FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Sondaggi
Visualizza i risultati del sondaggio: Soffrivi per la tua timidezza da bambino/a
69 66.35%
No 35 33.65%
Chi ha votato: 104. Non puoi votare questo sondaggio

Rispondi
 
Vecchio 22-09-2010, 06:58   #1
Esperto
L'avatar di barclay
 

Io ho cominciato a capire che avevo qualche problema ed a starci male proprio dopo la pubertà, quando ho scoperto di non potermi avvicinare all'oggetto del mio desiderio e voi?
Vecchio 22-09-2010, 10:10   #2
Esperto
L'avatar di Sentry
 

Son sempre stato timido, tuttavia il problema per me non è propriamente l'essere timido ma l'esser rimasto isolato. La timidezza mi ha sempre creato difficoltà, anche da bambino, ma non è la vera fonte della mia sofferenza che è causata invece dal non avere una vita sociale cosa avvenuta direi nei primi anni delle superiori. Il resto secondo me più che dalla timidezza è causato dalla mancanza di abitudine, stando soli e non avendo la possibilità di vivere e fare anche cose semplici sfocia nella fobia sociale. Io sono convinto che il problema principale sia trovare le persone e le situazioni giuste cosa molto difficile quando si resta isolati e si ha l'aggravante di essere timidi o peggio ancora sociofobici in quanto all'assenza di occasioni si associano le paure, l'evitare, ecc... che spesso vanificano anche le poche possibilità che si presentano.
Vecchio 22-09-2010, 10:16   #3
Banned
 

C'erano stati dei segnali da prima della pubertà ma erano talmente sporadici ke nessuno poteva immaginare dove avrebbero portato...invece poi a 13 anni sentivo che qualcosa stava crescendo in me...che si allargava a makkia d'olio...e non era nulla di "bello"...a 14-15 anni ho cominciato a starne male ...a 16 ne ero completamente succube
Vecchio 22-09-2010, 10:58   #4
Principiante
L'avatar di nemesis
 

A volte ho l'impressione di essere in questo stato da sempre e ciò che ricordo sono solo i momenti di più forte malessere. Altre volte intravvedo barlumi di "normalità" ma in genere sono solo momenti di breve passaggio.
Vecchio 22-09-2010, 11:05   #5
Esperto
L'avatar di Altamekz
 

mmm non mi ricordo ma a giudicare dall'espressioni sulle foto da bambimo direi grosso modo dai 10 anni in su
Vecchio 22-09-2010, 11:09   #6
Banned
 

La timidezza sin da bambino.
Le fobie son subentrate subito dopo l'adolescenza.
In genere però il tutto nasce dall'infanzia e dai primi anni di vita, ho sempre preferito giocare a casa da solo, piuttosto che con gli altri bambini al giardino.
Vecchio 22-09-2010, 12:33   #7
Avanzato
L'avatar di elie93
 

Da quando ho 10 anni cioè da quando mia mamma si è ammalata di cancro adesso sta bene ma quella situazione e sopratutto quella ansgoscia che provavo 24 ore su 24 mi ha fatto totalmete chiudere in me stessa.
Vecchio 22-09-2010, 12:35   #8
Banned
 

Ricordo che a 4 anni non avevo il coraggio di scendere nel cortile dove c'erano gli altri bambini. Mia madre mi doveva letteralmente trascinare. Poi mi nascosi dietro le macchine per non essere da loro vitso.

4 anni, capite? 4.
E' disgustoso tutto ciò.
Vecchio 22-09-2010, 14:47   #9
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Sentry Visualizza il messaggio
Son sempre stato timido, tuttavia il problema per me non è propriamente l'essere timido ma l'esser rimasto isolato.
Quote:
Originariamente inviata da Decadent Visualizza il messaggio
C'erano stati dei segnali da prima della pubertà ma erano talmente sporadici ke nessuno poteva immaginare dove avrebbero portato...invece poi a 13 anni sentivo che qualcosa stava crescendo in me...che si allargava a makkia d'olio...e non era nulla di "bello"...a 14-15 anni ho cominciato a starne male ...a 16 ne ero completamente succube
Che altro aggiungere, sono le stesse situazioni che ho vissuto io: da bambino non si notava quasi niente, anzi, ero considerato un estroversone (ero il classico bravo bambino, simpatico, ubbidiente e che si contendeva il posto di "primo della classe"..) però abitando, come si dice dalle mie parti, "in cXXo ai lupi", non vedevo nessuno; non mi creava grossi problemi, non sentivo necessariamente sempre la mancanza di compagni di giochi, però non potevo nemmeno dirmi felice..
I problemi più grandi li ho trovati alle medie, tanto che stavo in silenzio persino in classe. A scuola me la cavavo, i voti erano alti, ma in compenso prendevo note su note per cattiva condotta; per carità, non disturbavo in classe, ero sempre rispettoso nei confronti dei miei "aguzini", prof o compagni che fossero.. solo, non facevo i compiti a casa. Perché passavo i pomeriggi a piangere. E piangere, quando sai che i tuoi coetanei sono fuori, che si incontrano, giocano, parlano, ridono, hanno i primi approcci sentimentali, insomma, CRESCONO, non fa altro che peggiorare la situazione..
Inutile dire che alle superiori le cose sono andate come sempre: né peggio (perché alle medie ho davvero toccato il fondo), ma neppure meglio; continuavo a piangere, un po' meno di pomeriggio, un po' più spesso la sera, ma piangevo comunque..

P.S.: scusate lo sfogo..
Vecchio 22-09-2010, 15:41   #10
Esperto
L'avatar di Rocky Balboa
 

no, perchè da bambino non ero timido, tutt'altro... poi in adolescenza sono cambiato, forse da bambino ero più spensierato, cosa che non posso essere da grande.
Vecchio 22-09-2010, 15:44   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da stone Visualizza il messaggio
Io ho cominciato a capire che avevo qualche problema ed a starci male proprio dopo la pubertà, quando ho scoperto di non potermi avvicinare all'oggetto del mio desiderio e voi?
Io sospettavo già a 14 anni di essere uno sfigato-cesso per le donne,arrivato ai 17 anni ho capito definitivamente che per le donne non c'era speranza e mi sono rassegnato ad essere single a vita.
Vecchio 22-09-2010, 16:27   #12
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Death Visualizza il messaggio
Ricordo che a 4 anni non avevo il coraggio di scendere nel cortile dove c'erano gli altri bambini. Mia madre mi doveva letteralmente trascinare. Poi mi nascosi dietro le macchine per non essere da loro vitso.

4 anni, capite? 4.
E' disgustoso tutto ciò.
più o meno come me...
Vecchio 22-09-2010, 16:34   #13
Esperto
L'avatar di barclay
 

Quote:
Originariamente inviata da Rocky Balboa Visualizza il messaggio
forse da bambino ero più spensierato, cosa che non posso essere da grande.
Credo che questa sia la parola chiave. Da bambino anch'io avevo paura degli altri (il mio analista, infatti, sostiene che la mia malattia è cominciata nella culla), solo che non me ne fregava assolutamente niente: non sentivo la mancanza degli altri.
Vecchio 22-09-2010, 18:44   #14
Esperto
L'avatar di Rocky Balboa
 

Quote:
Originariamente inviata da stone Visualizza il messaggio
Credo che questa sia la parola chiave. Da bambino anch'io avevo paura degli altri (il mio analista, infatti, sostiene che la mia malattia è cominciata nella culla), solo che non me ne fregava assolutamente niente: non sentivo la mancanza degli altri.
io non avevo paura degli altri, anzi stavo bene con le altre persone... da bambino ero un temerario, poi durante l'età adolescenziale (10-11) in cui si forma il carattere, mi sono inceppato... forse perchè inizi a capire tante cose della vita, e tutte le sue complessità... mentre da bambino pensi solo a giocare e basta.
Vecchio 22-09-2010, 19:02   #15
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Rocky Balboa Visualizza il messaggio
io non avevo paura degli altri, anzi stavo bene con le altre persone... da bambino ero un temerario, poi durante l'età adolescenziale (10-11) in cui si forma il carattere, mi sono inceppato... forse perchè inizi a capire tante cose della vita, e tutte le sue complessità... mentre da bambino pensi solo a giocare e basta.
preciso
Vecchio 22-09-2010, 19:25   #16
Esperto
L'avatar di missim
 

da quando avevo 10anni
Vecchio 22-09-2010, 20:17   #17
Esperto
 

ma voi che dite che stavate bene a bambini cosa intendete di preciso? che vi divertivate comunque anche se eravate timidi? oppure che non eravate timidi ma estroversi?

e in questo secondo caso quali sono le cose che prima facevate e che ora non fate più?

cmq io sto male o bene alternativamente anche attualmente, diciamo che dipende dai periodi, e questa alternanza và avanti da quando avevo 13-14 anni..
Vecchio 22-09-2010, 20:44   #18
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da nsssp Visualizza il messaggio
ma voi che dite che stavate bene a bambini cosa intendete di preciso? che vi divertivate comunque anche se eravate timidi? oppure che non eravate timidi ma estroversi?

e in questo secondo caso quali sono le cose che prima facevate e che ora non fate più?

cmq io sto male o bene alternativamente anche attualmente, diciamo che dipende dai periodi, e questa alternanza và avanti da quando avevo 13-14 anni..
..cambia che da bambino non ti fai paranoie e non senti l'enorme abisso che c'è tra te e gli altri.
semplicemente giochi, pensi a stare con mamma e papà, pensi a dormire, mangiare, pensi a vivere.
Quello che non pensiamo quando diventiamo più grandi... perchè inevitabilmente le responsabilità che si han da piccoli non si hanno da grandi e viceversa.
Forse bisognerebbe vivere come i bambini, puri nell'anima, senza imperfezioni... però mi accorgo che non è possibile.
Vecchio 22-09-2010, 20:56   #19
Super Moderator
L'avatar di Labocania
 

Io mi sentivo diverso fin da bambino, ma con le letture riuscivo a dimenticare le mie precoci pene e inquietudini; la pubertà ha deciso il mio destino
Vecchio 22-09-2010, 23:43   #20
Intermedio
L'avatar di AmyLee
 

Ho votato no perchè da bambina non ne soffrivo granchè. Ero timida ma non era una sofferenza. Ho cominciato a preferire la compagnia di me stessa a quella degli altri quando avevo 13 anni. Ed ho mantenuto questo atteggiamento per anni; solo da qualche mese ho cominciato a soffrire per l'isolamento e sto provando a cambiare le cose.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Da quando stai male?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Nostalgia di quando stavate male CristianD SocioFobia Forum Generale 14 30-07-2010 17:14
quando stò male.......mi aiuta il cinema 1Viaggioalcuore Forum Cinema e TV 9 08-12-2009 19:54
piu' stai male e piu' sei sola meryoc SocioFobia Forum Generale 12 20-11-2008 02:24
quello che scrivevo quando stavo male... khesiah Amore e Amicizia 9 17-07-2007 09:43



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:43.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2