FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Disturbo evitante di personalità
Rispondi
 
Vecchio 02-04-2024, 19:28   #81
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Bisogna uscire e imparare ad aprirsi un po' di più quando si hanno iterazioni... E mi ci metto pure io dato che in giro in mezzo la gente sto zitto quasi sempre cmq... Uscire devi uscire.. devi fare cose... Stare chiusi dentro la cameretta e da evitare.. a sto punto piuttosto vai a vivere come me e Maffo che in campagna almeno hai un po' di terreno... O in un bosco a fare l eremita .. piuttosto che diventare topo di appartamento e lasciarsi andare a hikikomori...

Detto questo nn sto dicendo di andare come la gente problematica di paese che cammina 10 ore al giorno va anche in tangenziale nn si sa dove vanno fanno avanti indietro... O quelli che fanno 200 km. In bici x andare dove... O uscire 20 volte con il cane... Ci vuole moderazione e intelligenza emotiva
Vecchio 02-04-2024, 19:34   #82
un_lettore
Guest
 

Forse pokorny, l'entusiasmo di fare le cose ti manca perché un retropensiero ti dice che sono solo palliativi per non ricordarsi che certi raggiungimenti dovevano essere altrove.

Mi capita ... Pure a me. Ho meno entusiasmo di fare le cose, perché la mente va a quelle che non ho fatto e che erano più importanti esistenzialmente.

Se il mio discorso è corretto, anche per te, allora ti capisco.

Estraneo
Vecchio 02-04-2024, 20:16   #83
Des
Esperto
L'avatar di Des
 

Quote:
Originariamente inviata da un_lettore Visualizza il messaggio
Forse pokorny, l'entusiasmo di fare le cose ti manca perché un retropensiero ti dice che sono solo palliativi per non ricordarsi che certi raggiungimenti dovevano essere altrove.

Mi capita ... Pure a me. Ho meno entusiasmo di fare le cose, perché la mente va a quelle che non ho fatto e che erano più importanti esistenzialmente.

Se il mio discorso è corretto, anche per te, allora ti capisco.

Estraneo
Nel mio caso non è un reteopensiero ma una piena consapevolezza.
Vecchio 02-04-2024, 20:20   #84
Esperto
L'avatar di Keith
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Io fallisco anche su queste alternative. Nulla mi riesce quel minimo da darmi la voglia di continuarla.
ma infatti gli hobbies sono solo dei cope. alla fine non ti danno neanche più soddisfazione perché sai che non sei realizzato nelle cose della vita che contano. Poi ci sono quei pochi illuminati che si estraniano dai valori della società odierna e si danno all'eremitaggio, alla pittura, ma sono cose per pochi fortunati. Il pensiero che ti viene sempre è "chi me lo fa fare di spendere soldi per queste cose che non mi cambiano niente: stereo, libri, musica, manga, etc. quando poi rimango sfigato sulle cose che contano?". Poi però allo stesso tempo non si fa neanche niente sulle cose che che contano, e allora si rimane in un limbo in cui si fa tutto e niente, ci si trascina in grigie esistenze senza una metà, giusto così per sopravvivere.
Vecchio 02-04-2024, 20:28   #85
Esperto
L'avatar di Saturnino
 

Quote:
ma infatti gli hobbies sono solo dei cope. alla fine non ti danno neanche più soddisfazione.
È una possibilità certamente...ma come fai a sapere che sia davvero così in tutti i casi? Come puoi dire che sia così per tutti? È una possibilità...certo ma non la sola.
Vecchio 02-04-2024, 20:51   #86
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da un_lettore Visualizza il messaggio
Forse pokorny, l'entusiasmo di fare le cose ti manca perché un retropensiero ti dice che sono solo palliativi per non ricordarsi che certi raggiungimenti dovevano essere altrove.

Mi capita ... Pure a me. Ho meno entusiasmo di fare le cose, perché la mente va a quelle che non ho fatto e che erano più importanti esistenzialmente.

Se il mio discorso è corretto, anche per te, allora ti capisco.

Estraneo
Sì c'è molto di questo. E diventa "quasi tutto" perché richiama problematiche a cascata. Del tipo, se non ho saputo/potuto avere le cose normali di un ragazzo come posso pretendere di riuscire in qualche hobby o strada? Alla fine questo pensiero investe qualsiasi sfera della mia esistenza.
Vecchio 02-04-2024, 21:07   #87
un_lettore
Guest
 

Come dicevo, ti capisco, Pokorny, e quindi capisco anche Des ...

Tra pochissimo è il mio compleanno, che ormai da anni non vivo più come un bel giorno di festa, mi viene naturale fare un certo bilancio.

Certo, rispetto a chi sta sotto i ponti, io e quelli come me non dovremmo proprio lamentarci, ma quel retropensiero è sempre là sullo sfondo.

E poi, nel mio caso, è proprio la quotidianità che è difficile da sopportare: facessi almeno un lavoro che mi intriga, invece ne faccio uno che non ho più voglia di fare come scrivevo altre volte.

Quello che invece non ho capito bene, perché ne hai accennato ma non credo di averne una idea compiuta, è come stai messo tu con il lavoro, intendo in termini di soddisfazione, non soldi, orario et similia.

Io spero che l'avvicinarsi al momento della pensione sia per te una liberazione, in ogni caso. Potrai fare un pò di cose che ora magari non fai, anche se palliativi noiosi. Almeno una passeggiata in montagna, che so essere di tuo gradimento.

Estraneo
Vecchio 02-04-2024, 22:20   #88
Esperto
L'avatar di Keith
 

Quote:
Originariamente inviata da Saturnino Visualizza il messaggio
È una possibilità certamente...ma come fai a sapere che sia davvero così in tutti i casi? Come puoi dire che sia così per tutti? È una possibilità...certo ma non la sola.
Infatti non dico che è per tutti così. Per buona parte della gente è così, me compreso, per altri sarà diverso.

Io so bene quello che voglio, ce l'ho perfettamente fotografato nella testa e non è niente di eccezionale. Ma se non posso avere quello tutto il resto non compensa. La passione per la musica, l'HI-FI, le passeggiate nella natura sono tutte cose che mi allietano ma non basta, sono dei ripieghi.

Ultima modifica di Keith; 02-04-2024 a 22:23.
Vecchio 02-04-2024, 22:24   #89
un_lettore
Guest
 

Keith capisco fin troppo chiaramente pure te.

Come stai?

Estraneo
Vecchio 02-04-2024, 22:29   #90
un_lettore
Guest
 

A proposito di palliativi per cercare di allietare una esistenza ... Mi rivolgo a Pokorny ma forse pure Keith e qualcun'altro potrebbero essere incuriositi.

Mentre leggo le vostre risposte, sto guardando su youtube "le alpi apuane" ... Quindi in Toscana.

Caspita Pokorny! Sembra un paradiso selvaggio ... Sto seguendo la storia di una coppia (e te pareva ...) che si è comprata una baita semidiroccata e con gli anni l'ha messa a posto.

Il luogo è incantevole ...

Estraneo
Vecchio 02-04-2024, 22:37   #91
Intermedio
L'avatar di Fluxetina
 

Non é depressione, a te manca il perché, l'obiettivo ultimo per alzarsi alla mattina (e non solo a te)
Nella vita servono degli obbiettivi per dare un significato alla vita, devi chiederti se non avessi problemi di soldi o paure cosa ti piacerebbe fare!

Qualsiasi persona che non ha obbiettivi o che non ha nessuna attività che gli interessi veramente da fare durante la giornata starà male.

Poi stare sempre a casa é la cosa peggiore visto che la motivazione scende, non hai riscontro con le persone, non cambi mai punto di vista, il cervello si imprigrisce e non riesci neanche piú a parlare e poi regola universale: meno fai e meno hai voglia di fare.

Io ero nella stessa situazione e lo sono ancora ma qualche esperienza l'ho fatta, per quanto riguarda il volontariato, puó essere utile nel breve periodo a ritornare in società, hai la scusa del volontariato per fare allenamento sociale! Io per imparare a stare in società ho usato il lavoro, ho imparato tutto là, visto che ero stato chiuso in casa per 10 anni senza contatti di estranei.
Ringraziamenti da
Keith (02-04-2024)
Vecchio 02-04-2024, 23:54   #92
Esperto
L'avatar di Keith
 

Quote:
Originariamente inviata da un_lettore Visualizza il messaggio
Keith capisco fin troppo chiaramente pure te.



Come stai?



Estraneo
E si va avanti. Tu come stai?
Perché non ti iscrivi? Non capisco questa cosa del non registrarsi.
Vecchio 03-04-2024, 02:52   #93
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Fluxetina Visualizza il messaggio
Non é depressione, a te manca il perché, l'obiettivo ultimo per alzarsi alla mattina (e non solo a te)
Nella vita servono degli obbiettivi per dare un significato alla vita, devi chiederti se non avessi problemi di soldi o paure cosa ti piacerebbe fare!
Ma gli obiettivi dipendono soprattutto dalla chimica.
Io, che nonostante tutto non sono depresso, quando lo sono ancora di meno, non vedo l'ora che arrivi il domani: quando lavoro di mattina perché la mattina è più facile e ho il pomeriggio libero, quando lavoro il pomeriggio perché ho la mattina libera, quando non lavoro perché non lavoro, quando ho un allenamento perché mi diverto ad allenarmi, quando non ce l' ho perché ho tempo libero. Non credo che sia una questione di quello che fai, ma che la fiamma sia accesa. C'è sempre un domani più interessante e un futuro da vedere con interesse; ma capisco pure che di razionale c'è ben poco, bisogna avere la fortuna di avere tutte quelle molecole al loro posto.
Vecchio 04-04-2024, 17:01   #94
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Keith Visualizza il messaggio
.....
Sì ma infatti spesso si tende a suggerire di buttarsi a capofitto sui propri hobbies, passioni o di trovarne di nuovi per non pensare ai propri problemi ma in realtà non funziona così: è appunto perché si ha una vita di merda con una serie di problemi difficilmente risolvibili che non si trova il giusto spirito, la giusta serenità e motivazione nel fare certe cose perché cmq la mente è ormai troppo focalizzata su ciò che no va e che dovrebbe essere risolto!
Vecchio 04-04-2024, 17:08   #95
Esperto
L'avatar di Keith
 

Quote:
Originariamente inviata da untipostrano Visualizza il messaggio
Sì ma infatti spesso si tende a suggerire di buttarsi a capofitto sui propri hobbies, passioni o di trovarne di nuovi per non pensare ai propri problemi ma in realtà non funziona così: è appunto perché si ha una vita di merda con una serie di problemi difficilmente risolvibili che non si trova il giusto spirito, la giusta serenità e motivazione nel fare certe cose perché cmq la mente è ormai troppo focalizzata su ciò che no va e che dovrebbe essere risolto!
Ma secondo me se stai male non ce la fai. Anche se vuoi cominciare a leggere un libro o vedere un film alla fine dopo un po' ti stranisci, ti triggeri, ti alzi a girare per casa.. ci vuole la serenità interiore per gli hobby.
Vecchio 04-04-2024, 17:36   #96
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Se hai problemi non è facile trovare stimoli la determinazione aiuta ma pochi ce lhanno.sopratutto se si è soli..
Vecchio 04-04-2024, 17:47   #97
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Quote:
A proposito di palliativi per cercare di allietare una esistenza ... Mi rivolgo a Pokorny ma forse pure Keith e qualcun'altro potrebbero essere incuriositi.

Mentre leggo le vostre risposte, sto guardando su youtube "le alpi apuane" ... Quindi in Toscana.

Caspita Pokorny! Sembra un paradiso selvaggio ... Sto seguendo la storia di una coppia (e te pareva ...) che si è comprata una baita semidiroccata e con gli anni l'ha messa a posto.

Il luogo è incantevole ...
Accorpo un po' di cose, perché non riesco a leggere tutto e mi ero dimenticato di questo topic.

Intanto tra pochissimo è anche il mio compleanno, sarebbe simpatico "festeggiarlo" dalle mie parti, magari potresti rapire keith e siete miei ospiti a cena, ma non nel senso del dr. Hannibal.

Riguardo il lavoro la risposta è che ne ero contento agli inizi, perché ero nello studio di quello che oggi è un ingegnere abbastanza famoso e che si è visto diverse volte in TV per motivi istituzionali. Quel gruppo di lavoro era (ora si sono un po' messi su strade diverse) una cosa straordinaria e si imparava tanto. Tutti erano già chi associato chi ordinario e speravo di avvicendarmi pure io ma non ho avuto le capacità per vincere il concorso da ricercatore (naturalmente appena avuta la notizia, per la vergogna me ne sono andato su due piedi anche se come si suol dire "ci siamo lasciati formalmente bene"). Questo mi ha da un lato sprofondato nello sconforto da cui non mi sono ripreso più, dall'altro mi ha fatto arrivare così in ritardo sul mercato del lavoro da rendermi per sempre dipendente dalla famiglia, anche se limitatamente al tetto sotto cui dormivo. Ho sempre campato di piccole cose, consulenze, lavori che non c'entravano niente al punto che mi è capitato di scrivere il software di un dispositivo elettromedicale e altre cose ancora più bizzarre che con i miei studi c'entravano zero. Per fortuna ho sempre avuto tanti interessi e con una buona base di cultura tecnica ho potuto spaziare abbastanza.

Da tempo ho pochissimo lavoro, giusto per pagare le bollette e finito quello che ho non credo ne entrerà altro. Preferisco non pensare al futuro.

Riguardo le Apuane sono il mio luogo del cuore da sempre, poi la mia famiglia è di zona e sento molto le radici. Avrei sempre voluto vivere lì o sulle Alpi vere e proprie ma per i motivi suddetti non è mai stato possibile. Ora a maggior ragione perché rimettere radici all'età della pensione è roba da alfa e io ho la stessa combattività ed energia di un paramecio sottoposto a elettroshock e poi preso a mazzate da baseball.

So che tirerò sempre a campare per quanto detto in altro post: troppe esperienze mancate, troppo poco carattere e determinazione per iniziare ora. I riflessi rallentano e già ora non arriverei lì in moto per paura. Non oso pensare tra qualche anno, forse nemmeno in auto rivedrò le montagne

zzzzzzzzz...

Ultima modifica di pokorny; 04-04-2024 a 19:57.
Vecchio 05-04-2024, 23:24   #98
un_lettore
Guest
 

Pokorny ...

Forse ti conviene mantenere sia l'attitudine alla camminata in montagna, pure se ridotta rispetto ai tempi migliori, sia il giretto in moto.

Se non altro per non demoralizzarti ancora di più, oltre che per il fatto che una moderata attività fisica ti consentirebbe di continuare a frequentare la montagna pure dopo la pensione.

Capisco pure che la moto, visto il posto in cui viviamo, sia pericolosa.

Da un altro punto di vista è il motivo per cui mi godo molto di più la mia auto ibrida - che invece andrebbe benissimo in ambiente urbano - quando salgo sull'autostrada e mi allontano da Roma, lasciandomi dietro (o pensando di farlo) i tanti pazzi e sciagurati che ci sono.

Estraneo
Vecchio 06-04-2024, 21:01   #99
Esperto
L'avatar di Gufetto
 

Oggi primo weekend della "bella stagione", sui 24 gradi, cappottino già messo in armadio.
Come al solito sono uscito un'oretta, ho mangiato ed alle 15.00 circa in poi mi sono tappato in casa sdraiato sul letto fino a ora di cena.

Non sento mia madre da pasqua e mia sorella l'ho sentita un paio di volte...poi non parlo né vedo nessuno, eccetto a lavoro.

Mi spiace essere diventato così e mi mortifica.
Da ragazzino quantomeno uscivo, anche da solo...avrei potuto essere qualcuno...

Penso spesso a mio padre, a quest'ora sarebbe andato a giro da qualche parte...mi avrebbe già chiesto se sarei andato con lui in vacanza...

Ogni tanto mi viene a mente anche mia nonna che tutte le volte che anni fa andavo da lei mi chiedeva quando le avrei portato a farle conoscere la ragazzina..forse mi ci vorrebbe, ma figurarsi...ancora sono del partito che prima mi sistemo e poi si vedrà..che non penso nessuna voglia fare da badante/donna angelo dantesca...

Pare che sia tutto finito...mio padre e mia nonna non ci sono più, non ho più nessuno e non so analizzare la cosa, cosa potrei fare. Ho "solo" 40 anni, ipotizzando anche 30 anni di vita, come li raggiungo così?
Non ho particolari motivazioni e mi sembra tutto un fastidio, un peso, una futilità...
Vecchio 06-04-2024, 21:29   #100
Esperto
L'avatar di Jack Dundee 987
 

Anche io faccio una vita penosa.
ODIO il mio lavoro con tutto me stesso, però da quasi un anno sono più sereno perché ho preso la decisione che a luglio dopo 20 anni dirò bye bye alla mia prigione lavorativa e cambierò radicalmente la mia vita.
Questa è la motivazione che mi dà la forza di alzarmi alla mattina, anche perché il futuro che ci attende nei prossimi anni probabilmente non sarà dei migliori e arrivato a questo punto voglio almeno provare la piacevole sensazione di non essere più prigioniero in fabbrica.
Poi andrà come andrà
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Non esco né parlo più
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Parlo ma sto in c**o Bluevelvet93 SocioFobia Forum Generale 10 29-11-2017 20:32
Vi parlo di me sopravvissuta Presentazioni 10 17-12-2012 16:32
Vi parlo un po' di me... Dylan Storie Personali 16 10-11-2012 13:10
Non ne esco wonderlust76_return Ansia e Stress Forum 24 22-04-2010 14:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 23:52.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2