FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 03-11-2012, 20:11   #1
Banned
 

Una volta facevo un certo tipo di vita, in un altro luogo e in un altro tempo, ed ero molto molto triste, solo che non lo sapevo. Questo consisteva in uscire con delle persone il sabato sera e cazzeggiare totalmente. Ebbene, dopo anni ho capito che stavo malissimo a fare quello e che mi causava un disagio fortissimo, non solo per la fobia sociale e quindi per la paura di espormi, ma anche e soprattutto per un mio rifiuto personale(nevrotico?un evitamento?) a vivere in quel modo, uscite, discoteca, parlare del nulla per luoghi comuni, prendere in giro persone diverse, parlare di gossip, ridere in continuazione senza apparente motivo. Ecco, questo stile di vita mi deprime moltissimo, sento un mal di testa tremendo ogni sera così che faccio, un senso spaventoso di vuoto e di baratro si apre dinnanzi a me ogni volta che torno a casa, mi sento io per primo senza senso, poi gli altri che fanno questa vita senza senso, poi la vita stessa senza senso...in poco tempo queste considerazioni mi portano alla conclusione irrazionale che è meglio farla finita...per cui io proprio non riesco a trovare una mia dimensione in questo stile di vita.

Bene, fatta questa premessa, ecco dove sta il problema: mi trovo in queste settimane e giorni a dover fronteggiare inviti continui di questa compagnia di amici diciamo anche (sbilanciandosi)discotecari, che fa questo stile di vita sopra detto. Ecco, in un primo tempo mi ero lasciato coinvolgere da loro(per uscire un pò dalla solitudine cosa non si fa), ed attratto dalla voglia di conoscerli come persone. Ben presto ho però capito che è gente che fa questa vita, che non c'è niente da conoscere o meglio che se anche dovessi conoscerli conoscerei un certo tipo di persone che vive convintamente in un certo modo e pensa convintamente in un certo modo, diciamo, da popolo della notte. Ovviamente non condivido questa visione e perciò mi trovo nella posizione molto scomoda di recitare la parte della persona che rifiuta continuamente gli inviti di questa compagnia e di varie persone che la compongono, che sono molto insistenti e approfittano anche di questi miei rifiuti per prendersi gioco di me e dire ora che sono pigro(tralascio questo argomento visto che praticamente non sto vedendo mai casa per obblighi che ho, in questi ultimi mesi), ora che sono un vecchio, ora che ''il sabato tutti escono e fanno così e si divertono e bla bla bla''. Ecco, così la condanna è definitiva, non solo devo recitare la parte di chi rifiuta inviti e quindi dello scorbutico e solitario, ma anche devo subire gli sfottimenti continui di questa gente insistente e sfottente. D'altra parte non avrei problemi a dire a questa gente che: non mi piace la vita che fanno- se non esco non è perchè ho sonno o sono stanco ma perchè mi annoia la loro vita e la trovo priva di significato-sbadiglierei tutta la sera ad ascoltare le loro insulse battute condite da stupide risate-a fine serata sarei un uomo ancora più solo e triste di quanto non lo sia adesso.

Tuttavia, vuoi per opportunismo, vuoi per non guastare i rapporti definitivamente in un ambiente piccolo, ristretto e chiuso di mentalità nel quale vivo, non vorrei assolutamente fare questa rottura che risulterebbe eclatante e mi attirerebbe sopra una gragnuola di insulti da parte di tutta questa compagnia(già, essi sono del tipo che amano sfottere più che ignorare) e quindi magari mi farei un nome di solitario, scorbutico, pigro , etc. Questo mi dà proprio fastidio, perchè non è affatto così: non è detto che un fobico sia un solitario, non è detto che sia pigro, non è detto che sia scorbutico. Può essere che esistano persone a cui piace fare altro che andare in disco o mangiare la classica pizza la sera... Ma quante volte ognuno di noi ha fatto questo mi chiedo? Non è una vita sterile ripetere all'infinito, come una condanna, anche lo stesso tipo di ''divertimento?'' Si dice che non si bada al divertimento se si sta bene con determinate persone:probabilmente con queste persone, tipo di persone non ci sto bene in questo posto, come non ci stavo bene almeno 10 anni fa, stessa categoria di persona, stessi modi di vivere, deja vu incredibili. Io non so più come scrollarmi di dosso queste persone senza risultare ''str...o''. Perchè non mi ritengo tale, e poi come potrebbe considerarsi tale una persona che vuole solamente vivere come vuole e non come vogliono gli altri?
Vecchio 04-11-2012, 02:18   #2
Intermedio
 

Il tempo degli inviti per me è finito da un anno e mezzo circa.Era gente inutile che fa le stesse cose ogni sera cioè si ubriaca ma siccome sono pecore devono stare assieme e fare finta di divertirsi e poi quando ti vedono da solo ti prendono pure in giro...ma io abilmente me li sono tolti dalle bolle questa gente inutile...inoltre quando mi vedevano mi chiamano con un nomignolo risalente a 10 anni fa(ma si sa che i nomignoli restano per sempre) che a me fa ancora inca***re di brutto solo che con la violenza non gli posso rispondere e quindi ormai li evito apertamente.....ti conviene evitarli in caso fingi di conoscere altra gente è inutile rovinarsi le serate per questa gente...ricorda meglio soli che male accompagnati...in attesa di qualche nuova conoscenza(si spera)
Vecchio 04-11-2012, 05:15   #3
Banned
 

Spero infatti di cambiare giro repentinamente, ciò che mi preoccupa è la frequenza di persone che fa la stessa vita dei suddetti.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Cambio di vita e..(AKA come rifiuto inviti continui però di una vita vuota e persa?)
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
vita reale vs vita ideale filosofo SocioFobia Forum Generale 13 13-05-2012 13:54
**Sorridete alla vita e la vita vi Sorriderà** 01010 SocioFobia Forum Generale 32 22-05-2010 15:20
La vita nei film e la nostra vita muttley Amore e Amicizia 64 08-05-2010 00:54
E quel giorno la mia vita cambiò... decisamente in negativo Blood_Stained_Sky Presentazioni 4 17-02-2009 14:21
Parziale cambio di vita ste_ Amore e Amicizia 11 21-09-2007 10:11



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 05:51.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2