FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Disturbo evitante di personalità
Rispondi
 
Vecchio 24-06-2022, 17:28   #1
Esperto
L'avatar di Gufetto
 

Oggi a casa da lavoro per festa patronale.
E' in giorni come questi e nelle feste in generale, ferie, nei fine settimana, che mi rendo conto nel tempo passato nell'alienazione sociale.

Esco solo se strettamente necessario, per esigenze, comprare qualcosa o semplicemente perché il tempo passato in casa mi logora e vado alla luce un paio di ore, solitamente nei centri commerciali perché altri posti non frequento. Poi il caldo non lo sopporto, stare fuori senza motivo neanche e quindi torno a casa presto.
Io e la casa siamo con gli anni diventati in simbiosi, fuori non c'è nulla che possa interessarmi e il mondo è un posto pericolo e minaccioso, un posto responsabile delle mie paure. Nei centri commerciali quando vedo la folla vedo tanta gente lontana da me, come fossero alieni..loro non hanno niente per me, io non ho niente per loro.

Sono stato a comprarmi un paio di pantaloncini e nel negozio ho avuto qualche difficoltà e confusione nel parlare e tornato a casa ho riflettuto anche su questo. In pratica vivo da solo, a lavoro parlo meno rispetto a tempo fa e da un sommario calcolo secondo me non parlo per più di un totale di 5 minuti al giorno, tant'è che a volte mi sembra di avere difficoltà a mettere assieme un discorso.

La situazione è brutta e si somma a tanto altro, mi sembra non ci sia via di uscita e la psicologa non possa farmi nulla anche perché mi vedo morto prima del 2024 ad essere ottimisti...
Ringraziamenti da
bukowskiii (24-06-2022), euridice_ (24-06-2022)
Vecchio 24-06-2022, 17:39   #2
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Se iniziassi uno sport?
Ringraziamenti da
Barracrudo (24-06-2022), CongaBlicoti_96 (24-06-2022)
Vecchio 24-06-2022, 17:45   #3
idk
Esperto
L'avatar di idk
 

Quote:
Originariamente inviata da Gufetto Visualizza il messaggio
La situazione è brutta e si somma a tanto altro, mi sembra non ci sia via di uscita e la psicologa non possa farmi nulla anche perché mi vedo morto prima del 2024 ad essere ottimisti...
Ti vedi morto nel senso che coltivi fantasie suicidarie?
Vecchio 24-06-2022, 19:35   #4
Esperto
 

In alternativa allo sport,che comunque potrebbe aiutarti ,potresti anche provare a trovarti un posto da frequentare ,quando c'è poca gente. Per esempio, una caffetteria vicino a casa tua o una biblioteca, insomma un posto tranquillo.
Io dopo lavoro, andavo in un baretto sempre quasi vuoto a pochi metri dal parco, mi prendevo un tè ,parlavo un po' con la barista(una donna un po' su d'età a cui dovevo sempre ripetere l'ordine, ma era una forza) ,facevo un giro al parco e poi tornavo a casa. Almeno così non dovevo tornare subito a casa a deprimermi. Non dico che siano cose che ti svoltano la giornata, però aiutano a non impazzire ed imprigionarsi in casa.
Vecchio 24-06-2022, 19:51   #5
Esperto
 

Con la nebbia mentale è tutto più difficile, fatti prescrivere il bupropione, ho letto che fa miracoli per la brain fog e la mancanza di dopamina, stessa cosa voglio fare io, sperando che me lo prescrivano.
Comunque si capisco benissimo, è una merda e pure a me la gente mi da senso di distacco, come se mi stancasse il solo vederli, sopratutto i giovani.
Ringraziamenti da
cancellato25245 (24-06-2022)
Vecchio 24-06-2022, 19:54   #6
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da euridice_ Visualizza il messaggio
Ti capisco, io sto tutti i giorni in casa, esco solo per necessità. Avevo pensato di uscire per fare quattro passi vicino casa ma non ci riesco e poi credo metterei più in mostra la mia anormalità, cioè di persona che non si vede mai in giro e che adesso la si vede sembre sola, sarebbe più evidente la mia solitudine. Non so che fare
Lo penso anche io sempre, quando sono in giro, dato che è una città piccola, magari dicono "ma questo chi è", non mi faccio vedere mai in giro, a volte addirittura le vecchie conoscenze mi hanno detto "ma allora sei vivo". Che situazioni schifose, dovevamo svoltare prima.
Vecchio 24-06-2022, 19:56   #7
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da edward00767 Visualizza il messaggio
Lo penso anche io sempre, quando sono in giro, dato che è una città piccola, magari dicono "ma questo chi è", non mi faccio vedere mai in giro, a volte addirittura le vecchie conoscenze mi hanno detto "ma allora sei vivo". Che situazioni schifose, dovevamo svoltare prima.
E come si può fare altrimenti?.
Vecchio 24-06-2022, 20:14   #8
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Sto quasi messo uguale, non esco con qualcuno da anni, dal 2015-2016, esco solamente da solo...ma a parte lavoro faccio ben poco, non parlo con una mia coetanea da 10 anni forse. Purtroppo più stai fuori dai giri più affondi giorno per giorno.
Ringraziamenti da
Kameo (24-06-2022)
Vecchio 24-06-2022, 21:33   #9
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Io saro schietto e capisco il tuo sfogo ma sono un po' stufo delle persone che si lamentano e poi gli chiedi ma almeno fai uno sport, frequenti una palestra di qualsiasi disciplina, o fai qualche attività extralavorativa che ti fa sentire realizzato e fa provare/ condividere emozioni con chi hai attorno, e quindi stringi legami più o meno forti ma meglio di nulla?

Devi trovare la motivazione senza quella e inutile sforzarsi, devi credere veramente in quello che fai e quello che vuoi, parti da praticare attività fisica regolarmente, e aggiungi se riesci le commissioni x essere più indipentende, chiedi ai tuoi se puoi aiutare a fare la spesa o accompagnare parenti, robe cosi insomma

Finché si va a lavoro e poi si va a casa a dormire o passare ore sulle chat watsapp nn si crescerà mai il cerchio di conoscenze e quindi nn conosceremo mai amici o partner
Vecchio 24-06-2022, 21:36   #10
Esperto
L'avatar di Smeraldina
 

Prova a iscriverti in palestra,fai del volontariato o un corso serale dove puoi conoscere gente nuova,se abiti in una grande città le prospettive credo che si trovino,purtroppo io sono situata peggio di te abito in una frazione di un piccolo paese dove non c'è un cavolo di niente,se voglio comprarmi ad esempio qualche vestito devo prendere l'autobus e andare in un paese più grande e più distante,queste sono le mie uscite.

Ultima modifica di Smeraldina; 24-06-2022 a 21:44.
Vecchio 24-06-2022, 21:46   #11
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

Ma lo volete capire che uno se non sta bene con gli altri si isolerà sempre, anche se sta in mezzo a cento persone? Inutile che consigliate la palestra per conoscere gente. Che poi con tutti i posti proprio la palestra... un luogo dove devi fare esercizi sotto gli occhi di tutti, il massimo per chi ha problemi di ansia sociale.
Ringraziamenti da
bukowskiii (24-06-2022), euridice_ (24-06-2022), Sydbarrett (26-06-2022)
Vecchio 24-06-2022, 21:53   #12
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Quote:
Originariamente inviata da Crepuscolo Visualizza il messaggio
Ma lo volete capire che uno se non sta bene con gli altri si isolerà sempre, anche se sta in mezzo a cento persone? Inutile che consigliate la palestra per conoscere gente. Che poi con tutti i posti proprio la palestra... un luogo dove devi fare esercizi sotto gli occhi di tutti, il massimo per chi ha problemi di ansia sociale.
E tu quanto ci metti a capire che x socializzare devi frequentare luoghi sociali, nn una volta l anno ma appunto frequentare ..
Vecchio 24-06-2022, 22:03   #13
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

Quote:
Originariamente inviata da Barracrudo Visualizza il messaggio
E tu quanto ci metti a capire che x socializzare devi frequentare luoghi sociali, nn una volta l anno ma appunto frequentare ..
Per socializzare devi frequentare posti in cui ti senti a tuo agio, non un luogo a caso come la palestra. Se frequenti i posti sbagliati, con gente sbagliata ti chiudi ancora di più in te stesso.
Per me mandare uno con problemi di ansia sociale in una palestra è come buttare un agnello in una gabbia di leoni.
Vecchio 24-06-2022, 22:07   #14
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Un introverso in palestra non socializza servono posti adeguati,se ci va per allenarsi e un altro conto..
Vecchio 24-06-2022, 22:24   #15
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Infatti la palestra nn e sport leggi o scritto palestra di disciplina sportiva
Vecchio 24-06-2022, 23:30   #16
Esperto
L'avatar di Gufetto
 

Una decina di anni fa ho frequentato una palestra e non ricordo di esserci stato male, deve essere che negli anni sono peggiorato...non socializzavo ma non mi interessava e stavo bene, o comunque meglio di ora...

Sport ho smesso in adolescenza/periodo scolastico..adesso per eccessiva sedentarietà sono fuori forma per attività fisica e dovrei prima fare allenamento e controlli per idoneità...poi a 38 anni al massimo potrei fare tiro al piattello...
Adesso nelle condizioni in cui sono non saprei quale eventuale sport scegliere, tenendo conto che è come fossi un 12enne

Terapia comportamentale la faccio da 5 mesi ma non so quanto possa aiutarmi...credo che ci sia altro in me e non bastano qualche esercizio sociale a farmi stare meglio...sinceramente sono deluso e mi sento senza speranze...

Oltretutto la psic vuole che faccia sport per socializzare..non per stare bene o per migliorarmi
Vecchio 24-06-2022, 23:41   #17
Banned
 

Ma c'è qualcosa in particolare che vorresti fare? Qualcosa che realmente avreste voglia di conquistare, qualsiasi cosa essa sia?
Vecchio 25-06-2022, 00:04   #18
Banned
 

Sono in una situazione parallela alla tua, con l’aggiunta che non dialogo nemmeno quei 5 minuti al giorno con persone al di fuori dei miei genitori e non ho un lavoro.
Ho avuto anche un periodo di un anno in totale isolamento nella mia abitazione, uscivo al massimo nella veranda del mio balcone.
Dopo tutti quei mesi da eremita ho avuto una serie di sentimenti contrastanti di fallimento e rabbia.
Paradossalmente mi aiutarono ad uscire gradualmente da quella situazione.
“Gradualmente”
Quello è stato il mio aiuto.
Inizialmente mi sono sforzato con una serie di uscite di massimo 10/20 minuti al giorno per poi procedere passo passo ad un maggior tempo.
Ovviamente tutto in solitaria.
Il massimo che faccio è camminare in posti isolati e immerso nella natura.
Mi ha aiutato anche ascoltare musica mentre cammino.
Metto le airpods e mi isolo completamente.
Tale stratagemma mi ha aiutato anche a camminare in posti affollati quali centro storico e movida della mia città.
Ormai sono arrivato al punto che delle opinioni altrui non mi interessa più nulla.
Esco solo per muovere quei pochi muscoli che mi sono rimasti e per evitare malattie cardiache e diabete date dalla troppa sedentarietà.
In tale situazione la socialità non può esistere, non ho le basi.
Vecchio 25-06-2022, 14:38   #19
Esperto
L'avatar di Gufetto
 

A me uscire non mi da più piacere
Da ragazzino o fino ai 25 anni uscivo, andavo in biblioteca, giravo anche in bicicletta, poi col tempo finito tutto. Non so cosa potrei fare fuori..non ho più punti di riferimento

Parlare parlavo talvolta a parenti o colleghi, dai parenti mi sono quasi allontanato e coi colleghi ho smesso per disagio lavorativo e presunto mobbing
Ora parlo se capito in qualche negozio...
Vecchio 25-06-2022, 15:05   #20
Esperto
L'avatar di SkywalkerJR
 

Quote:
Originariamente inviata da Gufetto Visualizza il messaggio
Oggi a casa da lavoro per festa patronale.
E' in giorni come questi e nelle feste in generale, ferie, nei fine settimana, che mi rendo conto nel tempo passato nell'alienazione sociale.

Esco solo se strettamente necessario, per esigenze, comprare qualcosa o semplicemente perché il tempo passato in casa mi logora e vado alla luce un paio di ore, solitamente nei centri commerciali perché altri posti non frequento. Poi il caldo non lo sopporto, stare fuori senza motivo neanche e quindi torno a casa presto.
Io e la casa siamo con gli anni diventati in simbiosi, fuori non c'è nulla che possa interessarmi e il mondo è un posto pericolo e minaccioso, un posto responsabile delle mie paure. Nei centri commerciali quando vedo la folla vedo tanta gente lontana da me, come fossero alieni..loro non hanno niente per me, io non ho niente per loro.

Sono stato a comprarmi un paio di pantaloncini e nel negozio ho avuto qualche difficoltà e confusione nel parlare e tornato a casa ho riflettuto anche su questo. In pratica vivo da solo, a lavoro parlo meno rispetto a tempo fa e da un sommario calcolo secondo me non parlo per più di un totale di 5 minuti al giorno, tant'è che a volte mi sembra di avere difficoltà a mettere assieme un discorso.

La situazione è brutta e si somma a tanto altro, mi sembra non ci sia via di uscita e la psicologa non possa farmi nulla anche perché mi vedo morto prima del 2024 ad essere ottimisti...
Anche tu di Firenze bro?
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Non esco né parlo più
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Parlo ma sto in c**o Bluevelvet93 SocioFobia Forum Generale 10 29-11-2017 20:32
Vi parlo di me sopravvissuta Presentazioni 10 17-12-2012 16:32
Vi parlo un po' di me... Dylan Storie Personali 16 10-11-2012 13:10
Non ne esco wonderlust76_return Ansia e Stress Forum 24 22-04-2010 14:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 23:19.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2