FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 12-02-2018, 14:43   #1
Banned
 

Tralasciando la tendenza generale al deprimersi per qualsiasi avversità e all'incapacità di affrontare i problemi con successo, per sfiducia nei propri confronti e negli altri, volevo chiedervi...

... riuscite a immaginare una situazione in cui potreste stare bene? a individuare i problemi che causano il vostro stare male?

ad esempio nel mio caso credo che un lavoro dignitoso e una vita autonoma / indipendente mi potrebbe quasi riportare ad essere felice, anche se penso rimarrebbe il senso di insoddisfazione esistenziale di fondo.
ma mi farebbe sicuramente uscire da questo baratro e mi darebbe fiducia verso me stesso e verso il futuro anche per affrontare altre ambizioni minori (trovare una compagna, coltivare le amicizie, ecc) vissute ora come problemi insormontabili.

secondo voi è possibile immaginarsi, non dico realizzare ma almeno IMMAGINARSI, un percorso tramite cui guarire la nostra persona?
Vecchio 12-02-2018, 14:46   #2
Esperto
L'avatar di M.me Adelaide
 

Fermo restando che la mia non è depressione ma vita di merda, so benissimo perché sto male. Nel mio caso starei bene con il mio amico. Senza di lui non posso che stare uno schifo e tutta sta fatica di vivere perde senso.
Ringraziamenti da
Sickle (13-02-2018)
Vecchio 12-02-2018, 14:54   #3
Esperto
L'avatar di Harold Finch
 

Ingabbiato in una realtà acidula senza avere le risorse per ribaltarla.
Vecchio 12-02-2018, 14:55   #4
Esperto
L'avatar di claire
 

Fs.
Ringraziamenti da
syd_77 (12-02-2018)
Vecchio 12-02-2018, 15:00   #5
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Harold Finch Visualizza il messaggio
Ingabbiato in una realtà acidula senza avere le risorse per ribaltarla.
no, troppo generico.

riesci a darne un'espressione concreta?
es.: sono condannato a vivere nel paese tal dei tali con 5000 persone e non ho il coraggio di andare via; (quindi se riuscissi a cambiare posto dove vivi staresti meglio)

oppure
ho un matrimonio che non funziona, due bambini e sono costretto a vivere questa vita per non fargli subire il divorzio. (quindi se divorziassi staresti meglio)
Vecchio 12-02-2018, 15:11   #6
Esperto
L'avatar di hermit94
 

Ormai ha perso il collegamento con cause esterne e anche se queste cambiassero rimarrebbe
Vecchio 12-02-2018, 15:19   #7
Esperto
L'avatar di Badblues
 

Credo sia stato legato a liti famigliari, mi ha fatto perdere un po’ le fondamenta di tutto
Vecchio 12-02-2018, 15:21   #8
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Se potessi non lavorare o al limite fare un lavoro che non mi pesa avrei già risolto metà della depressione. L'altra metà si risolverebbe se fossi più intelligente o avessi una vita sociale soddisfacente (quindi no FS e ansia).
Vecchio 12-02-2018, 15:25   #9
Esperto
L'avatar di Harold Finch
 

Quote:
Originariamente inviata da honey honey Visualizza il messaggio
no, troppo generico.

riesci a darne un'espressione concreta?
es.: sono condannato a vivere nel paese tal dei tali con 5000 persone e non ho il coraggio di andare via; (quindi se riuscissi a cambiare posto dove vivi staresti meglio)

oppure
ho un matrimonio che non funziona, due bambini e sono costretto a vivere questa vita per non fargli subire il divorzio. (quindi se divorziassi staresti meglio)
Ho una famiglia sempre sull'orlo del precipizio, non ho amici, non ho divertimenti, il mio percorso universitario è una tragedia, non ho mai lavorato, quegli svaghi che mi davano relax sono finiti da un pezzo, sono inetto, sono fermo a 14 anni e vado per i 26.
Vecchio 12-02-2018, 15:47   #10
Esperto
L'avatar di Creeper
 

Quote:
Originariamente inviata da honey honey Visualizza il messaggio
Riuscite a immaginare una situazione in cui potreste stare bene? a individuare i problemi che causano il vostro stare male?
Le cause principali sono due:

Il fatto di non avere amici, con conseguente vita sociale pari a quella di un mollusco.
Cio è il grande freno tirato nella mia vita.

In secondo luogo anche il fatto non avere nessun contatto con l'altro sesso e tutte le mancate esperienze che ne derivano.

Ultima modifica di Creeper; 12-02-2018 a 23:48.
Ringraziamenti da
CryingOnMyMind (12-02-2018), untipostrano (12-02-2018)
Vecchio 12-02-2018, 15:56   #11
Avanzato
L'avatar di Emanuele85
 

1 La Solitudine causata dalla fobia sociale, se in un futuro prossimo non sarò più solo starò molto meglio.
2 una famiglia disastrata
Vecchio 12-02-2018, 16:06   #12
Esperto
L'avatar di Lory
 

L'ansia generalizzata cronica e le fobie varie.
Vecchio 12-02-2018, 16:22   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da navigoavista Visualizza il messaggio
rendersi conto della discrepanza tra aspettative e realtà causata molto probabilmente da questa forma di narcisismo sempre più traballante, che non sembra più "difendermi" come faceva anni fa...sono cambiate le carte in tavola
mi ci ritrovo, forse non ci si riesce piu a difendere dalla realtà proprio perché di va avanti con gli anni. la realtà a un certo punto non puoi più rifiutata né rimandarla.
quindi nel tuo caso non c'è anche una condizione di disagio e insoddisfazione quotidiana che si cumula nel tempo?



Quote:
Originariamente inviata da deepblue Visualizza il messaggio
..
interessante, ma delle riflessioni che penso un po' ogni depresso abbia fatto, chi più e chi meno consapevolmente
Vecchio 12-02-2018, 16:28   #14
Esperto
L'avatar di Jacksparrow
 

Vita di merda, ipersensibilità,somatizzazioni varie..
Più che depressione, crisi esistenziali e sbalzi d'umore stagionali.
Mancanza di grosse soddisfazioni che danno orgoglio all'esistenza.
Se avessi un bel po' di soldi, la mia autoguarigione avrebbe inizio.

Ultima modifica di Jacksparrow; 12-02-2018 a 17:35.
Vecchio 12-02-2018, 16:46   #15
Esperto
L'avatar di zucchina
 

la mia sensibilità infantile unita alla sopraggiunta stronzaggine di mio b a una certa età mi hanno provocato una ferita narcisistica che mi ha traumatizzato la chimica cerebrale in modo cronico dando luogo a un' impostazione nevrotica. ora la chimica cerebrale depressa aggrava drasticamente la percezione dei problemi, a meno che non assumo uno psicofarmaco.
Vecchio 12-02-2018, 18:16   #16
Esperto
L'avatar di SamueleMitomane
 

Mancanza di adeguata compagnia, e la completa sfiducia verso la vita nella sua essenza. Mi basta la prima per essere felice, la seconda ormai non la posso più cambiare, quindi dovrò assumere un determinato atteggiamento di accettazione della realtà che ancora non ho completamente raggiunto, anche a causa della mia solitudine.
Vecchio 12-02-2018, 18:25   #17
Esperto
L'avatar di Milo
 

L'unica cosa che mi viene in mente è il non avere mai avuto una relazione sentimentale degna di questo nome,altro onestamente non saprei tutti gli altri obbiettivi che mi ero prefissato nella vita li ho bene o male raggiunti questo è l'unico in cui ho miseramente fallito.

Detto questo ho la sensazione che anche se avessi avuto delle buone relazioni sono abbastanza convinto che non sarei stato troppo felice neanche così,penso che fondamentalmente trovo la vita nel complesso poco interessante.
Vecchio 12-02-2018, 18:42   #18
Intermedio
L'avatar di Cartapesta
 

La mia totale incapacità di immergermi nella vita
Vecchio 12-02-2018, 19:25   #19
Banned
 

La causa?

Si parte con l'introversione, il mondo interiore così ricco, il flusso del pensiero così torrenziale da affogarci dentro, il conseguente sentirsi "altro" rispetto al mondo circostante.

Un mondo circostante che è premiante verso chi è "animale sociale", e punitivo verso chi non lo è.

Ci si sente, tipicamente, delle "anomalie", ma questo non è, di per sè, la causa della depressione.

Ad un certo punto ti rendi conto che, per il semplice fatto di essere te stesso, stai combattendo contro un meccanismo universale che ti spazzerebbe via volentieri come già fatto con i dinosauri, ed esso ha ragione ed è maledettamente grande e grosso.

Ti viene da gettare a terra la spada e lo scudo.

Inizi ad accumulare sconfitte, a capire che la partita è spietata e che il tuo Ideale soccombe al Reale.

Quindi, semplicemente, ti appare tutto più chiaro: questa è la depressione... capire come funzionano le cose, e che le cose non ti sono affatto favorevoli.

Faccio un'autocitazione: è essere illuminati da una disillusione così accecante da veder poi solo nero.

Si rimane forse in piedi fino all'ultimo, sanguinanti, contro il bulldozer che ci vuole schiacciare e che ci schiaccierà: stanchi, doloranti, dopo aver inflitto innumerevoli fendenti contro la sua superficie inscalfibile.

Stanchi e sanguinanti, e la spada diventa sempre più pesante...

Ultima modifica di cancellato18863; 12-02-2018 a 19:28.
Ringraziamenti da
cancellato17092 (13-02-2018), cancellato19417 (12-02-2018), Hartigan (13-02-2018), limitless (13-02-2018), navigoavista (12-02-2018)
Vecchio 12-02-2018, 19:27   #20
Esperto
L'avatar di E. Scrooge
 

Il bisogno insoddisfatto di essere amato. Non so, ho la sensazione di non essere voluto.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Riuscite a dare una causa alla vostra depressione?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La vostra esteriorità corrisponde alla vostra interiorità? Jupiter SocioFobia Forum Generale 23 30-01-2014 23:45
Voglio dare una svolta alla mia vita: ELIMINARE GLI PSICOFARMACI Black Moon Medicine 34 24-04-2013 10:28
lo studio aiuta a dare un senso alla solitudine? andry88darkside SocioFobia Forum Generale 16 07-04-2011 23:55
Sapete qual è la principale causa della vostra depressione? Black Moon Depressione Forum 66 02-07-2010 18:25
non dare tanto peso alla malattia Social DOC Forum 6 22-12-2008 12:52



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:07.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2