
Sono sicuro che alla lunga l'immagine che lui dà di sè in real life sarà più simile a quello che esprime nel forum. Anzi sarà già sicuramente così, essendo passato un anno.
E in ogni caso aveva ragione la dott.ssa, le intenzioni del collega probabilmente non erano così negative.

Comunque, a proposito di offese e risposte. Io sinceramente non rispondo a tono.
Anzitutto fare contro-battute offensive non ne sono capace e non è il mio stile, non lo trovo giusto, esattamente come non trovo giusto che le battute siano rivolte a me.
Se invece si tratta di dire "come ti permetti? va a quel paese", se serve lo faccio. Però spesso mi manca l'assertività necessaria. Se uno è timido lo è anche in quei casi.
Ma anche lì, il problema è che spesso le battute che riceviamo non sono fatte con intenzioni così malvagie come noi fobici siamo portati a pensare, infatti spesso ce la prendiamo troppo. Una reazione aggressiva e scomposta può essere un auto-gol.
Quindi, salvo casi estremi, io di fronte a una battuta canzonatoria mi limito a ridere platealmente e fare "ooooooh addirittura!!??" "ooh la madonna!" (alla Pozzetto). In questo modo spero di dimostrare che la battuta non mi è piaciuta, non mi ha fatto ridere, ma non per questo coverò desideri omicidi.

Poi detto questo, non sono certo io che posso insegnare come si sta con gli altri quindi boh, ho solo detto la mia
Vecchio 22-02-2015, 16:26   #67
Banned
 

é stato veramente stronzo, io al posto tuo avrei risposto..anche al capo!
Vecchio 22-02-2015, 18:05   #68
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

macchee...

io noto un casino le sfumatore e riesco a capire quando si scherza innocentemente e quando c'è cattiveria... quando c'intravedo cattiveria mi acidisco, tendo a non cagarlo... se non ne intravedo son il primo a scherzarci o nel caso mi facesse sentir a disagio comunque non lo calcolerei ma comunque non sarei inacidito..

ero sicurissimo che kody fosse visto come un "pinnolone" (come si dice dalle mie parti)
Vecchio 22-02-2015, 21:47   #69
Esperto
L'avatar di Kody
 

Sentitevi tutti responsabili di avermi fatto ricordare un episodio di cui mi ero dimenticato

La verità? Era una cazzata. Ero io che me l'ero presa troppo. Ci sarò rimasto male qualche giorno. Anche un anno fa le cose le superavo non subito, ma dopo un po'. In effetti fisicamente assomiglio molto al protagonista del film, in più ero anche fobico, quindi anche mentalmente ero simile a lui. Da tenere conto che io sono entrato a lavorare PER superare la FS. Non ci volle molto perchè i miei colleghi capissero che avevo dei problemi. Questo episodio capito anno scorso, quindi se ricordo bene erano 2 anni e mezzo che lavoravo lì. Nonostante tutto non mi sono arreso e ho continuato a combattere in quell'ambiente, come in diversi altri. Alla fine è stata la FS a scomparire.

Rispondo a qualcuno, ma eviterei di prolungare questo thread, non credo sia necessario.

Quote:
Originariamente inviata da tersite Visualizza il messaggio
che te la prendi troppo ... io ci avrei fatto prob una bella risata , ma tutto dipende dal rapporto che hai con i colleghi , può essere visto coem uno scherzo o come una denigrazione , di solito se non sono molto in intimità mi offendo se è gente che conosco bene ci rido sù ... poi è passato almeno un anno hai assorbito il colpo ?
Pi che assorbito, l'avevo proprio dimenticato. Il collega era quello con cui avevo più feeling, non era un'offesa di per sè, ero io che non volevo apparire sfigato e fobico quando palesemente lo ero [fobico di sicuro]. Ora ci riderei su, sono daccordo con ciò che dici. Me l'ero presa troppo.

Quote:
Originariamente inviata da Ansiaboy Visualizza il messaggio



in questi casi io penserei "alla fine questi non sono nessuno, l'importsnte che mi diano lo stipendio e basta"

alla fine perche dare tanta importanza a stronzate che non valgono nulla di gente idiota
La prima frase è palesemente una frase da mentalità consumista, tipica della massa. Io non ero lì per soldi, io ero lì per me, per crescita personale, eliminazione della FS ed estensione della zona comfort. Ero sottopagato, ma i soldi non erano la mia priorità.

La seconda frase è una frase offensiva verso terze persone. Fra l'altro hai detto che il mio collega è idiota e la cosa non mi piace per nulla visto che lui mi ha insegnato molte cose ed è una persona rispettabilissima.

Non giudicare in mancanza di dati oggettivi....almeno non così pesantemente.

Quote:
Originariamente inviata da Noriko Visualizza il messaggio
In genere succede che nelle aziende prendono di mira una persona per delle caratteristiche che non si sa bene quali e la usano come capo espiatorio non sapendo bene il perché.

Non permettere agli altri di calpestarti ... butta fuori anche una battuta infelice o cattiva perché mostrandoti pauroso di perdere il lavoro farai il loro gioco.

L'azienda è per caso in crisi e a bisogno di ridurre il personale?
Non è con battute offensive che si ottiene il rispetto. Si fa solo vedere che ce la siamo presa e quindi successive battute potrebbero non arrivare, ma non perchè "siamo rispettati".

L'azienda era in crisi, ma non aveva bisogno di ridurre il personale. Non c'entra nulla. Comunque me ne sono andato nel momento in cui non mi dava più nulla in termini di crescita. Scorso agosto, adesso ho altro per le mani ed è sempre volto ad aggiungere esperienze alla mia vita, non ai soldi.

La massa vede i soldi come un obbiettivo. Io vedo i soldi come la conseguenza di ciò che sono e ciò che posso offrire agli altri.

Quote:
Originariamente inviata da luky Visualizza il messaggio
Cosa???????????????????
E tu ti fai trattare in questo modo? Impara a farti rispettare amico mio perchè altrimenti per te sarà sempre peggio.
sono convinto che se avessi risposto a tono come minimo ti avrebbero chiesto scusa.
basta anche dire "chi ti da questa confidenza? Non ti permettere mai più, con voce ferma e decisa, senza bisogno di alzare troppo la voce. E se loro inveve che chiederti scusa e prostrarsi il capo di cenere insistono, io avrei puntato ai loro difetti fisici e mentali difetti che tutti hanno e che devi saper cogliere
Ripeto, puntare a difetti fisici e mentali [lol] è solo un voler offendere. Non è farsi rispettare. Non era un'offesa la sua.

Quote:
Originariamente inviata da Blue Sky Visualizza il messaggio
A Kody vorrei solo dire che leggendolo sul forum mi trasmette tutt'altro che di essere un "disadattato-sfìgato-chi più ne ha più ne metta". Infatti quando ho letto questo topic mi sono stupito che si parlasse di lui.
Ero fobico. Per quanto difficilmente abbia aperto thread come questi, di sfogo e richiesta consigli, un paio di volte mi può essere capitato. Mi colpì molto quella frase, capita a tutti un momento di sconforto, anche a me. Mentre scrivo sono preso da un leggero sconforto per altre cose che sto affrontando.

Ritengo solo che le risposte migliori contro la fobia sociale e le situazioni in cui ci possiamo ritrovare, difficilmente si trovano qui.

Quote:
Originariamente inviata da Blue Sky Visualizza il messaggio
Sono sicuro che alla lunga l'immagine che lui dà di sè in real life sarà più simile a quello che esprime nel forum. Anzi sarà già sicuramente così, essendo passato un anno.
E in ogni caso aveva ragione la dott.ssa, le intenzioni del collega probabilmente non erano così negative.
Non so quale immagine proietto perchè ancora la mia immagine del mio IO percepito non è in linea con quella dell'IO ideale [ciò che vorrei essere], quindi a volte ho ancora delle paranoie inutili, dei momenti NO, ma in linea generale l'immagine dello sfigato e disadattato di un anno fa [e anche degli anni precedenti] è sparita.

Fra l'altro in real life è una cosa, su un forum è un'altra.

Quote:
Originariamente inviata da Blue Sky Visualizza il messaggio
Comunque, a proposito di offese e risposte. Io sinceramente non rispondo a tono.
Anzitutto fare contro-battute offensive non ne sono capace e non è il mio stile, non lo trovo giusto, esattamente come non trovo giusto che le battute siano rivolte a me.
Se invece si tratta di dire "come ti permetti? va a quel paese", se serve lo faccio. Però spesso mi manca l'assertività necessaria. Se uno è timido lo è anche in quei casi.
Ma anche lì, il problema è che spesso le battute che riceviamo non sono fatte con intenzioni così malvagie come noi fobici siamo portati a pensare, infatti spesso ce la prendiamo troppo. Una reazione aggressiva e scomposta può essere un auto-gol.
Quindi, salvo casi estremi, io di fronte a una battuta canzonatoria mi limito a ridere platealmente e fare "ooooooh addirittura!!??" "ooh la madonna!" (alla Pozzetto). In questo modo spero di dimostrare che la battuta non mi è piaciuta, non mi ha fatto ridere, ma non per questo coverò desideri omicidi.
E' decisamente un auto gol rispondere offensivamente. Rispondere seriamente invece che ridere o farci un'altra battuta, di solito è visto come un "non mi è piaciuta". O semplicemente "non mi ha fatto ridere/non sono dell'umore per battute".

Poi, come dico spesso: chiunque risponda offensivamente o addirittura passi alla violenza sulle persone, quali risultati ottiene? Rispetto, carisma, assertività, amicizie, ragazze oppure paura, timore, freddezza e distacco.

Quote:
Originariamente inviata da Ansiaboy Visualizza il messaggio
macchee...

io noto un casino le sfumatore e riesco a capire quando si scherza innocentemente e quando c'è cattiveria... quando c'intravedo cattiveria mi acidisco, tendo a non cagarlo... se non ne intravedo son il primo a scherzarci o nel caso mi facesse sentir a disagio comunque non lo calcolerei ma comunque non sarei inacidito..

ero sicurissimo che kody fosse visto come un "pinnolone" (come si dice dalle mie parti)
1)Vieni giù dal piedistallo dal quale ti sei messo.
2)Non è mai bello etichettare qualcuno con un aggettivo in dialetto che l'altro non può capire.

E poi sono gli estroversi che lo fanno...
Vecchio 22-02-2015, 22:16   #70
Esperto
L'avatar di luky
 

No dare del disadattato non è un'offesa è un complimento. Io fossi in te lo ringrazierei
Vecchio 23-02-2015, 00:07   #71
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

io so come sono certi ambienti.. per questo non capisco quelli che si tirano fango addosso....


come mai te la sei presa per il fatto che son praticamente certo di come eri considerato e di come dalle mie parti vengono etichettate persone cosi mentre alla darti del disadattato dai tuoi colleghi (poi non so come te l'han detto eeh.. magari usavano un modo amichevole/scherzoso, ma da come hai descritto sembrava proprio sfotterti...) dici che lo sbagliato eri tu e che dovevi ridertela ?

proprio darsi la zappa sui piedi, prendersela con se stessi aumenta/mantiene la fobia o comunque il disagio.

io non ti ho etichettato, ho solo detto che "i disadattati" dalle mie parti vengono chiamati "pinnoloni"

Ultima modifica di Ansiaboy; 23-02-2015 a 00:15.
Vecchio 23-02-2015, 00:09   #72
Esperto
L'avatar di Kody
 

Quote:
Originariamente inviata da luky Visualizza il messaggio
No dare del disadattato non è un'offesa è un complimento. Io fossi in te lo ringrazierei
In effetti, ora che ci penso, mi ha paragonato ad un attore protagonista. E' positiva come cosa.

Io ringrazio anche i miei che mi hanno fatto essere fobico. Questa malattia può essere di grande aiuto per andare anche oltre la mentalità comune.
Vecchio 23-02-2015, 00:24   #73
Esperto
L'avatar di Kody
 

Quote:
Originariamente inviata da Ansiaboy Visualizza il messaggio
io so come sono certi ambienti.. per questo non capisco quelli che si tirano fango addosso....
Torna con i piedi a terra. Non mi pare tu abbia fatto molti lavori per arrivare a dire "io SO come sono certi ambienti". Stiamo calmi e oggettivi. Tu fossi uno che ha girato un po' tutti i lavori, saresti credibile, così no.

Secondo me, un approccio al thread più corretto sarebbe stato che le persone facessero domande per avere più dettagli in mano. Da quanto lavoravo lì, il feeling che c'era con questo collega, come lo ha detto, ecc. Invece è successo che bene o male tutti hanno detto che il mio collega è idiota [offendendolo].


Quote:
Originariamente inviata da Ansiaboy Visualizza il messaggio
come mai te la sei presa per il fatto che son praticamente certo di come eri considerato e di come dalle mie parti vengono etichettate persone cosi mentre alla darti del disadattato dai tuoi colleghi (poi non so come te l'han detto eeh.. magari usavano un modo amichevole/scherzoso, ma da come hai descritto sembrava proprio sfotterti...) dici che lo sbagliato eri tu e che dovevi ridertela ?
Non me la sono presa, ti ho solo detto che non mi pare una bel comportamento, dato che non so il tuo dialetto. E' come se io scrivessi una frase nel mio dialetto su di te. Fra l'altro non mi interessa minimamente sapere come vengono etichettate le altre persone da altre parti. Affari loro sinceramente.

Non è detto che dovessi ridere. Ma prendersela come me la sono presa... che cazzata.

Quote:
Originariamente inviata da Ansiaboy Visualizza il messaggio
proprio darsi la zappa sui piedi, prendersela con se stessi aumenta/mantiene la fobia o comunque il disagio.
Stai attento e guarda bene. Io non me la prendevo con me. Io mi sono accettato anni fa, accettato con la fobia sociale e tutti i suoi problemi. "Ok, io sono così. Come posso fare per risolvere questa cosa?" E da lì è partito tutto. Ogni volta che mi capita qualcosa mi chiedo cosa posso fare di diverso la prossima volta per avere risultati migliori.

Non mi sono messo a dire "Ohhh io sono un idiota, sfigato, mi sta bene che gli altri mi dicano così e cosà". Questo è prendersale con se stessi, questo è ciò che dici tu. Ma è ben diverso da quello che ho fatto io. Ho accettato la mia situazione e pezzo dopo pezzo ho eliminato i problemi più grossi e debilitanti.

Coloro che, anche su questo forum, professano il pensiero del "Io sono superiore, io sono meglio, sono gli altri che sbagliano sempre e comunque", non mi pare ottenga grossi risultati nell'abbattere la fobia sociale. Ne coloro che abbracciano la via del "Accettati così come sei, è la tua natura", vanno avanti, questo è assurdo, accettarsi con tutte le problematiche, ma non fare nulla per cambiare.
Vecchio 23-02-2015, 00:35   #74
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

Quote:
Originariamente inviata da Kody Visualizza il messaggio
Torna con i piedi a terra. Non mi pare tu abbia fatto molti lavori per arrivare a dire "io SO come sono certi ambienti". Stiamo calmi e oggettivi. Tu fossi uno che ha girato un po' tutti i lavori, saresti credibile, così no.

Secondo me, un approccio al thread più corretto sarebbe stato che le persone facessero domande per avere più dettagli in mano. Da quanto lavoravo lì, il feeling che c'era con questo collega, come lo ha detto, ecc. Invece è successo che bene o male tutti hanno detto che il mio collega è idiota [offendendolo].




Non me la sono presa, ti ho solo detto che non mi pare una bel comportamento, dato che non so il tuo dialetto. E' come se io scrivessi una frase nel mio dialetto su di te. Fra l'altro non mi interessa minimamente sapere come vengono etichettate le altre persone da altre parti. Affari loro sinceramente.

Non è detto che dovessi ridere. Ma prendersela come me la sono presa... che cazzata.



Stai attento e guarda bene. Io non me la prendevo con me. Io mi sono accettato anni fa, accettato con la fobia sociale e tutti i suoi problemi. "Ok, io sono così. Come posso fare per risolvere questa cosa?" E da lì è partito tutto. Ogni volta che mi capita qualcosa mi chiedo cosa posso fare di diverso la prossima volta per avere risultati migliori.

Non mi sono messo a dire "Ohhh io sono un idiota, sfigato, mi sta bene che gli altri mi dicano così e cosà". Questo è prendersale con se stessi, questo è ciò che dici tu. Ma è ben diverso da quello che ho fatto io. Ho accettato la mia situazione e pezzo dopo pezzo ho eliminato i problemi più grossi e debilitanti.

Coloro che, anche su questo forum, professano il pensiero del "Io sono superiore, io sono meglio, sono gli altri che sbagliano sempre e comunque", non mi pare ottenga grossi risultati nell'abbattere la fobia sociale. Ne coloro che abbracciano la via del "Accettati così come sei, è la tua natura", vanno avanti, questo è assurdo, accettarsi con tutte le problematiche, ma non fare nulla per cambiare.
ma non c'entra granché che si tratta di lavori o meno ma ambiente di persone....
in generale mi hai fatto venire in mente situazioni che ho vissuto personalmente vedendo altri o meno

e io ti ho solo detto che "è come li si chiamano da me", non è che uno scrive cose su un forum solo a richiesta altrui.. fosse cosi buona parte dei commenti sparirebbe

coloro che si ritengono superiori a tutti sono su un estremo sballato, esatto opposto a coloro che si ritengono inferiori a tutti.
bisogna avere senso della misura e realismo

intanto l'accettazione dovrebbe essere un passo fondamentale a prescindere da tutto

se lo dici tu che ti eri accettato veramente.. come mai quei momenti di sconforto ?
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a "Ho visto un film con te protagonista: alla fine muori"
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
alla fine di una giornata "non molto produttiva" se Depressione Forum 8 04-01-2013 15:00
"Non ho mai visto il funerale di un cinese"... Nick Forum Altri Temi per Adulti 209 06-02-2012 14:24
Visto che "è tardi", che cosa possiamo ancora sperare di fare? Who_by_fire SocioFobia Forum Generale 19 09-03-2011 23:36
Avete visto il film "Ora o mai più"? depressa Forum Cinema e TV 2 29-03-2008 23:39
Oggi...."ma non ti ho mai visto in giro?!" dottorzivago SocioFobia Forum Generale 11 14-05-2007 10:19



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 22:22.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2