FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Bullismo Forum
Rispondi
 
Vecchio 11-12-2021, 17:07   #21
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Brutto Vero Visualizza il messaggio
Non sono io a svalutarmi, sono gli altri (o per meglio dire le altre) a farlo
Vabbè è scontato quello, a me una in particolare ai tempi del sovrappeso estremo mi disse (dopo che uno del gruppo mi diede una spinta) "tanto se cadi non ti rompi nulla rimbalzi" e tutti a ridere con quelle risatine odiose che riecheggiano ancora nella mi testa
Vecchio 11-12-2021, 17:13   #22
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Black_Hole_Sun Visualizza il messaggio
L'autosvalutazione è il solito trucco da strizzacervelli per convincerci sull' efficacia delle terapie. Ci cerca di eludere la realtà inculcando idee deliranti andando a scavare nel nulla, cercando qualità che chiamano nascoste proprio perché non ci sono. Se ci fossero queste qualità per quale motivo una persone non dovrebbe farne uso nella vita di tutti i giorni? Anche chi dice queste cosa la fa in cattiva fede, sa che non è vero e che l'autosvalutazione altro non è che una valutazione oggettiva di se stessi, lo dicono per simpatia o per pietà, ma il più delle volte per se stessi sempre a caccia di punti di riferimento verso il basso per elevare il loro io.
Io ho chiesto alla terapeuta di essere sincera al massimo, e ogni volta mi dice che ho degli strumenti per migliorare, e dice che è la depressione che mi frena... Ci credo poco, la mia vita è stata segnata per sempre, la solitudine sarà sempre più cronica e se non mi abituo ora mi toccherà sopportare l'inferno per lunghi anni, se non la faccio finita prima.
Vecchio 11-12-2021, 17:36   #23
Esperto
L'avatar di Varano
 

Quote:
Originariamente inviata da edward00767 Visualizza il messaggio
Io ho chiesto alla terapeuta di essere sincera al massimo, e ogni volta mi dice che ho degli strumenti per migliorare, e dice che è la depressione che mi frena... Ci credo poco, la mia vita è stata segnata per sempre, la solitudine sarà sempre più cronica e se non mi abituo ora mi toccherà sopportare l'inferno per lunghi anni, se non la faccio finita prima.
e cosa sarebbero a livello pratico questi benedetti strumenti? una cartella nel cervello che puoi aprire e su cui cliccarci qualcosa? perdona l'ironia, non è riferito a te, solo ai termini fumosi che utilizzano in terapia.
espressa così è una serie di frasi senza senso quella che ti ha rifilato la terapeuta
Vecchio 11-12-2021, 17:44   #24
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Varano Visualizza il messaggio
e cosa sarebbero a livello pratico questi benedetti strumenti? una cartella nel cervello che puoi aprire e su cui cliccarci qualcosa? perdona l'ironia, non è riferito a te, solo ai termini fumosi che utilizzano in terapia.
espressa così è una serie di frasi senza senso quella che ti ha rifilato la terapeuta
Secondo me le dispiace dirmi le cose come stanno, ma se fosse proprio un trauma generato da lei, un "nuovo trauma", dove mi faccia sentire inferiore o mi insulta (dato che è una delle poche persone con cui sono in confidenza) a farmi cambiare per sempre? Io non lo so di preciso, sicuramente la cbt ha basi scientifiche, ma penso che nella psiche i veri cambiamenti avvengono tramite scossoni traumatizzanti, ad esempio a me la crisi esistenziale ha cambiato radicalmente, senza quella vivevo sulle nuvole...Ora da un lato ho consolidato i disturbi mentali organici (depressione, attacchi di panico, "nevrosi"), ma ho aperto la mente verso l'esplorazione di me. Per la gente comune la depressione è un male, io la ringrazio e la maledico allo stesso tempo.

Ultima modifica di edward00767; 11-12-2021 a 19:29.
Vecchio 11-12-2021, 17:52   #25
Esperto
L'avatar di Varano
 

sicuramente è la via più rapida, alla fine la terapia non dovrebbe durare all'infinito, se non riscontri risultati io proverei con quella d'urto se è d'accordo a farla.
Vecchio 11-12-2021, 18:04   #26
Principiante
L'avatar di Antares11
 

Quote:
Originariamente inviata da edward00767 Visualizza il messaggio
Secondo me le dispiace dirmi le cose come stanno, ma se fosse proprio un trauma generato da lei, un "nuovo trauma", dove mi faccia sentire inferiore o mi insulta (dato che è una delle poche persone con cui sono in confidenza) a farmi cambiare per sempre? Io non lo so di preciso, sicuramente la cbt ha basi scientifiche, ma penso che nella psiche i veri cambiamenti avvengono tramite scossoni traumatizzanti, ad esempio a me la crisi esistenziale mi ha cambiato radicalmente, senza quella vivevo sulle nuvole...Ora da un lato ho consolidato i disturbi mentali organici (depressione, attacchi di panico, "nevrosi"), ma ho aperto la mente verso l'esplorazione di me. Per la gente comune la depressione è un male, io la ringrazio e la maledico allo stesso tempo.
Se è una psicologa valida, non ti dirà mai una cosa diversa solo per non farti dispiacere. Come hai detto tu, la cbt è quella che ha maggiori prove e conferme scientifiche, quindi tutto il resto sono solo opinioni e punti di vista.
Ringraziamenti da
edward00767 (14-12-2021)
Vecchio 11-12-2021, 18:29   #27
Esperto
L'avatar di Angus
 

Bisogna distinguere il valore personale dal successo relazionale.

In un mondo di Einstein che proiettano i propri valori, un normale professore universitario, o un unno, si sentirebbe un idiota, in termini relativi. In termini assoluti, il suo valore è quello che è e basta. In un modo di unni che proiettano i propri valori, lo stesso Einstein sentirebbe di valer poco.

Il rifiuto sociale in alcuni casi l'abbiamo subito (soprattutto da adolescenti), in altri ce lo siamo andati e ce lo andiamo a cercare noi stessi, posto che non evitiamo tutto di sana pianta.

Di per sé però non ha una relazione chiara e univoca con il valore relazionale.

Quindi per me la domanda è: come mai non fai una "stima" interna del tuo valore, ma usi come riferimento giudizi esterni più o meno razionali o mitologici?

In ogni caso, perché inquadri l'autosvalutazione come un problema?
Vecchio 11-12-2021, 19:26   #28
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Angus Visualizza il messaggio
In ogni caso, perché inquadri l'autosvalutazione come un problema?
Perché noto che mi porta solo ad isolarmi e star male sempre di più, e più avanzo con l'età e più peggiora, senza autostima non si va da nessuna parte è proprio vero, riuscire a vedere potenziale con certi vissuti è utopia secondo me, al massimo ci si può illudere quello si, e probabilmente dovrò attenuare la razionalità per provare a vivere un pò più serenamente, che alla fine è il mio obiettivo principale ormai.

Ultima modifica di edward00767; 11-12-2021 a 19:30.
Vecchio 11-12-2021, 21:57   #29
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da edward00767 Visualizza il messaggio
Io pure a volte mi guardo allo specchio e dico "ma che schifo, che cesso di uomo". Non che non sia vero, però non serve a nulla dirselo, a volte però me ne rendo conto e mi dico "non esagerare, non è vero" sorrido, mi pettino e mi scrollo un po' di negatività
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Autosvalutazione
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Panico e sentimenti di autosvalutazione da smart working TãoSozinho Depressione Forum 7 22-04-2020 13:20
Autosvalutazione Ciclica cancellato16916 Automiglioramento 18 13-04-2016 08:51
Autosvalutazione Triplalien Depressione Forum 18 28-09-2010 20:59



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 23:32.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2