FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Medicine
Rispondi
 
Vecchio 26-11-2019, 12:34   #21
Intermedio
L'avatar di funambolic
 

sembra che tu voglia provare i farmaci, ma che il parere contrario della tua psicologa ti freni. sappi che qualsiasi altro rimedio non può che avere un effetto estremamente blando e placebo.

bisognerebbe capire se effettivamente tu ne abbia bisogno o no, ma questo può dirtelo solo un medico. lei è medico?
Vecchio 26-11-2019, 18:23   #22
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Sinless Visualizza il messaggio
Quando ho forti periodi di stress e mi sento totalmente esaurita, mi prendo male per qualsiasi cosa e inizio a scendere in uno stato ansioso autolesionistico, vado automaticamente a farmi preparare una boccetta di Fiori di Bach mirati in farmacia.
Tutto molto omeopatico e palliativo, dal mio punto di vista (e credo anche da quello generale). Probabilmente è solo una reazione mentale al fatto che "prendo le gocce, mi sento meglio" e non aiutano una ceppa, ma non sono un medico e la mia conoscenza termina qui. In caso, parlando sempre personalmente, mi aiutano da morire ma c'è da sottolineare che non ho mai avuto alcun tipo di attacco d'ansia invalidante, solo ansia dovuta a fortissimo stress. Volevo contribuire con la mia esperienza ma non sono sicura possa essere effettivamente d'aiuto
Anche con me i rimedi naturali non hanno funzionato, dalle gocce naturali, al rumore bianco per agevolare il sonno (io ho il problema dell'insonnia, che si attenua solo con farmaci)
Quindi consiglio anch'io, se i sintomi sono molto fastidiosi, di provare con i farmaci.
Vecchio 26-11-2019, 18:25   #23
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Sarebbero la via comoda i farmaci?
Non è tanto una questione di comodità, quanto il fatto che i farmaci aiutano a gestire i sintomi, ma non le dinamiche interiori che ne sono la causa scatenante. Quelle devi imparare a gestirle tu ed è quì che il gioco diventa difficile
Vecchio 26-11-2019, 18:35   #24
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Edwin Visualizza il messaggio
Vi ringrazio per le risposte
In verità i picchi sono circoscritti a certi episodi che so riconoscere (esempio, prima di un esame), ma la sensazione che provo è tanto forte da svuotarmi completamente. Non so spiegarvi da un punto di vista pratico, ma è come se l'ansia fosse tale che ogni pensiero muoia e non vedo l'ora di togliermi dalla situazione, in genere fallendo di proposito o non riuscendo a connettere assolutamente nulla di ciò che ho in testa.
Parlo in questo modo perchè l'ultimo episodio è stato prima di un esame, ma potrei contestuallizzarlo a più ambiti (panico prima di vedere una persona, mi è capitato).

Sento, dentro di me, questa ansia generalizzata e silente e penso che quando non la vivo nei suoi picchi sia li a guidarmi nelle mie azioni.
Ho la sensazione ci siano picchi in cui esplode (e in genere fuggo) ma che nella preparazione a quei picchi, anche settimane prima, mi tenga compagnia.


La cosa triste è che non riesco a sentirmi ascoltato in terapia, nel senso che mi piace chi mi segue ma su questa cosa non riesco a far passare il peso che vorrei passasse. Poi magari è una tattica da psicologo e non lo so.
Da come la descrivi sembrerebbe un'ansia da prestazione. A me è capitato di consegnare il foglio in bianco a un esame, nonostante fossi preparata. Però questo tipo di ansia sono riuscita a gestirla senza farmaci, provando e riprovando, ad esempio con gli esami all'università. Nel senso che se mi capitava di consegnare in bianco, la volta successiva andavo lo stesso a dare l'esame, senza bloccarmi. Idem con gli orali, anche se non mi è capitato di venire cannata all'orale, ma, essendo una perfezionista, non ero mai soddisfatta dalla perfomance, però ci provavo lo stesso. La cosa positiva per me è stata non bloccarmi, nonostante l'ansia da prestazione e la tendenza a non essere mai soddisfatta dei risultati.

Quanto alla psicologa, ti consiglierei comunque di parlarle, dato che continui ad avere dubbi
Poi mi sembra giusto che ci sia trasparenza in questo tipo di rapporti, però non so come la vivi tu
Vecchio 27-11-2019, 03:24   #25
Intermedio
L'avatar di Clarice
 

Quote:
Originariamente inviata da Purple rain Visualizza il messaggio
Non è tanto una questione di comodità, quanto il fatto che i farmaci aiutano a gestire i sintomi, ma non le dinamiche interiori che ne sono la causa scatenante. Quelle devi imparare a gestirle tu ed è quì che il gioco diventa difficile
Quando gli attacchi di panico si sono cronicizzati, frequentemente mi è capitato di averli in situazioni per niente ansiogene, nelle quali mi trovavo perfettamente a mio agio. Per me, un attacco di panico può essere come un fulmine a ciel sereno, perciò non è stato sufficiente indagare e lavorare sulle cause scatenanti.
Vecchio 27-11-2019, 17:12   #26
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Clarice Visualizza il messaggio
Quando gli attacchi di panico si sono cronicizzati, frequentemente mi è capitato di averli in situazioni per niente ansiogene, nelle quali mi trovavo perfettamente a mio agio. Per me, un attacco di panico può essere come un fulmine a ciel sereno, perciò non è stato sufficiente indagare e lavorare sulle cause scatenanti.
Mi dispiace
anche io anni fa ho avuto un breve periodo con attacchi di panico
e anche a me capitavano in situazioni apparentemente serene, tipo in vacanza
Poi è capitato qualcosa che li ha fatti placare, un fatto esterno, che mi ha offerto spunti di riflessione per individuare la causa di questi attacchi

Perciò, dalla mia esperienza, credo che ci sia sempre una causa. Anche quando non ne siamo consapevoli.
Però, a volte, è difficile da individuare, anche se è presente.
Questa è la mia opinione. C'è da dire che su alcuni sintomi e situazioni non sono ancora riuscita a individuare perfettamente la causa, anche se ne ho una vaga idea. Infatti, il sintomo dell'insonnia persiste, ma non mi illudo che la situazione vada a posto con i farmaci. Questi mi aiutano solo a gestire meglio il sintomo e tra l'altro non sono nemmeno così efficaci sempre e comunque (ad esempio ieri notte ho dormito tre ore, nonostante abbia preso la pillolina).
Ringraziamenti da
Clarice (29-11-2019)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Rimedi all'ansia - senza prescrizione
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
I rimedi contro l ansia Tortina95 SocioFobia Forum Generale 11 13-05-2018 23:47
Rimedi naturali all'ansia e all'insonnia AshtrayGirl Ansia e Stress Forum 14 10-01-2016 21:21
Rimedi non medici all'ansia. Kavin Casey Ansia e Stress Forum 16 24-02-2012 19:12
Rimedi naturali per curare l'ansia. Picaro Ansia e Stress Forum 5 16-09-2011 19:03
Rimedi per l'ansia sociale! sealilly SocioFobia Forum Generale 11 18-03-2009 07:29



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:45.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2