FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 08-03-2013, 02:02   #4161
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Rick Blaine Visualizza il messaggio


Ma il 95% delle cose scritte lì dentro o sono false o non hanno alcun senso.

Che vuol dire perdita della sovranità monetaria? Ne abbiamo una?

Entrambi sono a favore della TAV: ma perché la Tav si fa o meno a seconda del volere di chi va in Parlamento? Come l'inceneritore a Parma?

Entrambi per lo smantellamento dell'art. 18: ma la riforma del lavoro del PD non gliel'ha scritta la Camusso?

I rimborsi elettorali non sono nulla, mettetevelo in testa: ci servono 4 miliardi di euro!

Sulla porcata del Fiscal Compact (e Mes, in parte) posso essere invece quasi d'accordo, tenendo sempre a mente chi l'ha firmato.
è populismo
in questo modo Grillo ha ottenuto un casino di voti e consensi

ma tanto si rivelerà per quello che è il suo "movimento"
presto o tardi ma arriverà anche il suo momento

Ultima modifica di cancellato8041; 08-03-2013 a 02:04.
Vecchio 08-03-2013, 02:26   #4162
Esperto
L'avatar di Novak
 

Quote:
Originariamente inviata da Rick Blaine Visualizza il messaggio
Che vuol dire perdita della sovranità monetaria? Ne abbiamo una?
Come detto, è un modo impreciso per dire che vogliono proseguire sulla strada della moneta unica.

Quote:
Entrambi sono a favore della TAV: ma perché la Tav si fa o meno a seconda del volere di chi va in Parlamento? Come l'inceneritore a Parma?
Non lo so, ma se il governo non può revocarla, chi allora?

Quote:
Originariamente inviata da Rick Blaine Visualizza il messaggio
E invece lui che vuole fare? Adottare lo yen? O la moneta a 5 stelle? Povero cafone...
E' il problema dei cambi fissi, se non sbaglio la nostra economia ha già subito un danno analogo nei primi anni '90 quando la lira fu agganciata alle altre monete europee.
Non ne so ancora abbastanza, però credo abbia ragione a mettere in discussione l'€.
Vecchio 08-03-2013, 08:58   #4163
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da JohnReds Visualizza il messaggio
Come può un personaggio come Silvio Berlusconi godere ancora di un briciolo, dico un briciolo di credibilità?
Una buona fetta degli elettori di berlusconi se ne fregano della credibilità, sanno che b. garantisce la loro impunità così come ha fatto con sé stesso: li difende concretamente dalla giustizia.
Vecchio 08-03-2013, 10:25   #4164
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da evitante Visualizza il messaggio
Una buona fetta degli elettori di berlusconi se ne fregano della credibilità, sanno che b. garantisce la loro impunità così come ha fatto con sé stesso: li difende concretamente dalla giustizia.
che l'Italia sia popolata da ladri e la Francia, la Germania o il Portogallo no, francamente è un concetto alquanto generalizzante ed ingeneroso nei confronti del nostro paese.

berlusconi è stato il mezzo per evitare la sinistra, tutto qui, la sua storia politica nasce dal 1994 in seguito all'azzeramento per mano della magistratura di tutto il fronte moderato, cosa che gli ha sgombrato il campo, si può dire ironicamente che berlusconi è un prodotto della magistratura rossa...la sua "forza" poi è stata quella di riuscire ad eliminare la concorrenza interna (centristi vari, AN, monti, giannino) a tutti i costi con ogni mezzo.
adesso è bastato grillo per rottamare berlusconi, ne ha preso il posto. un comico a capo di una banda di pivelli (oggettivamente, senza entrare nel merito)
quello che molti a sinistra non capiscono è che dopo berlusconi, dopo grillo, ce ne sarà un altro....


se alle elezioni si presentasse un comodino contro il partito comunista ed i suoi derivati (pd, sinistra arcobaleno, sel, ingroia, ferrando, di liberto, rifondazione, eccetera) vincerebbe il comodino.
l'Italia non è un paese di sinistra, se vogliono governare si devono alleare con i democristiani.

ma è evidente che sta cosa non la capiscono, adesso cominceranno a dire che grillo (che a me non piace eh) è il male assoluto, mafioso, ruba, imbroglia eccetera....e grillo aumenterà consensi

il vero problema dell'Italia è berlusconi, ma non nel senso concepito dalla sinistra, ma al contrario, è il problema della classe dirigente che dovrebbe guidare il paese che è stata cancellata e che lui per difendere i propri interessi non permette di ricostruire
senza una classe politica seria e preparata (ovviamente non di sinistra, che non ne ha mai espressa alcuna) il paese va allo sbando...

questa cosa a sinistra l'ha capita solo d'alema, che infatti, se ci fate caso, è il più insultato dai sostenitori del suo partito...ciò prova che ancora non ci stanno capendo nulla...
Vecchio 08-03-2013, 11:35   #4165
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da stepwolf87 Visualizza il messaggio
Sono per la dittatura, specie in un paese incivile socialmente come questo. Tuttavia do' una chance al movimento 5 stelle. Poi se falliscono basta, giu' con il coprifuoco.
Come al solito, la forma sovrasta i contenuti.
Mi dici se in questa dittatura, che cosa si dovrebbe fare? Il movimento M5S è tuttora il nulla: un programma irrealizzabile, uno showman che fa gli spettacoli, un 25% di elettori che non sanno come gestire.
Interessante l'idea di Grillo di voler creare un Parlamento di singoli e non di partiti, ma questo è proprio il contrario della dittatura. Una dittatura di Grillo non sarebbe rivoluzionaria, sarebbe semplicemente fascistoide.
Vecchio 08-03-2013, 11:47   #4166
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
se alle elezioni si presentasse un comodino contro il partito comunista ed i suoi derivati (pd, sinistra arcobaleno, sel, ingroia, ferrando, di liberto, rifondazione, eccetera) vincerebbe il comodino.
l'Italia non è un paese di sinistra, se vogliono governare si devono alleare con i democristiani.
Il discorso che hai fatto non è valido per il PD. Il PD è il partito creatosi dalle ceneri del PDS e DS, ex partito numero 1 in Italia, per molti anni. Il PDS/DS ha successivamente perso la S, cioè la caratterizzazione della sinistra, e come dice il nome, non ha più nulla di sinistra; quindi dal PDS si è passato al PD, inglobando anche l'ex Partito Popolare e dalle altre formazioni (non tutte) ex DC.
Il PD è il partito che ha portato la sua coalizione alla maggioranza alla camera, e però, NON E' DI SINISTRA.

Quello che mi dà fastidio è ascoltare sui talkshow o su internet la gente comune che tuona contro la sinistra perché li ha delusi, perché non difende i loro diritti, perché le fabbriche chiudono, allora hanno votato Grillo. Quindi tutti quelli a sinistra del PD non sono nemmeno considerati.
Vecchio 08-03-2013, 13:01   #4167
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da Warlordmaniac Visualizza il messaggio
Il discorso che hai fatto non è valido per il PD. Il PD è il partito creatosi dalle ceneri del PDS e DS, ex partito numero 1 in Italia, per molti anni. Il PDS/DS ha successivamente perso la S, cioè la caratterizzazione della sinistra, e come dice il nome, non ha più nulla di sinistra; quindi dal PDS si è passato al PD, inglobando anche l'ex Partito Popolare e dalle altre formazioni (non tutte) ex DC.
Il PD è il partito che ha portato la sua coalizione alla maggioranza alla camera, e però, NON E' DI SINISTRA.

Quello che mi dà fastidio è ascoltare sui talkshow o su internet la gente comune che tuona contro la sinistra perché li ha delusi, perché non difende i loro diritti, perché le fabbriche chiudono, allora hanno votato Grillo. Quindi tutti quelli a sinistra del PD non sono nemmeno considerati.
il PD è il nipote partito comunista, ne ha ereditato l'80% dei voti, le sedi, moltii dirigenti (per dire, Bersani la sua carriera politica l'ha fatta nel PC) le clientele (CGIL e COOP o MPS per dirne una)
in toscana ed emilia è una religione, una cultura che viene tramandata attraverso appunto tutti quegli strumenti che prima erano del PC ed adesso sono del PD e lì appunto la gente non vota SEL o Ingroia, la gente vota in massa il PD

poi sulle politiche che propone è vero, è più annacquato rispetto all'ideologia d'origine, ma è una necessità dettata dai tempi, nei paesi evoluti il partito comunista non esiste o è un partito di nicchia, ci sono i socialisti, che qui in Italia sono stati stati cancellati da tangentopoli e non si sono più ripresi, credo che l'ambizione iniziale del PC nel momento in cui diventò PDS fosse quella di inglobare i voti del PSI evolvendo anche sul piano delle linee politiche economiche e sociali
Vecchio 08-03-2013, 20:10   #4168
Esperto
L'avatar di Trent
 

Quote:
Originariamente inviata da Warlordmaniac Visualizza il messaggio
Quindi tutti quelli a sinistra del PD non sono nemmeno considerati.
E mi pare giusto,considerandone la qualità..
Vecchio 13-03-2013, 13:01   #4169
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
il vero problema dell'Italia è berlusconi, ma non nel senso concepito dalla sinistra, ma al contrario, è il problema della classe dirigente che dovrebbe guidare il paese che è stata cancellata e che lui per difendere i propri interessi non permette di ricostruire
senza una classe politica seria e preparata (ovviamente non di sinistra, che non ne ha mai espressa alcuna) il paese va allo sbando...
Affermazione alquanto azzardata.

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
questa cosa a sinistra l'ha capita solo d'alema, che infatti, se ci fate caso, è il più insultato dai sostenitori del suo partito...ciò prova che ancora non ci stanno capendo nulla...
D'Alema, quello del "non chiamiamolo inciucio" con il PdL?
Vecchio 13-03-2013, 20:40   #4170
Esperto
L'avatar di Nick
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
il vero problema dell'Italia è berlusconi, ma non nel senso concepito dalla sinistra, ma al contrario, è il problema della classe dirigente che dovrebbe guidare il paese che è stata cancellata
Non capisco...Berlusconi è il frutto maturo della classe dirigente prima di lui e l'albero da cui discende la classe dirigente attuale. La mentalità, lo spirito di Berlusconi, perfino la sua carne rappresentano il capitalista medio italiano, il quadro medio e il medio dirigente degli ulitimi 40 e futuri 40 anni.
E' il cummenda e insieme il Mario Chiesa. Il guaio della destra è che non sa riconoscersi e apprezzarsi per quello che è. Non ha il coraggio del male. Berlusconi ce l'ha per questo è necessario ai moderati più dell'aria che respirano. L'elettore di Berlusconi come il democristiano di 30 anni prima sparisce dai sondaggi e riappare alle elezioni. Si vergogna di esistere. Un'esistenza grama ma vincente. Pura volontà di potenza negativa.
Berlusconi è invece la volontà positiva che si carica sulle spalle tutto il marcio dei propri elettori per coprirli con la sua faccia da culo. Si carica i peccati di tutti, un santo laico.


Quote:
dopo berlusconi, dopo grillo, ce ne sarà un altro...
Si ma non è necessario che non sia di sinistra, l'importante è che sia carismatico. Quello che la sinistra non ha mai capito è come sfruttare il bisogno disperato delle masse di essere incarnate, non rappresentate nè governate. L'uomo forte, l'uomo santo, l'onest'uomo, nel caso di Berlusconi la faccia da culo.
La gente ha bisogno di simboli e la sinistra quelli che aveva li ha deliberatamente cestinati, il suo suicidio politico è tutto qui.
Vecchio 13-03-2013, 21:44   #4171
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da Nick Visualizza il messaggio
Non capisco...Berlusconi è il frutto maturo della classe dirigente prima di lui e l'albero da cui discende la classe dirigente attuale. La mentalità, lo spirito di Berlusconi, perfino la sua carne rappresentano il capitalista medio italiano, il quadro medio e il medio dirigente degli ulitimi 40 e futuri 40 anni.
E' il cummenda e insieme il Mario Chiesa. Il guaio della destra è che non sa riconoscersi e apprezzarsi per quello che è. Non ha il coraggio del male. Berlusconi ce l'ha per questo è necessario ai moderati più dell'aria che respirano. L'elettore di Berlusconi come il democristiano di 30 anni prima sparisce dai sondaggi e riappare alle elezioni. Si vergogna di esistere. Un'esistenza grama ma vincente. Pura volontà di potenza negativa.
Berlusconi è invece la volontà positiva che si carica sulle spalle tutto il marcio dei propri elettori per coprirli con la sua faccia da culo. Si carica i peccati di tutti, un santo laico.
e vabbè, chi non è di sinistra è un ladro o un bandito, ciao peppi, con questo atteggiamento in politica non si va da nessuna parte, e ripeto, si presenterà un comodino contro i sinistri, e vincerà il comodino, si presenterà il gabbiano che oggi era sul comignolo del vaticano, e vincerà il gabbiano (e diranno che sarà appoggiato dai poteri forti della chiesa) si presenterà un comico e vincerà il comico (e la terza si è già avverata)
Vecchio 13-03-2013, 23:20   #4172
Esperto
L'avatar di Nick
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
e vabbè, chi non è di sinistra è un ladro o un bandito, ciao peppi, con questo atteggiamento in politica non si va da nessuna parte
ma io non devo andare da nessuna parte, non ho mai evitato di riconoscermi come sconfitto dalla storia.
Il discorso non vale però per quella che tu chiami sinistra che ha semmai il problema contrario.
A meno che tu non riconosca alla gente di votare secondo coscienza che è ridicolo in ogni paese figuriamoci in Italia, le elezioni si vincono su base emotiva e questo gli spin doctor l'hanno capito almeno dagli anni '50 in America. L'odio di classe è virtualmente vincente, sommuove gli animi, a Berlusconi riconosco il merito di essere stato l'ultimo vero classista della storia. Chapeau.
Virtualmente nel senso che va bene tutto quello che dia alla gente l'impressione di avere un'idea, un valore in cui credere...patria, famiglia, solidarietà, religione, calcio, mazinga, i puffi o perfino l'idea che la crisi economica dipenda dai politici che rubano.
L'importante è che abbia uno spessore emozionale.
Vecchio 14-03-2013, 10:15   #4173
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
e vabbè, chi non è di sinistra è un ladro o un bandito, ciao peppi, con questo atteggiamento in politica non si va da nessuna parte,
No, non è questo. Il punto è che il capo della coalizione di centrodestra, a cui il 30% (ripeto 30%) degli italiani (dei quali mi vergogno di essere connazionale) è un delinquente mafioso pappone. Come mai il centrodestra italiano sceglie di farsi guidare (o sfruttare, se vogliamo vederla come te) da un delinquente mafioso pappone? Se non si risponde a questa domanda non si va da nessuna parte.

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
e ripeto, si presenterà un comodino contro i sinistri, e vincerà il comodino, si presenterà il gabbiano che oggi era sul comignolo del vaticano, e vincerà il gabbiano (e diranno che sarà appoggiato dai poteri forti della chiesa) si presenterà un comico e vincerà il comico (e la terza si è già avverata)
Questa che continui a ripetere è una pappardella senza senso, visto che la sinistra ha vinto anche quando c'era ben altro che un comodino dall'altra parte (e non perché c'erano Prodi o Mastella in coalizione, non facciamo ridere i polli). Inoltre mi pare che Grillo abbia pescato molti voti tra elettori non di destra, e le motivazioni principali per cui lo hanno votato andavano ben al di là dello schema destra-sinistra o del votare lui per non far vincere la sinistra.
Vecchio 14-03-2013, 10:21   #4174
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Nick Visualizza il messaggio
L'elettore di Berlusconi come il democristiano di 30 anni prima sparisce dai sondaggi e riappare alle elezioni. Si vergogna di esistere. Un'esistenza grama ma vincente. Pura volontà di potenza negativa.
Berlusconi è invece la volontà positiva che si carica sulle spalle tutto il marcio dei propri elettori per coprirli con la sua faccia da culo. Si carica i peccati di tutti, un santo laico.
Papa Silvio I (peccato che il posto non sia più vacante)

Benritrovato, Nick
Vecchio 14-03-2013, 10:30   #4175
Esperto
L'avatar di berserk
 

Ma per vincere le elezioni politiche non è che ci voglia poi tanto: basta essere simpatici,sorridere,fare qualche battuta o gesto che non siano troppo complicati,possibilmente farsi passare per salvatori della patria,promettere(che ne so) di dare 200 per ogni cittadino di nucleo familiare con reddito inferiore ai 15000 euro.

[http://www.youtube.com/watch?v=jnjj8ZmEaVo]

Questo video non è su Berlusconi ma sugli italiani.
Vecchio 14-03-2013, 19:56   #4176
Esperto
L'avatar di Nick
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Papa Silvio I (peccato che il posto non sia più vacante)

Benritrovato, Nick
Grazie ,
Vecchio 14-03-2013, 20:08   #4177
Esperto
L'avatar di Mr. Blue Sky
 

Il problema è che in Italia non c'è mai stato un vero centro-destra. Il Pdl non ha niente di liberale. Berlusconi è il Pdl. Berlusconi è il centro-destra italiano. Quando schiatterà, non rimarrà più niente del centro-destra, a meno che non arrivi un'altro "ghe pensi mi" che ci salverà dai comunisti.

Quello che potremmo chiamare centro-destra, dal dopoguerra fino agli anni '80/90 è stata praticamente la Dc. Rendiamoci conto.

Io mi considero, come avevo già scritto da altre parti, di estrazione di centro-sinistra, ma non sono molto radicato nelle ideologie. Voglio dire, se in Italia ci fosse un David Cameron che proponesse con serietà una riduzione del deficit pubblico e del debito, potrei anche votarlo, nonostante io abbia gran poco da spartire con i conservatori.

Comunque, giusto per la cronaca: alle primarie del centro-sinistra avevo votato Renzi, alle elezioni ho votato comunque il Pd di Bersani, e se tornassi indietro lo rifarei con fermezza.

Bene, mi sono auto-schedato
Vecchio 15-03-2013, 12:47   #4178
Esperto
 

Ma di quel simpaticone di Napolitano che ha detto che bisogna garantire ad Al Tappone la partecipazione democratica nella complicata fase politico-istituzionale blablabla... ne vogliamo parlare? Meno male che a maggio andrà fora di ball (cit.)

Ieri sera in pizzeria ho sentito discorsi da fare accapponare i capelli (cit.): ho finalmente visto dal vivo un elettore di voi-sapete-chi. Di solito non si espongono così apertamente al pubblico ludibrio...
Vecchio 15-03-2013, 13:07   #4179
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Trent Visualizza il messaggio
E mi pare giusto,considerandone la qualità..
Che cosa ti devo dire? Se sei contento della politica degli ultimi 20 anni, credo che tu sia uno dei pochi. Anzi, no, non proprio pochi, considerando i risultati delle elezioni.

Ma siamo sicuri che siamo in recessione?
Vecchio 15-03-2013, 13:21   #4180
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
il PD è il nipote partito comunista, ne ha ereditato l'80% dei voti, le sedi, moltii dirigenti (per dire, Bersani la sua carriera politica l'ha fatta nel PC) le clientele (CGIL e COOP o MPS per dirne una)
in toscana ed emilia è una religione, una cultura che viene tramandata attraverso appunto tutti quegli strumenti che prima erano del PC ed adesso sono del PD e lì appunto la gente non vota SEL o Ingroia, la gente vota in massa il PD

poi sulle politiche che propone è vero, è più annacquato rispetto all'ideologia d'origine, ma è una necessità dettata dai tempi, nei paesi evoluti il partito comunista non esiste o è un partito di nicchia, ci sono i socialisti, che qui in Italia sono stati stati cancellati da tangentopoli e non si sono più ripresi, credo che l'ambizione iniziale del PC nel momento in cui diventò PDS fosse quella di inglobare i voti del PSI evolvendo anche sul piano delle linee politiche economiche e sociali
Magari non saranno puramente comunisti, ma esistono delle sinistre alla sinistra del centrosinistra in molti stati evoluti.
Il PD fa parte della stessa alleanza nel partito europeo dell'SPD di Steinbruck, del partito socialista di Hollande e del PSOE di Zapatero (a proposito di socialismo, attualmente questo termine non significa più nulla).
A sinistra dell'SPD c'è Die Linke, a sinistra di Hollande c'è il Front de Gauche, a sinistra di Zapatero c'è l'Izquierda Unida.
In Italia non c'è nulla, secondo me a causa dell'equivoco tra PD e PCI.

L'Italia sarà pure un paese evoluto, ma è accostato ovunque insieme a Spagna, Portogallo e Grecia, nei quali Parlamenti c'è una sinistra radicale.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Forum Politica
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Politica e sesso Zanna92 Forum Sessualità (solo adulti) 32 27-06-2019 17:19
''politica'' del forum ansiolino Off Topic Generale 3 14-10-2017 15:43
La politica e la crisi Fantasmino Off Topic Generale 1 04-08-2011 08:31
Politica: L. 180/'78 barclay Off Topic Generale 3 06-01-2011 11:53
la politica salvo-auron Off Topic Generale 30 19-04-2009 00:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 22:23.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2