FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 22-09-2020, 09:25   #21
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
ma scusa, una delle cose belle dai 30 in su è il fatto di non dover più andare in disco, a 20 anni sei strano se non ci vai, a 30 sei strano se ci vai!!

E poi a 30 anni inizia il periodo delle balere, c'è sempre speranza
Vecchio 22-09-2020, 09:35   #22
Esperto
L'avatar di Teach83
 

E non dimentichiamoci della versione "Tardona" dei tronisti di Maria de Filippi, sono sicuro che qualcuno del forum starebbe bene li sul trono.
Ovviamente dev'essere sopra i 7 se no nada.
In allegato vi metto questa stupenda versione del format che allieterà la vostra giornata:
Vecchio 22-09-2020, 09:42   #23
Esperto
 

Il concetto non è fare le cose da 18 enni a 40 anni.
Il concetto è, a causa di vari problemi di fobia, evitamento eccetera, NON aver mai vissuto e fatto le cose nei momenti che andavano fatte, vissute, sperimentate. Chi inizia già a 18 anni a restare fuori da tutto, dalle occasioni di conoscere le persone, chi già da lì è incapace a inserirsi con gli altri, chi già da lì è a zero in tutto e per tutto senza aver mai baciato neanche una ragazza, senza aver mai fatto niente di niente, è altamente improbabile che con un vuoto totale e assoluto alle spalle possa capovolgere una situazione grave di isolamento e di essere rimasto fuori da tutto, perché nel frattempo gli altri hanno fatto, hanno costruito qualcosa nella loro vita, mentre chi è nelle condizioni nostre rimane spettatore.
Quindi, se non lo si è ancora capito, il problema non è che un 50 enne si mette a fare le cose da 18 enne, ci mancherebbe altro, il discorso era fatto per dire che se arrivi a 40 anni con il nulla cosmico assoluto alle spalle, a causa dei problemi pesanti di fobia, è alquanto difficile pensare di sovvertire tutto completamente come se nulla fosse e trovare una persona disposta a stare con chi ha zero in tutto, zero totale

Ultima modifica di Maximilian74; 22-09-2020 a 09:50.
Ringraziamenti da
DeadSoul (22-09-2020), Ezp97 (22-09-2020), matriX85 (23-09-2020)
Vecchio 22-09-2020, 09:48   #24
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

Quote:
Originariamente inviata da Teach83 Visualizza il messaggio
video
Conta solo il bel biscottino.

Ringraziamenti da
Teach83 (22-09-2020)
Vecchio 22-09-2020, 10:24   #25
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Il concetto non è fare le cose da 18 enni a 40 anni.
Il concetto è, a causa di vari problemi di fobia, evitamento eccetera, NON aver mai vissuto e fatto le cose nei momenti che andavano fatte, vissute, sperimentate. Chi inizia già a 18 anni a restare fuori da tutto, dalle occasioni di conoscere le persone, chi già da lì è incapace a inserirsi con gli altri, chi già da lì è a zero in tutto e per tutto senza aver mai baciato neanche una ragazza, senza aver mai fatto niente di niente, è altamente improbabile che con un vuoto totale e assoluto alle spalle possa capovolgere una situazione grave di isolamento e di essere rimasto fuori da tutto, perché nel frattempo gli altri hanno fatto, hanno costruito qualcosa nella loro vita, mentre chi è nelle condizioni nostre rimane spettatore.
Quindi, se non lo si è ancora capito, il problema non è che un 50 enne si mette a fare le cose da 18 enne, ci mancherebbe altro, il discorso era fatto per dire che se arrivi a 40 anni con il nulla cosmico assoluto alle spalle, a causa dei problemi pesanti di fobia, è alquanto difficile pensare di sovvertire tutto completamente come se nulla fosse e trovare una persona disposta a stare con chi ha zero in tutto, zero totale
Quoto tutto, però ci sono anche tanti sani come pesci -come me- che non hanno fobie varie o altro ma non riescono a inserirsi per riservatezza, un po' di timidezza, posto di merda in cui si vive quindi zero occasioni di conoscenze...mia cugina aveva un suo compagno di classe che ebbe per 2 anni addirittura la depressione diagnosticata, si drogava pure, in 2 anni ne uscì, gli amici li aveva persi tutti -ovviamente- a causa della storia della droga soprattutto, che fece? Si iscrisse a pugilato e ne uscì poco dopo, trovò nuovi amici, però c'è da dire che aveva un'ambiente sano in casa e aveva esperienze sociali del passato sulle spalle...questo si chiama rifarsi una vita, certo, così ci sono 10 casi così su 3.000 forse. Per dirla una eh...personalmente col fisico di merda che mi ritrovo -anche molto peloso- non mi iscriverei a sport di contatto o nuoto. Al limite calcetto, ma ormai ci vanno solo gli over 35 e stiamo sempre la'.
Vecchio 22-09-2020, 11:07   #26
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
Ma nemmeno 45-50 anni, la gente quando di 28-30 anni che sicuramente si fanno un partner a quell’età o lavorano come matti e l’occasione manca per forza, quando avevo 17-18 anni e conoscevo gente di 25 anni mi dicevano sempre che gli amici una volta fidanzati sarebbero spariti, poi questi che me lo dicevano hanno fatto lo stesso. Fine.
È quello che ho scritto io infatti....
Vecchio 22-09-2020, 11:17   #27
Esperto
L'avatar di dottorzivago
 

La domanda di Silente Bob è giusta.....e quindi che si fa?
1)si continua a piangere sul latte versato e lamentarsi
2l o proviamo a sbloccare la cosa con qualche nuova esperienza?

Esempio stupido della discoteca....
Io ho iniziato ad andarci a 30 anni (serate per trentenni)
Beh sì.....mi trovavo in imbarazzo,non a mio agio, gli altri erano più sciolti di me. Sono passate serate dove mi sono divertito altre cose ce volevo sprofondare. Le rifarei? Si....
Sono esperienze ,seppur fatte in età tarda, mi hanno pursempre fatto vedere cose diverse
Se parlo con una ragazza....ho un argomento dove posso dire qualcosa,se parliamo di locali (sempre rimanendo sull esempio stupido)

Anche a me gira le.scatole non aver vissuto la più bella età (tra l' altro penso che mi sarebbe piaciuto e mi sarei divertito) non mi reputo uno strambo che avrebbe odiato "le cazzate" che facevano tutti, io non ho proprio avuto la possibilità di farlo per varie colpe mie
Ringraziamenti da
matriX85 (23-09-2020)
Vecchio 22-09-2020, 11:24   #28
Esperto
 

Io sono andata in discoteca ogni domenica dai 14 ai 18, e poi qualche volta di sera fino ai 20. Uscivo regolarmente ogni weekend e d'estate quasi ogni sera.

Ma stavo di merda allora e sto di merda adesso
Vecchio 22-09-2020, 11:36   #29
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Quote:
Originariamente inviata da dottorzivago Visualizza il messaggio
La domanda di Silente Bob è giusta.....e quindi che si fa?
1)si continua a piangere sul latte versato e lamentarsi
2l o proviamo a sbloccare la cosa con qualche nuova esperienza?

Esempio stupido della discoteca....
Io ho iniziato ad andarci a 30 anni (serate per trentenni)
Beh sì.....mi trovavo in imbarazzo,non a mio agio, gli altri erano più sciolti di me. Sono passate serate dove mi sono divertito altre cose ce volevo sprofondare. Le rifarei? Si....
Sono esperienze ,seppur fatte in età tarda, mi hanno pursempre fatto vedere cose diverse
Se parlo con una ragazza....ho un argomento dove posso dire qualcosa,se parliamo di locali (sempre rimanendo sull esempio stupido)

Anche a me gira le.scatole non aver vissuto la più bella età (tra l' altro penso che mi sarebbe piaciuto e mi sarei divertito) non mi reputo uno strambo che avrebbe odiato "le cazzate" che facevano tutti, io non ho proprio avuto la possibilità di farlo per varie colpe mie
Si ma ragazzi siamo sempre la: ci si va in compagnia. In quei posti di ritrovo di ragazzi se ci vai da solo ti pigliano per strano/pedofilo/ asociale/ disperato e così via. Te lo dice uno che si piazzava da solo quasi ogni mattina in un bar e mi guardavano strano. A parte scambiare due chiacchiere con l’esercente non ho mai concluso un tubo.
I ragazzi in compagnia mi guardavano ancora più strano.
Secondo me l’unica per sbloccarsi e conoscere qualcuno è andare a fare qualche sport di contatto ma ci vuole di base un fisico già accettabile. Li’ sei appunto a contatto con gli altri e cominci a relazionarti bene con chi hai davanti, anche ragazze. Li due sono le cose: o vai un giorno e scappi se sei fobico perché devi parlare per forza.
E comunque concludo dicendo che l’emarginazione parte quasi sempre dagli altri. Per dirvene una, l’anno scorso ho fatto una settimana di prova lavoro in magazzino e conobbi un ragazzo 27enne che vive sempre qua’ , parlammo tutta la settimana del piu e del meno...poi lo provai a contattare su instagram e mi rifiuto la richiesta, la gente è strana.
Non so se ancora qua’ ci vive o è andato a lavorare altrove, sia io che lui ce ne andammo dopo una settimana da quel magazzino.

Ultima modifica di Ezp97; 22-09-2020 a 11:42.
Vecchio 22-09-2020, 11:41   #30
Esperto
 

Però tu hai detto che non sei interessato ai raduni con gente del forum.
Fai bene se non ti va, però non sei aperto a tutti e tutto nemmeno tu.
Vecchio 22-09-2020, 11:47   #31
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
A 18 anni sei un ragazzino e non ti preoccupi di niente
Vecchio 22-09-2020, 11:51   #32
Esperto
 

Ma poi, la domanda da 6 milioni di dollari, come il costo dell'uomo bionico è :ma cosa c'entrano i biscotti in questo argomento?
Altra domanda :se si sta male tanto per la propria condizione, si può aver voglia e trovare il tempo di sfottere gli altri con faccine e battutine, ironizzando su quello che dicono gli altri?
(vedasi alcuni messaggi della pagina 2 di questa discussione)

Ultima modifica di Maximilian74; 22-09-2020 a 11:54.
Ringraziamenti da
Ezp97 (22-09-2020)
Vecchio 22-09-2020, 12:07   #33
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Ma poi, la domanda da 6 milioni di dollari, come il costo dell'uomo bionico è :ma cosa c'entrano i biscotti in questo argomento?
Altra domanda :se si sta male tanto per la propria condizione, si può aver voglia e trovare il tempo di sfottere gli altri con faccine e battutine, ironizzando su quello che dicono gli altri?
(vedasi alcuni messaggi della pagina 2 di questa discussione)
Maximilian prima cosa.. i biscotti c'entrano sempre.
Seconda, nessuno qui ha sfottuto gli altri. Personalmente ho vista una battuta sulle discoteche (che per altro condivido) e ho replicato.
E' possibile trattare un tema usando vari registri e uno di questi è l'ironia (senza cattiveria perché per vedere la cattiveria in certi interventi bisogna proprio mettersi d'impegno).
E sì, non sono mai andata in discoteca.

Ultima modifica di Xchénnpossoreg?; 22-09-2020 a 12:11.
Vecchio 22-09-2020, 12:13   #34
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Però tu hai detto che non sei interessato ai raduni con gente del forum.
Fai bene se non ti va, però non sei aperto a tutti e tutto nemmeno tu.
Il problema è che non ci sarebbe nessuna utilità ad andare con gente messa peggio di me. Sarebbe l’ideale trovare uno più grande di me che sa fare le cose e ha un minimo di vita sociale, ma allora torniamo sempre la, uno così non ti fila perché ha già una sua vita.
Vecchio 22-09-2020, 13:55   #35
Esperto
L'avatar di dottorzivago
 

Quote:
Si ma ragazzi siamo sempre la: ci si va in compagnia
Ma infatti è da solo non c'andrei....nonostante faccia un sacco di cose da solo come le ferie!

La peggior cosa che ho fatto una sera fu aggregarmi ad un gruppo dove conoscevo a malapena uno di loro.....
A 20 anni rifiutavo inviti da gente con cui crebbi insieme.....e li fù l'inizio della fine
Vecchio 22-09-2020, 14:01   #36
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
Il problema è che non ci sarebbe nessuna utilità ad andare con gente messa peggio di me.
Io non ne sono convinta, non è che nel forum sono tutti zombie catatonici eh.
Comunque ci sta, sono scelte.
Poi tu dici "l'ideale"...ti consiglio di concentrarti sul possibile anziché sull'ideale.
Se l'ideale non si può avere, meglio avere il possibile che niente.
Sempre secondo me, eh.
Ringraziamenti da
matriX85 (23-09-2020), Nightlights (22-09-2020)
Vecchio 22-09-2020, 14:09   #37
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da varykino Visualizza il messaggio
vabbè ma uno che a 30 anni vuole ancora fare cose che fanno i 18 enni , mica sta tanto bene eh , nel senso dovrebbe concentrarsi sul perchè vuole ste cose , non rammaricarsi di non farle
la risposta è molto semplice: perchè non le ha mai o quasi mai fatte e vorrebbe recuperare!
Ringraziamenti da
Masterplan92 (23-09-2020)
Vecchio 22-09-2020, 14:53   #38
Esperto
L'avatar di syd_77
 

A 25-30 anni non è che sei un morto vivente, o un vecchio.. puoi fare tutto quello che si fa a 20. che poi non c'è niente di obbligatorio da fare. ognuno si farà la sua vita e quindi avrà qualcosa da raccontare e condividere. diverso il discorso se passi gli anni, a fissare il soffitto e frequentare forum di ansia.. queste sono cose che non si possono raccontare..

Personalmente ho poco da rimpiangere. Alla fine certe cose non le ho fatte perché non ci pensavo proprio.. a 20 anni alle ragazze non ci pensavo proprio.. in discoteca ci sono andato qualche volta ma non mi hanno mai fatto impazzire, preferivo i locali tranquilli, disco-pub.. ho avuto la fortuna di avere degli amici fino ai 30 anni.. ma le fortuna poi le paghi e infatti adesso la sto scontando.. con gli interessi. Rimane almeno qualche bel ricordo..
Ringraziamenti da
matriX85 (23-09-2020)
Vecchio 22-09-2020, 14:59   #39
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
Il problema è che non ci sarebbe nessuna utilità ad andare con gente messa peggio di me. Sarebbe l’ideale trovare uno più grande di me che sa fare le cose e ha un minimo di vita sociale, ma allora torniamo sempre la, uno così non ti fila perché ha già una sua vita.
Per la serie "l'emarginazione parte quasi sempre dagli altri" (cit.). Questo caso farà parte dell'eccezione, evidentemente...

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
E comunque concludo dicendo che l’emarginazione parte quasi sempre dagli altri. Per dirvene una, l’anno scorso ho fatto una settimana di prova lavoro in magazzino e conobbi un ragazzo 27enne che vive sempre qua’ , parlammo tutta la settimana del piu e del meno...poi lo provai a contattare su instagram e mi rifiuto la richiesta, la gente è strana.
Magari si era convinto di avere a che fare con "uno messo peggio di lui" (cit.) e ha deciso che "non ci sarebbe stata nessuna utilità" (cit.) a rimanere in contatto.

Ultima modifica di Winston_Smith; 22-09-2020 a 15:10.
Vecchio 22-09-2020, 15:15   #40
Esperto
 

C'è chi ritiene che emarginare sia sbagliato, e chi semplicemente gli rosica di non stare dalla parte di chi può emarginare, ma con chi può è il primo a farlo.
Io dico che è liberissimo di non uscire con quelli del forum, ma allora si accetta che anche gli altri possano avere preferenze che lo escludono senza sentirsi maltrattato.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Divario enorme...
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Enorme scarto generazionale niky Ansia e Stress Forum 42 05-03-2011 15:58
ho una rabbia enorme leggete! tutto o niente Timidezza Forum 22 05-05-2010 22:09
Non vi riempie di enorme tristiezza??? foreverred SocioFobia Forum Generale 3 20-08-2009 06:19
sono un enorme laboratorio... giova88fobicottinemie Amore e Amicizia 27 16-04-2009 14:48



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 20:39.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2