FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 14-02-2009, 13:07   #1
Y_
Principiante
L'avatar di Y_
 

Visto il mio stato d'animo odierno, ho provato a "tradurre" in modo molto libero e senza alcuna pretesa una celebre poesia di Baudelaire, che lo rende molto bene... una poesia che s'adatta a questa giornata, ma a molte molte altre passate (spero meno in futuro).
L'avevo scoperta ai primi anni delle superiori e da allora me la sono sempre portata dentro.
Spero ci sia chi la possa apprezzare...

---------------------------------

Charles Baudelaire

SPLEEN

Quando il cielo basso e greve pesa come un coperchio
Sopra l'animo che geme in preda a lunghi affanni,
E dell'orizzonte abbraccia il cerchio intero
E su noi versa luce nera più triste della notte ;

Quando la terra è mutata in cella umida,
E la Speranza, pipistrello,
Sulle pareti batte la sua timida ala
Picchiando la testa su soffitti marcescenti ;

Quando la pioggia cade con le sue immense strisce
Imitando le sbarre di un'enorme carcere
E un popolo muto d'infami ragni
Tende le sue tele in fondo ai nostri cervelli,

Campane all'improvviso sbattono con furia
E lanciano verso il cielo un urlo orrendo,
Simili a spiriti erranti e senza patria
Che si mettono a gemere ostinati.

— E lunghi cortei funebri, senza tamburi né bande,
Sfilano lentamente nella mia anima ; la Speranza,
Vinta, piange, e l'Angoscia atroce, dispotica,
Sul mio cranio chinato pianta il suo nero vessillo.
Vecchio 14-02-2009, 14:03   #2
Y_
Principiante
L'avatar di Y_
 

Quote:
Originariamente inviata da NightVision
a me piace molto questa poesia di Baudelaire
e mi ci riconosco (non sono un poeta però ovviamente come l'albatro)
Anche questa l'avevo conosciuta alle superiori.
Molto bella, anche se forse un po' troppo didascalica e diretta.
Vecchio 14-02-2009, 14:15   #3
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Comprai la raccolta di poesie" i fiori del male" di Baudelaire anni fà., il decadentismo francese è l'epoca letteraria che piu apprezzo...

tra queste...mi piace molto "il ritratto"..

"La malattia e la morte fanno cenere
di tutto il fuoco che per noi fiammeggiò.
Di quei grandi occhi cosi fervidi e teneri,
di quella bocca dove il mio cuore annegò,
di quei baci possenti come un dittamo,
di quei trasporti piu vivi di raggi di sole,
che rimane?Anima Mia, è terribile!
Null'altro che un pastello pallido, a tre colori,
che, come me,se ne muore in solitudine,
e che il Tempo continua ,ingiurioso vegliardo,
a sfiorare ogni giorno con la sua ala rude...
Nero assassino della Vita e dell'Arte,
non riuscirai ad uccidere dentro la mia memoria
colei che fu il mio piacere e la mia gloria.
Vecchio 14-02-2009, 14:23   #4
Y__
Principiante
L'avatar di Y__
 

Quote:
Originariamente inviata da animaSola
Comprai la raccolta di poesie" i fiori del male" di Baudelaire anni fà., il decadentismo francese è l'epoca letteraria che piu apprezzo...
A volte mi sembra che nel Novecento non si sia quasi più prodotta poesia di così alto livello...
I fiori del male non li ho mai letti interamente... sono lacune che prima o poi vanno colmate.
Ma c'è sempre poco tempo e troppo da leggere...
Vecchio 14-02-2009, 14:44   #5
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Quote:
Originariamente inviata da Y__

A volte mi sembra che nel Novecento non si sia quasi più prodotta poesia di così alto livello...
I fiori del male non li ho mai letti interamente... sono lacune che prima o poi vanno colmate.
Ma c'è sempre poco tempo e troppo da leggere...
sn della tua stessa opinione..anche a livello d'arte in quel periodo, a mio parere, sono custodite le opere migliori....,ora mi sembra di "sfogliare" solo dei rifacimenti...e fatti pure male.
Vecchio 14-02-2009, 15:29   #6
Y_
Principiante
L'avatar di Y_
 

Quote:
Originariamente inviata da animaSola
Quote:
Originariamente inviata da Y__

A volte mi sembra che nel Novecento non si sia quasi più prodotta poesia di così alto livello...
I fiori del male non li ho mai letti interamente... sono lacune che prima o poi vanno colmate.
Ma c'è sempre poco tempo e troppo da leggere...
sn della tua stessa opinione..anche a livello d'arte in quel periodo, a mio parere, sono custodite le opere migliori....,ora mi sembra di "sfogliare" solo dei rifacimenti...e fatti pure male.
Cose tipo questa...



...difficilmente si possono chiamare "arte".
Vecchio 14-02-2009, 15:53   #7
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Si qualcosa di simile...ma gia partendo dall'astrattismo di kandinsky...per me l'arte ha perso qualcosa...almeno a livello di verità e di armonia...Però di certo ha acquisito un espressione di "anima" e di cuore..forse maggiore...perchè chi si affaccia ad essa conquista una capacità introspettiva molto piu profonda.

Un giotto, un caravaggio,goya ecc ecc...sicuramente sono stati dei grandi artisti ,ma che lasciano comunque poco spazio alla fantasia e alla sperimentazione individuale di chi ammira queste opere.

Mentre cn l'avvento dell'impressionismo,fauvismo, surrealismo di dalì e magritte ad esempio,...le forme donano un impressione quasi di un sogno..per chi le ammira e successivamente le ama.

(ovviamente mia impressione e pensiero)

Vabbhè sull'arte potrei parlare x ore...(scusa l'ot)
Vecchio 14-02-2009, 16:23   #8
Y_
Principiante
L'avatar di Y_
 

Quote:
Originariamente inviata da animaSola
Si qualcosa di simile...ma gia partendo dall'astrattismo di kandinsky...per me l'arte ha perso qualcosa...almeno a livello di verità e di armonia...Però di certo ha acquisito un espressione di "anima" e di cuore..forse maggiore...perchè chi si affaccia ad essa conquista una capacità introspettiva molto piu profonda.
A me in realtà Kandiskij piace tantissimo. C'è qualcosa di affascinante nelle sue geometrie e nell'uso dei colori. Riesce a comunicare emozioni fortissime senza usare figure riconoscibili.
Poi, certo, bisogna apprezzare l'idea di astrazione.

Quelli che io non sopporto sono gli "artisti" che fanno a pezzi un televisore o riempiono una cassetta di mattoni, li mettono dentro a un museo e quella la chiamano "arte". E ci fanno su anche i milioni. :x
E se gli metti in mano un pennello non sarebbero capaci di far niente. :evil:
Tutti a zappare i campi, altroché! :twisted:

Una volta ho visto un "artista" che si metteva dietro ai motori di un aereo, gettava in aria i colori, e l'aereo lo soffiava macchiando la tela. E questa era l'"opera d'arte". :x
Anche lui con la zappa, via subito a dissodare i campi!! :twisted: :twisted:

Quote:
Originariamente inviata da animaSola
Un giotto, un caravaggio,goya ecc ecc...sicuramente sono stati dei grandi artisti ,ma che lasciano comunque poco spazio alla fantasia e alla sperimentazione individuale di chi ammira queste opere.
A me in realtà piace molto anche l'arta fiamminga e del Seicento: Velazquez, Rembrandt, Rubens... hanno un uso del colore e un gusto del dettaglio che sono straordinari.
E sono stati studiati a fondo dagli stessi impressionisti.

Quote:
Originariamente inviata da animaSola
Mentre cn l'avvento dell'impressionismo,fauvismo, surrealismo di dalì e magritte ad esempio,...le forme donano un impressione quasi di un sogno..per chi le ammira e successivamente le ama.
Per certi versi raggiungo un equilibrio, un punto d'incontro tra la rappresentazione della realtà e una sua trasfigurazione.
Dalì è sicuramente un genio, i suoi dipinti dell'ultimo periodo, quelli a contenuto religioso, sono qualcosa di sublime.
Magritte, pur completamente diverso da Dalì, è stato anch'egli geniale, molto più ironico e beffardo dello straripante Dalì.

Quote:
Originariamente inviata da animaSola
Vabbhè sull'arte potrei parlare x ore...(scusa l'ot)
Questa è la sezione OT, quindi un OT sull'OT direi che ci sta tutto!

Io purtroppo storia dell'arte alle scuole superiori l'ho fatta malissimo, e quel poco che ne so ho dovuto conoscerlo per conto mio... :-(
Vecchio 14-02-2009, 16:38   #9
Esperto
L'avatar di ReDelSilenzio
 

Quote:
SPLEEN

Quando il cielo basso e greve pesa come un coperchio
Sopra l'animo che geme in preda a lunghi affanni,
E dell'orizzonte abbraccia il cerchio intero
E su noi versa luce nera più triste della notte ;

Quando la terra è mutata in cella umida,
E la Speranza, pipistrello,
Sulle pareti batte la sua timida ala
Picchiando la testa su soffitti marcescenti ;

Quando la pioggia cade con le sue immense strisce
Imitando le sbarre di un'enorme carcere
E un popolo muto d'infami ragni
Tende le sue tele in fondo ai nostri cervelli,

Campane all'improvviso sbattono con furia
E lanciano verso il cielo un urlo orrendo,
Simili a spiriti erranti e senza patria
Che si mettono a gemere ostinati.

— E lunghi cortei funebri, senza tamburi né bande,
Sfilano lentamente nella mia anima ; la Speranza,
Vinta, piange, e l'Angoscia atroce, dispotica,
Sul mio cranio chinato pianta il suo nero vessillo.

Me la ricordo ancora dal liceo! L'altra che ci hanno fato studiare è L'Albatros. Davvero belle (specie se lette in francesce) e con un profondo significato! Grande Baudelaire! L'opera che mi è piaciuta maggiormente è Les Fleurs du Mal, letto rigorosamente in francese.
Les Paradis artificiels, invece rientra fra quelle letture che mi hanno condizionato la vita... :wink: e poi dicono che.."leggere fa bene"!! Dipende da cosa si legge.. ah se al posto di tutte le letture che ho fatto avessi letto la Bibbia.. 8)
Vecchio 14-02-2009, 17:14   #10
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Bhe chiamare l'arte contemporanea ... Arte con la A maiuscola è un pò un eufemismo...Di certo ci son pittori o scultori emergenti che sono interessanti...,ma in primis i Madonnari..che apprezzo moltissimo...
x una loro opera pagherei anche dei soldi.!

L'astrattismo nn mi ha mai molto emozionata, sarà che la geometria...non mi suscita un forte interesse..., anche se, quando visitai in passato una mostra interamente astrattista...rimasi completamente rapita da un quadro di Kasimir Malevich..il "black Square"..dipinto completamente privo di qualsiasi forma e colore...ma che mi rimase fortemente impresso...proprio x la carica introspettiva...che mi suscitò.

Volente o nolente la storia dell'arte l'ho dovuta studiare e all'esame di maturità ho portato come tesina La pop art, rifacendomi a qualche creazione di Andy Warhol..., non fui molto entusiasta..ma l'impressionismo era gia stato scelto da altri.

Ora quando mi diletto a dipingere...cerco di ricreare la stessa "magia" surrealista di quell'epoca,ma quel che ne esce è alquanto puerile e poco soddisfacente.

ps:di rembrandt ho un quadro
"Girl at Window" che mi angoscia a un livello tale che l'ho riposto nella cantina!

nn so perchè ma i dipinti di quell'epoca mi suscitano una carica di dolore estrema..,..sarebbero stati perfetti cm scenari letterari del decadentismo.
Vecchio 14-02-2009, 17:32   #11
Y_
Principiante
L'avatar di Y_
 

Quote:
Originariamente inviata da ReDelSilenzio
Me la ricordo ancora dal liceo! L'altra che ci hanno fato studiare è L'Albatros. Davvero belle (specie se lette in francesce) e con un profondo significato! Grande Baudelaire! L'opera che mi è piaciuta maggiormente è Les Fleurs du Mal, letto rigorosamente in francese.
Les Paradis artificiels, invece rientra fra quelle letture che mi hanno condizionato la vita... :wink: e poi dicono che.."leggere fa bene"!! Dipende da cosa si legge.. ah se al posto di tutte le letture che ho fatto avessi letto la Bibbia.. 8)
Leggere fa bene... in certi casi è passare all'azione che può essere discutibile.
Per la Bibbia... puoi sempre rimediare: sono solo più di 2.000 pagine scritte piccole piccole.
E in quanto ai contenuti... come massacri, omicidi, suicidi, stupri, incesti, visioni e uso di droghe l'Antico Testamento si difende piuttosto bene. 8)
Vecchio 14-02-2009, 21:33   #12
Esperto
L'avatar di ReDelSilenzio
 

Quote:
Leggere fa bene... in certi casi è passare all'azione che può essere discutibile.
Per la Bibbia... puoi sempre rimediare: sono solo più di 2.000 pagine scritte piccole piccole.
E in quanto ai contenuti... come massacri, omicidi, suicidi, stupri, incesti, visioni e uso di droghe l'Antico Testamento si difende piuttosto bene.
..a dir il vero alcuni pezzi della Bibbia li ho letti, versetti sull'Anticristo che venivano citati in alcuni film horror 8) ma non ho mai "avuto il coraggio" di leggere le 2000 paginette scritte piccole piccole 8) ... e poi certe letture fuorvianti è meglio evitarle!
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a poesia......
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
che bella poesia Triplano Off Topic Generale 0 13-04-2009 21:26
miniangolo della poesia... per riflettere! mariobross Off Topic Generale 4 24-11-2008 12:47
Poesia 2 andrea870 SocioFobia Forum Generale 1 16-02-2007 18:33
Poesia apaticusboy SocioFobia Forum Generale 1 16-02-2007 03:27



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:09.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2