FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Altri disturbi di personalità
Rispondi
 
Vecchio 24-05-2020, 17:03   #1
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Vorrei un confronto su questo argomento, per lo meno per capire se è un "problema" solo mio o diffuso.
Quando sono immerso (le poche volte che accade!) in un'interazione sociale, noto a posteriori che faccio molta fatica a rispondere o replicare alle altre persone in una maniera per me soddisfacente.
Più concretamente e più precisamente: se ad esempio la persona X con cui ho a che fare espone la sua opinione sull'argomento A, io al momento faccio molta fatica a rispondere B e dire la mia, quindi non dico nulla, oppure lo faccio in maniera poco efficiente, ad esempio magari anche risultando sgarbato o brusco, o poco convincente nell'argomentare.
È solo dopo, a posteriori, e quando ho avuto un certo tempo per rifletterci, e dopo averci pensato molto che riesco a partorire delle risposte decenti. Non è una questione di scarse capacità di argomentare: quelle ce le ho, ma è come se avessero bisogno di tanto tanto tempo per dispiegarsi pienamente.
Non sono adatto a uno scambio immediato fatto di botta e risposta, e se provo a farlo di solito lo mando in vacca causa problemi di cui sopra.
Per dire, a volte mi servono anche uno o due giorni per riflettere appieno sulla questione e trovare una risposta da dare che mi soddisfi.

Lo vedo anche qui sul forum, noto che ci sono utenti che riescono a sostenere dibattiti molto accesi argomentando con intelligenza e rispondendo nel giro di pochi minuti.
Per me una cosa del genere è fantascienza.
E noto tra l'altro che la cosa per me è peggiorata nel tempo: sarà solo questione di allenamento o è un problema profondamente radicato nel mio cervello, quindi insuperabile?

Mi piacerebbe sapere se sono solo io a vivere le discussioni in questo modo.
Ringraziamenti da
Edera (25-05-2020)
Vecchio 24-05-2020, 17:04   #2
Esperto
 

Più che con argomenti intellettuali (in cui comunque mi succede, soprattutto per quanto riguarda il non impappinarmi verbalmente) mi capita quando devo farmi rispettare.

Ultima modifica di Bluevelvet93; 24-05-2020 a 17:11.
Vecchio 24-05-2020, 17:10   #3
Banned
 

Sì, infatti penso spesso di mettermi a scrivermi delle sceneggiature ad hoc per le occasioni più disparate, ma poi non lo faccio mai :/
A questo mondo ci sono persone che vivono tutto come se fosse un'esame o un'interrogazione, secondo me bisognerebbe prepararsi alcuni monologhi da adattare per varie occasioni (non so, è un'idea, anch'io pur pensandoci non mi sono mai preso la briga di mettere in atto questa procedura)
Ringraziamenti da
Bluevelvet93 (24-05-2020)
Vecchio 24-05-2020, 17:14   #4
Banned
 

Premettendo che rispondere sul forum non é come parlare di persona.
Mi succede anche a me soprattutto quando mi chiedono cose personali
Vecchio 24-05-2020, 17:20   #5
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Hor Visualizza il messaggio
Più concretamente e più precisamente: se ad esempio la persona X con cui ho a che fare espone la sua opinione sull'argomento A, io al momento faccio molta fatica a rispondere B e dire la mia, quindi non dico nulla, oppure lo faccio in maniera poco efficiente, ad esempio magari anche risultando sgarbato o brusco, o poco convincente nell'argomentare.
È solo dopo, a posteriori, e quando ho avuto un certo tempo per rifletterci, e dopo averci pensato molto che riesco a partorire delle risposte decenti. Non è una questione di scarse capacità di argomentare: quelle ce le ho, ma è come se avessero bisogno di tanto tanto tempo per dispiegarsi pienamente.
Si, guarda, succede esattamente la stessa cosa a me.
Forse è proprio una modalità rallentata di processare le informazioni, soprattutto le notizie da leggersi fra le righe, insinuazioni, doppi sensi.
Poi ci ripenso e mi dico "ah ma allora intendeva questo..."

Nel dialogo a botta e risposta ho problemi a replicare subito, a meno che non sia una conversazione sul rilassato/scherzoso.. e quindi a volte anche involontariamente tendo a portarla sullo scherzoso.. col rischio di risultare un pagliaccio ma almeno un po' funziono, oppure cerco di cadenzare i tempi, rallentare le mie risposte in modo da calmare anche l'interlocutore e così guadagno qualche secondo per pensare.
Vecchio 24-05-2020, 17:22   #6
Esperto
L'avatar di Noradenalin
 

Succede anche a me la stessa cosa, però non ho molti riscontri reali perché non esco e non parlo con nessuno.

Capita spesso qui sul forum ma per me non è solo questione di non riuscire a sostenere un botta e risposta e aver bisogno di riflettere per dare una risposta ma anche per il fatto che sono stupido ed ignorante, non ho spirito critico, devo prima informarmi e trovare riscontro nell'opinione di altri, non riesco a sviluppare un pensiero del tutto mio.

A volte mi capita di ripensare a situazioni del passato e immaginare come avrei potuto rispondere in maniera migliore, creando un dialogo nella mia testa e logorandomi per non aver detto la cosa giusta e magari aver fatto una figuraccia.
Vecchio 24-05-2020, 17:32   #7
Esperto
L'avatar di JR_Reloaded
 

Capita anche a me, in una discussione con più partecipanti spesso rimango "indietro", fatico a stare dietro a quello che si dicono, è molto frustrante. Di recente ho fatto un corso e in questo corso è intervenuto una specie di life coach per spiegarci come si lavora in gruppo, ci ha detto che ci sono due tipi di persone, quelle che pensano velocemente e quelle che pensano lentamente, spesso in un gruppo si troveranno entrambe le tipologia di persone per cui è importante capire a quale tipo si appartiene, io appartengo alla seconda categoria.
Nessuno dei due è meglio dell'altro, entrambi hanno pregi e difetti, chi pensa più veloce appunto ha la capacità di collegare argomenti e idee molto velocemente, chi pensa "lento" ha la capacità di approfondire di più un pensiero o un'idea e questo predispone a molti meno errori. Credo che dipenda da questo la difficoltà nel replicare in modo istantaneo durante le conversazioni.


https://schoolofthinking.org/2012/02...-slow-thinker/ qui c'è un mini test per capire se si è "slow thinker".


C'è anche un libro a riguardo


Ringraziamenti da
Equilibrium (24-05-2020)
Vecchio 24-05-2020, 19:26   #8
Esperto
L'avatar di SoloUnaDonna
 

In una situazione che si trova ansiogena è completamente normale essere più "lenti" o meno "brillanti".. infatti dal vivo paio sempre mezza ritardata.. anche se col tempo ho imparato a darci meno peso e a non crucciarmene per giorni (mesi.. anni XD)
Ringraziamenti da
claire (24-05-2020)
Vecchio 24-05-2020, 19:47   #9
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Forse perché nelle tue risposte cerchi una non risposta, o meglio non vuoi che qualcuno ti controbatta e quindi cerchi una risposta quanto più coerente possibile e praticamente inattaccabile?

Per quanto mi riguarda, certe volte ho voglia di argomentare bene (diciamo ), altre invece scrivo solo per cazzeggio. Dipende dalla voglia di essere serio, dalla voglia che ho di giocare, del tempo che ho per scrivere, dall umore.
Vecchio 24-05-2020, 19:50   #10
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Forse perché nelle tue risposte cerchi una non risposta, o meglio non vuoi che qualcuno ti controbatta e quindi cerchi una risposta quanto più coerente possibile e praticamente inattaccabile?
Immagino ci sia anche questo: ansia di perfezionismo, volontà di esprimere al meglio le mie (poche) capacità.
Resta il fatto che esistono persone capaci di fornire risposte di alto livello in poco tempo, e in questo forum ne ho la conferma. Io non sono tra esse, e ciò è frustrante.

Quote:
Per quanto mi riguarda, certe volte ho voglia di argomentare bene (diciamo ), altre invece scrivo solo per cazzeggio. Dipende dalla voglia di essere serio, dalla voglia che ho di giocare, del tempo che ho per scrivere, dall umore.
Ecco, io questo (scrivere per cazzeggio) riesco a farlo solo in casi rari, specie in rete.
Forse do troppo peso alle cose, forse è questo il problema.
Vecchio 24-05-2020, 20:03   #11
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da Hor Visualizza il messaggio
Immagino ci sia anche questo: ansia di perfezionismo, volontà di esprimere al meglio le mie (poche) capacità.
Resta il fatto che esistono persone capaci di fornire risposte di alto livello in poco tempo, e in questo forum ne ho la conferma. Io non sono tra esse, e ciò è frustrante.



Ecco, io questo (scrivere per cazzeggio) riesco a farlo solo in casi rari, specie in rete..

Più che altro è la tensione, così come avviene a livello fisico, i movimenti risultano più lenti se sei tesò, così a livello celebrale.
Ovviamente se stavi più sciolto ti sarebbe venuto facile, con quella tensione che si crea anzi direi che sei velocissimo. Poi anche pensare al tempo che ci metti ti crea tensione, e ti rallenta. Cmq mi hai risposto subitissimo, io nn credo proprio che sei lento.

Quote:
Forse do troppo peso alle cose, forse è questo il problema.
Probabile

Ultima modifica di Equilibrium; 24-05-2020 a 20:11.
Vecchio 24-05-2020, 20:33   #12
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da JR_Reloaded Visualizza il messaggio
Capita anche a me, in una discussione con più partecipanti spesso rimango "indietro", fatico a stare dietro a quello che si dicono, è molto frustrante. Di recente ho fatto un corso e in questo corso è intervenuto una specie di life coach per spiegarci come si lavora in gruppo, ci ha detto che ci sono due tipi di persone, quelle che pensano velocemente e quelle che pensano lentamente, spesso in un gruppo si troveranno entrambe le tipologia di persone per cui è importante capire a quale tipo si appartiene, io appartengo alla seconda categoria.
Nessuno dei due è meglio dell'altro, entrambi hanno pregi e difetti, chi pensa più veloce appunto ha la capacità di collegare argomenti e idee molto velocemente, chi pensa "lento" ha la capacità di approfondire di più un pensiero o un'idea e questo predispone a molti meno errori. Credo che dipenda da questo la difficoltà nel replicare in modo istantaneo durante le conversazioni.


https://schoolofthinking.org/2012/02...-slow-thinker/ qui c'è un mini test per capire se si è "slow thinker".


C'è anche un libro a riguardoPensieri lenti e veloci (Saggi) eBook: Kahneman, Daniel, Serra, Laura: Amazon.it: Kindle Store
Che poi é anche bella oltre che utile questa diversità. Voler invece tentare di somigliare a qualcuno e deleterio, bisogna crearsi un proprio stile, una propria personalità.
Vecchio 25-05-2020, 08:12   #13
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Assertività?non pervenuta..
Vecchio 25-05-2020, 09:06   #14
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Mi succede ma credo dipenda anche dal fatto che subisco le conversazioni.
Sto sempre zitto e sono sempre gli altri a cominciare a parlare, a inserirmi nei discorsi e quindi la fanno su cose che interessano loro o su cui sono competenti mentre io devo raccogliere sempre le idee al riguardo perché non ci ho mai riflettuto.
Penso che se fossi io a intavolare discorsi sulle mie pare troverei tutti in difficoltà.
Vecchio 25-05-2020, 13:23   #15
Esperto
L'avatar di Clend
 

Quote:
Originariamente inviata da Hor Visualizza il messaggio
Immagino ci sia anche questo: ansia di perfezionismo, volontà di esprimere al meglio le mie (poche) capacità.
Resta il fatto che esistono persone capaci di fornire risposte di alto livello in poco tempo, e in questo forum ne ho la conferma. Io non sono tra esse, e ciò è frustrante.
Forse è più un problema questo, cioè il fatto di trovare frustrante di non essere come alcuni.

Di per sè penso che è abbastanza normale non riuscire a essere brillanti in tempo reale, mi sembra che pochi sono così.
Io sono uno lento a pensare, prendere decisioni, formarmi un'opinione, non sono particolarmente spigliato, però ho imparato ad accettarlo, e in un certo senso è anche un mio punto di forza.
Devo abbracciare quello che sono
Vecchio 25-05-2020, 15:34   #16
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Mi sembri uno degli utenti più intelligenti e colti del forum..non dovresti sentirti così
Vecchio 29-05-2020, 21:50   #17
Esperto
L'avatar di Sintra
 

Un po' sono slow thinker, un po' è l'ansia, un po' è perfezionismo (sia nei contenuti sia nella forma), un po' è questo:

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
non vuoi che qualcuno ti controbatta e quindi cerchi una risposta quanto più coerente possibile e praticamente inattaccabile
Voglio e non voglio, è salutare quando qualcuno controbatte.

Di solito cosa dire e come dirlo mi viene in mente mentre sto facendo altro, o dopo che ho fatto altro.

Oppure dopo un po' mi rompo le palle a pensarci troppo e scrivo o dico una cavolata.
Vecchio 29-05-2020, 22:33   #18
Esperto
L'avatar di varykino
 

perchè nn dici quello che ti passa per la testa , ( al contrario mio che appena penso a una cosa la dico) , ma nn è detto che sia un male , nel senso che è più facile dire cazzate o robe estreme parlando di getto , il segreto è fregarsene , a me nn importa se tizio o caio mi reputano arrogante , triste , allegro , incazzato , boh .... tanto il mio giudizio sulle cose nn è che conta qualcosa di più o vale chissà cosa , è semplicemente un esposizione di quel momento e quando passa del tempo quella roba manco vale più perchè già cambi un po idea etc... quindi tutto questo per dire che dare peso a ste cose è estremamente inutile XD
Ringraziamenti da
Equilibrium (30-05-2020)
Vecchio 29-05-2020, 22:49   #19
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

L'insicurezza spesso ci fa vedere gli altri più "svelti", capaci e percezioni simili generano ansia. Sentiamo di dover dimostrare qualcosa e i dialoghi si trasformano in rincorse impossibili. Difficile trovare le parole giuste quando manca il fiato.
Siamo giudici inflessibili, ci facciamo un processo da soli e la sentenza è sempre la stessa"inadeguatezza".
Però la realtà è diversa.. Hor ti ho letto varie volte e fidati, sei in gamba. Puoi sostenere discorsi di ogni tipo e non lo dico per consolarti.. lo penso sul serio
Vecchio 30-05-2020, 06:06   #20
Esperto
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Assolutamente, capisco perfettamente quello di cui parli. Ma nel mio caso è proprio mancanza di voglia-energie di entrari in contraddittori, anche se ho da replicare lascio perdere perché non ne vedo l'utilità. Se poi si tratta di una discussione in un contesto di più persone semplicemente non esisto.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Estrema lentezza nel sapere come replicare alle situazioni e agli altri
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Quando le situazioni degli altri affliggono anche te. Filo23 SocioFobia Forum Generale 3 18-02-2016 18:01
l'arte di sapere ascoltare gli altri Smeraldina Amore e Amicizia 10 31-01-2016 17:54
Non sapere cosa gli altri pensano di te Melancholia Off Topic Generale 1 18-09-2012 11:33
Resilienza e capacità di ripresa di fronte alle situazioni negative muttley SocioFobia Forum Generale 20 21-06-2012 01:03
La capacità di sapere ascoltare gli altri Smeraldina Timidezza Forum 14 08-03-2011 12:46



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 11:11.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2