FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Altri Temi per Adulti
Rispondi
 
Vecchio 14-11-2007, 19:54   #1
Principiante
L'avatar di nipotedeifiori
 

salve amici depressi e non
:cry: sto MALEEEEEEEEEE :cry:
sono un ragazzo di 28 anni e soffro di periodi di crisi ansiose-depressive da 3 anni; da allora ho iniziato ad utilizzare gli psicofarmaci (antidepressivi, ansiolitici, stabilizzatori dell'umore) seguito da un primo e successivamente da un secondo neuro-psichiatra.
ma stavolta sono sceso proprio in basso e mi sembra davvero difficile ripartire; sento di aver praticamente PAURA di vivere ed anche PAURA di morire (spesso penso <<a cosa servono tutti gli sforzi ed i sacrifici visto che poi tutti dobbiamo morire>>)
studio ingegneria meccanica (laurea quinquennale) e mi mancano 3 esami e la tesi ma mi sento del tutto bloccato dato che la troppa timidezza e i conseguenti problemi psicologici dovuti al mio carattere si sono trasformati in fobia ed ora mi sono quasi rinchiuso nell'oblio profondo in casa dove vivo con i miei genitori.
le ossessioni varie ed i pensieri vorticosi riempiono il mio cervello costantemente rendendomi invalido ad offrontare la vita; penso che non so far nulla, che non valgo niente e non ho affatto fiducia nei miei studi fatti per la troppa insicurezza personale;
non ho praticamente mai lavorato a parte fare il dj di musica reggae qualche volta con amici (...da aggiugere è che ho fatto un uso prolungato di marijuana e hashish negli anni, in questo momento no perchè mi sento troppo male); il lavoro ed il dover cavarmela da solo nella vita è l'ossessione più grande ... ma ora praticamente qualsiasi cosa mi sembra impossibile anche le cose più banali...
inoltre ho avuto solo una ragazza per 4 anni e mezzo che poi mi ha lasciato.
i miei sintomi attuali sono quelli classici della depressione : apatia, voglia di non far nulla, disinteresse totale anche per le cose che prima mi interessavano, stordimento mentale, debolezza fisica, mancanza di forze, a volte poco appetito;
in passato ho sofferto pure molto di insonnia, ora grazie all'ansiolitico no.
ora dovrei iniziare a fare Shiatsu (secondo voi quanto può servire?)

COSA MI CONSIGLIATE COME RIMEDIO AL MIO MALE DI VIVERE ???
grazie davvero dell'interessamento
Vecchio 14-11-2007, 20:42   #2
Esperto
L'avatar di devilinside
 

aia la vedo dura.......
a me è venuta tre mesi fa la crisi ansioso depressiva......
quindi non se ne esce facilmente cazzo.
io ho la stessa tua età e non ho mai avuto una ragazza :?
quindi vedi tu
Vecchio 14-11-2007, 21:26   #3
Banned
 

Prova altri psicofarmaci,provali tutti se ncessario...non vedo altro da fare purtroppo!
Vecchio 15-11-2007, 20:23   #4
Principiante
L'avatar di nipotedeifiori
 

Quote:
Originariamente inviata da harvest
Scusami , non ho ben capito ... ma sei il nipote di mefiori ?
no no ... non sono il nipote di mefiori
è solo un nickname: figlio dei figli dei fiori quindi nipote dei fiori

oggi sono andato a fare la prima seduta di shiatsu
beh sicuramente è rilassante e spero di ritrovare una certa forma psico-fisica
... però credo che i problemi psicologici non si risolvono nè con i farmaci nè con le terapie complementari orientali e questo quindi mi continua a far preoccupare ...

ho però un consiglio per tutti voi:
ATTENTI AL VOSTRO RESPIRO !!!
nel senso che la terapeuta shiatsu mi ha detto che avevo un respiro estremamente corto che quindi mi aiutava ad avere il senso di soffocamento e di oppressione toracica;
bisogna quindi respirare facendo arrivare il respiro giù fino a gonfiare la pancia
Vecchio 15-11-2007, 20:26   #5
Principiante
L'avatar di Jes3
 

<<a cosa servono tutti gli sforzi ed i sacrifici visto che poi tutti dobbiamo morire>>)



oddio ultimamente me lo ripeto spesso 8O
Vecchio 15-11-2007, 22:17   #6
Avanzato
L'avatar di genau
 

Ciao vecchio, è un classico circolo vizioso, io non mi sento di fare la maestrina perchè sono nella merda....è con il mio comportamento mi sa tanto che mi sto creando la classica tomba tumorale....soffocamento di energie negative, è non ho parole....
Vecchio 15-11-2007, 23:23   #7
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da microcosmo
A questo mondo TUTTO è limitato:
la mela, la pizza, la scuola, il lavoro, le ore di veglia, le ore di sonno, i soldi in banca, la benzina nel serbatoio, la pazienza, i tramonti, le tette autoreggenti... tutto ha un termine
Anche le esercitazioni e i giochi...
Anche le stelle e l'universo hanno un termine...
Perché tutto è un TEST, tutto è l'esperimento di se stesso.

Le cose infinite esistono solo nella fantasia...
E il bello della fantasia è che si può cambiare a piacere
se tutto ha una fine io vorrei che niente sia mai iniziato,comprese le stelle e l'universo
Vecchio 16-11-2007, 08:35   #8
Esperto
L'avatar di Swathi
 

Ci perderemmo i tramonti, le albe,i fiori, le montagne innevate e tutto ciò che la terra offre a chi la sa vedere e non solo guardare senza gli occhi dell'anima. Ma questo lo si capisce certe volte solo dopo tanto dolore.Però è più bello ancora... e saremmo uomini o donne su questo pianeta difficile per chi non riesce ad apprezzare la semplicità. E cosa c'è di non meraviglioso alzando gli occhi al cielo e guardando l'infinità dell'universo?
Vecchio 16-11-2007, 17:54   #9
Avanzato
L'avatar di genau
 

A che serve cominciare una cosa se poi la dobbiamo finire?


Stessa frase detta all'ultimo psichiatra, un gran bell'uomo tra l'altro...non per forza bisogna smettere....
Vecchio 28-11-2007, 17:00   #10
Principiante
L'avatar di giuly
 

io posso capirti xchè sto vivendo le tue stesse problematiche...tu adesso con che farmaci ti stai curando? io ho smesso di prendere anche i medicinali perchè mi facevano peggio, avevo più angosce del solito così di testa mia li ho smessi...e ora non so più che fare....
Vecchio 28-11-2007, 21:10   #11
Principiante
L'avatar di nipotedeifiori
 

Quote:
Originariamente inviata da giuly
io posso capirti xchè sto vivendo le tue stesse problematiche...tu adesso con che farmaci ti stai curando? io ho smesso di prendere anche i medicinali perchè mi facevano peggio, avevo più angosce del solito così di testa mia li ho smessi...e ora non so più che fare....
mai smettere di prendere i farmaci di testa propria !!!
kosì puoi stare solo peggio !
gli effetti di astinenza kredo siano perikolosi
konsidera ke questi farmaci si riducono molto lentamente nel korso dei mesi e non si eliminano mai di botto
stai attenta e fatti seguire bene dal tuo mediko

........cmq io prendo (konsidera ke ognuno ha la propria kura)
DENIBAN 50 mg (stabilizzatore dell'umore) la mattina
ENTACT 12 goccie (antidepressivo) a mezzogiorno
FAXINE 150 mg (antidepressivo) la sera
LORANS 1 mg (ansiolitiko) al sonno
Vecchio 05-12-2007, 14:35   #12
Principiante
L'avatar di psicoterapeuta-Roma
 

Quote:
Originariamente inviata da nipotedeifiori
salve amici depressi e non
:cry: sto MALEEEEEEEEEE :cry:
sono un ragazzo di 28 anni e soffro di periodi di crisi ansiose-depressive da 3 anni; da allora ho iniziato ad utilizzare gli psicofarmaci (antidepressivi, ansiolitici, stabilizzatori dell'umore) seguito da un primo e successivamente da un secondo neuro-psichiatra.
ma stavolta sono sceso proprio in basso e mi sembra davvero difficile ripartire; sento di aver praticamente PAURA di vivere ed anche PAURA di morire (spesso penso <<a cosa servono tutti gli sforzi ed i sacrifici visto che poi tutti dobbiamo morire>>)
studio ingegneria meccanica (laurea quinquennale) e mi mancano 3 esami e la tesi ma mi sento del tutto bloccato dato che la troppa timidezza e i conseguenti problemi psicologici dovuti al mio carattere si sono trasformati in fobia ed ora mi sono quasi rinchiuso nell'oblio profondo in casa dove vivo con i miei genitori.
le ossessioni varie ed i pensieri vorticosi riempiono il mio cervello costantemente rendendomi invalido ad offrontare la vita; penso che non so far nulla, che non valgo niente e non ho affatto fiducia nei miei studi fatti per la troppa insicurezza personale;
non ho praticamente mai lavorato a parte fare il dj di musica reggae qualche volta con amici (...da aggiugere è che ho fatto un uso prolungato di marijuana e hashish negli anni, in questo momento no perchè mi sento troppo male); il lavoro ed il dover cavarmela da solo nella vita è l'ossessione più grande ... ma ora praticamente qualsiasi cosa mi sembra impossibile anche le cose più banali...
inoltre ho avuto solo una ragazza per 4 anni e mezzo che poi mi ha lasciato.
i miei sintomi attuali sono quelli classici della depressione : apatia, voglia di non far nulla, disinteresse totale anche per le cose che prima mi interessavano, stordimento mentale, debolezza fisica, mancanza di forze, a volte poco appetito;
in passato ho sofferto pure molto di insonnia, ora grazie all'ansiolitico no.
ora dovrei iniziare a fare Shiatsu (secondo voi quanto può servire?)

COSA MI CONSIGLIATE COME RIMEDIO AL MIO MALE DI VIVERE ???
grazie davvero dell'interessamento
Ciao nipotedei fiori,
come dicevo anche a Giuly, per trovare lo psicofarmaco giusto per ognuno bisogna collaborare con lo psichiatra e se i sintomi peggiorano, avvertirlo e farsi modificare la cura. Comunque, forse la tua più che paura di vivere, è paura di crescere. Paura di non farcela a diventare autonomo. Ma l'unico modo per sapere se le nostre gambe ci reggono e iniziare ad usarle. Cammina e senti i muscoli delle tue gambe.. ci sono e ti reggeranno!

Se vuoi più informazioni su quello che ti succede le puoi trovare su questo sito
http://www.psiconauti.it
A presto
Vecchio 05-12-2007, 16:33   #13
Principiante
L'avatar di giuly
 

Quote:
Originariamente inviata da psicoterapeuta-Roma
Quote:
Originariamente inviata da nipotedeifiori
salve amici depressi e non
:cry: sto MALEEEEEEEEEE :cry:
sono un ragazzo di 28 anni e soffro di periodi di crisi ansiose-depressive da 3 anni; da allora ho iniziato ad utilizzare gli psicofarmaci (antidepressivi, ansiolitici, stabilizzatori dell'umore) seguito da un primo e successivamente da un secondo neuro-psichiatra.
ma stavolta sono sceso proprio in basso e mi sembra davvero difficile ripartire; sento di aver praticamente PAURA di vivere ed anche PAURA di morire (spesso penso <<a cosa servono tutti gli sforzi ed i sacrifici visto che poi tutti dobbiamo morire>>)
studio ingegneria meccanica (laurea quinquennale) e mi mancano 3 esami e la tesi ma mi sento del tutto bloccato dato che la troppa timidezza e i conseguenti problemi psicologici dovuti al mio carattere si sono trasformati in fobia ed ora mi sono quasi rinchiuso nell'oblio profondo in casa dove vivo con i miei genitori.
le ossessioni varie ed i pensieri vorticosi riempiono il mio cervello costantemente rendendomi invalido ad offrontare la vita; penso che non so far nulla, che non valgo niente e non ho affatto fiducia nei miei studi fatti per la troppa insicurezza personale;
non ho praticamente mai lavorato a parte fare il dj di musica reggae qualche volta con amici (...da aggiugere è che ho fatto un uso prolungato di marijuana e hashish negli anni, in questo momento no perchè mi sento troppo male); il lavoro ed il dover cavarmela da solo nella vita è l'ossessione più grande ... ma ora praticamente qualsiasi cosa mi sembra impossibile anche le cose più banali...
inoltre ho avuto solo una ragazza per 4 anni e mezzo che poi mi ha lasciato.
i miei sintomi attuali sono quelli classici della depressione : apatia, voglia di non far nulla, disinteresse totale anche per le cose che prima mi interessavano, stordimento mentale, debolezza fisica, mancanza di forze, a volte poco appetito;
in passato ho sofferto pure molto di insonnia, ora grazie all'ansiolitico no.
ora dovrei iniziare a fare Shiatsu (secondo voi quanto può servire?)

COSA MI CONSIGLIATE COME RIMEDIO AL MIO MALE DI VIVERE ???
grazie davvero dell'interessamento
Ciao nipotedei fiori,
come dicevo anche a Giuly, per trovare lo psicofarmaco giusto per ognuno bisogna collaborare con lo psichiatra e se i sintomi peggiorano, avvertirlo e farsi modificare la cura. Comunque, forse la tua più che paura di vivere, è paura di crescere. Paura di non farcela a diventare autonomo. Ma l'unico modo per sapere se le nostre gambe ci reggono e iniziare ad usarle. Cammina e senti i muscoli delle tue gambe.. ci sono e ti reggeranno!

Se vuoi più informazioni su quello che ti succede le puoi trovare su questo sito
http://www.psiconauti.it
A presto
lei ritiene che lui nn abbia la depressione?
Vecchio 16-12-2007, 11:47   #14
Principiante
L'avatar di burt77
 

Posso dirti una cosa, qui ci siamo passati e lo stiamo passando un pò tutti, chi più e chi meno, ma ti assicuro che si guarisce!!!
per lo meno io sono uscito dal tunnel
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a PAURAAAAA : paura di vivere e paura di morire
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Ho paura... Joy Disturbo evitante di personalità 17 21-10-2008 18:56
estate da vivere o morire? maude Forum Altri Temi per Adulti 15 26-07-2008 23:20
paura gost SocioFobia Forum Generale 4 10-12-2007 02:14
Vivere e morire a Las.. Se, magari.. Vivere e morire a casa. mefiori Forum Altri Temi per Adulti 3 29-06-2007 20:29
Paura di morire laBertuccia Forum Altri Temi per Adulti 12 02-04-2007 18:15



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:20.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2