FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 16-04-2019, 19:14   #1
Intermedio
L'avatar di Ilsaggio
 

Ricordo che durante l'università e superiori la domanda più difficile era la domanda a piacere. Probabilmente perché l'esito della risposta sarebbe dipeso da me e non dal prof che mi fa la domanda.

Prendo spunto da questa riflessione per farmi una domanda a piacere:
Cosa mi piacerebbe ricevere in questo momento dalla vita?
Quale accadimento renderebbe la mia vita migliore?
Di cosa ho bisogno per essere sereno?

La risposta che sono riuscito a trovare è: non lo so.

È una domanda che come quella a piacere mi spiazza,a cui non so dare risposta o di cui la risposta l'ho nascosta molto bene.
Vecchio 16-04-2019, 19:23   #2
Avanzato
L'avatar di Green Tea
 

A quelle 3 so rispondere..
Una domanda che mi manderebbe nel pallone è:
Ne vale la pena di mantenere i contatti con alcuni soggetti?
Vecchio 16-04-2019, 19:38   #3
Intermedio
L'avatar di Ilsaggio
 

Se la risposta ad una delle tre domande che ho fatto io è "non mantenere i contatti con determinati soggetti" sei riuscita a rispondere anche alla quarta domanda... Mi sembra un ottimo risultato 😀
Vecchio 16-04-2019, 21:14   #4
Esperto
L'avatar di the_Dreamer
 

La prima risposta che mi viene in mente a quelle tre domande è la fine della mia esistenza.

Una seconda possibile risposta potrebbe essere i soldi.
Ringraziamenti da
hermit94 (16-04-2019)
Vecchio 16-04-2019, 22:27   #5
Esperto
L'avatar di Daytona
 

Conosco perfettamente le 3 risposte,peccato che sembri tutto irraggiungibile da questa prospettiva
Vecchio 16-04-2019, 23:06   #6
Esperto
L'avatar di Da'at
 

Quote:
Originariamente inviata da Ilsaggio Visualizza il messaggio
Ricordo che durante l'università e superiori la domanda più difficile era la domanda a piacere. Probabilmente perché l'esito della risposta sarebbe dipeso da me e non dal prof che mi fa la domanda.

Prendo spunto da questa riflessione per farmi una domanda a piacere:
Cosa mi piacerebbe ricevere in questo momento dalla vita?
Quale accadimento renderebbe la mia vita migliore?
Di cosa ho bisogno per essere sereno?

La risposta che sono riuscito a trovare è: non lo so.

È una domanda che come quella a piacere mi spiazza,a cui non so dare risposta o di cui la risposta l'ho nascosta molto bene.
Quanto ti capisco.

La mia è proprio una crisi di narrativa. Non so più chi sono, cosa voglio, cosa posso. E senza desideri non so dove andare a parare.
Ringraziamenti da
SamueleMitomane (16-04-2019)
Vecchio 16-04-2019, 23:44   #7
Esperto
L'avatar di SamueleMitomane
 

Quote:
Originariamente inviata da Da'at Visualizza il messaggio
Quanto ti capisco.

La mia è proprio una crisi di narrativa. Non so più chi sono, cosa voglio, cosa posso. E senza desideri non so dove andare a parare.
Non è che forse questa è una interpretazione sbagliata della vita? Quella di intenderla come narrazione. Forse pure pericolosa, perché può essere l'istinto a riproporcela, rendendola più difficile da sradicare.
Come se questa narrazione dovesse avere quell'equilibrio, quella razionalità compositiva solita delle storie (anche quelle tristi), e nel momento in cui questa narrazione manca di razionalità, quando viene inquinata da troppo caos, da troppa ossessione e futilità, ci si sente totalmente spiazzati.
Vecchio 17-04-2019, 00:05   #8
Esperto
L'avatar di Da'at
 

Quote:
Originariamente inviata da SamueleMitomane Visualizza il messaggio
Non è che forse questa è una interpretazione sbagliata della vita? Quella di intenderla come narrazione. Forse pure pericolosa, perché può essere l'istinto a riproporcela, rendendola più difficile da sradicare.
Come se questa narrazione dovesse avere quell'equilibrio, quella razionalità compositiva solita delle storie (anche quelle tristi), e nel momento in cui questa narrazione manca di razionalità, quando viene inquinata da troppo caos, da troppa ossessione e futilità, ci si sente totalmente spiazzati.
E' un modo un po' ampolloso per dire che non mi succede un cazzo

No vabbé, in realtà è più complesso. Non si tratta di intendere la vita come narrazione, ma come narrazioni sì. E per far sì che succeda qualcosa c'è bisogno non tanto di equilibrio quanto di squilibrio.
Squilibrio fra desiderio e possesso, tra bisogni e obiettivi. C'è bisogno di una lotta, una conquista, una ricerca.

Ma io boh, fatico anche a darmi come obiettivo quello di andare a letto a orari salutari.
Ringraziamenti da
SamueleMitomane (17-04-2019)
Vecchio 17-04-2019, 00:23   #9
Esperto
L'avatar di Abuela
 

La domanda a piacere era la mia preferita, io mi preparavo un discorso su un argomento a caso ad ogni esame per andare sul sicuro, quindi se arrivava avevo sempre la pappardella pronta in testa da srotolare come se fossi una maga della dialettica. (cosa che non sono)



Quindi forse il segreto è: se non sai cosa fare scegli una cosa a caso e cerca di farla bene, non ti salverà la vita, non sarà la tua cosa preferita, ma almeno in quell ambito avrai soddisfazione.
Ringraziamenti da
Joseph (18-04-2019)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Domanda a piacere..
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
secondo voi : piacere ad una donna è diverso che piacere ad un uomo? tersite Forum Sessualità (solo adulti) 87 21-11-2015 10:38
la differenza tra il piacere ai maschi e il piacere alle ragazze Ansiaboy Amore e Amicizia 33 04-11-2013 14:54
Piacere alle ragazze e piacere alle loro mamme dottorzivago Amore e Amicizia 74 04-01-2011 19:40
Piacere ^.^ Noninfluente Presentazioni 22 22-11-2010 14:13



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:16.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2