FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 15-11-2009, 22:09   #1
Esperto
L'avatar di calinero
 

Sono molto combattuto in queste ore
sto decidendo se fuggire o meno da una prova sociale d'alto livello
sto valutando i pro ed i contro ma non ne vengo a capo

alla fine fuggire mi è possibile... però?
non ci saranno ripercussioni da parte di altri
però le avrò forse a livello d'autostima

invece non fuggire?
ho paura di fare una figuraccia di quelle che rimangono, che poi la gente ti sparla dietro, ed è una cosa che rimane, è nel mio ambiente

quindi attualmente sono più per la nobile fuga
se avessi ancora la bomba mi lancerei con quella, però così fa troppo brutto
c'è da parlare in pubblico sul palco e forse anche scrivere davanti a tutti
ho paura di fare figuraccia
come l'altra volta
che sono andato bene fino alla fine x poi rovinare tutto x colpa di una persona nuova aggiuntasi alla fine
ancora non sono sputtaneto, però alla prox rischio grosso

meglio preservare la faccia o l'autostima?
Vecchio 15-11-2009, 22:45   #2
Esperto
 

Se addirittura c'è la possibilità che i tuoi colleghi possano ricordare e commentare delle tue eventuali defaillances, beh allora direi che è meglio salvare la faccia (l'autostima credo verrebbe comunque intaccata in entrambi i casi). Però devi accertarti che effettivamente ci sia questo rischio di sputtanamentos, e che non sia una tua sega mentale.
Vecchio 15-11-2009, 22:54   #3
Banned
 

vabbè ke sono stupido e rincoglionito ma nn ho capito in particolare di ke si tratta questa prova sociale d'alto livello.
Vecchio 15-11-2009, 23:02   #4
Esperto
L'avatar di calinero
 

Quote:
Originariamente inviata da Nothing87 Visualizza il messaggio
vabbè ke sono stupido e rincoglionito ma nn ho capito in particolare di ke si tratta questa prova sociale d'alto livello.
non l'hai capito perchè non l'ho specificato e non voglio farlo

alla fine se consideriamo la nostra una cosa vincolante, ecco, mi hanno chiesto una cosa che non posso fare, se mi avessero chiesto di fare quello che c'è su contratto non avrei avuto problemi, quindi non mi sento neanche particolarmente in torto o in colpa
cioè si, mi spiace ma cacchio, io non sono un socialone e non ho scelto un work da socialone
Vecchio 15-11-2009, 23:05   #5
Banned
 

boh...metti le 2 cose sul piatto della bilancia...e...quella che pesa di più smangiucchiala un po' finchè non è alla pari con l'altra...poi fa la conta :P

in pratica è il problema che mi faccio io x ogni situazione sociale...farlo o non farlo? io sono arrivato al punto che è giusto fare il più possibile..quindi l'80-90% delle volte che ho proposte sociali mi sforzo di accettare e andare...
Vecchio 15-11-2009, 23:07   #6
Esperto
L'avatar di esposizione
 

Quote:
Originariamente inviata da calinero Visualizza il messaggio
se avessi ancora la bomba mi lancerei con quella
minchia dove siamo in palestina ?
Vecchio 15-11-2009, 23:07   #7
Banned
 

Se ti fa piacere astenerti dal farlo allora nn farlo. Poi io t consigli d dire a tutti, se già nn lo sanno, il vero motivo x cui nn vuoi farlo.
Vecchio 15-11-2009, 23:09   #8
Esperto
L'avatar di obsession
 

se hai un minimo di speranza e di voglia... buttati!
Vecchio 15-11-2009, 23:11   #9
Esperto
L'avatar di Thermaltake
 

Se ci sono alte possibilità che tu faccia una figuraccia, eviterei. Valuta un po' la situazione e decidi, ma non ritirarti solo per paura.
Vecchio 15-11-2009, 23:16   #10
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da esposizione Visualizza il messaggio
minchia dove siamo in palestina ?
ahahahahha...fantastica questa
Vecchio 15-11-2009, 23:18   #11
Esperto
L'avatar di uffolo
 

Qual è il limite tra lo sforzarsi di fare una cosa e prendere atto che non si è pronti nell'affrontare tale esperienza?

Io credo che vi sia un limite di carico che permette di reggere i processi cognitivi, di pensiero, e che superato il quale la situazione non diventa più vivibile e gestibile a livello interiore.
Superare quella soglia, secondo me, è da fare solo nei casi di out out, io feci così con il lavoro....mi riempii di camomilla e andai, ma sarebbe stato meglio procedere per gradi, con un'esposizione graduale alla situazione rientrando in tal modo nella prima casistica.
Ora devi capire a che livello è l'ansia, la paura e vedere se riesci comunque a mantenere linearità di pensiero e di movimenti, se così non è io direi di saltarla, prendendo atto che ora come ora non puoi fare quel passo e accettandolo, solo così l'autostima non ti cala, altrimenti tentaci...tieni presente però che il cuore della tua fobia batte ancora perchè non è stato ancora ben sviscerato, soprattutto a livello di pensiero, e solo poi, di azione.
Imho, si intende.
Vecchio 15-11-2009, 23:21   #12
Esperto
L'avatar di calinero
 

spesso mi sento dire dai vf che non sono timido o non sono fobico, e la cosa potrebbe anche non spiacermi, ma sono le occasioni come queste che mi ricordano i miei limiti
non ne faccio un dramma, io cmq ho il mio equilibrio e riesco a vivere bene avendo molto di più di anche diversi normaloni, però riconosco i miei limiti
non ho la certezza di toppare al cento per cento, però so di certo che di sto passo non ci dormo, che ci vado distrutto, che provo tanta ansia e che è una sofferenza di cui posso privarmene solo fuggendo
il prezzo da pagare è una ferita, la consapevolezza di non poter far tutto... ma è anche vero che questo è un caso limite... non mi considero un fallito per questo, anche se mi da molto fastidio ritirarmi
e poi c'è da dire che non sto rinunciando a dare un esame, non vengo promosso se vinco, non cambia assolutamente nulla, cambierebbe solo la figuraccia e le sparlate che potrei avere se fallissi
Vecchio 15-11-2009, 23:24   #13
Esperto
L'avatar di esposizione
 

il fobico per sua natura si pone dei limiti bassi ed umili. tu ovviamente se ci andassi ne usciresti bene. ma forse il problema è proprio che ne esci bene. a te piace molto essere un fobico, di scoprir che sei un normalone hai paura
Vecchio 15-11-2009, 23:26   #14
Esperto
L'avatar di calinero
 

magari ce la faccio anche, però il gioco vale la candela?
che me ne viene in tasca per aver affrontato tutto quello stress?
te lo dico io, assolutamente niente, perchè nessuno mi darà mai un premio per aver fatto una cosa che per tutti gli altri è normalissima
e non voglio fargli capire che non sono in grado di farla!
Vecchio 15-11-2009, 23:29   #15
Esperto
L'avatar di JohnReds
 

ma scusa, stai migliorando, pian piano ci arriverai
salta questo giro, poniti altro obbiettivi, che fra un anno ti si vedrà in tv a fare il presentatore (cit.)
Vecchio 15-11-2009, 23:31   #16
Esperto
L'avatar di calinero
 

Quote:
Originariamente inviata da JohnReds Visualizza il messaggio
ma scusa, stai migliorando, pian piano ci arriverai
salta questo giro, poniti altro obbiettivi, che fra un anno ti si vedrà in tv a fare il presentatore (cit.)
ecco, questa si che è una risposta

alla fine è inevitabile avvertire il peso della sconfitta, soprattutto se coi nuovi poteri c'è la possibilità di farcela... però non voglio rischiare e non voglio sforzarmi, la mia filosofia di vita è solo quella di vivere bene, io le fobie le sto battendo tutte con l'ingegno sforzandomi davvero poco, questa è una forzatura e quindi pippe
Vecchio 15-11-2009, 23:34   #17
Esperto
L'avatar di esposizione
 

il fobico medio cerca sempre conferme al fatto che evitare una cosa è giusto. (scuse)
Vecchio 15-11-2009, 23:38   #18
Esperto
L'avatar di calinero
 

Quote:
Originariamente inviata da esposizione Visualizza il messaggio
il fobico medio cerca sempre conferme al fatto che evitare una cosa è giusto. (scuse)
mudestament

Vecchio 15-11-2009, 23:39   #19
Esperto
L'avatar di JohnReds
 

Quote:
Originariamente inviata da calinero Visualizza il messaggio
alla fine è inevitabile avvertire il peso della sconfitta, soprattutto se coi nuovi poteri c'è la possibilità di farcela... però non voglio rischiare e non voglio sforzarmi, la mia filosofia di vita è solo quella di vivere bene, io le fobie le sto battendo tutte con l'ingegno sforzandomi davvero poco, questa è una forzatura e quindi pippe
questo in effetti suona molto come il tipico discorso per autoconvincersi che è giusto evitare

te però non mi pari proprio uno di quelli che evita tutto...ed inoltre giudicando dai fatti che hai esposto, questo sembra realmente un passo più lungo della gamba...ogni tanto ci può stare. anche io a volte mi sono tuffato in situazioni che era meglio non fare, magari ero galvanizzato sul momento da un successo recente e mi sembrava di poter fare di tutto...ma non era così
Vecchio 16-11-2009, 00:02   #20
Esperto
L'avatar di calinero
 

Quote:
Originariamente inviata da lollo75 Visualizza il messaggio
ti faccio una domanda magari stupida:ma la fobia secondo me esiste sulle cose che fanno realmente paura,cose come ragni,morti,precipizi,etc.? secondo me sono cose che ti hanno messo in testa e ti sei messo in testa tu in maniera involontaria.magari se stai sereno tutto si risolve
ma se fosse tutto così semplice questo forum non avrebbe nessun iscritto
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Un fobico dovrebbe capire quando è sconfitto (cit.)
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La vita dovrebbe essere vissuta al contrario. Death Off Topic Generale 9 29-09-2009 14:11
come dovrebbe essere la vostra giornata ideale? KOBE SocioFobia Forum Generale 18 04-11-2008 02:49
quando ti sta su essere osservato e quando ti piace.. cancellato2488 Timidezza Forum 14 17-08-2008 19:28
morto uomo vecchio, dovrebbe nascere il nuovo.... salvo-auron SocioFobia Forum Generale 8 20-04-2007 12:51



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:38.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2