FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 23-01-2023, 20:07   #1
Esperto
L'avatar di Stan Kezza
 

Non è la prima volta che mi dicono che per gestire la depressione, e i conseguenti pensieri oscuri e autodistruttivi, occorre (anche) trovare una ragione - seria, chiara, concreta e fattibile - per vivere.

Ci ho pensato. Per me una ragione per tornare ad aver voglia di (continuare a) vivere, è sbloccarmi e riuscire a scrivere.


Voi avete una ragione per vivere?

(per favore, non una donna/un uomo: ci sono già 10.000 threads su questo)
Vecchio 23-01-2023, 20:13   #2
Intermedio
L'avatar di juan
 

Il pensiero che ho ancora tanti film da guardare, tanti libri da leggere, tante canzoni che potrebbero piacermi ma che non ho ancora scoperto. Mi alzo dal letto solo per questo.
Ringraziamenti da
cuginosmorfio (23-01-2023), euridice_ (23-01-2023), Hor (23-01-2023), Norlit (23-01-2023), Silent (25-01-2023), zoe666 (24-01-2023)
Vecchio 23-01-2023, 20:19   #3
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

La mia ragione principale per vivere, che conosco ormai da tanti anni, è irrealizzabile per com'è fatta la società attualmente. Di questo ne sono consapevole da tempo, ma è difficile farsene una ragione.
Quindi nel corso della vita ho cercato di distrarmi con delle ragioni secondarie per vivere, alcune delle quali ho però via via abbandonate, in questo caso per mie manifeste incapacità nel riuscire a conseguirle, incapacità relative alla socializzazione.
Ragioni per vivere che ho abbandonato: inserirmi nel Mondo dell'insegnamento; inserirmi nella carriera accademica; essere riconosciuto come esperto nel campo di studî che ho fatto all'università. Sono tutte cose che avrei potuto ottenere, e docenti e compagni di università che mi hanno seguito me l'hanno confermato più volte, molti hanno anche cercato di aiutarmi e spingermi in tal senso, ma per come sono fatto non sono riuscito a cogliere queste occasioni.
Attualmente mi rimangono due ragioni forti per vivere:
- Riuscire a svolgere come meglio posso il mio lavoro e ottenere dei riconoscimenti per questo. Questo più o meno ce l'ho fatta, ma c'è il risvolto che il mio lavoro resta precario e pagato meno del dovuto, e questo è spiacevole (e se è precario e sottopagato è di nuovo dovuto alla mia incapacità di gestirmi professionalmente dal punto di vista delle relazioni sociali).
- Riuscire a pubblicare le cose di narrativa che scrivo. È qualcosa su cui ho rotto le scatole a tutto il forum, visto che ne ho parlato parecchio. È qualcosa per cui finora mi sono colpevolmente impegnato solo in maniera estemporanea e svogliata. Da due o tre anni a questa parte sto cercando di impegnarmi con metodo e costanza, perché il tempo passa e se fossi andato avanti come prima avrei sicuramente mancato l'obiettivo. Non so se riuscirò comunque a raggiungerlo, ma almeno potrò dire di averci provato.

Per il resto da qualche tempo in qua, anche in seguito a riflessioni prodotte prima dalla pandemia e poi dalla guerra che si svolge a poca distanza da noi, ho imparato a trovare una ragione per vivere in piccole cose piacevoli che ci sono ogni giorno: un buon pasto, un buon libro da leggere, aver fatto bene un lavoro, e così via.
Vecchio 23-01-2023, 20:21   #4
Principiante
 

In questo periodo la mia ragione di vivere è Hearthstone.
Mi sveglio la mattina alle 7, faccio colazione, accendo il computer e faccio partite fino alle 10 di sera.
E' un gioco di carte tranquillo, faccio solo missioni avventura, non mi piace la competizione perché non è molto equo come gioco.
Non mi interessa neanche tanto di per se, ma riempie la mente e questo basta.
La notte ripasso le partite mentalmente e poi si ricomincia.
Cosi per le prossime 2 o 3 settimane.
Ringraziamenti da
Darby Crash (24-01-2023)
Vecchio 23-01-2023, 20:46   #5
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Non ne ho. Per me una ragione per vivere sarebbe essere bravo in qualcosa ed essere apprezzato e remunerato per questo. E tutto ciò come seconda scelta per non aver avuto una vita su tutti gli altri fronti.

Non ho niente di niente che nemmeno lontanamente assomigli a qualcosa di simile. Ma questa è la superficie del problema, che è sia causa che risultato. Forse anche con delle ragioni per vivere la distimia avrebbe il sopravvento e quindi chi è la causa e chi l'effetto?
Ringraziamenti da
probid (25-01-2023), XL (23-01-2023)
Vecchio 23-01-2023, 20:54   #6
Esperto
L'avatar di Varano
 

ho una serie di obiettivi, che vanno dal facilmente raggiungibile all'impossibile ambizione. io da qualche anno riesco essere sempre motivato al massimo, dormo poco e cerco di essere produttivo.
Vecchio 23-01-2023, 20:54   #7
idk
Esperto
L'avatar di idk
 

Non ho bisogno di chissà quali ragioni per vivere, nonostante la cupezza esistenziale riesco a percepire a pelle le buone vibes che derivano da un bicchiere con un amico o da una passeggiata col cane. Mi basta poco per riequilibrare il mio mood.
Vecchio 23-01-2023, 20:59   #8
Esperto
L'avatar di cuginosmorfio
 

Fino a qualche anno fa avrei collimato perfettamente col pensiero di Juan. Ad oggi, non sono più sicuro nemmeno di questo. Vado avanti per routine, per puro istinto di vivere.
E nel frattempo sono in una sorta di fisioterapia riabilitativa sine die che mi permetta quantomeno di ritornare a gustarmi film, musica, libri e strumenti musicali. Ho perso il piacere di fare le cose per il puro piacere di farle; devo trovarci uno scopo, e non avendolo, finisco in un loop continuo inconcludente.
Citando Battiato: cerco un centro di gravità permanente
Vecchio 23-01-2023, 21:01   #9
Esperto
L'avatar di Sheev Palpatine
 

Fino a non molto tempo fa ero davvero concentrato sul'amore, ora non più dato che sono morti i miei ideali. Non so quale sia la ragione per vivere, anch'io ho perso il mio centro in questo senso...
Vecchio 23-01-2023, 21:03   #10
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

Non ne ho, vivo (sopravvivo) perché esisto. Se devo trovare una cosa positiva della mia vita è che mi stupisco ancora per le piccole cose, per una nevicata, per un tramonto, per un amico che mi racconta qualcosa...
Vecchio 23-01-2023, 21:06   #11
Esperto
L'avatar di Clover
 

La tranquillità. Poter avere la serenità che mi è mancata in passato, avere una stabilità. Vivere attimi di pace e spensieratezza, amare le piccole cose, la semplicità.
Vecchio 23-01-2023, 21:30   #12
Esperto
 

L'unica ragione sensata per voler vivere, nella nostra condizione, è la speranza che le cose possano un giorno cambiare...la speranza, anche se irrealizzabile, è il motore della nostra esistenza.
Vecchio 23-01-2023, 21:41   #13
Principiante
 

Certo che ho delle ragioni per continuare a vivere!! Altrimenti avevo già compiuto da tempo l'insano gesto da tempo... vivo solo perché: dovrò occuparmi dei miei quando saranno vecchi e malati, perché ho due nipotini, perché tengo troppo alla figlia della mia ex compagna come se fosse la mia!, perché ho tre cani e un gatto, perché esiste l'alcol, la "neve", e la musica in sto mondo di merda!!!
Vecchio 23-01-2023, 22:07   #14
Esperto
L'avatar di Artemis_90
 

Non ho bisogno di una ragione per vivere è una cosa istintuale, emozionale, primordiale... non ho bisogno di una ragione per volere un abbraccio, per volere ascoltare una canzone, per amare qualcuno, sono cose che faccio perchè sento di volerle e basta. Semmai devo darmi una ragione per esistere, c'è una differenza, il vivere è una cosa istintuale, basata sul sentire, l'esistere è un'altra cosa almeno per me...il corpo vive, la mente e lo spirito esistono...io personalmente faccio questa distinzione. Allora perchè esisto, perchè sono qui? Qualè il mio scopo? A questo devo darmi una ragione e la ragione è lasciare qualcosa di me, essere utile al prossimo.

In questo modo distinguo il fatto che vivo per soddisfare la mia parte istintuale ed emozionale (questa è in poche parole la mia ragione per vivere) dal fatto che esisto per fare qualcosaltro, qualcosa di superiore.

Una cosa non esclude l'altra, ma le due cose comunque non hanno un nesso, non vivo per aiutare gli altri e lasciare qualcosa di me, sarebbe ipocrita affermare una cosa del genere, ma allo stesso tempo non esisto per seguire il mio istinto e le mie emozioni, esisto per qualcosa di più(ecco anche perchè per me procreare non ha senso, perchè è una cosa che non metto nella parte "esisto" ma nella parte "vivo", insomma per me procreare non ha una "ragione", è una cosa che deve capitare, la devo sentire in modo istintuale e attualmente non la sento. Invece insegnare, trasmettere conoscenza a un'altro individuo quella è una cosa che metto nella parte "esisto", ma non devo per forza trasmettere conoscenza ad un individuo che ho creato io biologicamente, ecco perchè non ha senso procreare per me).

Si lo so non si capisce una mazza, ma è difficile semplificare i pensieri, la mia psicologa si sta iniziando ad esaurire con tutti questi miei trip mentali è un continuo "fammi capire...esprimi il concetto in modo più sostanziale" e più sostanziale di così che ti devo dire che vivo per mangiare, ubriacarmi, scopare, per vedere il tramonto mano nella mano con qualcuno e sentire il profumo degli abeti ed esisto per lasciare qualcosa di buono all'umanità? Ecco è semplificato al massimo così. Avrei potuto scriverlo dall'inizio così senza fare giri di parole è vero, ma a me dalla testa esce in quel modo hahah.

Ultima modifica di Artemis_90; 23-01-2023 a 22:52.
Vecchio 23-01-2023, 22:15   #15
Esperto
L'avatar di Dark97
 

Istinto di sopravvivenza.
Vecchio 23-01-2023, 22:20   #16
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Vespa1976 Visualizza il messaggio
L'unica ragione sensata per voler vivere, nella nostra condizione, è la speranza che le cose possano un giorno cambiare...la speranza, anche se irrealizzabile, è il motore della nostra esistenza.
Fantasia più che speranza, quando una cosa non si può fare rimane solo quello.
Rendersi inconsapevoli immaginandosi tutto quello che si desidera ma sapendo nel profondo che non esiste realizzazione.
E con il tempo mi sembra che le speranze, quelle vere, abbiamo qualcosa di religioso che non mi piace.
Quindi non per me, non vado avanti di speranze ma più di fantasie.
Nella condizione di fantasia massima non si desidera cambiare più e va tutto relativamente bene.
Ringraziamenti da
Noradenalin (24-01-2023)
Vecchio 23-01-2023, 22:31   #17
Esperto
L'avatar di gaucho
 

Le crêpes alla crema
Ringraziamenti da
Clover (23-01-2023)
Vecchio 23-01-2023, 22:36   #18
Esperto
L'avatar di Clover
 

Quote:
Originariamente inviata da gaucho Visualizza il messaggio
Le crêpes alla crema
E la nutella?
Vecchio 23-01-2023, 22:39   #19
Esperto
L'avatar di gaucho
 

Quote:
Originariamente inviata da Clover Visualizza il messaggio
E la nutella?

Shiiiii ma poi tutta brufoli sigh, per questo al secondo posto
Vecchio 23-01-2023, 23:05   #20
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Io sono vivo solo perché non dispongo di un metodo agevole per farla finita, so io quante volte ho sperato di non risvegliarmi proprio il giorno dopo.
Non ho un vero istinto di sopravvivenza e nessuna volontà di vivere, mi sono sempre sentito incastrato nella mia esistenza, io non vivo volentieri perché le solite cavolate alte che continuano a propormi per dar valore alla vita per me non valgono niente di niente,
I piccoli piaceri? Nemmeno questi bastano per me.
che ci posso fare?
Devo fingere?

Le ragioni concrete chiare e fattibili presenti nella mia esistenza non rappresentano buone regioni, resta solo il terrore del trapasso, una ragione negativa che non mi fa amare la vita.

Una porta sbarrata in una stanza senza altre vie di fuga, stanza dove io non voglio stare, è una ragione sufficiente per cui continuo a rimanere in questa stanza.

Ultima modifica di XL; 23-01-2023 a 23:19.
Ringraziamenti da
Darby Crash (24-01-2023), Noradenalin (24-01-2023), pokorny (24-01-2023), probid (25-01-2023)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Una ragione per vivere
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Datemi una ragione per continuare a vivere e per combattere ancora!!! Graziepapi Sondaggi 25 26-03-2015 10:16
avete ragione!!!!!!!! tino Amore e Amicizia 6 13-03-2010 13:17
Avevo ragione. Leggero SocioFobia Forum Generale 2 21-12-2008 20:11
avevo ragione...la risposta è TORNARE A VIVERE cancellato2968 Amore e Amicizia 34 19-12-2008 01:48



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:50.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2