FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 14-09-2018, 15:52   #1
Avanzato
L'avatar di Aliquis
 

Ecco, poniamo l'ipotesi che la fobia sociale, come la sindrome di asperger,
sia un problema di comunicazione. Un problema di forma; cioè vale a dire che uno vorrebbe telefonare, avrebbe delle cose da dire per telefono, ma non riesce a fare la telefonata, oppure ha il telefono guasto.

Un problema di strumento, non di contenuto, non di finalità.

Se è così, quello che potremmo comunicare resta dentro di noi.

Ecco, cosa abbiamo dentro? Per esempio, uno tra tanti; sono molti qui che non sono mai usciti con un possibile partner. Se lo aveste fatto, dove sareste andati, di cosa avreste parlato?

Cioè, cosa abbiamo, cosa avete dentro, da dire e da comunicare?
Ringraziamenti da
Cris96 (15-09-2018), SamueleMitomane (14-09-2018)
Vecchio 14-09-2018, 15:57   #2
Esperto
L'avatar di Oblomov
 

mah qualcuno diceva : Medium is message
In assenza di medium (comunicazione) il messaggio non esiste
Vecchio 14-09-2018, 18:30   #3
Avanzato
L'avatar di Aliquis
 

Quote:
Originariamente inviata da Oblomov Visualizza il messaggio
mah qualcuno diceva : Medium is message
In assenza di medium (comunicazione) il messaggio non esiste
Um, mai avuto il dubbio di avere torto?
Vecchio 14-09-2018, 18:55   #4
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Aliquis Visualizza il messaggio
Ecco, poniamo l'ipotesi che la fobia sociale, come la sindrome di asperger,
sia un problema di comunicazione. Un problema di forma; cioè vale a dire che uno vorrebbe telefonare, avrebbe delle cose da dire per telefono, ma non riesce a fare la telefonata, oppure ha il telefono guasto.

Un problema di strumento, non di contenuto, non di finalità.

Se è così, quello che potremmo comunicare resta dentro di noi.

Ecco, cosa abbiamo dentro? Per esempio, uno tra tanti; sono molti qui che non sono mai usciti con un possibile partner. Se lo aveste fatto, dove sareste andati, di cosa avreste parlato?

Cioè, cosa abbiamo, cosa avete dentro, da dire e da comunicare?
Del motivo che ci lega.
Vecchio 14-09-2018, 19:01   #5
Avanzato
L'avatar di Aliquis
 

Quote:
Originariamente inviata da Warlordmaniac Visualizza il messaggio
Del motivo che ci lega.
Risposta profonda Worldmaniac.

Infatti la prima cosa da appurare è se siamo compatibili.
Purtroppo le poche volte che sono riuscito a sbloccarmi l'ho
fatto con le persone sbagliate; con le persone giuste (e mi è capitato
più volte) sono rimasto bloccato.

Ho riflettuto su questo tema perchè ho fatto l'esperienza di pubblicare un libro;
ho scritto bene, ma pruomuoverlo è risultata tutt'altra faccenda.
Vecchio 14-09-2018, 19:15   #6
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Però io non volevo dire del motivo che ci lega e che è ancora da trovare. Parlo del motivo per cui io sono qui con lei. Ti faccio un esempio: se condivido lo stesso luogo di lavoro parlerò di lavoro, se condivido lo stesso hobby parlerò di quell'hobby, se condivido un amico che ci ha fatto conoscere parlerò delle conoscenze attorno a questa persona.
Vecchio 15-09-2018, 06:26   #7
Avanzato
L'avatar di Aliquis
 

Quote:
Originariamente inviata da Warlordmaniac Visualizza il messaggio
Però io non volevo dire del motivo che ci lega e che è ancora da trovare. Parlo del motivo per cui io sono qui con lei. Ti faccio un esempio: se condivido lo stesso luogo di lavoro parlerò di lavoro, se condivido lo stesso hobby parlerò di quell'hobby, se condivido un amico che ci ha fatto conoscere parlerò delle conoscenze attorno a questa persona.
Vero.
Bisogna, in effetti, procedere per gradi.

Molte volte hanno cominciato a parlare con me di questi argomenti. In genere, non sono mai andato avanti per paura. Da una parte, ho sempre pensato che quando si parla di un argomento, non ci possa essere un'evoluzione ulteriore e si debba restare confinati all'argomento (circolo chiuso) e la cosa non mi interessava più di tanto (forse è una caratteristica asperger?)

D'altro canto, ho sempre avuto paura che la conversazione finisse per toccare i miei lati deboli, con conseguente giudizio negativo (retaggio del vecchio bullismo?)

Ecco, riconosco che ho scoraggiato io stesso la discussione.
In alcuni casi ciò era pure giustificato.
Ma non in tutti.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Forma e contenuto.
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Fobia sociale come forma di difesa? Aliquis Sondaggi 9 24-11-2016 00:59
Vi sentite in forma fisicamente? zucchina Sondaggi 135 01-09-2015 07:23
Rabbia repressa: Forma di pazzia? Francesco94 Ansia e Stress Forum 15 12-12-2012 16:13
Il contenitore influenza irreversibilmente il contenuto. Gaara SocioFobia Forum Generale 27 28-03-2012 12:12
timidezza..forma di egocentrismo?? cancellato3349 Timidezza Forum 22 07-02-2010 15:58



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 23:27.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2