FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 08-07-2011, 23:15   #1
Banned
 

----------------------

Ultima modifica di alvaro; 15-09-2011 a 21:39.
Vecchio 08-07-2011, 23:22   #2
Esperto
 

L'hai detto tu che non ti era mai capitata una situazione del genere.
Non rinunciare ad uscire.
Vecchio 08-07-2011, 23:27   #3
Banned
 

-----------------------------

Ultima modifica di alvaro; 15-09-2011 a 21:39.
Vecchio 08-07-2011, 23:28   #4
Esperto
L'avatar di nymphe
 

Non preoccuparti, succede a volte, di solito a me vengono solo per motivi gravi (una forte emozione) però non devi mollare alle prime difficoltà, se così fosse dovresti chiuderti in casa a vita e non credo che tu lo voglia veramente.

La prossima volta (speriamo però che non ci sia) prenditi un pò di minuti per stare da solo e una boccata d'aria, questi attacchi non durano in eterno.
Vecchio 09-07-2011, 21:30   #5
Banned
 

-----------------------

Ultima modifica di alvaro; 15-09-2011 a 21:39.
Vecchio 09-07-2011, 22:25   #6
Banned
 

Non tutti sono portati per la vita sociale.
Io no sicuramente. Un pò abbiamo parlato, io e te, e, ad occhio, non mi sembravi messo male come me...però, chiaro, non sono impressioni veritiere, in quanto,appunto, non ti conosco davvero.
In ogni caso, ti consiglio di non rinunciarci, perchè qualcosa mi dice che non è quello che vuoi veramente. Buona fortuna, zenese La prossima volta andrà meglio.
Vecchio 09-07-2011, 23:03   #7
Banned
 

-----------------------

Ultima modifica di alvaro; 15-09-2011 a 21:40.
Vecchio 10-07-2011, 01:38   #8
Intermedio
L'avatar di fabius
 

Quote:
Originariamente inviata da Ama Visualizza il messaggio
da stasera in poi non uscirò più, deciso
fanculo la vita sociale!
Penso sia lo sbaglio piu grosso che tu possa fare...

Io sono uno di quelli che esce raramente proprio perche ho sempre paura che quando sono in mezzo alla gente mi vengano i miei attacchi di panico in cui comincio a sudare e sudare.. però quelle volte che mi convinco di uscire e vedo che sto abbastanza bene, quindi con nessun o pochissimi attacchi di panico, sono davvero contento di essermi sforzato ad uscire, e questo mi da la forza di voler uscire di nuovo..
Vecchio 10-07-2011, 11:11   #9
Esperto
L'avatar di barclay
 

Quote:
Originariamente inviata da Ama Visualizza il messaggio
da stasera in poi non uscirò più, deciso fanculo la vita sociale!
Il mio analista direbbe che stai assecondando il tuo disturbo.

Quote:
Originariamente inviata da Ama Visualizza il messaggio
ciao maury guarda ieri era una situazione molto delicata per me: caldo, tanta gente e molte coppie, oltrechè molte ragazze carine (con cui mi sento a disagio)
Un attacco di panico da manuale, per un sociofobico.
Vecchio 10-07-2011, 11:23   #10
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da stone Visualizza il messaggio
Il mio analista direbbe che stai assecondando il tuo disturbo.


Un attacco di panico da manuale, per un sociofobico.
Concordo: perche`in questo caso ,sei nella condizione di reagire.

Avendo un background esperienziale ,che molti fobici sociali non possiedono.

Nota :E` la prima volta che ti accade ,e forse ,non accadra` mai piu` in quei termini.

Conosci persone e dovresti continuare a frequentarle,poiche` ,quella era una situazione particolare,un evento a se,con delle condizioni oppressive:
caldo,piena estate,e affollamento .Magari in assenza di vento intuirei che ,unito al caldo ,allo stare in piedi,e al contesto ,peggiora le cose.

Evitando di uscire,rischieresti di innescare(forse) degli attacchi di panico,oltre a incentivare il tuo problema che adesso sembrerebbe gestibile invece.
Vecchio 10-07-2011, 16:22   #11
Banned
 

da una parte non vorrei rinunciare a uscire, fare esperienze con gli altri, vedere il mondo, ecc, però dall'altro lato mi sento inadeguato alle relazioni sociali e quando sto in gruppo numeroso (anche di soli maschi) sto sempre zitto e parlo solo se sono con 1-2 al massimo, cosa posso fare? devo scegliere una via di mezzo
Vecchio 10-07-2011, 17:12   #12
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Ama Visualizza il messaggio
da una parte non vorrei rinunciare a uscire, fare esperienze con gli altri, vedere il mondo, ecc, però dall'altro lato mi sento inadeguato alle relazioni sociali e quando sto in gruppo numeroso (anche di soli maschi) sto sempre zitto e parlo solo se sono con 1-2 al massimo, cosa posso fare? devo scegliere una via di mezzo
Che non dev`essere mai quella di isolarti in casa pensando di far una cosa giusta nel farlo.
Vecchio 10-07-2011, 17:26   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da shady74 Visualizza il messaggio
Quoto... sempre che sia stato un attacco di panico, anche se ci assomiglia molto... magari è stato solo un eccesso di stress...
Infatti:pensavo anche io ,che,non sia stato un attacco di panico,ma una reazione alla fobia sociale.

In entrambi i casi ,sei nella condizione privilegiata di poter reagire facendo l`esatto opposto di quel che hai scritto qui :uscire anche se non ti faccia piacere .

Tutti,nessuno escluso ti han dato ,in un modo o nell`altro lo stesso consiglio

mica a caso
Vecchio 10-07-2011, 17:44   #14
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da shady74 Visualizza il messaggio
La strada è quella di non indietreggiare davanti alle paure, altrimenti ci sovrastano... a me è capitato ed ho dovuto ricorrere alle cure farmacologiche per rimediare.
Diventa un circolo vizioso che si autoalimenta... si arriva ad avere la paura della paura...
L'unico modo per evitarlo è "risalire immediatamente a cavallo" e, se da soli non si riesce a dominare le paure, chiedere aiuto ad uno specialista.
Mi ci vorrebbero un po di pagine di thread per scrivere cosa ne pensi in proposito perche` il discorso e` complesso.

Non deve nemmeno pensar a far diversamente da quanto gli sia stato suggerito.

Farei a cambio subito con lui in quanto a possibilita` di riuscita.
Vecchio 10-07-2011, 18:14   #15
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da shady74 Visualizza il messaggio
Sicuramente. E' un problema molto complesso che ha varie sfaccettature e molto dipende dal carattere della persona.
Io auguro, generalizzando, a tutti quelli che hanno questo tipo di problema di poterlo superare al più presto e nel migliore dei modi.
Ribadendo ancora una volta una cosa: non farsi mai dominare dalle proprie paure/fobie.
Dipende anche da:
1)Periodo d`insorgenza del disturbo
2) Condizioni soggettive della fobia e gravita` di essa
3)Periodo di tempo durante il quale non si sia trattata in alcun modo
4)Eta` della persona che intraprenda delle terapie
5)Eventualmente trovare i farmaci adatti a se(se ci sono)
6)Base biologica/genetica da cui si parta
7)Comorbilita` con altre patologie psicologiche /o psichiatriche
8)PSTD eventuale
9)Soldi per pagarsi le cure
10)Cosa sia : DEP ,Panico,Fobia Sociale ,o mix di alcune di esse
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a attacco di panico
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
attacco di panico reietta84 Attacchi di panico Forum 14 14-04-2014 11:42
Attacco di panico legato al cibo Non registrato SocioFobia Forum Generale 0 28-09-2010 12:51
attacco di panico... marylin Attacchi di panico Forum 7 11-10-2008 15:41
Potrebbe essere un attacco di panico? Leggero Attacchi di panico Forum 12 04-06-2008 20:31
Attacco di panico, ansia o cos'altro? Atheris Ansia e Stress Forum 0 27-02-2008 22:01



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 22:50.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2