FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum > Attacchi di panico Forum
Rispondi
 
Vecchio 06-04-2009, 19:05   #1
Principiante
L'avatar di reietta84
 

ciao a tutti, volevo farvi una domanda a proposito degli attacchi di panico.
stanotte credo di averne avuto uno ma non sono sicura quindi vorrei sapere da voi..cosa vi succede esattamente durante un attacco??ho letto anke sui vari siti intenet ma volevo pareri da chi davvero ne soffre ...grazie a tutti
Vecchio 06-04-2009, 19:46   #2
Intermedio
L'avatar di DottorFobic
 

Un periodo preciso di paura o disagio intensi, durante il quale quattro (o più) dei seguenti sintomi si sono sviluppati improvvisamente ed hanno raggiunto il picco nel giro di 10 minuti:


1)
palpitazioni, cardiopalmo o tachicardia

2)
sudorazione

3)
tremori fini o a grandi scosse

4)
dispnea o sensazione di soffocamento

5)
sensazione di asfissia

6)
dolore o fastidio al petto

7)
nausea o disturbi addominali

8)
sensazioni di sbandamento, di instabilità, di testa leggera o di svenimento

9)
derealizzazione (sensazione di irrealtà) o depersonalizzazione (essere distaccati da se stessi)

10)
paura di perdere il controllo o di impazzire

11)
paura di morire

12)
parestesie (sensazioni di torpore o di formicolio)

13)
brividi o vampate di calore.










Oltre a preoccuparsi per gli Attacchi di Panico e per le loro implicazioni, molti individui con Disturbo di Panico riferiscono anche sentimenti di ansia costanti o intermittenti non focalizzati su alcuna situazione o evento specifici. Altri diventano eccessivamente apprensivi per le conseguenze di attività ed esperienze di routine, particolarmente quelle relative alla salute o alla separazione dalle persone amate. Ad esempio, gli individui con Disturbo di Panico spesso anticipano esiti catastrofici da un sintomo fisico o da un effetto collaterale farmacologico di lieve entità (per es., pensare che un mal di testa indichi un tumore cerebrale o una crisi ipertensiva). Tali individui tollerano anche molto meno gli effetti collaterali dei farmaci e generalmente hanno bisogno di essere continuamente rassicurati per poter assumere farmaci. Negli individui nei quali il Disturbo di Panico è stato mal diagnosticato o non trattato, la convinzione di avere una malattia nascosta pericolosa per la vita può condurre ad un’ansia cronica debilitante e a eccessive visite presso i presidi ospedalieri. Questo andamento può essere distruttivo dal punto di vista emozionale e finanziario.

In alcuni casi la perdita o la rottura di importanti relazioni interpersonali (per es., lasciare la casa per andare a vivere da soli, il divorzio) sono associate con l’esordio o l’esacerbazione di un Disturbo di Panico. La demoralizzazione è una conseguenza comune; molti individui si scoraggiano, si vergognano e diventano infelici per le difficoltà nel condurre la loro normale routine. Spesso attribuiscono questo problema alla mancanza di “forza” o di “carattere”. Questa demoralizzazione può generalizzarsi ad aree che vanno al di là dei problemi specifici legati al panico. Questi individui possono frequentemente assentarsi dal lavoro o dalla scuola per visite mediche e emergenze, che possono portare alla disoccupazione o a lasciare la scuola.
Vecchio 06-04-2009, 20:00   #3
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Senso di soffocamento,palpitazioni a mille, tremori,vista appannata,senso di svenimento,vertigini...in genere questi sono i sintomi fisici....quelli psicologici...variano da situazione a situazione, in genere hai la sensazione di voler fuggire via....x paura che 1ulteriore attacco incomba...da 1momento all'altro...Di notte non li ho mai avuti , quindi nn saprei dirti se l'intensità può esser diversa....da quella che accuso durante il giorno durante l'esposizione ad eventi sociali...
Vecchio 06-04-2009, 20:05   #4
Esperto
L'avatar di Wonderlust76
 

Ma caxxo allora io ne ho avuto più di uno 8O
Certi momenti in cui l' ansia mi fa quasi sboccare o svenire sn normale amministrazione per me....anche ora sto male a dire la verità, ho appena ingollato 18 gocce di lexotan..
Vecchio 06-04-2009, 20:12   #5
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Con gli anni ho imparato a distinguere le crisi di ansia da quelle di panico...(essendo che si assomigliano)..attraverso una sola differenza...nel primo caso accuso tutti i sintomi sopra riportati...tranne il fortissimo e irrefrenabile desiderio di fuggire via..che mi porta alla piu completa pazzia se cio nn avviene...
Vecchio 06-04-2009, 20:21   #6
Avanzato
L'avatar di tristizia
 

bè allora un po' prima dell'attacco sento molto caldo, mi tremano le mani e le gambe e a volte ho delle contrazioni muscolari allucinanti... poi comincia a mancarmi il respiro, ma so di stare sul punto di scoppiare quando sento improvvisamente freddissimo, comincio a avere brividi e le vertigini... mi sale su una nausea pazzesca e non mi reggo in piedi... lì comincia il vero attacco..
PAURA allo stato puro...
Vecchio 06-04-2009, 20:26   #7
Esperto
L'avatar di Wonderlust76
 

Quote:
Originariamente inviata da animaSola
Con gli anni ho imparato a distinguere le crisi di ansia da quelle di panico...(essendo che si assomigliano)..attraverso una sola differenza...nel primo caso accuso tutti i sintomi sopra riportati...tranne il fortissimo e irrefrenabile desiderio di fuggire via..che mi porta alla piu completa pazzia se cio nn avviene...
Cmq sia si sta male, molto male...nn so se è perchè è finita la giornata, o se è per il lexotan...ma sto tirando solo ora un piccolo sospiro di sollievo.
Chi queste cose nn le prova nn le capisce....e beato lui.
Vecchio 06-04-2009, 23:39   #8
Principiante
L'avatar di reietta84
 

grazie delle vostre risposte..vedendo i sintomi sono quasi sicura che sia stato un attacco di panico..mamma mia che brutta sensazione però 8O
Vecchio 06-04-2009, 23:40   #9
Intermedio
L'avatar di Fabiofilosofo
 

Bruttissima sensazione..comunque ho compreso, ieri,che il limite tra attacchi di Panico e attacchi ansiosi è molto sottile..spesso si confondono tra loro.
Vecchio 07-04-2009, 06:49   #10
Esperto
L'avatar di thx1138
 

Quote:
Originariamente inviata da reietta84
grazie delle vostre risposte..vedendo i sintomi sono quasi sicura che sia stato un attacco di panico..mamma mia che brutta sensazione però 8O
Brutta, ma si possono attenuare e/o bloccare.

ciao

rob
Vecchio 01-11-2009, 22:08   #11
Principiante
L'avatar di 1Viaggioalcuore
 

mi sembra di morire ogni volta

Vecchio 21-01-2012, 03:43   #12
Non registrato
Guest
 

Cari utenti,io che non avevo mai provato sintomi anomali sul mio corpo e la mia psiche,e' da un po' di tempo che vivo un periodo alquanto stressato,in aggiunta ad una instabilita' lavorativa ed economica,ho divorziato da poco,ho avuto esperienze negative con la giustizia,e come non bastasse si e' aggiunta da pochi mesi anche la perdita di mio padre.
Premetto che in passato ( circa 10 anni fa' ) ero un giovane e brillante imprenditore,ottenendo successi ,stima dal mio intorno ed una buona posizione economica.Da circa 5 anni,appena uscito da una privazione di liberta' di 4 anni e mezzo,sono cominciate le mie angoscie.Inizialmente non davo peso ai vari stati di malessere che il mio corpo mi trasmetteva ( irrascibilita',confusione con la mia memoria,dolori alla schiena,formicolii al braccio,al capo,alla mandibola ed alla mano solo pero' al lato sx ).Allora cominciai nel preoccuparmi,pensando che questi sintomi potessero derivare da qualche patologia abbastanza grave.Mi decisi fare accertamenti sul caso,quindi cominciai con analisi del sangue ( TUTTO PERFETTO ),ho fatto una tac persino alla cervicale ( Tutto Perfetto ),elettrocardiogramma ( Tutto perfetto ).Allora ho cominciato a dedurre che i miei sintomi erano di natura psicologica,mi spiego meglio,in periodi di forte stress,si e' soggetti ad i cosiddetti attacchi di ansia e di panico,che producevano in me questi stati fisici di malessere.Certamente non posso non dire,che quando si presentano sono una delle esperienze negative piu' orribili che un essere umano possa provare,proprio perche',le loro manifestazioni portano a pensare in quei momenti in cui si manifesta,di essere colpito da altre malattie molto piu' gravi ( tipo ictus,infarti,ecc. ).
Ebbene amici una volta assicurati di non avere nessun problema cardiaco ,a nessun'altra grave patologia.Vi assicuro che il reale problema e' solo derivato dalla vs.psiche,quindi mantenere la calma durante questi attacchi e non pensare a cose o patologie peggiori,che non fanno altro che crere piu' agitazione in voi stessi.Per concludere,fisicamente siamo sani,l'unica cosa da fare,e' consigliarsi ad un buon psicoterapeutico,in modo che vi aiuti a superare il vostro stato di agitazione con una buona cura di psicoterapia.Quindi nei casi di crisi non cercate di sfuggirne,rilassatevi senza pensarci che nel giro di una mezzora tutto passa,e solo appena scompare realizzate con lucidita' che questo che vi ho scritto e' il brutto ma innocuo sintomo di attacco di panico.Se cio' puo' sollevarvi vi dico che mai nessuno ha perso la vita per questo brutto disturbo che il nostro cervello ogni tanto ci regala...In bocca al lupo a tutti voi,visitate un buon psicoterapeuta e allontanerete x sempre questo disagio mentale.
Vecchio 28-11-2012, 22:17   #13
Intermedio
L'avatar di WarriorQueen
 

Quote:
Originariamente inviata da DottorFobic Visualizza il messaggio
Un periodo preciso di paura o disagio intensi, durante il quale quattro (o più) dei seguenti sintomi si sono sviluppati improvvisamente ed hanno raggiunto il picco nel giro di 10 minuti:


1)
palpitazioni, cardiopalmo o tachicardia

2)
sudorazione

3)
tremori fini o a grandi scosse

4)
dispnea o sensazione di soffocamento

5)
sensazione di asfissia

6)
dolore o fastidio al petto

7)
nausea o disturbi addominali

8)
sensazioni di sbandamento, di instabilità, di testa leggera o di svenimento

9)
derealizzazione (sensazione di irrealtà) o depersonalizzazione (essere distaccati da se stessi)

10)
paura di perdere il controllo o di impazzire

11)
paura di morire

12)
parestesie (sensazioni di torpore o di formicolio)

13)
brividi o vampate di calore.










Oltre a preoccuparsi per gli Attacchi di Panico e per le loro implicazioni, molti individui con Disturbo di Panico riferiscono anche sentimenti di ansia costanti o intermittenti non focalizzati su alcuna situazione o evento specifici. Altri diventano eccessivamente apprensivi per le conseguenze di attività ed esperienze di routine, particolarmente quelle relative alla salute o alla separazione dalle persone amate. Ad esempio, gli individui con Disturbo di Panico spesso anticipano esiti catastrofici da un sintomo fisico o da un effetto collaterale farmacologico di lieve entità (per es., pensare che un mal di testa indichi un tumore cerebrale o una crisi ipertensiva). Tali individui tollerano anche molto meno gli effetti collaterali dei farmaci e generalmente hanno bisogno di essere continuamente rassicurati per poter assumere farmaci. Negli individui nei quali il Disturbo di Panico è stato mal diagnosticato o non trattato, la convinzione di avere una malattia nascosta pericolosa per la vita può condurre ad un’ansia cronica debilitante e a eccessive visite presso i presidi ospedalieri. Questo andamento può essere distruttivo dal punto di vista emozionale e finanziario.

In alcuni casi la perdita o la rottura di importanti relazioni interpersonali (per es., lasciare la casa per andare a vivere da soli, il divorzio) sono associate con l’esordio o l’esacerbazione di un Disturbo di Panico. La demoralizzazione è una conseguenza comune; molti individui si scoraggiano, si vergognano e diventano infelici per le difficoltà nel condurre la loro normale routine. Spesso attribuiscono questo problema alla mancanza di “forza” o di “carattere”. Questa demoralizzazione può generalizzarsi ad aree che vanno al di là dei problemi specifici legati al panico. Questi individui possono frequentemente assentarsi dal lavoro o dalla scuola per visite mediche e emergenze, che possono portare alla disoccupazione o a lasciare la scuola.
si concordo è tutto cio che ho io e vorrei approfondire sulla depersonalizzazione xk ne soffro ma nessuno ha saputo mai parlarmene
Vecchio 07-03-2013, 11:05   #14
Banned
 

A me succede di sudare, tremare,irrigidirmi le gambe, la paura di perdere il controllo o di impazzire,la paura di sentirmi male lontano da casa, la paura di fare scenate e brutte figure in pubblico.Sono almeno 5 anni che ne soffro.

Ultima modifica di GiuseppeSport; 07-03-2013 a 11:10.
Vecchio 14-04-2014, 10:42   #15
Principiante
 

a me vengono le sensazioni numero 3 4 13 11 8 ....
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a attacco di panico
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Attacco alla RAI Pride2 Off Topic Generale 10 09-11-2008 13:10
attacco di panico... marylin Attacchi di panico Forum 7 11-10-2008 14:41
non vero "attacco" di panico ma... IperBo Attacchi di panico Forum 1 25-07-2008 10:55
Potrebbe essere un attacco di panico? Leggero Attacchi di panico Forum 12 04-06-2008 19:31
Attacco di panico, ansia o cos'altro? Atheris Ansia e Stress Forum 0 27-02-2008 21:01



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 19:37.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2