FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 16-07-2011, 15:43   #1
Banned
 

Ciao a tutti, a grande richiesta pubblico i miei 10 consigli che dovrebbero aiutare l'utente sociofobico a uscire dalle sue paure e ansie e a comportarsi in maniera normale.
Premetto che questi consigli sono rivolti principalmente al classico individuo solitario che soffre di agorafobia e depressione e che passa gran parte della giornata chiuso in casa senza aver stretto relazioni con le persone della sua età.
Non vi posso assicurare che seguendo alla lettera i miei 10 consigli casalinghi riuscirete a "guarire", ma credo che possano essere un buono spunto per auto-migliorarsi.
Concludo dicendo che le frasi che sto per scrivere non sono copiate da nessun altro sito/topic presente su internet o da psicoilogi/terapisti, sono il frutto dei miei 4 anni di solitudine che ho sempre cercato di migliorare (e sono coperte da copyright .... no dai scherzo )
Ecco i 10 consigli, non sono elencati per ordine di importanza:

1) Il primo consiglio è più che altro una regola, è la frase che ho sentito più spesso nella mia vita: bisogna andare in giro se no si resta degli imbranati.
Suona un po secca ma purtroppo è vero, andate pure in giro dove volete basta che non restate in casa tutto il giorno se no si rimane dei tontoloni, dovete uscire e fare delle esperienze.

2) Bisogna essere curiosi, essere attratti dalle novità, tenersi sempre informati su quello che succede intorno a voi e che vi appassiona, leggete riviste di attualità, tenetevi sempre aggiornati su cosa accade nel mondo.

3) Passare qualche giorno fuori casa, anche un paio di giorni vanno bene, fate una vacanza da soli se nessuno vuol venire con voi, andate ad esplorare posti e luoghi che avete sempre desiderato vedere di persona, è importante per la propria autostima sapersi "arrangiare" da soli per qualche giorno.

4) Siete stanchi di sentirvi a disagio quando parlate con le altre persone? La soluzione è semplicissima, metteteci un po di buona volontà, anche solo 10 minuti al giorno, e esercitatevi a parlare davanti a uno specchio, guardate che espressione assumete quando dite certe frasi e cercate di migliorare il vostro aspetto.

5) L'uomo è un animale sociale, per sua natura ha bisogno di stare in compagnia con altre persone, se non avete amici con cui parlare o trovarvi, potete fare compagnia per esempio ai nonni o agli zii, gran parte di loro sono soli in casa e l'unica cosa che desiderano è parlare con qualcuno, con il tempo abituatevi a girare in posti frequentati, non fate assolutamente una brutta figura a girare da soli, toglietevelo dalla testa, anzi alcune persone saranno incuriosite e faranno la prima mossa per conoscervi.

6) Per uscire gradualmente dall'agorafobia fate dei piccoli lavoretti o commissioni, potete inziare da cose apparentemente stupide come il portare via la spazzatura o lo scopare il pianerottolo di casa, per poi arrivare ad andare in posta, dal benzinaio, in cartoleria, in ferramenta, in tabaccheria, a fare la spesa, a fare commissioni in banca... vi posso assicurare che questo metodo funziona veramente, l'importante è fare le cose gradualmente.

7) Almeno una volta a settimana interagire con persone che non si conoscono, all'inizio si può dire un "salve" o un "arrivederci" di sfuggita, magari mentre si è in fila all'edicola, tanto per sentire il proprio tono di voce quando si parla con gli altri e per verificare se si fanno "smorfie" involontarie se vi guardano... con il tempo si possono formulare anche frasi, per esempio fare commenti sul tempo o su un fatto accaduto nella propria città, l'obiettivo è riuscire a creare una conversazione.

8) Fare sport e attività fisica. Non sto dicendo che da un giorno all'altro dovete andare a giocare a calcio, a pallavolo, a basket, eccetera... basta anche camminare per un paio di KM al giorno, alzare qualche peso per una ventina di minuti (se non avete dei pesi in casa, le bottiglie d'acqua vanno benissimo ), fare un giro in bicicletta nel parco o fino al paese più vicino, l'attività fisica fa scorrere meglio il sangue e vi mantiene tonici e con più "vitalità", è inoltre importante mangiare in modo sano, non mangiate troppi cibi grassi e che vi appesantiscono.... e se è estate prendete il sole, non restate bianchi come cadaveri, perché se andate in giro in agosto bianchi come il latte fate una brutta figura.

9) Bisogna colmare il divario con le altre persone della propria età, nel mio caso i ragazzi, il consiglio che do è che bisogna sforzarsi di assomigliare a loro se no si rimane troppo lontani dall'universo giovanile, guardate cosa scrivono nei forum, guardate film per giovani (anche se possono essere noiosi), informatevi su quello che va di moda e che fa tendenza, così se dovesse capitare di fare una discussione con loro non si sta zitti e appartati in un angolo ma si sa di cosa si parla, ci si rende partecipi della discussione e anzi si da l'impressione di uno che la sa lunga!

10) Infine consiglio di non stare 6-7 ore al giorno davanti al computer, perché si sta sempre zitti e il cervello lavora poco, il tempo libero non sprecatelo tutto davanti al pc, concedetevi un po di tempo per cruciverba, rebus, problemi di logica, imparate una lingua straniera, tenete elastica la vostra mente, una mente allenata sa controllare meglio le emozioni e le situazioni che si vengono a creare durante la giornata, vi fa essere meno sbadati e vi permette di fare più collegamenti durante le discussioni con le altre persone.

Concludo dicendo che ognuno di noi è unico e che la sua vita la deve vivere intensamente, perché purtroppo di vita ne abbiamo solo una e ci dura anche poco, l'obiettivo principale dell'uomo è quello di auto-migliorarsi e raggiungere i propri obiettivi.... questo è anche l'obiettivo di noi fobici, se ci poniamo degli obiettivi e cerchiamo con tutte le forze di raggiungerli, magari seguendo dei consigli o delle regole, potremmo risollevarci da questa situazione e la soddisfazione ottenuta sarà veramente molta.
(a pagina 5 ho fatto un chiarimento sul consiglio 9)

Ultima modifica di cancellato7767; 17-07-2011 a 20:09.
Vecchio 16-07-2011, 16:17   #2
Esperto
L'avatar di daimoneu
 

Quote:
Originariamente inviata da Doppelgänger Visualizza il messaggio
Normale? Ma normale per chi? Chi lo decide?
Ognuno di noi, se ammette di avere un problema, avrà anche una sua idea personale di normalità che vorrebbe raggiungere. Per me essere normale vuol dire comportarmi in modi che non mi fanno soffrire.

Anch'io non sono d'accordo con il consiglio 9 (normalità come adattamento a tutti i costi) ma gli altri li condivido.
Vecchio 16-07-2011, 16:20   #3
Paz
Esperto
L'avatar di Paz
 

Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
3) Passare qualche giorno fuori casa, anche un paio di giorni vanno bene, fate una vacanza da soli se nessuno vuol venire con voi, andate ad esplorare posti e luoghi che avete sempre desiderato vedere di persona, è importante per la propria autostima sapersi "arrangiare" da soli per qualche giorno.

8) Fare sport e attività fisica.
Alcuni consigli li ho eliminati perchè non si addicono proprio al mio modo di essere, ma su questi due mi trovi particolarmente d'accordo.
Il primo lo vedo come una meta difficile da raggiungere....insomma bisogna esser pronti ad andare in giro da soli, ma prima o poi vorrò tentare.
Il secondo...bè, fino a poco tempo fa pensavo fosse uno dei soliti consigli e invece devo dire che per staccare la mente è un'ottima soluzione.
Vecchio 16-07-2011, 16:27   #4
Banned
 

1. E' vero se non si esce per mesi o anni si diventa imbranati. Ultimamente lo sto facendo e mi sento lo stesso un pesce fuor d'acqua. Alla fine se vai sempre da solo non hai modo di "imparare" molte cose.

2. Anche questo faccio, ma stessa situazione di prima, non serve a molto... specie con le ragazze.

3. Potrebbe aiutare, ci sto lavorando

4. Ultimamente non ho problemi a parlare con gli altri. Il fatto e che se ci parlo per più di 10 minuti, chiunque comincia a starmi sul...... antipatico!

5. Quella di trovare i nonni potrebbe essere una buona idea, anche se non tutti li hanno. In merito ad andare in posti frequentati, più che cercare di conoscerti secondo me cercheranno di prenderti per il culo o comunque sparlarti dietro appena ti giri.

6. Son cose che faccio già, anche per via di un piccolo lavoretto che ho. Ti aiuta fino a un certo punto. Non è che ti fermi dal benzinaio e gli chiedi di uscire o puoi provarci con la postina di turno!

7. Anche questa è una fase che ho già superato, per me non è un problema parlare del più o del meno con un semi-sconosciuto. Il problema è la fase successiva, cioè approfondire il rapporto e magari uscire insieme. E non mi dire che se riesco a fare certe cose sono a buon punto perché sono anni che sto in questa fase.

8. Prima facevo sport regolarmente, ora son diventato pigrissimo.

9. Su molti argomenti penso di sapere più cose dei miei coetanei, spesso mi scoccio di parlare con loro perché oltre al fatto che son timido, su molte cose non sarebbero d'accordo con me, e sarebbe inutile continuare a parlare con chi ha la testa bacata(cioè la maggior parte dei giovani).

10. Ormai sono dipendente dal pc.

Diciamo che hai preso i classici consigli che si danno in questi casi e li hai riuniti in un topic. Io penso di essere un caso strano, infatti, molte cose che hai elencato le faccio senza problemi, ma è fare il passo in più che mi frega. Quello che dovrebbe sbloccarmi. Il problema è, che come ho detto, sono anni in questa situazione!
Vecchio 16-07-2011, 16:30   #5
Banned
 

sono dei suggerimenti molto sensati, fondamentalmente i passi da compiere sono questi, apprezzo chi cerca di dare qualche dritta.

vedo gente che, almeno in apparenza, non ha la minima voglia di cambiare. chiedo solo se è meglio restare in questa condizione e lamentarsi a vita o farsi un mazzo tanto con almeno la speranza che le cose migliorino.

ma non rispondetemi, io la risposta la conosco. sta a voi
Vecchio 16-07-2011, 16:50   #6
Banned
 

io credo che a tutto il programma bisogni aggiungervi tempo, parecchio tempo (come parecchio è stato il tempo in cui si è consolidato il nostro comportamento autolesivo) e molta pazienza e autoindulgenza
Vecchio 16-07-2011, 17:01   #7
Esperto
L'avatar di daimoneu
 

Quote:
Originariamente inviata da pirata Visualizza il messaggio
io credo che a tutto il programma bisogni aggiungervi tempo, parecchio tempo (come parecchio è stato il tempo in cui si è consolidato il nostro comportamento autolesivo) e molta pazienza e autoindulgenza
Sono d'accordo. Credo che serva soprattutto molta costanza.
Vecchio 16-07-2011, 17:07   #8
Esperto
L'avatar di missim
 

Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
1) Il primo consiglio è più che altro una regola, è la frase che ho sentito più spesso nella mia vita: bisogna andare in giro se no si resta degli imbranati.
Suona un po secca ma purtroppo è vero, andate pure in giro dove volete basta che non restate in casa tutto il giorno se no si rimane dei tontoloni, dovete uscire e fare delle esperienze.
uscire si, anche per interagire con qualcuno nelle piccole attività quotidiane
Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
2) Bisogna essere curiosi, essere attratti dalle novità, tenersi sempre informati su quello che succede intorno a voi e che vi appassiona, leggete riviste di attualità, tenetevi sempre aggiornati su cosa accade nel mondo.
lo faccio.... mi interessa ciò che capità intorno a me
Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
3) Passare qualche giorno fuori casa, anche un paio di giorni vanno bene, fate una vacanza da soli se nessuno vuol venire con voi, andate ad esplorare posti e luoghi che avete sempre desiderato vedere di persona, è importante per la propria autostima sapersi "arrangiare" da soli per qualche giorno.
l'ho fatto e lo faccio tutt'ora... è molto utile e divertente
Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
6) Per uscire gradualmente dall'agorafobia fate dei piccoli lavoretti o commissioni, potete inziare da cose apparentemente stupide come il portare via la spazzatura o lo scopare il pianerottolo di casa, per poi arrivare ad andare in posta, dal benzinaio, in cartoleria, in ferramenta, in tabaccheria, a fare la spesa, a fare commissioni in banca... vi posso assicurare che questo metodo funziona veramente, l'importante è fare le cose gradualmente.
faccio anche questo!
però non scopo () il pianerottolo di casa, è fatto di granito e marmo, ed in più non ci sono buchi............ ahahahahhaha
io spazzo a casa mia
Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
7) Almeno una volta a settimana interagire con persone che non si conoscono, all'inizio si può dire un "salve" o un "arrivederci" di sfuggita, magari mentre si è in fila all'edicola, tanto per sentire il proprio tono di voce quando si parla con gli altri e per verificare se si fanno "smorfie" involontarie se vi guardano... con il tempo si possono formulare anche frasi, per esempio fare commenti sul tempo o su un fatto accaduto nella propria città, l'obiettivo è riuscire a creare una conversazione.
faccio pure questo, soprattutto quando andavo al bar, le prima volte buongiorno ed arrivederci, poi giorno dopo giorno qualche parola in più fino ad intavolare un discorso...
Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
8) Fare sport e attività fisica. Non sto dicendo che da un giorno all'altro dovete andare a giocare a calcio, a pallavolo, a basket, eccetera... basta anche camminare per un paio di KM al giorno, alzare qualche peso per una ventina di minuti (se non avete dei pesi in casa, le bottiglie d'acqua vanno benissimo,are un giro in bicicletta nel parco o fino al paese più vicino, l'attività fisica fa scorrere meglio il sangue e vi mantiene tonici e con più "vitalità", è inoltre importante mangiare in modo sano, non mangiate troppi cibi grassi e che vi appesantiscono.... e se è estate prendete il sole, non restate bianchi come cadaveri, perché se andate in giro in agosto bianchi come il latte fate una brutta figura.
mi piace camminare e correre
e mangiare dal Mc
Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
9) Bisogna colmare il divario con le altre persone della propria età, nel mio caso i ragazzi, il consiglio che do è che bisogna sforzarsi di assomigliare a loro se no si rimane troppo lontani dall'universo giovanile, guardate cosa scrivono nei forum, guardate film per giovani (anche se possono essere noiosi), informatevi su quello che va di moda e che fa tendenza, così se dovesse capitare di fare una discussione con loro non si sta zitti e appartati in un angolo ma si sa di cosa si parla, ci si rende partecipi della discussione e anzi si da l'impressione di uno che la sa lunga!
Io non voglio assomigliare a quelli che vanno al GF
Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
10) Infine consiglio di non stare 6-7 ore al giorno davanti al computer, perché si sta sempre zitti e il cervello lavora poco, il tempo libero non sprecatelo tutto davanti al pc, concedetevi un po di tempo per cruciverba, rebus, problemi di logica, imparate una lingua straniera, tenete elastica la vostra mente, una mente allenata sa controllare meglio le emozioni e le situazioni che si vengono a creare durante la giornata, vi fa essere meno sbadati e vi permette di fare più collegamenti durante le discussioni con le altre persone.
sto tanto al pc, però la mente la tengo elastica con tante altre cose,
poi è così bello entrare in minichat e sfottere gli utenti

Ultima modifica di missim; 16-07-2011 a 17:15.
Vecchio 16-07-2011, 17:10   #9
Esperto
L'avatar di Miky
 

il consiglio per uscire dalla fobia sociale: entrate nella bara
uahahahahahaha
Vecchio 16-07-2011, 17:27   #10
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da shady74 Visualizza il messaggio
A parte delle rare occasioni tutti hanno voglia di cambiare, ma ad alcuni nonostante tutto l'impegno profuso non riesce, ed io sono uno di questi...
Non basta volerle le cose, bisogna avere anche le attitudini adeguate...
Ti faccio un esempio stupido: mettiamo che l'Islanda decidesse di voler vincere il Mondiale di Calcio, tu pensi che sarebbe possibile? Sarebbe già tanto se non facesse ultima nel girone eliminatorio (quello di qualificazione, eh... non quello del Campionato vero e proprio)...
Eppure credo che i calciatori islandesi sarebbero ben felici di vincere il Mondiale... il problema è, che pur con tutta la buona volontà, non sono tecnicamente forti... tutto qui.
Non sono stupidi o pigri, purtroppo hanno dei limiti tecnici.
Per molti fobici è così, tornando a noi, purtroppo...
Io la penso così, poi ognuno è libero di vederla come vuole...
io non ne sono così convinto, sai. secondo me molti non vogliono cambiare. sono io il primo a non voler cambiare; è così, è un gran sollievo chiudersi in casa, nascondersi alla vista altrui, evitare di provare emozioni sgradevoli che ci hanno accompagnato nel corso della vita. c'è il desiderio, ma non la volontà
l'islanda forse non ha mai voluto eccellere nel calcio e per questo non ha mai ottenuto grossi risultati. tuttavia se volesse realmente vincere una competizione, si darebbe da fare e con molto impegno ma soprattutto molto tempo e pazienza, potrebbe arrivare per esempio ai quarti, e in fondo è già un grande risultato, di cui andar fieri. logico che se hai le risorse del brasile e arrivi ai quarti un po' ci rimani deluso, ma se sei l'islanda è un grande risultato. bisogna porsi obiettivi alla portata, valorizzare ciò che si ottiene e trarne spunto per andare avanti e migliorarsi di continuo. noi siamo portati a sminuire i successi ed ingigantire i fallimenti, invertire questa tendenza sarebbe già un grande risultato. una cosa è certa, star seduti sulla poltrona e continuare a lamentarsi non ha senso, peggiora soltanto le cose. o ci si rassegna sul serio, o si comincia a darsi una mossa
Vecchio 16-07-2011, 17:35   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da shady74 Visualizza il messaggio
A parte delle rare occasioni tutti hanno voglia di cambiare, ma ad alcuni nonostante tutto l'impegno profuso non riesce, ed io sono uno di questi...
Non basta volerle le cose, bisogna avere anche le attitudini adeguate...
Ti faccio un esempio stupido: mettiamo che l'Islanda decidesse di voler vincere il Mondiale di Calcio, tu pensi che sarebbe possibile? Sarebbe già tanto se non facesse ultima nel girone eliminatorio (quello di qualificazione, eh... non quello del Campionato vero e proprio)...
Eppure credo che i calciatori islandesi sarebbero ben felici di vincere il Mondiale... il problema è, che pur con tutta la buona volontà, non sono tecnicamente forti... tutto qui.
Non sono stupidi o pigri, purtroppo hanno dei limiti tecnici.
Per molti fobici è così, tornando a noi, purtroppo...
Io la penso così, poi ognuno è libero di vederla come vuole...
Quote:
Originariamente inviata da pirata Visualizza il messaggio
io non ne sono così convinto, sai. secondo me molti non vogliono cambiare. sono io il primo a non voler cambiare; è così, è un gran sollievo chiudersi in casa, nascondersi alla vista altrui, evitare di provare emozioni sgradevoli che ci hanno accompagnato nel corso della vita. c'è il desiderio, ma non la volontà
l'islanda forse non ha mai voluto eccellere nel calcio e per questo non ha mai ottenuto grossi risultati. tuttavia se volesse realmente vincere una competizione, si darebbe da fare e con molto impegno ma soprattutto molto tempo e pazienza, potrebbe arrivare per esempio ai quarti, e in fondo è già un grande risultato, di cui andar fieri. logico che se hai le risorse del brasile e arrivi ai quarti un po' ci rimani deluso, ma se sei l'islanda è un grande risultato. bisogna porsi obiettivi alla portata, valorizzare ciò che si ottiene e trarne spunto per andare avanti e migliorarsi di continuo. noi siamo portati a sminuire i successi ed ingigantire i fallimenti, invertire questa tendenza sarebbe già un grande risultato. una cosa è certa, star seduti sulla poltrona e continuare a lamentarsi non ha senso, peggiora soltanto le cose. o ci si rassegna sul serio, o si comincia a darsi una mossa

Mi trovo d'accordo con entrambi, secondo me si è toccato un tasto fondamentale. Credo che, come sempre, la verità stia nel mezzo. In certe cose, secondo me, effettivamente siamo incapaci (come provarci con una ragazza), allo stesso tempo se non ci buttiamo troppo giù qualche risultato lo potremmo ottenere, basterebbe impegnarsi. Purtroppo certe cose, oltre ad essere un impedito, ancora non ho voglia e volontà di farle.
Vecchio 16-07-2011, 17:52   #12
Banned
 

manco a dirlo ho lo stesso problema, non m'accontento, vorrei tutto e subito.
suppongo di essere malato di perfezionismo
Vecchio 16-07-2011, 17:54   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
1) Il primo consiglio è più che altro una regola, è la frase che ho sentito più spesso nella mia vita: bisogna andare in giro se no si resta degli imbranati.
Suona un po secca ma purtroppo è vero, andate pure in giro dove volete basta che non restate in casa tutto il giorno se no si rimane dei tontoloni, dovete uscire e fare delle esperienze.

Per andare al lavoro, non sò se può andare :/

2) Bisogna essere curiosi, essere attratti dalle novità, tenersi sempre informati su quello che succede intorno a voi e che vi appassiona, leggete riviste di attualità, tenetevi sempre aggiornati su cosa accade nel mondo.

Lo faccio poco, ma lo faccio

3) Passare qualche giorno fuori casa, anche un paio di giorni vanno bene, fate una vacanza da soli se nessuno vuol venire con voi, andate ad esplorare posti e luoghi che avete sempre desiderato vedere di persona, è importante per la propria autostima sapersi "arrangiare" da soli per qualche giorno.

Sono oramai 8 anni che mi arrangio da solo :/

4) Siete stanchi di sentirvi a disagio quando parlate con le altre persone? La soluzione è semplicissima, metteteci un po di buona volontà, anche solo 10 minuti al giorno, e esercitatevi a parlare davanti a uno specchio, guardate che espressione assumete quando dite certe frasi e cercate di migliorare il vostro aspetto.

Mi sento troppo coglione a far sta cosa

5) L'uomo è un animale sociale, per sua natura ha bisogno di stare in compagnia con altre persone, se non avete amici con cui parlare o trovarvi, potete fare compagnia per esempio ai nonni o agli zii, gran parte di loro sono soli in casa e l'unica cosa che desiderano è parlare con qualcuno, con il tempo abituatevi a girare in posti frequentati, non fate assolutamente una brutta figura a girare da soli, toglietevelo dalla testa, anzi alcune persone saranno incuriosite e faranno la prima mossa per conoscervi.

Specie la mia nonnina preferita la andavo a trovar spessissimo prima, è rimasta la superstite, ma mo sò troppo grande e mi sò stancato di sentire ch Berlusconi è bravo e di come si ammazzano le galline.
Uscire da solo mi manda in paranoia


6) Per uscire gradualmente dall'agorafobia fate dei piccoli lavoretti o commissioni, potete inziare da cose apparentemente stupide come il portare via la spazzatura o lo scopare il pianerottolo di casa, per poi arrivare ad andare in posta, dal benzinaio, in cartoleria, in ferramenta, in tabaccheria, a fare la spesa, a fare commissioni in banca... vi posso assicurare che questo metodo funziona veramente, l'importante è fare le cose gradualmente.

Faccio tutte ste cose e anche molto di più

7) Almeno una volta a settimana interagire con persone che non si conoscono, all'inizio si può dire un "salve" o un "arrivederci" di sfuggita, magari mentre si è in fila all'edicola, tanto per sentire il proprio tono di voce quando si parla con gli altri e per verificare se si fanno "smorfie" involontarie se vi guardano... con il tempo si possono formulare anche frasi, per esempio fare commenti sul tempo o su un fatto accaduto nella propria città, l'obiettivo è riuscire a creare una conversazione.

Faccio anche questo

8) Fare sport e attività fisica. Non sto dicendo che da un giorno all'altro dovete andare a giocare a calcio, a pallavolo, a basket, eccetera... basta anche camminare per un paio di KM al giorno, alzare qualche peso per una ventina di minuti (se non avete dei pesi in casa, le bottiglie d'acqua vanno benissimo ), fare un giro in bicicletta nel parco o fino al paese più vicino, l'attività fisica fa scorrere meglio il sangue e vi mantiene tonici e con più "vitalità", è inoltre importante mangiare in modo sano, non mangiate troppi cibi grassi e che vi appesantiscono.... e se è estate prendete il sole, non restate bianchi come cadaveri, perché se andate in giro in agosto bianchi come il latte fate una brutta figura.

Questo non lo faccio :/

9) Bisogna colmare il divario con le altre persone della propria età, nel mio caso i ragazzi, il consiglio che do è che bisogna sforzarsi di assomigliare a loro se no si rimane troppo lontani dall'universo giovanile, guardate cosa scrivono nei forum, guardate film per giovani (anche se possono essere noiosi), informatevi su quello che va di moda e che fa tendenza, così se dovesse capitare di fare una discussione con loro non si sta zitti e appartati in un angolo ma si sa di cosa si parla, ci si rende partecipi della discussione e anzi si da l'impressione di uno che la sa lunga!

Dopo essere stato da mia nonna e aver lavorato con ultracinquantenni, la dicussione che mi risulta più facile intavolare è quella sulla pensione.

Comunque questa è la cosa che mi risulta più difficile da fare


10) Infine consiglio di non stare 6-7 ore al giorno davanti al computer, perché si sta sempre zitti e il cervello lavora poco, il tempo libero non sprecatelo tutto davanti al pc, concedetevi un po di tempo per cruciverba, rebus, problemi di logica, imparate una lingua straniera, tenete elastica la vostra mente, una mente allenata sa controllare meglio le emozioni e le situazioni che si vengono a creare durante la giornata, vi fa essere meno sbadati e vi permette di fare più collegamenti durante le discussioni con le altre persone.

Ma anche su internet si possono far tutti sti bei giochetti, si può chattare, altro che rebus
Comunque si, stare troppe ore al pc fà male, meglio fare i punti 1,2,3,5,6,7,8 allora.


Concludo dicendo che ognuno di noi è unico e che la sua vita la deve vivere intensamente, perché purtroppo di vita ne abbiamo solo una e ci dura anche poco, l'obiettivo principale dell'uomo è quello di auto-migliorarsi e raggiungere i propri obiettivi.... questo è anche l'obiettivo di noi fobici, se ci poniamo degli obiettivi e cerchiamo con tutte le forze di raggiungerli, magari seguendo dei consigli o delle regole, potremmo risollevarci da questa situazione e la soddisfazione ottenuta sarà veramente molta.

Giusto e io l'ho fatto, però.....
Mi sento ancora insoddisfatto e sto ancora praticamente da solo

Ultima modifica di PriccoPracco; 16-07-2011 a 17:58.
Vecchio 17-07-2011, 01:44   #14
Banned
 

Qualche consiglio dal film Taxi Driver:
Fare il tassista di notte perchè le giornate non passano mai e poi andare a vedere film porno nei cinema.. Porco mondo dopo 12 ore di taxi ancora non c'ho sonno.
Tentare un approccio con le ragazze perchè è sbagliato pensare solo a sè stessi.
Provare a invitare a colazione o a pranzo o a cena la bella ragazza vista lavorare in ufficio .
Dirle che anche lei morirà all'inferno e che è come tutti gli altri (fredda e distante) dopo che ti ha giudicato male perchè l'hai portata a vedere un film educativo sulla sessualità nella vita coniugale.
Sparare a un pappone di una prostituta minorenne o un politico che inganna il popolo.

Ultima modifica di nick123; 17-07-2011 a 01:56.
Vecchio 17-07-2011, 02:06   #15
Esperto
L'avatar di Phoenix
 

Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
Ciao a tutti, a grande richiesta pubblico i miei 10 consigli che dovrebbero aiutare l'utente sociofobico a uscire dalle sue paure e ansie e a comportarsi in maniera normale.
Premetto che questi consigli sono rivolti principalmente al classico individuo solitario che soffre di agorafobia e depressione e che passa gran parte della giornata chiuso in casa senza aver stretto relazioni con le persone della sua età.
Non vi posso assicurare che seguendo alla lettera i miei 10 consigli casalinghi riuscirete a "guarire", ma credo che possano essere un buono spunto per auto-migliorarsi.
Concludo dicendo che le frasi che sto per scrivere non sono copiate da nessun altro sito/topic presente su internet o da psicoilogi/terapisti, sono il frutto dei miei 4 anni di solitudine che ho sempre cercato di migliorare (e sono coperte da copyright .... no dai scherzo )
Ecco i 10 consigli, non sono elencati per ordine di importanza:

1) Il primo consiglio è più che altro una regola, è la frase che ho sentito più spesso nella mia vita: bisogna andare in giro se no si resta degli imbranati.
Suona un po secca ma purtroppo è vero, andate pure in giro dove volete basta che non restate in casa tutto il giorno se no si rimane dei tontoloni, dovete uscire e fare delle esperienze.

Verissimo più si esce più si stringono legami più si impara a relazionarsi

2) Bisogna essere curiosi, essere attratti dalle novità, tenersi sempre informati su quello che succede intorno a voi e che vi appassiona, leggete riviste di attualità, tenetevi sempre aggiornati su cosa accade nel mondo.

Questo è vero, in questo modo si ha sempre un argomento di cui parlare con gli altri

3) Passare qualche giorno fuori casa, anche un paio di giorni vanno bene, fate una vacanza da soli se nessuno vuol venire con voi, andate ad esplorare posti e luoghi che avete sempre desiderato vedere di persona, è importante per la propria autostima sapersi "arrangiare" da soli per qualche giorno.

Vedi punto 1

4) Siete stanchi di sentirvi a disagio quando parlate con le altre persone? La soluzione è semplicissima, metteteci un po di buona volontà, anche solo 10 minuti al giorno, e esercitatevi a parlare davanti a uno specchio, guardate che espressione assumete quando dite certe frasi e cercate di migliorare il vostro aspetto.

Questa mi sembra una gran cagata, che aumenta l'ansia quando ci si trova di fronte a persone reali

5) L'uomo è un animale sociale, per sua natura ha bisogno di stare in compagnia con altre persone, se non avete amici con cui parlare o trovarvi, potete fare compagnia per esempio ai nonni o agli zii, gran parte di loro sono soli in casa e l'unica cosa che desiderano è parlare con qualcuno, con il tempo abituatevi a girare in posti frequentati, non fate assolutamente una brutta figura a girare da soli, toglietevelo dalla testa, anzi alcune persone saranno incuriosite e faranno la prima mossa per conoscervi.

Non credo che la gente si senta incuriosita da qualcuno che va in giro da solo, a meno che non sia un novello Raul Bova

6) Per uscire gradualmente dall'agorafobia fate dei piccoli lavoretti o commissioni, potete inziare da cose apparentemente stupide come il portare via la spazzatura o lo scopare il pianerottolo di casa, per poi arrivare ad andare in posta, dal benzinaio, in cartoleria, in ferramenta, in tabaccheria, a fare la spesa, a fare commissioni in banca... vi posso assicurare che questo metodo funziona veramente, l'importante è fare le cose gradualmente.

buona idea

7) Almeno una volta a settimana interagire con persone che non si conoscono, all'inizio si può dire un "salve" o un "arrivederci" di sfuggita, magari mentre si è in fila all'edicola, tanto per sentire il proprio tono di voce quando si parla con gli altri e per verificare se si fanno "smorfie" involontarie se vi guardano... con il tempo si possono formulare anche frasi, per esempio fare commenti sul tempo o su un fatto accaduto nella propria città, l'obiettivo è riuscire a creare una conversazione.

Giusto


8) Fare sport e attività fisica. Non sto dicendo che da un giorno all'altro dovete andare a giocare a calcio, a pallavolo, a basket, eccetera... basta anche camminare per un paio di KM al giorno, alzare qualche peso per una ventina di minuti (se non avete dei pesi in casa, le bottiglie d'acqua vanno benissimo ), fare un giro in bicicletta nel parco o fino al paese più vicino, l'attività fisica fa scorrere meglio il sangue e vi mantiene tonici e con più "vitalità", è inoltre importante mangiare in modo sano, non mangiate troppi cibi grassi e che vi appesantiscono.... e se è estate prendete il sole, non restate bianchi come cadaveri, perché se andate in giro in agosto bianchi come il latte fate una brutta figura.

Condivido, tra l'altro in palestra/piscina/scuola di un qualunque sport o attività si incontra nuova gente


9) Bisogna colmare il divario con le altre persone della propria età, nel mio caso i ragazzi, il consiglio che do è che bisogna sforzarsi di assomigliare a loro se no si rimane troppo lontani dall'universo giovanile, guardate cosa scrivono nei forum, guardate film per giovani (anche se possono essere noiosi), informatevi su quello che va di moda e che fa tendenza, così se dovesse capitare di fare una discussione con loro non si sta zitti e appartati in un angolo ma si sa di cosa si parla, ci si rende partecipi della discussione e anzi si da l'impressione di uno che la sa lunga!

Qui mi decadi completamente, ma che caspita dici????

10) Infine consiglio di non stare 6-7 ore al giorno davanti al computer, perché si sta sempre zitti e il cervello lavora poco, il tempo libero non sprecatelo tutto davanti al pc, concedetevi un po di tempo per cruciverba, rebus, problemi di logica, imparate una lingua straniera, tenete elastica la vostra mente, una mente allenata sa controllare meglio le emozioni e le situazioni che si vengono a creare durante la giornata, vi fa essere meno sbadati e vi permette di fare più collegamenti durante le discussioni con le altre persone.

Bè questo è vero

Concludo dicendo che ognuno di noi è unico e che la sua vita la deve vivere intensamente, perché purtroppo di vita ne abbiamo solo una e ci dura anche poco, l'obiettivo principale dell'uomo è quello di auto-migliorarsi e raggiungere i propri obiettivi.... questo è anche l'obiettivo di noi fobici, se ci poniamo degli obiettivi e cerchiamo con tutte le forze di raggiungerli, magari seguendo dei consigli o delle regole, potremmo risollevarci da questa situazione e la soddisfazione ottenuta sarà veramente molta.
Questa è come la vedo io sui tuoi consigli

Ultima modifica di Phoenix; 17-07-2011 a 03:02.
Vecchio 17-07-2011, 09:57   #16
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da grey99 Visualizza il messaggio
Ciao a tutti, a grande richiesta pubblico i miei 10 consigli che dovrebbero aiutare l'utente sociofobico a uscire dalle sue paure e ansie e a comportarsi in maniera normale.
Premetto che questi consigli sono rivolti principalmente al classico individuo solitario che soffre di agorafobia e depressione e che passa gran parte della giornata chiuso in casa senza aver stretto relazioni con le persone della sua età.
Non vi posso assicurare che seguendo alla lettera i miei 10 consigli casalinghi riuscirete a "guarire", ma credo che possano essere un buono spunto per auto-migliorarsi.
Concludo dicendo che le frasi che sto per scrivere non sono copiate da nessun altro sito/topic presente su internet o da psicoilogi/terapisti, sono il frutto dei miei 4 anni di solitudine che ho sempre cercato di migliorare (e sono coperte da copyright .... no dai scherzo )
Ecco i 10 consigli, non sono elencati per ordine di importanza:

1) Il primo consiglio è più che altro una regola, è la frase che ho sentito più spesso nella mia vita: bisogna andare in giro se no si resta degli imbranati.
Suona un po secca ma purtroppo è vero, andate pure in giro dove volete basta che non restate in casa tutto il giorno se no si rimane dei tontoloni, dovete uscire e fare delle esperienze.

2) Bisogna essere curiosi, essere attratti dalle novità, tenersi sempre informati su quello che succede intorno a voi e che vi appassiona, leggete riviste di attualità, tenetevi sempre aggiornati su cosa accade nel mondo.

3) Passare qualche giorno fuori casa, anche un paio di giorni vanno bene, fate una vacanza da soli se nessuno vuol venire con voi, andate ad esplorare posti e luoghi che avete sempre desiderato vedere di persona, è importante per la propria autostima sapersi "arrangiare" da soli per qualche giorno.

4) Siete stanchi di sentirvi a disagio quando parlate con le altre persone? La soluzione è semplicissima, metteteci un po di buona volontà, anche solo 10 minuti al giorno, e esercitatevi a parlare davanti a uno specchio, guardate che espressione assumete quando dite certe frasi e cercate di migliorare il vostro aspetto.

5) L'uomo è un animale sociale, per sua natura ha bisogno di stare in compagnia con altre persone, se non avete amici con cui parlare o trovarvi, potete fare compagnia per esempio ai nonni o agli zii, gran parte di loro sono soli in casa e l'unica cosa che desiderano è parlare con qualcuno, con il tempo abituatevi a girare in posti frequentati, non fate assolutamente una brutta figura a girare da soli, toglietevelo dalla testa, anzi alcune persone saranno incuriosite e faranno la prima mossa per conoscervi.

6) Per uscire gradualmente dall'agorafobia fate dei piccoli lavoretti o commissioni, potete inziare da cose apparentemente stupide come il portare via la spazzatura o lo scopare il pianerottolo di casa, per poi arrivare ad andare in posta, dal benzinaio, in cartoleria, in ferramenta, in tabaccheria, a fare la spesa, a fare commissioni in banca... vi posso assicurare che questo metodo funziona veramente, l'importante è fare le cose gradualmente.

7) Almeno una volta a settimana interagire con persone che non si conoscono, all'inizio si può dire un "salve" o un "arrivederci" di sfuggita, magari mentre si è in fila all'edicola, tanto per sentire il proprio tono di voce quando si parla con gli altri e per verificare se si fanno "smorfie" involontarie se vi guardano... con il tempo si possono formulare anche frasi, per esempio fare commenti sul tempo o su un fatto accaduto nella propria città, l'obiettivo è riuscire a creare una conversazione.

8) Fare sport e attività fisica. Non sto dicendo che da un giorno all'altro dovete andare a giocare a calcio, a pallavolo, a basket, eccetera... basta anche camminare per un paio di KM al giorno, alzare qualche peso per una ventina di minuti (se non avete dei pesi in casa, le bottiglie d'acqua vanno benissimo ), fare un giro in bicicletta nel parco o fino al paese più vicino, l'attività fisica fa scorrere meglio il sangue e vi mantiene tonici e con più "vitalità", è inoltre importante mangiare in modo sano, non mangiate troppi cibi grassi e che vi appesantiscono.... e se è estate prendete il sole, non restate bianchi come cadaveri, perché se andate in giro in agosto bianchi come il latte fate una brutta figura.

9) Bisogna colmare il divario con le altre persone della propria età, nel mio caso i ragazzi, il consiglio che do è che bisogna sforzarsi di assomigliare a loro se no si rimane troppo lontani dall'universo giovanile, guardate cosa scrivono nei forum, guardate film per giovani (anche se possono essere noiosi), informatevi su quello che va di moda e che fa tendenza, così se dovesse capitare di fare una discussione con loro non si sta zitti e appartati in un angolo ma si sa di cosa si parla, ci si rende partecipi della discussione e anzi si da l'impressione di uno che la sa lunga!

10) Infine consiglio di non stare 6-7 ore al giorno davanti al computer, perché si sta sempre zitti e il cervello lavora poco, il tempo libero non sprecatelo tutto davanti al pc, concedetevi un po di tempo per cruciverba, rebus, problemi di logica, imparate una lingua straniera, tenete elastica la vostra mente, una mente allenata sa controllare meglio le emozioni e le situazioni che si vengono a creare durante la giornata, vi fa essere meno sbadati e vi permette di fare più collegamenti durante le discussioni con le altre persone.

Concludo dicendo che ognuno di noi è unico e che la sua vita la deve vivere intensamente, perché purtroppo di vita ne abbiamo solo una e ci dura anche poco, l'obiettivo principale dell'uomo è quello di auto-migliorarsi e raggiungere i propri obiettivi.... questo è anche l'obiettivo di noi fobici, se ci poniamo degli obiettivi e cerchiamo con tutte le forze di raggiungerli, magari seguendo dei consigli o delle regole, potremmo risollevarci da questa situazione e la soddisfazione ottenuta sarà veramente molta.
Ne avresti altri 10 ?

Con tutti questi ho gia` provato!
Vecchio 17-07-2011, 10:02   #17
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da nick123 Visualizza il messaggio
Qualche consiglio dal film Taxi Driver:
Fare il tassista di notte perchè le giornate non passano mai e poi andare a vedere film porno nei cinema.. Porco mondo dopo 12 ore di taxi ancora non c'ho sonno.
Tentare un approccio con le ragazze perchè è sbagliato pensare solo a sè stessi.
Provare a invitare a colazione o a pranzo o a cena la bella ragazza vista lavorare in ufficio .
Dirle che anche lei morirà all'inferno e che è come tutti gli altri (fredda e distante) dopo che ti ha giudicato male perchè l'hai portata a vedere un film educativo sulla sessualità nella vita coniugale.
Sparare a un pappone di una prostituta minorenne o un politico che inganna il popolo.
Il film con Cybill Sheperd e Jodie Foxter ?

Mi piacciono di piu` quelli : hai ragione!
Vecchio 17-07-2011, 10:45   #18
Esperto
L'avatar di barclay
 

1) Andare in giro sempre da soli ti ricorda quanto sei solo.
2) Già fatto: si rischia di fare la figura del sapientone.
3) Già fatto: come punto 1.
4) Simulare un'emozione non è lo stesso che provarla.
5) «non fate assolutamente una brutta figura a girare da soli»
6) Qui non commento perché non ho l'agorafobia.
7) Come punto 4
8) Sacrifici: come si fa chiedere di farli ad un depresso? [DOMANDA RETORICA]
9) Questo si chiama “annullarsi nella massa”
10) Già fatto: inefficace.
Nel complesso questi consigli sembrano tratti da un manuale di psicoterapia comportamentale (soprattutto i punti 4 e 7). So che è ritenuta quella più efficace ma, personalmente, non ne sono convinto e, comunque, l'ho vista fallire in molti casi, di cui avevo conoscenza diretta.

Ultima modifica di barclay; 17-07-2011 a 10:48.
Vecchio 17-07-2011, 12:40   #19
Banned
 

[QUOTE=grey99;563908]

9) Bisogna colmare il divario con le altre persone della propria età, nel mio caso i ragazzi, il consiglio che do è che bisogna sforzarsi di assomigliare a loro se no si rimane troppo lontani dall'universo giovanile

Dopo questa ho smesso di leggere.
Vecchio 17-07-2011, 12:50   #20
Banned
 

@Maury

Ma quella di sotto e` la firma ,o la fine del tuo ultimo post?

Concordo con te ,Vr Supermod,e Stone...

Perche` tentare di assomigliare per forza ad altri?

Per far annoiare anche la fobia sociale forse?
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a I 10 consigli per uscire da fobiasociale e depressione
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
fobiasociale superagitato SocioFobia Forum Generale 21 13-02-2011 17:46
uscire dalla depressione metodi... siriade SocioFobia Forum Generale 30 03-10-2009 09:32
FobiaSociale.com?? Shamrock SocioFobia Forum Generale 56 02-05-2009 11:19
[url]www.fobiasociale.com[/url] Mastellaboy Off Topic Generale 21 29-12-2008 14:57
Depressione perdita di peso energia voglia di uscire ..... cancellato2822 Depressione Forum 23 25-10-2008 14:40



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:59.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2