FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 21-04-2020, 18:45   #18321
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da captainmarvel Visualizza il messaggio
il localismo esasperato è un prodotto dell'antifascismo. l'esempio massimo è la provincia di AO dove hanno messo il francese come lingua ufficiale nonostante non sia mai stato veramente parlato tranne forse da un 1% della popolazione.
Oh noooo, gosh, è or-ri-bi-le, sono dei sadici!!!
Prova a lanciare una petizione su change.org per equipararlo a un crimine contro l'umanità, hai visto mai...
Il francese è stato a lungo la lingua dell'ufficialità in VDA (fu usato come lingua ufficiale ancor prima che nella Francia stessa, fonte wiki).
Comunque al momento la situazione è questa:

https://it.wikipedia.org/wiki/Lingue...alle_d%27Aosta
Dopo la Seconda guerra mondiale (1946) e a seguito della proclamazione dello statuto speciale (1948), il francese e l'italiano sono co-ufficiali e parificati a tutti i livelli e in tutti gli ambiti, ad eccezione dell'ambito giudiziario, nel quale solo l'italiano è considerato come lingua ufficiale, con l'obbligo di assicurare la traduzione simultanea nel caso in cui una o più parti interessate conoscano solo il francese.
Il sondaggio della fondazione Chanoux, effettuato su 7.500 questionari nel 2001, ha fatto emergere la dominanza dell'italiano in tutti i contesti, l'uso del francese in ambiti istituzionali e culturali, e la stabilità del francoprovenzale (patois) nella comunicazione intra-familiare e locale, soprattutto nelle zone rurali.
In virtù del fatto che l'istruzione è in prevalenza impartita in italiano, contrariamente a quanto disposto dallo Statuto speciale della Regione, i dati riguardanti la lingua madre sono largamente in favore di questa lingua


Quote:
Originariamente inviata da captainmarvel Visualizza il messaggio
il francese in Vda è stato messo per tenere lontani i meridionali dai posti pubblici.
Dici che noi meridionali siamo meno bravi a imparare il francese?

Quote:
Originariamente inviata da captainmarvel Visualizza il messaggio
cmq la vda è una delle regioni piu corrotte del paese, si spera che venga commissariata e l'autonomia venga revocata e si proceda ad italianizzarla come era stato giustamente fatto in epoca fascista.
Esempio di italianizzazione fascista:

Vecchio 25-04-2020, 18:23   #18322
Esperto
 

Equivale a proiettare immagini pedopornografiche nella giornata dell'infanzia.

Del resto, chi omaggia la RSI omaggia anche l'alleato germanico Mengele e i suoi esperimenti sadici sui bambini, quindi il paragone non è solo metaforico.
Vecchio 25-04-2020, 19:18   #18323
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Quanto bisogna essere scemi per issare la bandiera di uno stato fantoccio dei tedeschi, quale era la RSI, e poi magari definirsi "patrioti" e "sovranisti"?
Ringraziamenti da
Odradek (26-04-2020)
Vecchio 27-04-2020, 10:58   #18324
Intermedio
L'avatar di FLeo
 

La bomba batteriologica franco-cinese di Wuhan: l'inchiesta di Le Monde su laboratorio cinese


Quote:
Per la Francia il laboratorio di Wuhan è una ferita sanguinosa all’orgoglio nazionale che riguarda tutti noi.
Il quotidiano dedica due pagine di reportage sul famoso laboratorio P4 totalmente costruito dai francesi
Sti francesi il vizio del colonialismo non l'hanno mai perso

Ultima modifica di FLeo; 27-04-2020 a 11:04.
Vecchio 27-04-2020, 13:47   #18325
Banned
 

un mio conterraneo si è sempre impegnato nello studio, ha avuto ottimi risultati anche se veniva da una famiglia poverissima che però ha sempre vissuto onestamente, niente ndrangheta. Dopo immensi sacrifici è riuscito a trovare lavoro ( al nord, qui al massimo poteva fare il cameriere in nero ) e adesso si ritrova ad essere discriminato quotidianamente, tanto che ha deciso di mandare il suo curriculum all'estero perchè non vuole più vivere al nord.
Lo insultano chiamandolo mafioso, figlio di mafiosi, ne*ro, le solite cose.
Vecchio 27-04-2020, 15:02   #18326
Esperto
 

Persino i ministri sono all'oscuro delle decisioni di conte. L'uomo solo al comando, e di chi gli sta dietro, che evidenzia due aspetti: non vi è più dèmos; l'alzata di scudi sui pieni poteri a salvenee era per far cagnara politica, mica per pericolo di estinzione democrazia. Forse un terzo aspetto è che presto all'avvogado verrà dato il benservito e sostituito dal colao di turno.

ah i bellaciao sono dei coglioni ma questo si sapeva già.
Vecchio 27-04-2020, 15:09   #18327
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Mike Patton Visualizza il messaggio
Persino i ministri sono all'oscuro delle decisioni di conte.
Fonte? A me sembra piuttosto che fatichino a tirar fuori delle bozze di provvedimento coerenti, ma non è che lui decida col favore delle tenebre (cit.), è che c'è confusione tra di loro e ai vari tavoli di comando e di "concertazione", è diverso.

Quote:
Originariamente inviata da Mike Patton Visualizza il messaggio
L'uomo solo al comando, e di chi gli sta dietro, che evidenzia due aspetti: non vi è più dèmos; l'alzata di scudi sui pieni poteri a salvenee era per far cagnara politica, mica per pericolo di estinzione democrazia.
Eccolo il "solito" corollario, peccato che il sequestro degli striscioni contrari al beneamato da parte della digos non fosse fantasia...

Quote:
Originariamente inviata da Mike Patton Visualizza il messaggio
Forse un terzo aspetto è che presto all'avvogado verrà dato il benservito e sostituito dal colao di turno.
E qui si va di fantapolitica, ché tanto poi chi se lo ricorda tra uno o due mesi di verificare le previsioni? E' come con gli oroscopi per il nuovo anno...
Noto che Colao (che finora non mi pare stia combinando granché) è diventato il nuovo babau da sostituire a Draghi, dopo che quest'ultimo ha contestato alcune frasi della Lagarde...

Quote:
Originariamente inviata da Mike Patton Visualizza il messaggio
ah i bellaciao sono dei coglioni ma questo si sapeva già.
E chiosa con il solito insulto sul personale (segnalato, non se ne può più) a chi la pensa diversamente, evviva la democrazia!
Mi autodenuncio, coglione presente, at-tentì!


Bonus track:


Ultima modifica di Winston_Smith; 27-04-2020 a 15:24.
Vecchio 27-04-2020, 17:07   #18328
Esperto
L'avatar di muttley
 

Mike Patton, infanghi il buon nome del personaggio a cui ti sei ispirato per il nick.
Scommettiamo che con i Mondo Cane farà una versione di Bella Ciao pure lui?
Vecchio 27-04-2020, 17:12   #18329
Esperto
L'avatar di gaucho
 

Chi è che ha presentato l’emendamento per le sante messe? La Meloni? Salvini?
No, il PIDDÌ.
Vecchio 28-04-2020, 01:26   #18330
Avanzato
L'avatar di Antares93
 

Orban, l'eroe di Salvini e Meloni, quello che si è preso davvero i pieni poteri, ha deciso di cancellare dai libri di testo il Nobel per la letteratura Imre Kertesz.
Che serva a capire cosa succede nei veri regimi dittatoriali, quelli tanto cari a Salvini e Meloni.
Poi per carità, c'è anche gente pronta a fare la rivoluzione perché fino a giugno non potrà andare dal barbiere ma che difende ed esalta un dittatore che censura uno degli scrittori più importanti del proprio Paese. D'altronde il mondo è bello perché è vario, o forse no...
Vecchio 28-04-2020, 10:40   #18331
Esperto
 

"Se De Luca chiude la Campania che importa, tanto che ci andiamo a fare noi dai meridionali inferiori?" (cit. littorio feltri)

A volte anche a curarsi...
Vecchio 28-04-2020, 10:51   #18332
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Antares93 Visualizza il messaggio
Orban, l'eroe di Salvini e Meloni, quello che si è preso davvero i pieni poteri, ha deciso di cancellare dai libri di testo il Nobel per la letteratura Imre Kertesz.
Che serva a capire cosa succede nei veri regimi dittatoriali, quelli tanto cari a Salvini e Meloni.
Poi per carità, c'è anche gente pronta a fare la rivoluzione perché fino a giugno non potrà andare dal barbiere ma che difende ed esalta un dittatore che censura uno degli scrittori più importanti del proprio Paese. D'altronde il mondo è bello perché è vario, o forse no...
Invece sarà obbligatorio lo studio di vita e opere di questo bel tomo, immagino...

Nyirő's political career is considered as controversial. He was a great admirer of Joseph Goebbels and was a member of the Fascist 'Arrow-Cross caucus' of the Arrow Cross Party.[2] Nyírő joined the "Europäische Schriftstellervereinigung" (i.e., European Writers' League) founded by Joseph Goebbels.[4] He became the speaker of Hungarian section of the European Writers' League before that position went to Lőrinc Szabó. After the Second Vienna Award, Nyírő joined the Hungarian parliament as a member of the extreme right-wing, anti-Semitic Transylvanian Party.[3] In a 1942 speech, he referred to Jews as "well-poisoners" who "destroy the Hungarian soul, who infect our spirit," and declared that "This concept of the rundown liberal Jewish tradition, this veiled propaganda, must disappear from Hungarian life."[3] In 1944, the Arrow Cross Party massacred over 10,000 Jews in Budapest.[3] Throughout this period, Nyírő was editor of the right-wing publication Magyar Erő (Hungarian Might) and remained in the Arrow Cross parliament.[3]
Ringraziamenti da
Antares93 (29-04-2020)
Vecchio 28-04-2020, 12:03   #18333
Esperto
L'avatar di Wrong
 

Quote:
Originariamente inviata da Antares93 Visualizza il messaggio
Orban, l'eroe di Salvini e Meloni, quello che si è preso davvero i pieni poteri, ha deciso di cancellare dai libri di testo il Nobel per la letteratura Imre Kertesz.
Che serva a capire cosa succede nei veri regimi dittatoriali, quelli tanto cari a Salvini e Meloni.
Poi per carità, c'è anche gente pronta a fare la rivoluzione perché fino a giugno non potrà andare dal barbiere ma che difende ed esalta un dittatore che censura uno degli scrittori più importanti del proprio Paese. D'altronde il mondo è bello perché è vario, o forse no...
Finiti i ringrazia. Eccola una vera dittatura.
Vecchio 28-04-2020, 13:54   #18334
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quando il 14 luglio del 1948 il leader del PCI Palmiro Togliatti è vittima di un attentato che lo riduce in fin di vita, l’Italia sprofonda sull’orlo della guerra civile.
La tensione della prima vera campagna elettorale della storia della Repubblica, pesantissima e violenta, è ancora nell’aria.
Ha vinto la DC, il PCI è all’opposizione.
Ma può bastare una scintilla a rimettere la pace nazionale in bilico.
E quella scintilla arriva.
In tutto il Paese esplodono manifestazioni di protesta. Le fabbriche vengono occupate. La produzione si ferma. Le città sono invase da contadini e operai con le bandiere rosse. Ci sono morti e feriti.
Sembra un’insurrezione e chissà: potrebbe esserlo. Potrebbe essere l’occasione per i comunisti.
Il PCI chiede le dimissioni del governo.
Ma al suo risveglio il gesto di Togliatti spiazza tutti.
Rimprovera i suoi.
Convoca i dirigenti del partito e ordina loro di interrompere immediatamente le manifestazioni, di porre fine alle occupazioni delle fabbriche, delle città, di tornare a lavorare e ritirare la richiesta di dimissioni del governo.
Potrebbe avvantaggiarsi di quel clima.
Ma la vita degli italiani e la pace sociale valgono di più dei suoi interessi elettorali.
Italia, aprile 2020.
Il leader dell’opposizione adesso è Matteo Salvini.
Il Paese è nella sua più grande crisi sanitaria, sociale ed economica da decenni per via di un virus che si trasmette anche solo parlando e fa sentire i propri sintomi solo dopo giorni. Lasciando il contagiato infettare altri.
Il governo deve chiudere tutto.
E nonostante questo i contagi (accertati) diventano 200mila in due mesi. I morti 27mila. Gli ospedali sfiorano il collasso. Medici e infermieri muoiono a centinaia.
Ma molti italiani vogliono tornare subito alla normalità. E hanno delle ragioni sacrosante.
Ma senza gradualità si rischia di innescare nuovi focolai e cominciare tutto da capo.
Il leader dell’opposizione lo sa questo. Sa quanto sia pericoloso riaprire senza gradualità.
Ma sa anche che l’aria nel Paese è cambiata. E bisogna assecondarla, sempre, per inseguire i voti.
Così non solo cavalca le proteste e non sconsiglia l’idea di manifestare.
Ma velatamente incita alla rivolta, a disobbedire, a portare gente per strada. Mettendola in pericolo, mettendo in pericolo migliaia di vite e l’intero Paese.
Ecco, questo è solo per dire che in politica e nella storia ci sono sempre due tipi di leader.
I grandi che sanno mettere il Paese davanti ai propri interessi. E fermare le proteste quando queste minacciano le vite. E i clown della politica, pericolosi per il proprio Paese, perché prima viene il consenso e i propri interessi, poi il popolo.
Questo è il tempo dei clown.


Emilio Mola
Vecchio 28-04-2020, 16:30   #18335
Esperto
 

Paragonare Togliatti con felpino è cioccolata con merda. E lo dice uno che ritiene il primo responsabile di una grave sudditanza verso l'URSS. Ma davvero rispetto alla nullità e allo squallore del secondo vince facile.
Dal punto di vista dantesco, il primo sarebbe paragonabile a Farinata degli Uberti, il secondo ad Alessio degli Interminelli. Tanto per far capire la differenza.

Ultima modifica di Winston_Smith; 28-04-2020 a 16:35.
Vecchio 29-04-2020, 11:34   #18336
Esperto
L'avatar di Edwin
 

Oggi mi sveglio schifato.
Mi schifa tutta la classe politiche italiana, dal primo all'ultimo, e mi rendo conto di come un paese sotto il monopolio di una certa visione politiche sia destinato a soccombere.

Da Salvini che cambia idea ogni due giorni sulle riaperture (che mi fa chiedere come una persona che segua Salvini non si renda conto di questa ridicola danza) al berciare della Meloni, ma quello lo fa sempre quindi forse dovrei esserne abituato.

Poi il colpo di genio: Giachetti davanti ad una chiesa recita il vangelo perchè le chiese devono evidentemente riaprire mentre Renzi chiude la combo con un tweet che io trovo epocale
"La scarcerazione dei superboss di Camorra e Ndrangheta è inaccettabile. Il ministro Bonafede cacci subito il responsabile di questa vergogna. Oppure venga lui in Parlamento ad assumersi le sue responsabilità. Si tratta di una scelta clamorosa e folle“
Insomma è la politica che decide la giustizia, mi aspetto che nei prossimi giorni metteremo al voto i processi.
Avrei voluto fare il giochino "chi ha scritto questo?" immaginando risposte come "Salvini" ma alla fine il Tweet è famoso e il gioco sarebbe durato poco, quel che conta è quanto assurda sia una constatazione del genere da chi cerca di vendersi come l'area "responsabile" del paese.

Ho scritto due righe per fazione ma gli episodi di delirio durante questa emergenza son stati veramente tanti (non mi son dimenticato di te, Calenda) per cui non avevo voglia di discernere ogni singola uscita, ho postato due cose che per me mostrano quanto destra e sinistra siano nei modi e nelle proposte praticamente identici.

L'alternativa è la fascia pseudo nazional complottista (anche li, sia di destra che di sinistra, non riusciamo proprio a non aggregarci) che trovo quasi peggiore della destra Salviniana e Meloniana. Il che è tutto dire.

Siamo condannati.
Vecchio 29-04-2020, 11:47   #18337
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Edwin Visualizza il messaggio
Oggi mi sveglio schifato.
Mi schifa tutta la classe politiche italiana, dal primo all'ultimo, e mi rendo conto di come un paese sotto il monopolio di una certa visione politiche sia destinato a soccombere.

Da Salvini che cambia idea ogni due giorni sulle riaperture (che mi fa chiedere come una persona che segua Salvini non si renda conto di questa ridicola danza) al berciare della Meloni, ma quello lo fa sempre quindi forse dovrei esserne abituato.

Poi il colpo di genio: Giachetti davanti ad una chiesa recita il vangelo perchè le chiese devono evidentemente riaprire mentre Renzi chiude la combo con un tweet che io trovo epocale
"La scarcerazione dei superboss di Camorra e Ndrangheta è inaccettabile. Il ministro Bonafede cacci subito il responsabile di questa vergogna. Oppure venga lui in Parlamento ad assumersi le sue responsabilità. Si tratta di una scelta clamorosa e folle“
Insomma è la politica che decide la giustizia, mi aspetto che nei prossimi giorni metteremo al voto i processi.
Avrei voluto fare il giochino "chi ha scritto questo?" immaginando risposte come "Salvini" ma alla fine il Tweet è famoso e il gioco sarebbe durato poco, quel che conta è quanto assurda sia una constatazione del genere da chi cerca di vendersi come l'area "responsabile" del paese.

Ho scritto due righe per fazione ma gli episodi di delirio durante questa emergenza son stati veramente tanti (non mi son dimenticato di te, Calenda) per cui non avevo voglia di discernere ogni singola uscita, ho postato due cose che per me mostrano quanto destra e sinistra siano nei modi e nelle proposte praticamente identici.

L'alternativa è la fascia pseudo nazional complottista (anche li, sia di destra che di sinistra, non riusciamo proprio a non aggregarci) che trovo quasi peggiore della destra Salviniana e Meloniana. Il che è tutto dire.

Siamo condannati.
La strategia di salvini (se si può parlare di strategia) e di altri come lui è di questo tipo:

On the sixth day of Hate Week, after the processions, the speeches, the shouting, the singing, the banners, the posters, the films, the waxworks, the rolling of drums and squealing of trumpets, the tramp of marching feet, the grinding of the caterpillars of tanks, the roar of massed planes, the booming of guns — after six days of this, when the great orgasm was quivering to its climax and the general hatred of Eurasia had boiled up into such delirium that if the crowd could have got their hands on the 2,000 Eurasian war-criminals who were to be publicly hanged on the last day of the proceedings, they would unquestionably have torn them to pieces — at just this moment it had been announced that Oceania was not after all at war with Eurasia. Oceania was at war with Eastasia. Eurasia was an ally. There was, of course, no admission that any change had taken place. Merely it became known, with extreme suddenness and everywhere at once, that Eastasia and not Eurasia was the enemy.

The speech had been proceeding for perhaps twenty minutes when a messenger hurried on to the platform and a scrap of paper was slipped into the speaker's hand. He unrolled and read it without pausing in his speech. Nothing altered in his voice or manner, or in the content of what he was saying, but suddenly the names were different. Without words said, a wave of understanding rippled through the crowd. Oceania was at war with Eastasia! […] The thing that impressed Winston in looking back was that the speaker had switched from one line to the other actually in midsentence, not only without a pause, but without even breaking the syntax.

Oceania was at war with Eastasia: Oceania had always been at war with Eastasia. A large part of the political literature of five years was now completely obsolete. Reports and records of all kinds, newspapers, books, pamphlets, films, sound-tracks, photographs — all had to be rectified at lightning speed. Although no directive was ever issued, it was known that the chiefs of the Department intended that within one week no reference to the war with Eurasia, or the alliance with Eastasia, should remain in existence anywhere.
Vecchio 29-04-2020, 13:43   #18338
Esperto
 

(Okkio al rant.)

Ultimo mese mi si è rinforzata l'impressione che il blog di Wu Ming sia un volano di "narrazioni tossiche", almeno io le vivo così e in questo periodo ho trovato più fiducia in realtà nel modo complessivo in cui una società si sta smazzando l'emergenza e nella concretezza della vita quotidiana. Gli commentavo pure (in calce a miei commenti critici "asettici") che mi sentivo in uno stato mentale di paranoia, per via del fatto mi sentivo/sento agire come con il pensiero costante che tutti si possa essere allo stesso tempo contagiosi e contagiabili. WM1 a parte l'impermeabilità generale mi rispondeva che ci vogliono indurre in quello stato (loro). Sarò io che, abituato a livelli di paranoia più intima/subdola nei non rapporti con gli altri, e di isolamento, sento di meno lo stacco e allora, anche nella paura amplificata, mantengo comunque la percezione che le persone e il consesso umano in generale siano "buone"? Non untori, non delatori, non pecore, ecc. Fatto sta che sentivo di preferire il mio stato al loro. Mi dico che non dovrei guardare con giudizio (spietato) interno, su di me (poi sull'altro, come invidia), ciò che poi loro pongono come socialità buona (i pellegrinaggi, i momenti di da loro vissuti come resistenza).

Ovvio emerge anche che socialmente non vivo gli stessi guai di un precario, non ho famiglia/figli (o c'è cmq una misura di distacco probblematico), e non faccio vita politica attiva, ci sta anche che sia/mi scopra più conservatore o semplicemente più estraneo a visioni di sinistra radicale di quello che immaginavo quando cercavo di farmi piacere i loro romanzi; però ci leggo proprio una vena di paranoia in quel luogo, un senso stato di assedio permanente (torna in mente il murale ispirato a LoTR), un'iperbole emotiva costante e catastrofica che boh. Un senso di essere vittime di intollerabile umiliazione dalle forze dell'ordine o dalle istituzioni, nel ribadire poi cose che sono, senza il carico emotivo, acqua calda: le guardie non ti guardano in faccia e ti trattano anche male se fai il fiocco di neve speciale; la società in una certa misura mira a disciplinare. Impressioni di paranoia già in tempi non sospetti in realtà, quando facevano cerchi rossi intorno alle facce di poliziotti in foto di repertorio pretendendo di leggerne le più intime intenzioni (malevole).

Ultima modifica di onisco; 29-04-2020 a 13:46.
Ringraziamenti da
Franz86 (29-04-2020)
Vecchio 29-04-2020, 14:40   #18339
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da onisco Visualizza il messaggio
il blog di Wu Ming
Quando parlano della quarantena si manifestano in maniera particolarmente chiara come prigionieri, più che delle misure di confinamento, della propria stessa narrazione, protagonisti di un lockdown mentale autoimposto ma proiettato all' esterno.
Vecchio 30-04-2020, 21:33   #18340
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Profonda soddisfazione quando, dopo mesi di sottili suggestionamenti, un tuo caro amico arriva e fa: "sono comunista."

Mi candido ufficialmente come propagandista per il vostro partito, qualunque esso sia, se é alla destra della socialdemocrazia voglio l'anonimato e il doppio della paga. No ai fasci.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Forum Politica
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Politica e sesso Zanna92 Forum Sessualità (solo adulti) 32 27-06-2019 17:19
''politica'' del forum ansiolino Off Topic Generale 3 14-10-2017 15:43
La politica e la crisi Fantasmino Off Topic Generale 1 04-08-2011 08:31
Politica: L. 180/'78 barclay Off Topic Generale 3 06-01-2011 11:53
la politica salvo-auron Off Topic Generale 30 19-04-2009 00:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 16:57.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2