FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 06-08-2017, 05:47   #21
Esperto
L'avatar di HDoor
 

Il mio post è finalizzato a farti capire che non si può, se non si può. Se davvero il tuo pensiero è il riflesso della realtà, non si può e basta. Devi soffrire.

E non fraintendermi, non godo a scrivere queste cose. Conosco l'argomento molto meglio di quanto tu possa immaginare.
Vecchio 06-08-2017, 06:07   #22
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Ma voi perché volete avere un altro aspetto?
Oltre a guardarvi nello specchio questo cosa comporta?
Se il problema fosse solo quello superficialmente estetico dello specchio basterebbe evitare di guardarsi e si risolve tutto, invece io penso sempre che tutto questo è legato all'idea di risultare più o meno amabili e attraenti (magari anche sessualmente).
In realtà è questo che disturba davvero.
Anche se tutti continuano ad affermare che questa cosa non c'entra nulla, ci credo poco, perché non capisco proprio per quale motivo una persona dovrebbe preoccuparsi tanto dell'aspetto o del fatto che non risulta intelligente o di questo o quell'altro se tutta questa roba non comportasse, almeno mentalmente per la persona, un guadagno o una perdita in questi altri termini.
Si può accettare tranquillamente il proprio aspetto, anzi io non vedo proprio perché non bisognerebbe accettarlo come il fatto di avere due braccia e due gambe (avete mai visto qualcuno preoccuparsi di non avere un terzo braccio funzionante da qualche parte? Nessuno si preoccupa di questa cosa perché nessuno chiederebbe mai a qualcuno di avere un terzo braccio per risultare più attraente o amabile), quel che non si può riuscire ad accettare è l'assenza di amore o amabilità e cose del genere.
Se si risolve quest'ultima cosa si risolve anche l'altra, se non si risolve la prima ci sarà sempre una forma di non accettazione, che sia l'aspetto, l'intelligenza il portafoglio o altro conta poco per me.

Ultima modifica di XL; 06-08-2017 a 06:17.
Vecchio 06-08-2017, 06:16   #23
Esperto
L'avatar di HDoor
 

Ci sono cose che gli esseri umani ritengono necessarie per essere esseri umani sani, XL.

Tu stai scrivendo le possibili cause. E con ciò? Non ci risolvi un bel niente. Le cause non si sconfiggono a parole.
Ringraziamenti da
muttley (06-08-2017)
Vecchio 06-08-2017, 06:24   #24
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
non sono esperto, ma quando si pubblica una foto in costume credo proprio che in genere la si selezioni la migliore tra altre 350mila

se abiti in città vai in piscina, con questo caldo sono affollatissime, troverai di tutto, grassi, magri musolosi, bellone, diversamente belle, intellettuali, pallide, abbronzate, tatuate, maschiacci, principesse

c'è spazio per tutti e c'è spazio pure per te
Non è un fatto di "foto da social" io parlo della bellezza oggettiva. È inutile negare che non esistano persone molto belle solo perché non lo si è a propria volta.
Il fatto che loro si mettano in posa non toglie quello che io rimango bruttina.

Quote:
Originariamente inviata da Evitante88 Visualizza il messaggio
Ho un corpo pieno di difetti ma il primo responsabile di questa stituazione sono io perchè quando ero più giovane mi sono trascurato molto.

Crescendo ho provato a migliorare le cose che non mi piacevano attraverso dieta e sport ma non è bastato. Per risolvere alcuni problemi sono ricorso alla chirurgia estetica che in parte mi ha aiutato lasciandomi però delle brutte cicatrici.

Il mio corpo è come una nave del 1700 piena di rattoppi forgiata dal fuoco di mille battaglie.

Perse.
Per me è uguale, in parte me la sono cercata trascurandomi.
Per un periodo ci ho lavorato e sono migliorata, poi son scesa un po' di testa e ho ripreso un po' di peso ecc...

Quote:
Originariamente inviata da Architeuthis Visualizza il messaggio
Il non aver mai attirato in thirty years un misero sguardo di interesse la dice lunga d'altronde,la bruttezza non é una opinione.
Appunto. La bruttezza non è un opinione e detesto chi cerca di negarlo.
Quello che non credo è che sia l'unica cosa indispensabile per attirare l'altro sesso. Appunto è pieno di persone non bellissime che vivono comunque relazioni perché stanno bene con sé stesse e quindi si permettono di vivere.

Quote:
Originariamente inviata da Svalvolato Visualizza il messaggio
Ormai non ci faccio più caso a ste cose, come sono sono. Penso che però chi è più sensibile in tal senso soffra particolarmente in sta epoca, dove sui social le foto dei fisici impazzano. Soprattutto in estate è un pullulare di foto, tra ragazzi palestrati e ragazze, anche giovanissime, con costumi che ormai lasciano ben poco spazio all'immaginazione (oramai il lato b è totalmente all'aria).
Non è un fatto di vestiti e costumi striminziti. Caso mai secondo me il problema è che se non ti piaci e vieni bombardata di foto che ti ricordano che sei sotto la media, accettarti sarà sempre difficile.
Una volta magari in un paese o città c'erano un tot di belle ragazze e le altre se ne fecevano una ragione. Coi social l'aspetto di tutti è in piazza, le possibilità di relazioni si espandono.
Se conosci 2 persone belle, accendi il pc e scopri che poco più lontano ce ne sono altre 10. 100. E così via.
Dopo un po' vedi quella bellezza come standard e non accetti più quello che sei.

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Ho sempre dato molta importanza all'aspetto fisico, perchè avendo scarse doti caratteriali speravo di compensare con quello, ma invece niente. Chi ha un bel carattere gliene importa poco di avere la panzona o di uscire in ciavatte, sta cmq bene con se stesso.

Per fortuna ormai a 40 anni il confronto è meno spietato, anche i coetanei un po' stanno cominciando a cedere, ma a 20 anni il confronto era veramente una violenza
Appunto, se ci sei con la testa te ne sbatti di come sei. Il non ci sono e mi tormento.
Sì, vivere i 20 anni è una violenza. Specialmente oggi.

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
Ma pensi di non risultare attraente per un possibile partner?
Non avere un bell'aspetto per te che limitazioni comporta?
Io quando penso a queste cose ci sto male perché le collego poi a dei limiti sociali, a delle possibilità concrete che poi non posso avere, dell'aspetto in sé direi che non me ne frega quasi nulla, è tutto quel che gira intorno a questo che mi fa star male. Se io adesso stessi insieme ad una persona che mi piace e alla quale piaccio dell'aspetto e di tante altre cose non me ne importerebbe nulla, sarei concentrato su altro, lo so che è così perché in altri periodi son stato meglio proprio per questo.
SÌ, penso di non risultare attraente. Poco importa se a qualcuno posso piacere.
Io mi odio comunque.
Le limitazioni sono che non mi permetto di avere una certa immagine (non metto un sacco di vestiti che mi piacciono) non mi metto mai in costume, mi vesto troppo d'estate... Mi convinco sempre che per quanto possa nascondere dei difetti, avvicinandomi a qualcuno gli stessi salteranno fuori. E non verranno accettati, peggio verranno derisi.
Questa cosa mi impedisce relazioni. E questo è il punto grave.
Io ho avuto qualcuno che ha detto di essersi innamorato di me, in passato. E anche a chi avrei voluto, non ho dato possibilità, in parte per questo. Non mi vedo mai abbastanza.

Quote:
Originariamente inviata da M.me Adelaide Visualizza il messaggio
Io manco a casa mi accetto. Non è il confronto alla fine. Basto io
Ma nemmeno io mi accetto in casa. Però quando sei isolata da un po' vieni quasi a patti con la tua immagine. Poi appena esci e vedi gli altri ti ricordi che ti odi.

Quote:
Originariamente inviata da Ogard Visualizza il messaggio
Conosco tante ragazze anche "bruttine" o comunque imperfette che si piacciono e se ne fregano, altre "belle" che non fanno altro che confrontarsi con le altre (magari super modelle da instagram) e si sentono una merda. Fatto sta che il confronto non c'entra niente, così come l'aspetto vero e proprio, rifiutare la propria immagine è come somatizziamo il disagio che ci portiamo dentro.
Appunto.
È quel disagio che devo sconfiggere. Tanto certi difetti li avrò sempre.

Quote:
Originariamente inviata da l'étranger Visualizza il messaggio
Se non sbaglio mi sembra di aver capito che il tuo giudizio negativo e il tuo non accettarti fisicamente arriva nel momento in cui ti confronti con altri corpi che a te sembrano di gran lunga migliori.
Non è che sembrano, sono.
Ci sono persone più belle di altre ed è un fatto.
Io non riesco ad accettare il fatto di non essere tra quelle belle.
So di non poterci fare molto, ma non riesco cambiare la mia prospettiva.

Quote:
Originariamente inviata da l'étranger Visualizza il messaggio
Come fai a dire che non c'è il confronto? Il confronto c'è sempre altrimenti come fai a dire io mi piaccio/io non mi piaccio? Stai facendo un confronto con tantissime altre persone per giudicarti.
Infatti, un minimo di confronto c'è sempre, altrimenti non potresti valutare quando sei bella o brutta, quali sono le cose che a te piacciono in un corpo e quali non ti vanno bene.
Se il nostro cervello non fosse portato al confronto e ci accoppiassimo solo per chimica staremmo tutti meglio.

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Quando ero più giovane pensavo che il non essere bella fosse la causa dei miei guai sociali:non avere comitiva, ragazzi,ma anche la fs e i problemi relazionali credevo fossero legati a quello.Tanto che nell'adolescenza non ho mai pensato di avere veri problemi di carattere.
Anche io ho sempre pensato "se solo fossi più bella"... E in realtà nel tempo ho capito di avere tanto altro di più problematico dentro.
Devo dire che comunque essere stata bella mi avrebbe dato un minimo di aiuto. Ci sono state persone che caratterialmente erano simili a me o simili per altre cose. Gente che mi attirava con cui non riuscivo a farmi avanti perché sapevo di non essere abbastanza fisicamente. E infatti sceglievano sempre persone più belle di me. C'è poco da fare. Specialmente quando sei giovane l'aspetto fisico è un metro di giudizio.
Essere scartati perché bruttini quando si è piccoli, se si è predisposti secondo me può aiutare a mettere in moto quei pensieri disfunzionali che poi ti porti dietro per anni, se non ci lavori sopra...

Quote:
Originariamente inviata da HDoor Visualizza il messaggio
Il mio post è finalizzato a farti capire che non si può, se non si può. Se davvero il tuo pensiero è il riflesso della realtà, non si può e basta. Devi soffrire.

E non fraintendermi, non godo a scrivere queste cose. Conosco l'argomento molto meglio di quanto tu possa immaginare.
Devi soffrire mi sembra un po' una cavolata.
Ci sono persone che si sanno accettare. Perché io non devo essere in grado?
Vecchio 06-08-2017, 06:26   #25
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da HDoor Visualizza il messaggio
Ci sono cose che gli esseri umani ritengono necessarie per essere esseri umani sani, XL.

Tu stai scrivendo le possibili cause. E con ciò? Non ci risolvi un bel niente. Le cause non si sconfiggono a parole.
Ma esser sani di nuovo cosa comporta per la persona?
Qua non si ha a che fare con malattie che provocano dolori fisici.
Parlo delle possibili cause perché può essere che in diverse situazioni anche se la persona diventasse perfetta esteticamente lo stesso non risolverebbe il problema che causa il disagio. Se sei depresso perché ti manca un partner di un certo tipo o perché pensi che chissà cosa pensano del tuo aspetto le persone che sono in giro, il problema poi è questo non il fatto che non sei perfetto esteticamente, è il ponte tra estetica e questi altri problemi relazionali che non ti fa accettare l'aspetto, se questo ponte crolla (almeno mentalmente ti convinci che non c'è un collegamento così diretto) poi l'aspetto lo accetti, il mio discorso era questo, e c'entra e come poi con l'accettazione di questa o quella parte di sé. Bisogna vedere quanto sia reale questo collegamento. Se una persona ha avuto esperienze positive, io direi che non è così reale e bisogna lavorare su altro.

Ultima modifica di XL; 06-08-2017 a 06:42.
Vecchio 06-08-2017, 06:34   #26
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
Ma voi perché volete avere un altro aspetto?
Oltre a guardarvi nello specchio questo cosa comporta?
Se il problema fosse solo quello superficialmente estetico dello specchio basterebbe evitare di guardarsi e si risolve tutto, invece io penso sempre che tutto questo è legato all'idea di risultare più o meno amabili e attraenti (magari anche sessualmente).
In realtà è questo che disturba davvero.
Anche se tutti continuano ad affermare che questa cosa non c'entra nulla, ci credo poco, perché non capisco proprio per quale motivo una persona dovrebbe preoccuparsi tanto dell'aspetto o del fatto che non risulta intelligente o di questo o quell'altro se tutta questa roba non comportasse, almeno mentalmente per la persona, un guadagno o una perdita in questi altri termini.
Si può accettare tranquillamente il proprio aspetto, anzi io non vedo proprio perché non bisognerebbe accettarlo come il fatto di avere due braccia e due gambe (avete mai visto qualcuno preoccuparsi di non avere un terzo braccio funzionante da qualche parte? Nessuno si preoccupa di questa cosa perché nessuno chiederebbe mai a qualcuno di avere un terzo braccio per risultare più attraente o amabile), quel che non si può riuscire ad accettare è l'assenza di amore o amabilità e cose del genere.
Se si risolve quest'ultima cosa si risolve anche l'altra, se non si risolve la prima ci sarà sempre una forma di non accettazione, che sia l'aspetto, l'intelligenza il portafoglio o altro conta poco per me.
Certo che il bell'aspetto è legato a tutte queste cose.
Nell'ottica in cui si collega inconsciamente il proprio aspetto fisico al successo in amore ecc, non vedersi bene rovina la vita.

Il mio discorso comunque non è "voglio essere bella" ma "voglio venire a patti con la mia immagine". Aka voglio uscire da questi schemi mentali che mi portano a vedermi come troppo brutta per non avere una vita, perché la vita la hai bella o brutta che tu sia. Ma la mia mente non è d'accordo, io me ne rendo conto, e non riesco a uscirne.
Vecchio 06-08-2017, 06:41   #27
Esperto
L'avatar di M.me Adelaide
 

Quote:
Originariamente inviata da l'étranger Visualizza il messaggio
Come fai a dire che non c'è il confronto? Il confronto c'è sempre altrimenti come fai a dire io mi piaccio/io non mi piaccio? Stai facendo un confronto con tantissime altre persone per giudicarti.
Io ho dei canoni estetici. Non corrispondo a questi canoni estetici.
Vecchio 06-08-2017, 06:43   #28
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
se questo ponte crolla poi l'aspetto lo accetti, il mio discorso era questo, e c'entra e come poi con l'accettazione di questa o quella parte di sé.
A me quel ponte di emme non crolla neanche a lanciargli i razzi contro.
Se domani il ragazzo perfetto per me si interessasse a me, io, conoscendomi, lo rifiuterei comunque. Perché nella mia testa io rimango inaccettabile.
Quindi o ci lavoro io, o ho così fortuna da beccare uno più malato di me che mi stia dietro fino a convincermi che vado bene comunque. E che sia disposto ad accettare tutte le mie lagne del tipo "al mare non ci metto piede". E guarda che quando ti detesti diventi pesante da matti per gli altri.
L'accettazione poi è fondamentale per un sacco di cose, non solo relazioni durature.
Metti che voglia darmi alle relazioni superficiali. Non lo faccio. Perché non mi sento all'altezza. Tentare di approcciare uno ed essere rifiutata mi darebbe una botta all'autostima già inesistente tremenda. E mi chiuderei solo di più. Gente che approccia me non ce n'è perché appunto io non mi mostro perché non mi piaccio.
È un circolo vizioso.
Pensa anche ai colloqui di lavoro. Se ti fai schifo vai lì e sei insicuro perché pensi che la tua immagine ti faccia rifiutare.
È un problema grosso non accettarsi.
Ringraziamenti da
Solo88 (06-08-2017)
Vecchio 06-08-2017, 06:52   #29
Esperto
L'avatar di HDoor
 

Quote:
Originariamente inviata da Jupiter Visualizza il messaggio
Devi soffrire mi sembra un po' una cavolata.
Ci sono persone che si sanno accettare. Perché io non devo essere in grado?
Semplicemente perché tu sei tu. Tu non sai perché gli altri si accettino.
Come fai a stabilire chi è che s'accetta perché non ha neppure realizzato i propri difetti? Come fai a sapere chi è che s'accetta perché ha un'immagine complessiva di sé soddisfacente?

Sei tu la persona che piazza l'aspetto fisico così in alto nella propria vita. Come hai scritto, è una caratteristica che ha influenzato grandemente la tua vita sociale.
Non puoi fare il paragone con la mente degli altri. Puoi fare il paragone con il fisico degli altri. Questo è un dato di fatto assoluto.

Se bastasse guardare il comportamento degli altri, ciò sarebbe sufficiente per capire le persone; capiremmo persino noi stessi. E i forum non esisterebbero neanche.
Vecchio 06-08-2017, 08:30   #30
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

cosa prova una persona che reputa la bellezza tanto nella vita ma si fa schifo?

diventa piena di complessi fisici e ci soffre come un cane
è un po' il colmo


evita di fare confronti con altre persone
su Facebook smetti di seguirle, girati dall'altra parte
Vecchio 06-08-2017, 10:04   #31
Principiante
L'avatar di l'étranger
 

Quote:
Originariamente inviata da M.me Adelaide Visualizza il messaggio
Io ho dei canoni estetici. Non corrispondo a questi canoni estetici.
Ed i tuoi canoni estetici come si sono formati in te? Perché hai scelto quelli e non altri? (il tuo problema potrebbe essere "semplicemente" risolvibile cambiando canoni estetici).
Vecchio 06-08-2017, 10:13   #32
Esperto
 

Secondo me mi ha fregato il fatto che da bambina mi vedevo bellissima e quindi davo per scontato che crescendo sarei stata sempre bellissima. Realizzare che non è stato affatto così è talmente un trauma che ancora non ci riesco del tutto, ancora nego a me stessa l'evidenza inconsciamente.
Anche io rimango sconvolta da quanto sono belle certe ragazze.
Realizzare di non essere niente di che è davvero brutto.
Anche se sono contraria alla vanità, cerco di sradicarla da me ma è difficilissimo.
Perchè alla fine voler essere bellissime è solo questione di vanità, si vorrebbe essere ammirate ed invidiate da tutti.
P.S. avere un ragazzo a cui si piace non elimina assolutamente il problema. Anzi per certi versi lo peggiora.
Vecchio 06-08-2017, 10:29   #33
Esperto
L'avatar di M.me Adelaide
 

Quote:
Originariamente inviata da l'étranger Visualizza il messaggio
Ed i tuoi canoni estetici come si sono formati in te? Perché hai scelto quelli e non altri? (il tuo problema potrebbe essere "semplicemente" risolvibile cambiando canoni estetici).
I canoni estetici non si cambiano a comando
Vecchio 06-08-2017, 10:37   #34
Esperto
L'avatar di Zetta89
 

Eccomi, neppure io accetto la mia immagine, seppur qualcuno dica il contrario ho sempre pensato, e lo penso tutt'ora, che dovunque vada sono quello messo peggio. E nel mio caso parlo sopratutto di viso, in quanto fisicamente essendo diciamo magro sono messo meglio di chi ha ad esempio problemi di obesità. Ma pure il fisico negli ultimi due-tre anni è calato molto.
Vecchio 06-08-2017, 10:44   #35
Esperto
L'avatar di claire
 

Quote:
Originariamente inviata da M.me Adelaide Visualizza il messaggio
I canoni estetici non si cambiano a comando
Ma i canoni estetici si fanno guardando gli altri,modelli attori ecc.Quindi gli altri c'entrano eccome
Vecchio 06-08-2017, 10:48   #36
Esperto
L'avatar di M.me Adelaide
 

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Ma i canoni estetici si fanno guardando gli altri,modelli attori ecc.Quindi gli altri c'entrano eccome
Sì ok. Ma in giro non vedo granché gente bella. Anzi. Francamente a me pare di vedere un sacco di gente brutta e lì sì scatta l'invidia, visto che sembrano viverla benissimo.
Qui l'OP dice che lo sconforto le parte guardando che in giro è pieno di ragazze bellissime. Meccanismo a me del tutto estraneo, anche perché, ripeto, tutte ste ragazze belle io non le vedo.
Vecchio 06-08-2017, 10:57   #37
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

Quote:
Originariamente inviata da M.me Adelaide Visualizza il messaggio
Qui l'OP dice che lo sconforto le parte guardando che in giro è pieno di ragazze bellissime. Meccanismo a me del tutto estraneo, anche perché, ripeto, tutte ste ragazze belle io non le vedo.
Manco io, vedo per lo più persone normali, maschi o femmine che siano, tutti sti figoni e figone dove stanno?

Sicuri che siano davvero tutti bellissimi e noi dei mostri, e non semplicemente che è la nostra inadeguatezza che ci fa esagerare nel giudizio/confronto?
Vecchio 06-08-2017, 11:00   #38
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

io mi piaccio fisicamente solo che poi non mi piace quando mi fotografano, li non mi piaccio mai perchè non mi riconosco, non vengo mai come sono davvero, e allora dico ma allora sei un cesso perchè in foto sei venuta così, quindi non aggiorno nemmeno la foto di fb perchè ho paura che mi vedranno malissimo
Vecchio 06-08-2017, 11:03   #39
Esperto
L'avatar di zucchina
 

la mia dismorfofobia è diminuita parecchio negli ultimi anni, di pari passo con un miglioramento di umore e del spostare l'attenzione più sulle cose interessanti del mondo esterno che sui miei rimuginamenti interiori, oltre a feedback positivi che mi son giunti.

per me la dinamica disastrosa principale era un circolo vizioso di sensazione di tristezza/bruttezza. cioè io ero molto triste senza alcuna voglia di sorridere e mi sentivo bruttissima perché quando la gente mi guardava io stavo seria, oppure facevo sorrisi nervosi con aria imbarazzata per il disagio, e pensavo mi si leggesse la morte in faccia e che anziché pensare "oddio come è triste" la gente pensasse "oddio come è brutta" (cosa che certe persone fanno). poi questa sensazione si concentrava su un mio difetto effettivo, ma io ne avevo una percezione esagerata come se fosse la sola cosa di me che si notava e che mi trasformava in un mostro. sentirmi brutta poi aumentava ulteriormente la mia tristezza e ricordo momenti in cui mi sentivo osservata e volevo sprofondare, morire.
Vecchio 06-08-2017, 11:15   #40
Esperto
L'avatar di Stregatta13
 

Essere fotogenici, non vuol dire essere belli, Hazel.
Conosco persone che in foto vengono benissimo, poi dal vivo dici "ah, sei tu?" filtri, effetti, luci escluse.
A sto punto meglio venire di merda in foto e sentirsi dire che dal vivo si è meglio, piuttosto che il contrario.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Non saper accettare la propria immagine.
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La propria immagine allo specchio filosofo Amore e Amicizia 17 07-01-2016 14:25
A propria immagine e somiglianza zucchina Off Topic Generale 8 30-10-2015 14:20
Non saper parlare brio93 SocioFobia Forum Generale 22 23-02-2014 23:02
accettare la propria "asocialità" christy Amore e Amicizia 2 19-09-2009 19:34
saper incassare icek SocioFobia Forum Generale 18 04-01-2009 14:22



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:12.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2