FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 21-09-2010, 17:34   #1
Avanzato
L'avatar di Antonio90
 

Leggendo la discussione dei lavori senza contatto con il pubblico mi è venuta l'idea di aprire una discussione che tratta dell'opposto: un lavoro a stretto e continuo contatto con il pubblico... come l'agente immobiliare (come qualsiasi intermediario) che tutti i giorni incontra tantissime persone diverse.

Anche io come chi aveva scritto di quella discussione ho sempre cercato di fare lavori lontani dal contatto con la gente... non ho mai fatto un lavoro "vero", ho cominciato a guadagnare con il web quando ero in 3 superiore dato che non uscivo praticamente mai. Per cui un lavoro teoricamente ce l'ho già e lo continuerò a fare. Però ultimamente mi è venuto in mente proprio questo... perchè non provare a fare un lavoro a contatto con il pubblico? Tra tutti i lavori che potrei fare ho scelto proprio questo perchè mi ha sempre affascinato, ma anche perchè spero facendo un lavoro simile di riuscire a superare i miei problemi.

Continuando a fare quello che faccio adesso guadagno abbastanza ma non è sufficente... non per una questione di soldi ma per una cosa sola: cambiare.
Se farò questo tutta la vita non cambierò mai... ho paura di rischiare solamente di peggiorare... invece facendo un lavoro in più a stretto contatto con il pubblico mi garantisco un onesta chance.

Sono passato (per ora) da 3 agenzie ed è la prima volta in vita mia che riesco a fare qualcosa come questa da solo. Ho avuto un ansia allucinante ma piano piano sto prendendo più confidenza. Infondo non ho niente da perdere.

Adesso sono appena tornato da un agenzia e forse ho fatto centro... sarà dura ma voglio provarci, ottenere il posto però è solo il primo passo
Vecchio 21-09-2010, 17:38   #2
Super Moderator
L'avatar di Labocania
 

Agenzia immobiliare brrr!! HO fatto qualche colloquio per un posto del genere, ma ho capito subito che non era adatto a me
Vecchio 21-09-2010, 17:38   #3
Banned
 

Ronf.
Sarà dura anche abbattare un problema genetico. Ti consiglio di andare nello spazio e farti colpire da raggi cosmici. Sono molto mutageni.
Vecchio 21-09-2010, 18:52   #4
Banned
 

è dura ... però anche per me ha fascino
personalmente credo che per un timido sia meglio di altri lavori a stretto contatto di pubblico ( come per esempio stare a uno sportello , una professione in campo medico o insegnare )
in bocca al lupo
Vecchio 21-09-2010, 19:02   #5
Principiante
L'avatar di And87
 

Quote:
Originariamente inviata da Antonio90 Visualizza il messaggio
... perchè non provare a fare un lavoro a contatto con il pubblico? Tra tutti i lavori che potrei fare ho scelto proprio questo perchè mi ha sempre affascinato, ma anche perchè spero facendo un lavoro simile di riuscire a superare i miei problemi.
Nel mio caso che ho gestito per 3 anni un negozio a contatto con il pubblico mi ha aiutato tantissimo, in bocca al lupo.
Vecchio 21-09-2010, 21:39   #6
Banned
 

Io avrei voluto fare un lavoro tipo cameriere in un pub o barista.....

sia perchè si sta a contatto con gente (e generalmente giovane) e così magari si può conoscere qualcuno.. sia perchè è un modo per uscire la sera e sia perchè comunque è un lavoro e si guadagna... e poi penso possa aiutare a combattere le mie incapacità relazionali..

avevo anche provato a chiedere in un paio di posti ma mi han risposto picche.. e da li ho lasciato perdere....
un lavoro tipo comme
Vecchio 21-09-2010, 21:42   #7
Esperto
L'avatar di Miky
 

anche io avrei voluto fare il cameriere, ma...poi credo che non saprei cosa rispondere ad un cliente che facesse delel critiche o delle rimostranze
Vecchio 22-09-2010, 06:47   #8
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Antonio90 Visualizza il messaggio
Leggendo la discussione dei lavori senza contatto con il pubblico mi è venuta l'idea di aprire una discussione che tratta dell'opposto: un lavoro a stretto e continuo contatto con il pubblico... come l'agente immobiliare (come qualsiasi intermediario) che tutti i giorni incontra tantissime persone diverse.

Anche io come chi aveva scritto di quella discussione ho sempre cercato di fare lavori lontani dal contatto con la gente... non ho mai fatto un lavoro "vero", ho cominciato a guadagnare con il web quando ero in 3 superiore dato che non uscivo praticamente mai. Per cui un lavoro teoricamente ce l'ho già e lo continuerò a fare. Però ultimamente mi è venuto in mente proprio questo... perchè non provare a fare un lavoro a contatto con il pubblico? Tra tutti i lavori che potrei fare ho scelto proprio questo perchè mi ha sempre affascinato, ma anche perchè spero facendo un lavoro simile di riuscire a superare i miei problemi.

Continuando a fare quello che faccio adesso guadagno abbastanza ma non è sufficente... non per una questione di soldi ma per una cosa sola: cambiare.
Se farò questo tutta la vita non cambierò mai... ho paura di rischiare solamente di peggiorare... invece facendo un lavoro in più a stretto contatto con il pubblico mi garantisco un onesta chance.

Sono passato (per ora) da 3 agenzie ed è la prima volta in vita mia che riesco a fare qualcosa come questa da solo. Ho avuto un ansia allucinante ma piano piano sto prendendo più confidenza. Infondo non ho niente da perdere.

Adesso sono appena tornato da un agenzia e forse ho fatto centro... sarà dura ma voglio provarci, ottenere il posto però è solo il primo passo
sono certo che dover stare tutti i giorni a contatto con la gente, dover essere simpatici e affabili, non potrà che esserti di giovamento per la timidezza e potresti avere delle piacevoli sorprese sulle tue capacità, complimenti per la strada che ti sei trovato e in bocca al lupo.
Vecchio 22-09-2010, 11:33   #9
Banned
 

Se può essere utile ai fini della discussione ho una testimonianza diretta in famiglia.

Mia sorella fa la barista, è uno di quei lavori, che per esempio, io riuscirei a stento.. o mi licenziano in tronco, o lo vivo male.
Mia sorella prima di andare a lavorare(circa 3-4 anni fa, ora ha 24 anni) era una ragazza introversa, poco più di me, sostanzialmente timida con le persone.

Adesso è ...fidanzata, ha diversi conoscenti, e un gruppetto di amiche con cui passare il tempo e scherzare.. insomma è cambiata in un modo disarmante grazie al lavoro.
..il lavoro l'ha costretta a svegliarsi, anche se forse la sua timidezza non è comparabile alla mia.. non credo di essere in gamba come lei.

Quindi se la domanda è :un lavoro a contatto con la gente aiuta ad eliminare le fobie? La risposta è :si.
Vecchio 22-09-2010, 11:47   #10
Esperto
L'avatar di Andrea8888
 

BIsogna vedere che livello di fobie/timidezza.
Vecchio 22-09-2010, 12:04   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Andrea8888 Visualizza il messaggio
BIsogna vedere che livello di fobie/timidezza.
..certo, ma in linea di massima può solo migliorarli, anche se non del tutto.
certi problemi ci accompagneranno per tutta la vita, oramai penso di averlo capito.
Vecchio 22-09-2010, 12:10   #12
Banned
 

per chi ha un approccio estremamente evitante verso la vita non vedo altra soluzione che essere costretti per lavoro a stare con gli altri.
Vecchio 22-09-2010, 12:16   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da maury25 Visualizza il messaggio
..certo, ma in linea di massima può solo migliorarli, anche se non del tutto.
certi problemi ci accompagneranno per tutta la vita, oramai penso di averlo capito.
Quello che cambia è fuori: gli amici, le uscite, il modo di vestire, ecc.
Dentro si rimane esattamente come prima.
Vecchio 22-09-2010, 14:27   #14
Esperto
 

Uhh.. argomento interessante..specie per me che ho iniziato lavorando in supermercato e poi ho continuato facendo il bibliotecario e il "cicerone".. ma, da buon sociofobico, l'unica abilità che sono riuscito a sviluppare è quella del parler pour parler..
Vecchio 23-09-2010, 09:43   #15
Avanzato
L'avatar di Antonio90
 

Grazie a tutti dei pareri/incoraggiamenti... oggi verso sera ho il colloquio.. il primo colloquio di lavoro in vita mia, mi stupisco già di essere arrivato qui, sono un pò nel panico. :|
Spero davvero che vada tutto bene... ho davvero bisogno di un cambiamento in positivo
Vecchio 23-09-2010, 10:14   #16
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Antonio90 Visualizza il messaggio
Grazie a tutti dei pareri/incoraggiamenti... oggi verso sera ho il colloquio.. il primo colloquio di lavoro in vita mia, mi stupisco già di essere arrivato qui, sono un pò nel panico. :|
Spero davvero che vada tutto bene... ho davvero bisogno di un cambiamento in positivo

facci sapere come andrà
Vecchio 23-09-2010, 23:16   #17
Avanzato
L'avatar di Antonio90
 

Ok ho fatto il colloquio con tutti i soci dell'agenzia e devo dire che per il momento è andato tutto bene... mi hanno accolto praticamente come fossi uno di famiglia, però secondo me è ancora presto per parlare, da lunedì comincio... però per i primi tempi passerò più che altro a imparare da loro direttamente sul campo.. quindi la vera prova si vedrà quando sarò io a dover telefonare ai clienti e stabilire dei contatti, di strada ce ne è un bel pò.. cmq farò sapere sicuramente il risultato del tutto tra qualche tempo.. negativo o positivo che sia

Ultima modifica di Antonio90; 23-09-2010 a 23:18.
Vecchio 24-09-2010, 09:41   #18
Esperto
L'avatar di Robedain
 

Quote:
Originariamente inviata da Antonio90 Visualizza il messaggio
Ok ho fatto il colloquio con tutti i soci dell'agenzia e devo dire che per il momento è andato tutto bene... mi hanno accolto praticamente come fossi uno di famiglia, però secondo me è ancora presto per parlare, da lunedì comincio... però per i primi tempi passerò più che altro a imparare da loro direttamente sul campo.. quindi la vera prova si vedrà quando sarò io a dover telefonare ai clienti e stabilire dei contatti, di strada ce ne è un bel pò.. cmq farò sapere sicuramente il risultato del tutto tra qualche tempo.. negativo o positivo che sia
Anch'io ho provato in passato a dedicarmi alla vendita come agente (e più di una volta), ma ho capito che non era la mia strada: più che per il problema della timidezza e insicurezza, proprio perchè ho avuto la conferma che vendere non rientra nel mio DNA, non è ciò che voglio fare nella vita.

Naturalmente, nel tuo caso come per altri, può essere una via importante per unire l'utile al dilettevole: non solo migliorare le proprie abilità sociali, ma anche guadagnare bene!
L'importante è che il lavoro ti piaccia, comunque in bocca al lupo e complimentoni per il tuo coraggio e per la tua decisione di cambiare e dare una svolta...

P.S.: soprattutto in questo tipo di lavori in cui devi convincere la gente, è fondamentale il GIOCO INTERIORE: devi prepararti bene mentalmente, lavorando sulla tua sicurezza e calma interiore, convincendoti quotidianamente, nonostante le difficoltà e i primi "fallimenti", che tu vali e che con la costanza e la ripetizione, le tue abilità miglioreranno sempre di più e otterrai ottimi risultati...
Devi immaginarti di riuscire bene nel tuo lavoro, di vendere facilmente e di avere un ottimo rapporto con i tuoi futuri clienti, mantenere sempre un atteggiamento ottimista e rimanere concentrato sull'obiettivo finale (se davvero ci tieni)...

Ricorda che se non lavori su te stesso interiormente, i risultati esteriori alla lunga non saranno soddisfacenti...

Ultima modifica di Robedain; 24-09-2010 a 09:48.
Vecchio 24-09-2010, 13:04   #19
Avanzato
L'avatar di Antonio90
 

Quote:
Originariamente inviata da Robedain Visualizza il messaggio
Anch'io ho provato in passato a dedicarmi alla vendita come agente (e più di una volta), ma ho capito che non era la mia strada: più che per il problema della timidezza e insicurezza, proprio perchè ho avuto la conferma che vendere non rientra nel mio DNA, non è ciò che voglio fare nella vita.

Naturalmente, nel tuo caso come per altri, può essere una via importante per unire l'utile al dilettevole: non solo migliorare le proprie abilità sociali, ma anche guadagnare bene!
L'importante è che il lavoro ti piaccia, comunque in bocca al lupo e complimentoni per il tuo coraggio e per la tua decisione di cambiare e dare una svolta...

P.S.: soprattutto in questo tipo di lavori in cui devi convincere la gente, è fondamentale il GIOCO INTERIORE: devi prepararti bene mentalmente, lavorando sulla tua sicurezza e calma interiore, convincendoti quotidianamente, nonostante le difficoltà e i primi "fallimenti", che tu vali e che con la costanza e la ripetizione, le tue abilità miglioreranno sempre di più e otterrai ottimi risultati...
Devi immaginarti di riuscire bene nel tuo lavoro, di vendere facilmente e di avere un ottimo rapporto con i tuoi futuri clienti, mantenere sempre un atteggiamento ottimista e rimanere concentrato sull'obiettivo finale (se davvero ci tieni)...

Ricorda che se non lavori su te stesso interiormente, i risultati esteriori alla lunga non saranno soddisfacenti...
E' esattamente quello che sto cercando di fare, altrimenti non cambierò mai. Per quanto riguarda le vendite per ora semplicemente mi attira molto, ma la verità come ho già detto verrà fuori tra qualche tempo
Anche perchè la cosa che mi spinge continuamente a me è una cosa sola: la libertà. Perchè io sono libero di fallire e libero di fare successo in questo. Non devo rendere conto a nessuno (non avrò un titolare, però non mi dilungo a spiegare il motivo perchè sarebbe troppo lunga). Oltretutto è un lavoro molto libero come orari e la cosa mi carica ancora di più.
Vecchio 24-09-2010, 15:01   #20
Banned
 

Io ho sempre visto non di buon occhio il lavoro dell agente immobiliare più che altro perchè ho sempre letto\ mi han detto che soprattutto all inizio in pratica devi andare in giro a cercare le case da vendere.... cioè in pratica proprio fare porta a porta a chiedere alla gente se avevano qualche immobile da vendere... è vero ciò ???

perchè appunto non sono proprio il tipo a cui piace "rompere le palle" o andare porta a porta dalla gente..
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Un sociofobico che fa l'agente immobiliare? Ma dai!
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La merenda del sociofobico alberto Off Topic Generale 1 09-02-2010 00:51
SocioFobico ? atk67 SocioFobia Forum Generale 3 29-05-2008 22:35
Quanto mangia un sociofobico? Zabbo77 SocioFobia Forum Generale 22 11-04-2008 17:41
parametri per essere sociofobico vikingo SocioFobia Forum Generale 9 05-04-2008 12:52
Il sesto senso del sociofobico. pain2 SocioFobia Forum Generale 21 12-03-2008 20:51



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 22:51.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2