FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Timidezza Forum
Rispondi
 
Vecchio 07-07-2019, 10:27   #21
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Di solito non me ne preoccupo, i lavori vanno e vengono, i miei colleghi di turno son gente che, finito il lavoro, probabilmente non rivedrò mai più in vita mia, quindi...l'importante è concentrarsi sul lavoro e sul guadagnarsi la paga.
Ringraziamenti da
vero82 (07-07-2019)
Vecchio 07-07-2019, 19:43   #22
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da utopia? Visualizza il messaggio
Di solito non me ne preoccupo, i lavori vanno e vengono, i miei colleghi di turno son gente che, finito il lavoro, probabilmente non rivedrò mai più in vita mia, quindi...l'importante è concentrarsi sul lavoro e sul guadagnarsi la paga.
però alle volte bisogna lavorare in team.
se sei in un negozio PICCOLO non puoi esimerti.
Vecchio 07-07-2019, 19:50   #23
Esperto
 

Credo proprio che il fobico stia sui coglioni agli altri
Vecchio 07-07-2019, 21:20   #24
Esperto
L'avatar di milton erickson
 

Quote:
Originariamente inviata da Mars Visualizza il messaggio
le persone estremamente timide e fobiche vengono trattate come le trattereste voi, è naturale che se una persona sta zitta non dimostra nessun interesse non viene cagata ma non tanto perchè le persone sono cattive ma è naturale. Perchè voi dovreste parlare con una persona che non vi parla, sembra distaccata e non vi dimostra nessun interesse? Antipatici è una parola grossa, ci rende solamente non disponibili, non sociali e di conseguenza le persone non ci parlano, non ci invitano alle feste, esattamente quello che fareste voi nello stesso caso.
Sono d'accordo solo in parte...è vero che una persona chiusa suscita diffidenza in quasi tutti...ma c'è modo e modo di reagire...in generale io ho trovato che ci sono persone che sono pronte a ricredersi se vedono in te un minimo di apertura, e ci sono invece altre persone che una volta che ti hanno etichettato non cambiano più idea e anzi si sentono in diritto di trattarti male..e questo se permetti non è il modo in cui mi comporterei io a parti inveritite
Ringraziamenti da
bukowskiii (07-07-2019), Lucernario (07-07-2019), Masterplan92 (07-07-2019)
Vecchio 07-07-2019, 21:22   #25
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da milton erickson Visualizza il messaggio
Sono d'accordo solo in parte...è vero che una persona chiusa suscita diffidenza in quasi tutti...ma c'è modo e modo di reagire...in generale io ho trovato che ci sono persone che sono pronte a ricredersi se vedono in te un minimo di apertura, e ci sono invece altre persone che una volta che ti hanno etichettato non cambiano più idea e anzi si sentono in diritto di trattarti male..e questo se permetti non è il modo in cui mi comporterei io a parti inveritite
si, esatto. è proprio ciò che è successo a me
Vecchio 07-07-2019, 22:35   #26
Esperto
L'avatar di Boyyy82
 

Quote:
Originariamente inviata da milton erickson Visualizza il messaggio
Sono d'accordo solo in parte...è vero che una persona chiusa suscita diffidenza in quasi tutti...ma c'è modo e modo di reagire...in generale io ho trovato che ci sono persone che sono pronte a ricredersi se vedono in te un minimo di apertura, e ci sono invece altre persone che una volta che ti hanno etichettato non cambiano più idea e anzi si sentono in diritto di trattarti male..e questo se permetti non è il modo in cui mi comporterei io a parti inveritite
Per una persona chiusa ci vuole molto più tempo e confidenza per suscitare una certa simpatia (che poi ricordiamocelo non saremo mai simpatici a tutti e non c'è nessuna persona, introversa o estroversa che sia, che risulterà simpatica a tutti).
Comunque quello che dici secondo me è anche abbastanza vero, ci sono persone che conoscendoti un po' alla volta sanno apprezzare i tuoi lati positivi (sia chiaro, non è che una persona fobica o introversa ha solo lati negativi, il problema spesso è far conoscere agli altri questi aspetti positivi del nostro carattere), altre con le quali non riesci ad arrivare a quella confidenza anche perchè in effetti non ti "permettono" di creare quel rapporto un po' più confidenziale.
Vecchio 08-07-2019, 07:33   #27
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Quote:
Originariamente inviata da Lucernario Visualizza il messaggio
però alle volte bisogna lavorare in team.
se sei in un negozio PICCOLO non puoi esimerti.
Per lavorare in team bisogna collaborare, non fare amicizia. Il rapporto è formale e professionale, non informale e confidenziale.

Comunque ehi, fin quando i tuoi colleghi non ti disprezzano a oltranza, magari pure senza un motivo valido, problemi non ne vedo.
Vecchio 08-07-2019, 07:48   #28
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da Wrong Visualizza il messaggio
Sì, sembriamo degli snob o della gente ce se la tira senza motivo
esatto!! ma francamente la cosa non mi dispiace (anche perchè nel mio caso un pò è vera)
Vecchio 08-07-2019, 07:52   #29
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da utopia? Visualizza il messaggio
Per lavorare in team bisogna collaborare, non fare amicizia. Il rapporto è formale e professionale, non informale e confidenziale.

Comunque ehi, fin quando i tuoi colleghi non ti disprezzano a oltranza, magari pure senza un motivo valido, problemi non ne vedo.
ma infatti, un conto è rapportarsi in modo professionale, anche con simpatia per carità, un altro conto è il dover fare amicizia a tutti i costi, questo secondo me è sbagliato, i colleghi son colleghi, io ci parlo scherzo e tutto ma non ci sono mai uscito a mangiare la pizza al di fuori dell'orario di lavoro
Vecchio 08-07-2019, 08:52   #30
Esperto
L'avatar di JR_Reloaded
 

Non credo che sia una questione di sembrare antipatici o snob perchè ci sono tantissime persone davvero snob e antipatiche che hanno decine e decine di amici e conoscenti, non penso che i timidi sembrino snob, gli snob hanno un modo di fare altezzoso e sicuro che il timido non ha (gli estroversi sono molto bravi a leggere gli altri, io stessa so riconoscere un timido e uno che se la tira) quando un estroverso dice ad un timido "mi stai antipatico" non glielo dice perchè lo percepisce come snob ma perchè il suo modo di essere lo irrita.

Vi è mai capitato di essere bullizzati? Solitamente sono i più insicuri e timidi ad esserlo perchè suscitano l'irritazione degli estroversi, le persone più estroverse e sicure di se non capiscono perchè starsene in silenzio in un angolo, non vi è ragione per non comunicare, per non esporsi, non capiscono il motivo di essere così tranquilli e "mosci", così "sottomessi" quando invece ci si dovrebbe divertire, ridere, farsi notare, perchè in compagnia, "non siamo a un funerale" e dunque dovremmo esternare le nostre emozioni e i nostri pensieri in modo forte e deciso, condividerli, se non lo facciamo significa che siamo depressi, mosci, noiosi, poco intelligenti, "vuoti", deboli.

Il cervello degli estroversi è come quello di un gatto, i gatti sonnecchiano tutto il giorno se non hanno stimoli ma quando c'è un forte stimolo (un uccellino ad esempio o un topo) si svegliano improvvisamente, i loro occhi diventano giganti pronti a captare ogni minimo movimento della preda, agitano la coda in modo nervoso perchè eccitati dalla novità, le orecchie si "raddrizzano" pronte a captare ogni suono. Così è il cervello degli estroversi devono avere dei forti stimoli dall'esterno per non annoiarsi, le persone timide non danno questi stimoli, sono come delle placide "lumacone" per il gatto che si siederà li annoiato pensando che non è niente di speciale perchè non gli potrà dare la stessa soddisfazione di un topo nella caccia e alla fine, dopo qualche minuto ad osservarla, se ne andrà sbadigliando.

Poi ci sono quei timidi che sono "strani" e che comunicano molto a livello non verbale e dunque attirano l'attenzione degli estroversi, io ad esempio sono così, non parlo ma comunico a livello non verbale, (ho un'espressività naturalmente molto marcata che mi è impossibile "sopprimere", non dipende da me per cui può capitare che non esterni i miei pensieri a voce ma li esterni con le espressioni del volto, se ad esempio sto seduta in posta ad aspettare e viene in mente che mi sono scordata il gas accesso potrei fare una faccia spaventata senza accorgermene ed è normale che la gente pensi che sono schizzata perchè non sa che cosa succede nella mia testa ma ne vede gli effetti sul mio volto) la mia presenza raramente passa inosservata, sono come un elefante in una cristalliera quando sto in mezzo alle persone poichè è tanto forte "l'aura" di stranezza che trasmetto, (non è raro che mi giri e noti persone che mi stanno osservando perplesse per poi voltarsi subito appena notano che li sto guardando) questo tipo di timido incuriosisce e un pò inquieta, ma alla fine, non parlando finisce per annoiare allo stesso modo degli altri timidi (infatti per chi mi conosce, i miei parenti, io non sono un'incognita da decifrare come per gli altri ma semplicemente una persona poco intelligente, noiosa e rincoglionita). Io sono consapevole di ciò, so che annoierò le persone alla lunga dunque ne sto alla larga, so che non siamo giullari di corte ma per le persone le relazioni sociali sono questo, un intrattenersi a vicenda.

Ultima modifica di JR_Reloaded; 08-07-2019 a 09:16.
Vecchio 08-07-2019, 08:55   #31
Esperto
L'avatar di Weltschmerz
 

Per rendere l'idea, è un po' come essere nel bel mezzo di una guerra. Non ti aspetti che qualcuno sia così rilassato da fare amicizia mentre rischia di lasciarci la pelle da un momento all'altro no?

La tensione ovviamente non è uguale a quella di fronte ad un pericolo di morte, ma c'è comunque e gli altri la sentono.
E tu la senti, come puoi andare ad approcciare gli altri come se niente fosse?

Non c'entra l'apatia in questo caso.
Vecchio 08-07-2019, 09:08   #32
Esperto
L'avatar di Palmiro
 

Brava che hai resistito, soprattutto visti i tempi che corrono..

Per quanto riguarda i tuoi colleghi, purtroppo è ordinaria amministrazione soprattutto dove si lavora a contatto con il pubblico ed è generalmente richiesto un alto grado di estroversione.. Non te ne preoccupare più di tanto, sul posto di lavoro si deve pensare prima di tutto a concentrarsi sulla propria mansione e relazionarsi bene con il cliente, il resto è secondario..
Vecchio 08-07-2019, 09:13   #33
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Estroversi…
Vecchio 08-07-2019, 09:14   #34
Esperto
L'avatar di varykino
 

il fatto è che comportamenti schivi agli occhi degli altri danno un messaggio chiaro , cioè che nn vuoi stare li in quel momento e la prima reazione è lasciare in pace il tizio timido , nel senso il ragionamento è " nn parla , non scherza? non gli va di farlo con noi quindi per rispetto e anche perchè nn saprei da dove cominciare lo lascio in pace , anche perchè magari potrebbe offendersi"

non è per forza che la gente odia altra gente solo perchè non la coinvolge , magari c è sto sentimento di rispetto , del lasciarti in pace perchè mandi segnali del genere ..... se uno sta zitto e non interaggisce la prima cosa che tutti pensano è che nn vuole , non che non ci riesce
Ringraziamenti da
Masterplan92 (08-07-2019)
Vecchio 08-07-2019, 09:41   #35
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Si perché trasmettiamo chiusura
Vecchio 08-07-2019, 09:44   #36
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Ma spesso il timido/introverso se ne sta in silenzio/disparte perché pensa che siano gli altri a non voler avere nulla a che fare con lui.
E dunque?
Vecchio 08-07-2019, 09:47   #37
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Quote:
Originariamente inviata da utopia? Visualizza il messaggio
Ma spesso il timido/introverso se ne sta in silenzio/disparte perché pensa che siano gli altri a non voler avere nulla a che fare con lui.
E dunque?
Dunque i maledetti estroversi lo isolano o peggio lo deridono.
Vecchio 08-07-2019, 10:02   #38
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da utopia? Visualizza il messaggio
Per lavorare in team bisogna collaborare, non fare amicizia. Il rapporto è formale e professionale, non informale e confidenziale.

Comunque ehi, fin quando i tuoi colleghi non ti disprezzano a oltranza, magari pure senza un motivo valido, problemi non ne vedo.
Bisogna comunque creare feeling. Se lavori con una persona che ti reputa antipatica quest'ultima non ti tratterà mai adeguatamente. Ovviamente esistono persone più mature ma non è questo il caso.
Se io sbagliavo una cosa era 100 volte peggio rispetto all'errore di qualcun'altro, perché ero io a farlo.

Ultima modifica di Lucernario; 08-07-2019 a 10:06.
Vecchio 08-07-2019, 10:03   #39
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
ma infatti, un conto è rapportarsi in modo professionale, anche con simpatia per carità, un altro conto è il dover fare amicizia a tutti i costi, questo secondo me è sbagliato, i colleghi son colleghi, io ci parlo scherzo e tutto ma non ci sono mai uscito a mangiare la pizza al di fuori dell'orario di lavoro
Beh, nel mio caso loro non parlavano con me, neanche scherzavano. Come ho detto mi evitavano e isolavano
Vecchio 08-07-2019, 10:04   #40
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da varykino Visualizza il messaggio
il fatto è che comportamenti schivi agli occhi degli altri danno un messaggio chiaro , cioè che nn vuoi stare li in quel momento e la prima reazione è lasciare in pace il tizio timido , nel senso il ragionamento è " nn parla , non scherza? non gli va di farlo con noi quindi per rispetto e anche perchè nn saprei da dove cominciare lo lascio in pace , anche perchè magari potrebbe offendersi"

non è per forza che la gente odia altra gente solo perchè non la coinvolge , magari c è sto sentimento di rispetto , del lasciarti in pace perchè mandi segnali del genere ..... se uno sta zitto e non interaggisce la prima cosa che tutti pensano è che nn vuole , non che non ci riesce
Ma non è proprio questo il caso, come ho scritto nei post precedenti.
Se non avessi provato ad entrare in sintonia con loro non starei qui a lamentarmene, ma è stato l'esatto opposto.
Capisco quando una persona rispetta i miei spazi e miei silenzi rispetto ad una persona che mi evita e isola.
Non ero sempre silenzio, ma quando dicevo qualcosa era come se non fosse "abbastanza" perché ero io a dirla.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Essere fobici ci rende antipatici?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Il vantaggio di essere fobici Svers0 SocioFobia Forum Generale 7 11-07-2017 21:39
Vi è mai capitato di essere convinti di stare antipatici a qualcuno.. Gray_Fox SocioFobia Forum Generale 7 09-02-2012 15:04
Essere o non essere (fobici). Questo è il problema. caostotale23 Amore e Amicizia 5 03-01-2010 13:48
l'abitudine rende fobici... giova88arrapato Amore e Amicizia 14 08-05-2009 20:09
Meglio essere antipatici o indifferenti? dottorzivago Amore e Amicizia 22 11-02-2009 22:26



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04:21.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2