FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 20-09-2022, 19:25   #1
Intermedio
L'avatar di Sheev Palpatine
 

Cerco di dire le cose senza mentire, ma il risultato è che ovunque io vada, vengo visto come spiacevole e scomodo e quindi allontanato. A differenza delle altre persone, io vorrei solo accettazione e comprensione, ma tranne quella ragazza, a cui sarò riconoscente a vita, non esistono queste cose per me. Non mi importa più di tanto che gli altri la pensino come me o meno. Eppure su di me permane sempre la stessa violenza. Non posso essere me stesso ed essere sincero, altrimenti sono costretto alla solitudine. E io odio questa solitudine.
Come si può pretendere che i rapporti umani siano belli se si indossano costantemente delle maschere di falsità tanto brutte?
Nessuna empatia per una condizione come la mia, che fa soffrire, rovina la vita e porta alla follia... anzi, solo condanna e odio. Se io sarò quel che sono, voi altri, siete così sicuri di essere migliori di me?
Io non odio nessuno, sono solo triste della mia non vita che è come una maledizione...
Vecchio 20-09-2022, 19:47   #2
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Sheev Palpatine Visualizza il messaggio
Come si può pretendere che i rapporti umani siano belli se si indossano costantemente delle maschere di falsità tanto brutte?
Ma infatti i rapporti umani significativi non li vuole quasi nessuno, proprio perché c'è un prezzo da pagare.

Comunque non ho capito il filo logico del post; metti in mezzo tanti argomenti incastrandoli in modo per me inestricabile, ma è colpa mia che sto perdendo tutta la capacità di discriminazione.
Vecchio 20-09-2022, 19:53   #3
Esperto
L'avatar di Charlotte
 

Se tu disprezzi tutti, pensi che tutti non siano capaci di amare, che siano solo persone ciniche, interessate solo al sesso e al divertimento, che non vogliono più rapporti veri, che fanno tutti schifo, è ovvio che nel momento in cui esterni queste idee gli altri non ti apprezzino.
Qui hai fatto lo stesso. Hai detto che gli altri (quindi tutti noi) siamo materialisti e incapaci di amare. Disprezzi gli altri (quindi tutti noi) e lo hai espresso bene e ripetutamente. È chiaro che disprezzando tutti gli altri (quindi tutti noi) gli altri non vogliono avere a che fare con te. Perché dovrebbero? Per continuare a farsi insultare da te?
Ringraziamenti da
Sheev Palpatine (20-09-2022), Trinacria (20-09-2022)
Vecchio 20-09-2022, 19:57   #4
Principiante
L'avatar di Teal
 

Quote:
Originariamente inviata da Sheev Palpatine Visualizza il messaggio
Come si può pretendere che i rapporti umani siano belli se si indossano costantemente delle maschere di falsità tanto brutte?
Nessuna empatia per una condizione come la mia, che fa soffrire, rovina la vita e porta alla follia... anzi, solo condanna e odio. Se io sarò quel che sono, voi altri, siete così sicuri di essere migliori di me?
Io non odio nessuno, sono solo triste della mia non vita che è come una maledizione...
Tu invece unico e fiero ti poni in modo sincero a differenza di tutto il resto del mondo? Mi sembra che il senso di superiorità ce l’abbia tu. E forse è la maschera che indossi. Gli altri, non tutti ma molti, cercano di venire a compromessi con la propria vulnerabilità, e forse sei il primo a non sforzarti di essere empatico.

Nulla di personale ovviamente, é solo uno spunto di riflessione.
Vecchio 20-09-2022, 20:00   #5
Esperto
L'avatar di Varano
 

quando ho provato a mostrarmi per quello che sono, mi hanno odiato tutti. solo pochi fedelissimi mi sono stati vicino. ci sono tante persone con carattere di merda che vengono tollerate
Vecchio 20-09-2022, 20:13   #6
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Charlotte Visualizza il messaggio
Se tu disprezzi tutti, pensi che tutti non siano capaci di amare, che siano solo persone ciniche, interessate solo al sesso e al divertimento, che non vogliono più rapporti veri, che fanno tutti schifo, è ovvio che nel momento in cui esterni queste idee gli altri non ti apprezzino.
Qui hai fatto lo stesso. Hai detto che gli altri (quindi tutti noi) siamo materialisti e incapaci di amare. Disprezzi gli altri (quindi tutti noi) e lo hai espresso bene e ripetutamente. È chiaro che disprezzando tutti gli altri (quindi tutti noi) gli altri non vogliono avere a che fare con te. Perché dovrebbero? Per continuare a farsi insultare da te?
Ecco, sottoscrivo ogni virgola. C'era qualcosa che mi metteva a disagio nella lettura e una parte inconscia di me mi diceva che in un certo senso un motivo dell'isolamento ci doveva essere. Ora lo so.
Vecchio 20-09-2022, 20:28   #7
Esperto
L'avatar di Artemis_90
 

Non è perchè sei sincero ma è perchè sei una persona troppo emotiva probabilmente, il fatto di pensare di essere automaticamente allontanato e scomodo per gli altri perchè dici la verità denota una certa emotività un pò irrazionale, vedi le cose filtrate dalla lente della emotività...

Infatti non è detto che tu dica la verità, esprimi una tua opinione, non dici la verità, è diverso, (questo perchè non sei un mago veggente e non è detto che tu colga davvero sempre la verità delle situazioni) esprimere delle proprie opinioni in modo diretto può essere fastidioso ma spesso questo alle persone non tange più di tanto... un punto di vista personale non può scalfire davvero gli altri fino al punto di farci odiare poichè è solo un'opinione che magari non corrisponde a verità (se mi stai odiando in questo momento al punto da desiderare di bloccarmi è perchè sto colpendo un "punto dolente" reale in te, se sei semplicemente infastidito ma alla fine te non te ne potrebbe fregar di meno è perchè sto esprimendo un mio pensiero su di te non veritiero) quindi se ci rifletti probabilmente non è questo che fa si che gli altri ti allontanino. Sai quanta gente esiste al mondo che esprime proprie opinioni senza moderarsi ed ha un sacco di "amici"? Avoja.

Ci deve essere qualcosa di ancor peggiore che causi davvero disagio al prossimo fino al punto di volerti allontanare, ad esempio l'eccessiva emotività per l'appunto, le persone sono a disagio con l'eccessiva emotività, voglio distaccarsene il più possibile, ecco perchè le persone non amano i depressi o chi ha problemi. Se tu ti metti sempre a fare "delle scenate" su quanto gli altri ti odino perchè loro sono falsi e tu verace è ovvio che si allontaneranno perchè manifesti eccessiva emotività ed anche un pò distorta.Ad esempio una volta ho portato un ragazzo che frequentavo a conoscere mia mamma, mia mamma come il solito ha iniziato a fare scenate emotive su quanto tutti la odino, sul fatto che mia nonna la odi e gli butti il malocchio, lui era estremamente a disagio tanto che ho dovuto inventare una scusa per andare via e da allora non ha più voluto incontrarla, poi mi ha detto che era a disagio e che trovava mia madre un pò fuori di testa. Insomma la gente non è a proprio agio con queste esternazioni.

Ultima modifica di Artemis_90; 20-09-2022 a 20:49.
Ringraziamenti da
Sheev Palpatine (20-09-2022)
Vecchio 20-09-2022, 21:01   #8
Intermedio
L'avatar di Sheev Palpatine
 

Quote:
Originariamente inviata da Charlotte Visualizza il messaggio
Se tu disprezzi tutti, pensi che tutti non siano capaci di amare, che siano solo persone ciniche, interessate solo al sesso e al divertimento, che non vogliono più rapporti veri, che fanno tutti schifo, è ovvio che nel momento in cui esterni queste idee gli altri non ti apprezzino.
Qui hai fatto lo stesso. Hai detto che gli altri (quindi tutti noi) siamo materialisti e incapaci di amare. Disprezzi gli altri (quindi tutti noi) e lo hai espresso bene e ripetutamente. È chiaro che disprezzando tutti gli altri (quindi tutti noi) gli altri non vogliono avere a che fare con te. Perché dovrebbero? Per continuare a farsi insultare da te?
La tua analisi è corretta e posso solo darti ragione, te lo riconosco. Ho affrontato vari approcci alla questione, la risposta più convincente che ho trovato, da una psicologa, è stata quella di : "provare ad esprimere le mie idee sull'amore ma senza far notare la frustrazione e la delusione". Cioè concentrarsi sulle cose belle diciamo. Non so fino a che punto sia possibile. Ma non sei andata abbastanza in profondità da capire le cause, inizio riportando una citazione di Platone sulla misantropia contenuta nel Fedone:

« La misantropia nasce quando si è riposta eccessiva fiducia in qualcuno, senza conoscerlo bene, ritenendolo amico leale, sincero, fedele, mentre poi, a poco a poco, si scopre che è malvagio e infido, un essere del tutto diverso. Quando questa esperienza si ripete più volte, specie con quelli che stimavamo più fidati e più amici, si finisce, dopo tante delusioni,con l’odiare tutti e col credere che in nessun uomo vi sia qualcosa di buono. [...] Non è forse vero che chi si comporta così evidentemente vive tra gli uomini senza averne nessuna esperienza? Se, infatti, li conoscesse appena, saprebbe che son pochi quelli veramente buoni o completamente malvagi e che per la maggior parte, invece, sono dei mediocri.»
(Condivido questa riflessione che secondo me è la risposta più chiara possibile sia sulla bontà o malvagità della natura umana che sulla mia triste situazione. Ma aver capito questa cosa razionalmente non mi ha "guarito", non ha fatto alcuna differenza.)

Quote:
Originariamente inviata da Artemis_90 Visualizza il messaggio
Non è perchè sei sincero ma è perchè sei una persona troppo emotiva probabilmente, il fatto di pensare di essere automaticamente allontanato e scomodo per gli altri perchè dici la verità denota una certa emotività un pò irrazionale, vedi le cose filtrate dalla lente della emotività...

Infatti non è detto che tu dica la verità, esprimi una tua opinione, non dici la verità, è diverso, esprimere delle proprie opinioni in modo diretto può essere fastidioso ma spesso questo alle persone non tange più di tanto... un punto di vista personale non può scalfire davvero gli altri fino al punto di farci odiare poichè è solo un'opinione che magari non corrisponde a verità (se mi stai odiando in questo momento al punto da desiderare di bloccarmi è perchè sto colpendo un "punto dolente" reale in te, se sei semplicemente infastidito ma alla fine te non te ne potrebbe fregar di meno è perchè sto esprimendo un mio pensiero su di te non veritiero) quindi se ci rifletti probabilmente non è questo che fa si che gli altri ti allontanino.

Ci deve essere qualcosa di ancor peggiore che causi davvero disagio al prossimo fino al punto di volerti allontanare, ad esempio l'eccessiva emotività per l'appunto, le persone sono a disagio con l'eccessiva emotività, voglio distaccarsene il più possibile, ecco perchè le persone non amano i depressi o chi ha problemi. Se tu ti metti sempre a fare "delle scenate" su quanto gli altri ti odino perchè loro sono falsi e tu verace è ovvio che si allontaneranno perchè manifesti eccessiva emotività ed anche un pò distorta.
Sì, sì! Esatto! Ci avviciniamo ancora di più al dunque. Ciò che mi porta ad avere questo comportamento ingiustamente caustico, questo carattere spigoloso, è letteralmente una ferita emotiva. Ricollegandomi alla citazione di sopra, mi è successo di cercare amore e di trovare le porte chiuse, di sentirmi sempre indesiderato e inadeguato. Oltre alle varie esperienze di rifiuto sentimentale, c'è stato addirittura un caso in cui una ragazza mi ha preso in giro perchè ho detto di non essere mai stato fidanzato. E tante varie vicende che non posso riportare per ragioni di spazio. Questo mio passato mi ha ferito in profondità. La mia autostima è progressivamente crollata. Non riesco a trovare accettazione nè di me stesso, perchè sento che la mia vita è sprecata senza nessuna donna che mi ama. Alla base di questo mio desiderio di essere amato, c'è un amore molto grande che vorrei dare. La vera domanda è: "Come guarire questa ferita emotiva? "
Io penso che solo l'amore e l'accettazione di una donna potrebbero farmi guarire. Forse mi sbaglio. Ma la cosa che più mi mette a disagio e mi fa stare male è la prospettiva di restare solo. L'idea di dover restare senza donne tutta la vita è così orribile per me che preferirei uccidermi piuttosto che accettare una cosa del genere. Sarà pur vero che alle persone è data la libertà di decidere da sè, se la propria vita è un fallimento o meno. Ma io ho le idee chiare su cosa voglio, non voglio soluzioni alternative. In che altro modo la mia ferita può guarire? Gli psicologi e i tanti ragionamenti teorici non mi portano da nessuna parte. Ho già provato in quella direzione e non è servito a nulla. Ho anche letto libri e libri, ho trovato solo rimedi temporanei, piccoli accorgimenti per evitare di far "inceppare" la mente, ma mai una vera soluzione che mi liberi dalla mia sofferenza. Se ne avete una, vi ascolto.


Comunque, voglio esprimere stima e ribadire i miei ringraziamenti a Charlotte e ad Artemis, perchè siete le persone che più mi hanno capito in questo forum.
Vecchio 20-09-2022, 21:17   #9
Esperto
 

Vecchio 20-09-2022, 22:11   #10
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Ma stai ascoltare la donna in carriera ma vero dici non hai autostima e ardore questo e il problema..
Vecchio 20-09-2022, 22:27   #11
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Schlemiel Visualizza il messaggio
https://www.youtube.com/shorts/n5gF1PX7kMw
Vecchio 20-09-2022, 22:29   #12
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Keith Visualizza il messaggio
mi sa che c'e' rimasta ferma a 7 anni, meglio single
Vecchio 20-09-2022, 22:30   #13
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Schlemiel Visualizza il messaggio
mi sa che c'e' rimasta ferma a 7 anni, meglio single
Ti giuro mi fa morire. Una matta totale
Vecchio 20-09-2022, 22:34   #14
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Keith Visualizza il messaggio
Ti giuro mi fa morire. Una matta totale
Pero' anche se ritardata..la insegnante di corsivo la sopporterei
Vecchio 20-09-2022, 22:40   #15
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Pepeldine ascolta me non Charlotte
Vecchio 20-09-2022, 22:50   #16
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Keith Visualizza il messaggio
Eccola, non riuscivo a capire chi fosse. L'ho sentita nei reel di quel figo di Luca Gervasi. Ma è il suo profilo vero?
Vecchio 20-09-2022, 22:52   #17
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da euridice_ Visualizza il messaggio
Eccola, non riuscivo a capire chi fosse. L'ho sentita nei reel di quel figo di Luca Gervasi. Ma è il suo profilo vero?
su tik tok si chiama "VALE NTINA"
Ringraziamenti da
euridice_ (20-09-2022)
Vecchio 20-09-2022, 22:54   #18
Esperto
L'avatar di Norlit
 

Quote:
Originariamente inviata da Keith Visualizza il messaggio
su tik tok si chiama "VALE NTINA"
La seguivo nel 2015 quando era ancora maschio (Vale Ntino) e faceva i "singhel di beatbox" (il pesciolino rosso, la pecora assassina...), l'ho scoperto da poco che ha cambiato sesso e prende ancora tutti per i fondelli fingendosi idiota
Vecchio 21-09-2022, 03:18   #19
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Sheev Palpatine Visualizza il messaggio
Ma la cosa che più mi mette a disagio e mi fa stare male è la prospettiva di restare solo. L'idea di dover restare senza donne tutta la vita è così orribile per me che preferirei uccidermi piuttosto che accettare una cosa del genere.
Io ho sempre pensato che non mi convenisse investire tutto sugli altri, soprattutto sui sentimenti femminili, perché non è un fattore controllabile, men che meno affidabile.
Questo anche prima del calo di autostima dovuto ai primi insuccessi sessuali e sentimentali.
Ringraziamenti da
Sheev Palpatine (21-09-2022)
Vecchio 21-09-2022, 10:02   #20
Esperto
L'avatar di anahí
 

Sei redpillato circa ma spesso ho la sensazione che tu stia chiedendo a gran voce al genere femminile di farti superare il tuo cinismo. A volte ho avuto questa sensazione da altri redpillati del forum, tra parentesi. Ma mi pare di capire (da qualche altro tuo thread) che ti è già successo di trovare una ragazza che ti facesse sentire così, quindi non c'è ragione di credere che non succederà di nuovo secondo me
Ringraziamenti da
Angus (21-09-2022), Sheev Palpatine (21-09-2022)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Ovunque io vada, sempre estraneo, sempre odiato
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Anche voi avete sempre sonno e vi sentite sempre stanchi? Lovecraft SocioFobia Forum Generale 12 20-11-2021 08:59
Sentirsi sempre inadeguati ovunque. Laurence Depressione Forum 5 07-09-2021 22:23
Possibile che vada sempre tutto storto nella mia vita ? Jack Ugly Storie Personali 1 13-03-2015 23:04
Sempre sempre sempre il solito problema con le donne dottorzivago Amore e Amicizia 1 27-10-2013 14:38



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:32.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2