FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 14-08-2018, 01:57   #1
Principiante
 

Ciao ragazzi, come da titolo vorrei sapere da quelli che lavorano o hanno lavorato, se una volta che si inizia a lavorare, non si ha più il tempo di coltivare passioni, hobby, interessi, ecc. Prendiamo per esempio un classico impiegato che lavora dal lunedì al venerdì 8 ore al giorno. Si alza presto intorno alle 7, va in ufficio intorno alle 8:30, una tirata fino alla pausa pranzo, si riprende a lavorare fino alle 17 o anche oltre, mentre torna a casa si fanno le 18 se abita vicino, ma può anche fare più tardi tra traffico, mezzi pubblici insufficienti, e altri imprevisti tipo andar a fare la spesa. La giornata come potete vedere è finita, si ha giusto il tempo di fare una doccia, cenare, guardare un pò di tv o stare un pò al pc, e tutti a nanna che il giorno dopo si riprende la stessa giornata. Rimangono solo il sabato e la domenica per potersi "divertirsi", che però uno dovrebbe usare anche per riposarsi dalla intensa settimana lavorativa appena trascorsa. Fatemi sapere cosa ne pensate.
Vecchio 14-08-2018, 02:06   #2
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Quello che dico da tantissimo tempo: perché diavolo lavorare, per vivere, se poi non hai il tempo per vivere?
Soprattutto, come spesso accade, perché fare un lavoro che non piace, allo scopo di vivere, se poi la vita è insoddisfacente (a causa di tale impegno)?
Risposta univoca non esiste, almeno per me, tuttavia, è chiaro che ciò dipenda dall'istruzione alla vita ricevuta fin da bambini.
L'umano, specialmente nei primi 3 anni di età, si modifica, in modo tale da potersi sviluppare, in futuro, nella maniera più adatta ad affrontare la vita.
Chiaramente, se fin da appena nati ciò che "percepiamo" è che la vita è costituita, almeno per la metà, dal lavoro, in futuro lo sviluppo prenderà tale direzione.
La famosa "libertà" non è un realtà quasi mai raggiunta, bisogna distaccarsi in maniera autonoma, quando le capacità lo rendono possibile (ma purtroppo, ciò accade poche volte).
Ringraziamenti da
Sickle (14-08-2018)
Vecchio 14-08-2018, 03:32   #3
Esperto
L'avatar di IO&EVELYN
 

Direi che rimane pochissimo tempo, alla fine delle 8 ore al giorno tra tutto si arriva come minimo a 9 a 10 o persino di piu... vivere per lavorare, una costante in tutti gli esseri umani, e' la condanna dell'uomo sin da quando ci siamo evoluti dalla scimmia... Ma aldila' del fatto che si vive per lavorare e non hai tempo e nemmeno soldi perche se ne vanno via tutti in bollette e spese varie, la domanda e': perche devo lavorare per mantenermi se la mia vita e' inutile e infelice?
Ringraziamenti da
Masterplan92 (14-08-2018), Sickle (14-08-2018)
Vecchio 14-08-2018, 04:26   #4
Esperto
L'avatar di M.me Adelaide
 

Motivo per cui non reggerei mai e poi mai un lavoro d'ufficio. Già ora faccio fatica a fare le poche cose extra che faccio, e lavoro o solo la mattina o solo al pomeriggio. Ma il lavoro con orari d'ufficio sarebbe davvero impossibile per me. Puoi vivere due giorni a settimana (il weekend), per il resto hai il tempo solo di cenare, come hai detto te. Mado' che incubo...
Vecchio 14-08-2018, 04:28   #5
Esperto
L'avatar di M.me Adelaide
 

Quote:
Originariamente inviata da Shjatyzu Visualizza il messaggio
Quello che dico da tantissimo tempo: perché diavolo lavorare, per vivere, se poi non hai il tempo per vivere?
Perché sennò la maggior parte delle persone finisce sotto un ponte. Si lavora per necessità, semplice. Facile far sti discorsi se tanto hai un tetto sulla testa e un piatto di pasta che ti aspetta.
Ringraziamenti da
Atlas (14-08-2018), Hazel Grace (14-08-2018), jab_24 (14-08-2018), Lory (16-08-2018), Tobia Asociale (14-08-2018), Yoel (14-08-2018)
Vecchio 14-08-2018, 04:45   #6
Esperto
L'avatar di Sickle
 

Siamo tutti schiavi.
Vecchio 14-08-2018, 06:33   #7
Principiante
L'avatar di Lil.
 

Il lavoro rende schiavi ma purtroppo bisogna lavorare per vivere, senno’ come si tira avanti? Ad aria e parole? Io faccio un lavoro d’ufficio, dalle 8.30 a meta’ pomeriggio, dal lunedi al venerdi, e’ pesante ma uscendo non particolarmente tardi ho spazio per far altro, e il weekend e’ completamente libero. Bisogna anche vedere i lati positivi a volte. Il brutto e’ quando oltre l’orario previsto, sono indispensabili straordinari, weekend di reperibilita’, allora li’ si che il tempo libero va veramente nel secchio. E ti annulli completamente per il ‘lavoro’
Vecchio 14-08-2018, 06:44   #8
Esperto
L'avatar di Milo
 

Si non si fa più niente e nel tuo esempio gli orari sono pure ottimistici,senza contare che nel tempo libero almeno io si è sempre stanchissimi e si finisce per non combinare nulla...adesso sono disoccupato ed è bellissimo.
Ringraziamenti da
Sickle (14-08-2018), Tobia Asociale (14-08-2018)
Vecchio 14-08-2018, 06:48   #9
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

Capito che il lavoro ruba il tempo ai propri hobby e passioni..ma non ci sono alternative, non credo che mamma e papà siano disposti a mantenerti a vita.. E senza guadagni non c'e passione che tenga. Nella vita insomma bisogna lavorare, anche per mantenerli sti hobby
Ringraziamenti da
Badblues (14-08-2018), dystopia (15-08-2018), Emanuele85 (14-08-2018), Yoel (14-08-2018)
Vecchio 14-08-2018, 07:18   #10
Intermedio
 

C'è una conseguenza logica a quello che giustamente fai notare (cioè che il lavoro occupa più della metà del tempo non speso a dormire): il lavoro che si fa deve piacere. Fai il lavoro che ti piace, e non "lavorerai" mai realmente in vita tua (nel senso che non sarà nell'accezione negativa della parola, ma in quella solo positiva).
Come è possibile fare ciò che piace come lavoro? Assecondando le proprie inclinazioni, puntare a fare ciò che piace fare, spendere tempo nella gavetta dell'attività che piace fare, poi gustarsi l'esperienza che si accumula in essa, e sentirsi appagati dal diventare bravi ed esperti in ciò che piace fare.

Ultima modifica di SirioIldragone; 14-08-2018 a 07:22.
Ringraziamenti da
Dorian Gray (14-08-2018)
Vecchio 14-08-2018, 07:52   #11
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

Non vorrei però che questo topic diventasse un coro contro il lavoro.
Il tempo per fare le cose c'è. Il tempo per farle tutto il giorno no.
Si può fare sport tutti i giorni. Tirando un po' gli orari e organizzandomi riesco anche ad andare a fare corse fuori dalla città.
Un film non ti impedisce nessuno di guardarlo la sera, anche andando al cinema. Un libro puoi leggerlo.
Con gli amici puoi uscire.
Tutto sta nel finire le proprie attività entro mezzanotte, in modo da dormire abbastanza.
Il sabato e la domenica sono liberi.

Poi non credo che tutti i giorni uno voglia spingere al massimo sull'acceleratore e fare mille hobby, si può stare anche tranquilli una sera.
Insomma secondo me non stiamo parlando di un grande problema.
Io semmai faccio fatica a fare le attività pratiche della vita, tipo andare dal dentista, in banca ecc. Cose che posso fare solo il sabato e che rimando. Lì il fatto è che mi mancano energie mentali per fare cose "serie" e il sabato mattina sento il bisogno di non fare nulla.
Però gli hobby non me li ha mai portati via nessuno in tre anni che lavoro.
Anzi diciamo la verità, quando non lavoravo mi sentivo più a disagio a fare cose semza avere un reddito, quindi posso dire di star meglio adesso rispetto agli hobby.
Vecchio 14-08-2018, 07:59   #12
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

Purtroppo si deve lavorare per vivere, almeno fino ad oggi. C'è da notare che già adesso molto del lavoro d'ufficio è fuffa legalizzata, ovvero si tiene in piedi con burocrazia e "disinformatizzazione" per evitare che milioni di persone si ritrovino a spasso.
Comunque la dignità del lavoro e il miraggio della carriera sono 2 delle più grandi bufale che ci abbiamo mai raccontato per continuare a tirare la carretta.
Ringraziamenti da
jab_24 (14-08-2018), Masterplan92 (14-08-2018), Milo (14-08-2018), The_Sleeper (14-08-2018)
Vecchio 14-08-2018, 09:00   #13
Esperto
L'avatar di Oblomov
 

da quando lavoro posso dire che le mie attività si sono drasticamente ridotte... letture, scrittura, hobby vari, il mio cervello viene utilizzato al 90% per lavorare, mentre prima era il 100% dedicato a quello che mi piaceva. invidio tanto i cosiddetti redditieri che non hanno bisogno di lavorare per portare a casa la pagnotta.. che poi io spenderei solo per mangiare e comprare libri... per cui non mi servirebbe poi tanto per campare.
Vecchio 14-08-2018, 09:28   #14
Esperto
L'avatar di illumi
 

Io ho finito di lavorare adesso, per cui ho tutto il resto del giorno libero

Come quantità e distribuzione di tempo libero nella settimana direi che non mi posso proprio lamentare, e infatti non mi lamento. Senza dubbio di ombra dovrei cercare di migliorare il modo in cui lo passo 🙄
Vecchio 14-08-2018, 09:51   #15
Esperto
L'avatar di varykino
 

avete scordato che il bello del lavoro è proprio che hai la scusa per non fare un cazz dopo , perchè sei stanco , perchè troppe ore che stai in piedi etc...

meglio di cosi? .... ti occupa pure gran parte della giornata cosi nn devi pensare nemmeno a come buttare la tua vita
Ringraziamenti da
Franz86 (15-08-2018)
Vecchio 14-08-2018, 09:55   #16
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Quote:
Originariamente inviata da M.me Adelaide Visualizza il messaggio
Perché sennò la maggior parte delle persone finisce sotto un ponte. Si lavora per necessità, semplice. Facile far sti discorsi se tanto hai un tetto sulla testa e un piatto di pasta che ti aspetta.
Ah beh, qui rientra in gioco sempre la mia visione della vita.
C'è chi la sacrifica per poter vivere (necessità), c'è chi, invece, preferirebbe finire sotto un ponte, piuttosto che sprecarla in quel modo (come me).
Facile fare 'sti discorsi? Farei esattamente lo stesso discorso anche se stessi sotto un ponte, l'ho ribadito già altre volte: non mi interessa se muoio di stenti, della mia vita, che è un'occasione unica, voglio farci ciò che voglio.

Poi ognuno scelga ciò che vuole, personalmente credo che buttare la vita nella "necessità", sia un controsenso.
Ma che io abbia ragione è fuori discussione, e non perché abbia effettivamente ragione, piuttosto perché non posso, in alcun modo, dire di avere ragione.
Non esiste un modo prestabilito per vivere la vita, o meglio, non esisterebbe se non si fosse, fin da piccoli, fortemente indirizzati verso una certa visione della vita.

Ultima modifica di Shjatyzu; 14-08-2018 a 09:57.
Vecchio 14-08-2018, 10:05   #17
Esperto
L'avatar di varykino
 

Quote:
Originariamente inviata da Shjatyzu Visualizza il messaggio
Ah beh, qui rientra in gioco sempre la mia visione della vita.
C'è chi la sacrifica per poter vivere (necessità), c'è chi, invece, preferirebbe finire sotto un ponte, piuttosto che sprecarla in quel modo (come me).
Facile fare 'sti discorsi? Farei esattamente lo stesso discorso anche se stessi sotto un ponte, l'ho ribadito già altre volte: non mi interessa se muoio di stenti, della mia vita, che è un'occasione unica, voglio farci ciò che voglio.

Poi ognuno scelga ciò che vuole, personalmente credo che buttare la vita nella "necessità", sia un controsenso.
Ma che io abbia ragione è fuori discussione, e non perché abbia effettivamente ragione, piuttosto perché non posso, in alcun modo, dire di avere ragione.
Non esiste un modo prestabilito per vivere la vita, o meglio, non esisterebbe se non si fosse, fin da piccoli, fortemente indirizzati verso una certa visione della vita.
si però prima prova a morire di stenti poi dopo riapri il 3d e vediamo che dici , nn ha senso parlarne prima.

so discorsi facili che fanno i depressi , generalmente adolescenti .... la realtà è che se stai male , nn vuoi stare peggio , con tutto che la tua vita già fa cagare .... però mi rendo conto che sti discorsi verranno sempre fuori proprio per mancanza di esperienza di vissuto sulle panchine XD e anche per il fatto che siccome la propria vita fa cagare , si pensa sempre che nn vale la pena fare niente , ma la realtà è diversa e piano piano te cala addosso come una gettata di napalm al mattino XD

Ultima modifica di varykino; 14-08-2018 a 10:09.
Ringraziamenti da
jab_24 (14-08-2018), M.me Adelaide (14-08-2018), Tobia Asociale (14-08-2018), zoe666 (14-08-2018)
Vecchio 14-08-2018, 10:07   #18
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Quote:
Originariamente inviata da varykino Visualizza il messaggio
si però prima prova a morire di stenti poi dopo riapri il 3d e vediamo che dici , nn ha senso parlarne prima
Non ho paura della morte, al contrario vostro (con le dovute eccezioni).
È questo a rendere il mio pensiero coerente.
Poi vabbè, è un classico: opinione differente-->gne gne, non puoi parlare prima, mettiti le mie scarpe, ecc.
Vecchio 14-08-2018, 10:11   #19
Esperto
L'avatar di varykino
 

Quote:
Originariamente inviata da Shjatyzu Visualizza il messaggio
Non ho paura della morte, al contrario vostro (con le dovute eccezioni).
È questo a rendere il mio pensiero coerente.
Poi vabbè, è un classico: opinione differente-->gne gne, non puoi parlare prima, mettiti le mie scarpe, ecc.
ma nn è la morte , ma magari , la morte è pace .... magari si parlasse di morte , qui si parla di merda .... la sofferenza fisica e mentale è peggio della morte.

te lo dico perchè pure io facevo sti discorsi del cazz , tutti li fanno .... dopo t'accorgi che sono stronzate , tutto li.
Vecchio 14-08-2018, 10:12   #20
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Quote:
Originariamente inviata da varykino Visualizza il messaggio
ma nn è la morte , ma magari , la morte è pace .... magari si parlasse di morte , qui si parla di merda .... la sofferenza fisica e mentale è peggio della morte
Io invece parlavo di "morire di stenti".
Pertanto, intervento privo di senso il tuo.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Con un lavoro non si ha più tempo per far niente?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Non lavoro quindi non merito niente mezzastella Off Topic Generale 6 16-08-2017 23:37
Quanto tempo dedicate alla ricerca attiva del lavoro? cancellato16336 Forum Scuola e Lavoro 19 15-12-2016 14:36
Sopportare a tempo indeterminato le aggressioni in cambio di un contratto a tempo det Martello Ansia e Stress Forum 0 30-07-2012 13:53
Niente amici quindi niente ragazza Nothing87 Amore e Amicizia 32 17-07-2010 09:16
ma niente niente anche forrest gump... calinero Forum Cinema e TV 7 27-05-2009 22:12



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 23:24.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2