FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Disturbo evitante di personalità
Rispondi
 
Vecchio 27-09-2021, 07:18   #1
Principiante
 

Ciao! In questo momento sto combattendo oltre che col dep con la depressione e l'ansia. C'è una persona entrata da poco a lavorare che ha anche lei problemi psichiatrici, ma ha un grosso vantaggio: esce, socializza, beve, fa tardi la notte. Io sono astemia e quando lei esce già dormo da un pezzo. Sul lavoro è un po' pigra, la manda in chiacchiere, si dimentica le cose, non è precisa.
Quasi non ci credevo quando ho visto che il fatto di uscire col responsabile, fare bisboccia coi colleghi ha fatto sì che proponessero a lei un corso per avanzare di grado e che chiedessero più a lei che a me consigli su come organizzare il lavoro. Guardo le foto su Facebook di tutte le cene, aperitivi, feste cui partecipano tutti insieme e io ovviamente non potrei mai esserci. Ho paura di uscire di casa, figuriamoci!
Posso fare tutto quello che voglio sul lavoro, posso spaccarmi la schiena e pensare a come migliorare dalla mattina alla sera, nessuno si ricorderà di me perché se non socializzo è come se non esistessi.
Ringraziamenti da
choppy (28-09-2021), Invernomuto (27-09-2021)
Vecchio 27-09-2021, 07:57   #2
Principiante
 

Macché depressa, colori sgargianti, ride sempre, se sbaglia qualcosa hai sbagliato tu che non l'hai avvisata che sbagliava, fuma, mangia male, beve, è molto impulsiva, si butta a fare cose che non sa se porterà a termine e che spesso non porta a termine... Ha problemi dal lato up, diciamo, però nonostante la vita caotica riesce a farsi sostenere da tutti perché è simpatica e ha la faccia tosta. Io invece sono costretta ad essere molto prudente e saggia perché devo vedermela sempre da sola, me myself and I.
Vecchio 27-09-2021, 08:02   #3
Esperto
L'avatar di Trinacria
 

Quote:
Originariamente inviata da Chiocciola Visualizza il messaggio
Posso fare tutto quello che voglio sul lavoro, posso spaccarmi la schiena e pensare a come migliorare dalla mattina alla sera, nessuno si ricorderà di me perché se non socializzo è come se non esistessi.
La socializzazione è fondamentale sul lavoro per poter avanzare di grado. Ma non con tutti, deve essere fatta con le persone giuste. Ed è questo il motivo per cui io non verrò mai promossa. Non sono una che si fa notare e il massimo della mia socializzazione in ufficio è con i miei colleghi di team. Senza contare che adesso lavorando in smart è praticamente impossibile.
Ringraziamenti da
Chiocciola (27-09-2021)
Vecchio 27-09-2021, 08:29   #4
Banned
 

Ma questa persona precisamente che tipo di problemi ha? Non credo ansia sociale o depressione.
Ringraziamenti da
Chiocciola (27-09-2021)
Vecchio 27-09-2021, 08:33   #5
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Chiocciola Visualizza il messaggio
[...] Posso fare tutto quello che voglio sul lavoro, posso spaccarmi la schiena e pensare a come migliorare dalla mattina alla sera, nessuno si ricorderà di me perché se non socializzo è come se non esistessi.
Storia già vissuta su me stesso; alla fine da tempo sono entrato in una fase di rassegnazione in cui ho elaborato una serie di ragioni, esattamente come fanno i complottisti che alla fine hanno paura di qualcosa che non possono spiegare e quindi se la spiegano con le loro assurdità fatte di numeri, somme, palindromi e trasposizioni di acronimi. Penso di aver fatto del male alle persone nelle vite passate e questa è la "punizione". Probabilmente non è vero, ma mi fa sentire leggermente meno a disagio che altrimenti.
Ringraziamenti da
Chiocciola (27-09-2021)
Vecchio 27-09-2021, 08:52   #6
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Trinacria Visualizza il messaggio
La socializzazione è fondamentale sul lavoro per poter avanzare di grado. Ma non con tutti, deve essere fatta con le persone giuste. Ed è questo il motivo per cui io non verrò mai promossa. Non sono una che si fa notare e il massimo della mia socializzazione in ufficio è con i miei colleghi di team. Senza contare che adesso lavorando in smart è praticamente impossibile.
Le persone giuste da me sono tutte quante, perché faccio un lavoro in cui la collaborazione è fondamentale. Per questo va avanti chi socializza, anche solo perché mantiene quel clima rilassato e coeso che serve nei lavori stressanti. Io faccio del mio meglio ma si vede che sono a disagio. Sebbene adori il mio lavoro e sgobbi tantissimo vedo che le persone lavorano meglio con quello con cui sono andati a prendersi una birra o a mangiare la pizza. E io non sono mai tra queste. Vorrei poterlo almeno dire, ma neppure questo si può!
Vecchio 27-09-2021, 08:57   #7
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Ma questa persona precisamente che tipo di problemi ha? Non credo ansia sociale o depressione.
A detta sua ha l'ansia perché viene da una relazione tossica, ma io non ho mai visto una persona ansiosa più piena di ciondoli, tatuaggi, così allegra e così pronta ad imbarcarsi in ogni nuova avventura. Ha anche problemi fisici forse o lo stress post traumatico? Non tutti esibiscono la loro sofferenza, io certo non lo faccio.
Vecchio 27-09-2021, 08:59   #8
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Quote:
Originariamente inviata da Chiocciola Visualizza il messaggio
Quasi non ci credevo quando ho visto che il fatto di uscire col responsabile, fare bisboccia coi colleghi ha fatto sì che proponessero a lei un corso per avanzare di grado e che chiedessero più a lei che a me consigli su come organizzare il lavoro.
Storia che conosco bene.
Sul lavoro le mie soft skills, ergo le capacità di interfacciarsi con gli altri esseri umani, sono davvero messe male. Dall'altra parte vedo persone che fanno il mio stesso lavoro, lo fanno oggettivamente male, a volte anche molto male, ma siccome sanno come si socializza, come si intortano colleghi e datori di lavoro, riescono non solo a stare a galla, ma addirittura a farsi largo, da avanzare, a farsi assegnare incarichi prestigiosi e così via.
Purtroppo non vedo una soluzione a questo stato di cose. Io cerco di lavorare duro, più che posso, ma so bene che i miei limiti nella socialità continueranno a penalizzarmi professionalmente...
Ringraziamenti da
Chiocciola (27-09-2021)
Vecchio 27-09-2021, 08:59   #9
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Storia già vissuta su me stesso; alla fine da tempo sono entrato in una fase di rassegnazione in cui ho elaborato una serie di ragioni, esattamente come fanno i complottisti che alla fine hanno paura di qualcosa che non possono spiegare e quindi se la spiegano con le loro assurdità fatte di numeri, somme, palindromi e trasposizioni di acronimi. Penso di aver fatto del male alle persone nelle vite passate e questa è la "punizione". Probabilmente non è vero, ma mi fa sentire leggermente meno a disagio che altrimenti.
Anche io ci penso a volte, penso di aver sbagliato qualcosa altrimenti non è possibile nascere così male, forse in una vita precedente ero un inquisitore e ora devo soffrire come ho fatto soffrire. È la depressione - senso di colpa, un sintomo.
Ringraziamenti da
pokorny (27-09-2021)
Vecchio 27-09-2021, 09:00   #10
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Goh Visualizza il messaggio
All’inizio essere socievole ti aiuta a stringere rapporti, a farti notare e a nascondere le carenze. Ma a lungo andare una persona che non vale niente sul lavoro ed è solo simpatica secondo me non viene presa molto in considerazione rispetto a chi sta sempre sulle sue ma almeno è una persona affidabile.
Io è vero che non ho mai fatto carriera e mi sono passati davanti i peggio sfaticati ma socievoli, ma quando c’era bisogno di aiuto lo chiedevano a me e non a loro.
Cioè quando c'era da lavorare di più lo chiedevano a te...
Vecchio 27-09-2021, 09:41   #11
Esperto
 

Socializzare nel mondo di oggi è tutto, quelli come noi vengono visti malissimo perchè la gente comune a quanto pare non capisce a fondo quel tipo di disagio (a mio parere).
Mi hanno diagnosticato dep anche a me quindi capisco bene cosa intendi, io sul lavoro non saprei come comportarmi con la gente, infatti ho una paura assurda...
Vecchio 27-09-2021, 09:47   #12
Principiante
 

Io riesco un po' a socializzare sul lavoro, è uscire che mi preoccupa da morire, mi manca il fiato, ci metto due ore per prepararmi, immagino chissà cosa potrebbe succedere mentre sono fuori e mi sento inutile perché mi sto "divertendo" (cosa che non è vera tra l'altro)
Vecchio 27-09-2021, 09:52   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Goh Visualizza il messaggio
All’inizio essere socievole ti aiuta a stringere rapporti, a farti notare e a nascondere le carenze. Ma a lungo andare una persona che non vale niente sul lavoro ed è solo simpatica secondo me non viene presa molto in considerazione rispetto a chi sta sempre sulle sue ma almeno è una persona affidabile.
Io è vero che non ho mai fatto carriera e mi sono passati davanti i peggio sfaticati ma socievoli, ma quando c’era bisogno di aiuto lo chiedevano a me e non a loro.
Si ma a me non piace essere lo sgobbone di turno che però anche dando tanto non farà mai carriera per i limiti sociali. che peraltro uno può avere i limiti sociali, ma molti hanno i limiti caratteriali, sono falsi, aggressivi, cattivi, non ci dormono la notte per fregarti, fanno amicizia solo con i "vincenti" e non parlano con gli altri.. non sono belle cose queste.. un datore di lavoro ne dovrebbe tenere conto di queste persone pessime.. però sono datori pigri e gli fanno comodo sta gente.
Cmq da quando ho capito che per come sono fatto non sarei andato lontano adesso dopo tanti anni di sacrifici faccio solo il compitino e va anche meglio rispetto a prima.
Quote:
Originariamente inviata da Chiocciola Visualizza il messaggio
A detta sua ha l'ansia perché viene da una relazione tossica, ma io non ho mai visto una persona ansiosa più piena di ciondoli, tatuaggi, così allegra e così pronta ad imbarcarsi in ogni nuova avventura. Ha anche problemi fisici forse o lo stress post traumatico? Non tutti esibiscono la loro sofferenza, io certo non lo faccio.
vabbè dai, sono ansiette passeggere.
anche quando sono gravi si risolvono con qualche mese di psicoterapia e qualche farmaco.. non sono vite annientate da decenni di ansia.
Vecchio 27-09-2021, 10:15   #14
Esperto
L'avatar di Trinacria
 

Quote:
Originariamente inviata da Chiocciola Visualizza il messaggio
Io riesco un po' a socializzare sul lavoro, è uscire che mi preoccupa da morire, mi manca il fiato, ci metto due ore per prepararmi, immagino chissà cosa potrebbe succedere mentre sono fuori
Ma per esempio un'uscita subito dopo il lavoro? Capita mai? In quel caso saresti già lì, non dovresti prepararti e non dovresti pensare troppo. Forse sarebbe più semplice.
Quote:
Originariamente inviata da Chiocciola Visualizza il messaggio
mi sento inutile perché mi sto "divertendo" (cosa che non è vera tra l'altro)
Perchè ti senti inutile se ti diverti? A tutti serve un poco di svago. Non hai motivo per sentirti inutile per questo.
Vecchio 27-09-2021, 10:24   #15
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Trinacria Visualizza il messaggio
Perchè ti senti inutile se ti diverti? A tutti serve un poco di svago. Non hai motivo per sentirti inutile per questo.
a me capita di pensare che è tempo perso uscire con i colleghi, perché in realtà vorrei stare con altre persone, però visto che non posso stare con chi dico io sarebbe meglio di niente per l'umore anche uscire con questa gente.. forse.. non l'ho ancora capito.. perché lo svago serve, ma se poi è uno svago che non ti lascia niente? che non avrà un seguito? uno svago "istituzionale" di cui alla fin fine a nessuno gliene importa.
Vecchio 27-09-2021, 10:36   #16
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Goh Visualizza il messaggio
@syd
Guarda per la cena aziendale sicuramente preferiscono invitare gli estroversoni ma se c’è da lavorare sono meglio quelli che stanno zitti e lavorano a testa bassa.
La carriera non la fa chi sa lavorare ma chi riesce a far lavorare gli altri. Se ti fossero stati affidati ruoli di gestione di un reparto, di gruppi di persone, saresti stato in grado? Io credo proprio di no, perciò mi accontento di essere apprezzato per il lavoro che svolgo piuttosto che sentirmi dire che ho un certo ruolo solo perché sono bravo a farmi degli amici..

Se fossi il capo di qualcuno verrei odiato da tutti, e credo che la cosa sia sempre stata abbastanza palese.. per questo mi facevano tutti i complimenti ma poi alla fine promuovevano gli altri.
Non lo so se sarei in grado. Sarei dispotico
Se a te piace così fai bene a comportarti come fai. A me non basta il sentirmi dire che sono bravo, anzi neanche vorrei che me lo dicessero, non mi piacciono queste cose tipo "è un bravo ragazzo, però.."
Vecchio 27-09-2021, 10:44   #17
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Goh Visualizza il messaggio
Devi redpillarti un po’ di più
ah, ancora di più, ok
Vecchio 27-09-2021, 11:16   #18
Esperto
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Se provo a socializzare divento fastidioso come la merda pestata che ti si attacca sulle scarpe. Quindi evito.
Ringraziamenti da
niubi (27-09-2021)
Vecchio 27-09-2021, 11:31   #19
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Trinacria Visualizza il messaggio
Ma per esempio un'uscita subito dopo il lavoro? Capita mai? In quel caso saresti già lì, non dovresti prepararti e non dovresti pensare troppo. Forse sarebbe più semplice.

Perchè ti senti inutile se ti diverti? A tutti serve un poco di svago. Non hai motivo per sentirti inutile per questo.
Ehm...ho un problemino di ossessività che mi impedisce di essere flessibile con gli orari. Ho tantissimi problemi a lasciarmi andare in generale. Però non è che voglia diventare il capo, solo non so...non mi piace che sia la simpatia il metro di paragone per scegliere chi consultare in un posto serio dove si fanno cose molto serie. Forse è così solo perché mi rendo conto che i miei limiti sono molto più difficili da limare di quanto pensassi e me la prendo con gli altri mentre sono io che dovrei avere gli attributi per affrontare le mie paure. Magari chissà, una bottiglia di vino e due pacchetti di sigarette... (scherzo!)
Vecchio 27-09-2021, 11:34   #20
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Black_Hole_Sun Visualizza il messaggio
Se provo a socializzare divento fastidioso come la merda pestata che ti si attacca sulle scarpe. Quindi evito.
Io odio quelli che banalizzano tutto e vivono di stereotipi, e tu? Perché mica tenti solo tu di socializzare, siamo in tanti, qualcuno avrà tentato anche con te di socializzare!
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Socializzare è molto più importante di quanto pensassi
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Quanto è importante una figura paterna? Laurence Storie Personali 26 13-10-2021 05:06
Quanto è importante la copertina? Gummo Sondaggi 10 12-03-2017 19:30
sondaggino intimo molto importante! rocketmail_89 Forum Sessualità (solo adulti) 8 16-02-2014 20:04
Quanto ritenete importante l'abbigliamento? Christopher Storie Personali 153 25-12-2012 14:21
Oggi è una giornata molto importante per Winston Smith: facciamogli gli auguri! rainy Off Topic Generale 58 20-04-2012 15:51



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 15:32.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2