FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 13-08-2019, 02:26   #1
Esperto
L'avatar di MEandjustMe
 

Sarà l'ora tarda che mi ha fatto arrivare a simili conclusioni, ma basta semplicemente ragionarci su.
Una vita di libertà, di continua scoperta e di viaggio per perseguire un obbiettivo. Egli durante il suo viaggio conosce migliaia di persone, vive delle brevi avventure con loro e le saluta proseguendo il suo giro di formazione per il mondo, può dire di avere degli amici dovunque lui vada. Non ha vincoli lavorativi o di istruzione di alcun tipo, forse perchè nel mondo dei Pokemon sono riusciti ad eliminare la necessità di avere denaro o forse perchè di famiglia ricca o semplicemente perché lo Stato finanzia gli allenatori, qualunque sia la risposta egli è libero. Visita nuove città e dorme ogni volta in un luogo diverso, talvolta sotto le stelle, talvolta ospitato da persone da lui conosciute durante la sua avventura. Ma non visita semplicemente le città, egli entra nel contesto cittadino di esse, aiutando i locali nell'affrontare le loro difficoltà del momento o viceversa facendosi aiutare da questi ultimi. Pagherei oro per visitare una città nuova e conoscere persone nuove ed amichevoli che mi invitassero nelle loro vite ogni volta. A me piace molto vedere città nuove, ma da solo mi annoio e basta, visito il centro e per quanto possa essere grande una città, il suo centro sarà comunque percorribile in poco tempo.
Ha comunque sempre un obbiettivo a portarlo avanti ed è anche bravo in questo, riesce a trovare compagni di viaggio con obbiettivi simili ai suoi e non ha paura di ricominciare da capo ogni volta, ripartendo da solo dopo un'intensa serie di avventure vissute in una regione.

Ultima modifica di MEandjustMe; 13-08-2019 a 12:56.
Vecchio 13-08-2019, 02:45   #2
Esperto
 

Si anche io da adolescente la pensavo cosi e quando ascoltavo una delle sigle che ispirava a questa sensazione, mi gasavo proprio. Anche piu in la. Poi ci sono delle considerazioni ma perche rovinare una bella fantasia.
Vecchio 13-08-2019, 02:52   #3
Esperto
L'avatar di MEandjustMe
 

Non so, alla fine lo so che è una cosa fuori dal mondo e il fatto di averla ripescata a quest'ora amplifica la sua pazzia, però boh, mi piacerebbe un sacco poter vivere la vita in questo modo e lo sento così lontano come modo di vivere e questo mi fa stare male.
L'unica persona che conosco che penso incarni maggiormente l'ideale di una vita del genere penso sia HumanSafari.
Vecchio 13-08-2019, 06:46   #4
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Ash è un begpacker.
Vecchio 13-08-2019, 09:33   #5
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Probabilmente i soldi li guadagna battendo altri allenatori e le palestre come nel gioco e...dovrà pur ricevere qualche ricompensa dopo aver risolto problemi e sconfitto i villain di turno...mi auguro.


Ma il punto fondamentale sono i pokémon: i pokémon lo accompagnano e lo difendono da qualsiasi cosa e possono pure aiutarlo a sopravvivere nelle zone dove la natura è meno favorevole. Un viaggiatore solitario del "nostro mondo" al primo malintenzionato con la luna storta finirebbe il suo viaggio ridotto in malo malo modo.

Ultima modifica di utopia?; 13-08-2019 a 09:52.
Vecchio 13-08-2019, 09:53   #6
Esperto
L'avatar di Lucernario
 

Io gioco tutt'ora ai pokemon. Li amo, amo la trama amo tutto.
Ho sempre fantasticato di vivere una vita così, sarebbe stupendo davvero.
Non sono una persona competitiva però in quel caso potrei diventarlo, anche se la competizione nella vita reale diventerebbe più spietata perché a contendersi dei soldi ci sono persone vere e non bot
Ringraziamenti da
Green Tea (13-08-2019)
Vecchio 13-08-2019, 11:12   #7
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da MEandjustMe Visualizza il messaggio
Sarà l'ora tarda che mi ha fatto arrivare a simili conclusioni, ma basta semplicemente ragionarci su.
Una vita di libertà, di continua scoperta e di viaggio per perseguire un obbiettivo. Egli durante il suo viaggio conosce migliaia di persone, vive delle brevi avventure con loro e le saluta proseguendo il suo giro di formazione per il mondo, può dire di avere degli amici dovunque lui vada. Non ha vincoli lavorativi o di istruzione di alcun tipo, forse perchè nel mondo dei Pokemon sono riusciti ad eliminare la necessità di avere denaro o forse perchè di famiglia ricca o semplicemente perché lo Stato finanzia gli allenatori, qualunque sia la risposta egli è libero. Visita nuove città e dorme ogni volta in un luogo diverso, talvolta sotto le stelle, talvolta ospitato da persone da lui conosciute durante la sua avventura. Ma non visita semplicemente le città, egli entra nel contesto cittadino di esse, aiutando i locali nell'affrontare le loro difficoltà del momento o viceversa facendosi aiutare da questi ultimi. Pagherei oro per visitare una città nuova e conoscere persone nuove ed amichevoli che mi invitassero nelle loro vite ogni volta. A me piace molto vedere città nuove, ma da solo mi annoio e basta, visito il centro e per quanto possa essere grande una città, il suo centro sarà comunque percorribile in poco tempo.
Ha comunque sempre un obbiettivo a portarlo avanti ed è anche bravo in questo, riesce a trovare compagni di viaggio con obbiettivi simili ai suoi e non ha paura di ricominciare da capo ogni volta, ripartendo da solo dopo un intensa serie di avventure vissute in una regione.

Wow mi hai fatta tornare a sognare.
Forse era questa, la sensazione di libertà che trasmetteva che ci piaceva da bambini

Quote:
Originariamente inviata da FolleAnonimo Visualizza il messaggio
La realtà è molto più cruda quando queste fantasie vengono applicate.
Anche eliminando il fattore soldi ci sono tante cose che non si vedono mai fare dal eroe nel cartone animato e quelle che fa sono incorniciate da un falso buonismo.
Prova a dormire per terra sotto le stelle e anche solo gli insetti inizieranno a mangiarti vivo, e poi ti sporcherai ma non ti potrai lavare e dubita che sconosciuti ti apriranno la porta di casa preparandoti un bel bagno caldo, ti riempirai di croste e macchie sulla pelle, puoi buttarti in un fiume peggiorando la situazione e venire prelevato dai vigili per finire chissà in quale centro o peggio, si vedranno invadere la loro libertà creata con tante leggi e furbizia e ti combatteranno per demolirti e metterti sotto il loro controllo o renderti insignificante.
Sogno andato in frantumi 10 secondi dopo 😑 guastafeste 😂

Ultima modifica di Alessianovanta4; 13-08-2019 a 11:15.
Vecchio 13-08-2019, 11:26   #8
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Quote:
Originariamente inviata da Alessianovanta4 Visualizza il messaggio
Wow mi hai fatta tornare a sognare.
Forse era questa, la sensazione di libertà che trasmetteva che ci piaceva da bambini
La maggior parte dei cartoni di allora aveva come protagonisti ragazzini che facevano, viaggiavano, combattevano, affrontavano cose, da soli.
Ho letto in giro che fosse per aiutarli nel processo di distacco dalla famiglia, di formazione di un proprio senso di indipendenza, poi non so.

C'è anche da dire che i cartoni orientali han quasi sempre una morale molto più "paternale" di quella dei più leggeri e "casinari" cartoni di produzione occidentale.
Vecchio 13-08-2019, 13:01   #9
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

In quasi tutti gli anime devi diventare il numero uno in quello che fai.
Gli amici sono tuoi rivali, più è forte l'amicizia più è forte la competizione.
Le persone migliori di te sono persone da ammirare e a cui aspirare.. e diventare migliore di loro.
I nemici più forti di te sono da battere ad ogni costo.
Poi ogni tanto se ne escono con l'accettarsi per quello che si è pur cercando di dare sempre il meglio, questo vale per gli altri però non il personaggio principale... lui deve essere sempre il top.
Ma infatti il buon augurio giapponese è "ganbatte" che significa appunto "dacci dentro" non è qualcosa come "buona fortuna" la fortuna non centra, sei tu l'artefice del tuo destino.
Alla fine questa mentalità crea uno stress enorme, quando cresci e ti rendi conto che la realtà è diversa dal modello che ti han inculcato dove tutto è possibile se ti dai da fare ecco che molti, probabilmente i più deboli, non reggono.
Vecchio 13-08-2019, 13:48   #10
Esperto
L'avatar di Guybrush
 

Mi colpisce come negli anime vedi sempre i personaggi muoversi in un mondo libero e meraviglioso, respirando la natura e vivendo mille avventure quando poi i giapponesi studiano e lavorano come i maledetti dalla mattina alla sera
Ringraziamenti da
Headache94 (13-08-2019)
Vecchio 13-08-2019, 14:18   #11
Esperto
L'avatar di DeadSoul
 

Aaah, i pokèmon, la mia infanzia .
Mi ricordo da piccola, quando andavo alle elementari, mi trovavo in casa, insieme ai miei amichetti di allora, e passevamo interi pomeriggi ai videogiochi, col Nintendo ds, con i giochetti dei pokèmon. Quanti bei ricordi, se potessi tornerei indietro, senza pensieri e problemi attuali, solo passatempi fanciulleschi. Noi, su questa strada, eravamo rimasti fino alla terza media e, non ci interessava a vedere gli altri a fare le primissime esperienze di feste, sentimentali etc... A noi non ci importava, eravamo felici così. Poi vabbè, è andata, come è andata.
Vecchio 13-08-2019, 14:23   #12
Banned
 

Non ce la facco,troppi ricordi


Ringraziamenti da
DeadSoul (13-08-2019)
Vecchio 13-08-2019, 14:35   #13
Esperto
L'avatar di Atlas
 

Vecchio 13-08-2019, 14:52   #14
Esperto
L'avatar di MEandjustMe
 

https://youtu.be/lxcze86uRzU
Vecchio 13-08-2019, 20:15   #15
Esperto
L'avatar di Green Tea
 

In generale questo è il modello di vita nel videogioco, esclusi (in parte) quelli di simulazione. I giochi di ruolo con i loro mondi vastissimi e i personaggi con cui interagire ne incarnano ancora di più lo spirito di scoperta, notare che nei videogiochi non ci si fa problemi a parlare con gente a caso..

Comunque il 29 agosto per gli amanti del brand esce Pokémon Masters su smartphone e il 15 novembre la coppia Scudo/Spada per Nintendo Switch.
Vecchio 13-08-2019, 20:36   #16
Avanzato
L'avatar di Dr. Zoidberg
 

Quote:
Originariamente inviata da DeadSoul Visualizza il messaggio
Aaah, i pokèmon, la mia infanzia .
Mi ricordo da piccola, quando andavo alle elementari, mi trovavo in casa, insieme ai miei amichetti di allora, e passevamo interi pomeriggi ai videogiochi, col Nintendo ds, con i giochetti dei pokèmon. Quanti bei ricordi, se potessi tornerei indietro, senza pensieri e problemi attuali, solo passatempi fanciulleschi. Noi, su questa strada, eravamo rimasti fino alla terza media e, non ci interessava a vedere gli altri a fare le primissime esperienze di feste, sentimentali etc... A noi non ci importava, eravamo felici così. Poi vabbè, è andata, come è andata.

Ti capisco, anche io fino alla terza media, a giocare con mio cugino a Pokemon Verde Foglia. Lui aveva Rosso Fuoco. Lui rosicava perché non è mai riuscito a battermi Ho tanti ricordi, tra scambi di Pokemon, o sfide con lui o qualche amico. Mi ricordo quando catturai Mewtwo, Suicune. Bei tempi.
Ringraziamenti da
DeadSoul (14-08-2019)
Vecchio 13-08-2019, 20:46   #17
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Quote:
Originariamente inviata da Dr. Zoidberg Visualizza il messaggio
Pokemon Verde Foglia.
Verde foglia mi evoca contrastanti ricordi. Avevo quasi completato il pokédex tra scambi e reset vari. Bei ricordi. Poi all'improvviso puff la mia cassetta di gioco sparì nel nulla. Pessimi ricordi.

Ultima modifica di utopia?; 13-08-2019 a 20:50.
Vecchio 13-08-2019, 20:59   #18
Banned
 

Che divertimento i vecchi giochi pokèmon,mi ricordo i pomeriggi d'estate a scambiarci pokèmon col cavetto e a fare trucchetti tipo quello di spegnere il gameboy mentre salvavi dopo aver depositato i pokèmon nel computer in modo che il pokèmon scelto si sdoppiava,così lo potevi passare ad un amico senza doverlo perdere

Poi istigavano pure al gioco d'azzardo

Vecchio 13-08-2019, 21:43   #19
Esperto
L'avatar di SamueleMitomane
 

Quote:
Originariamente inviata da Headache94 Visualizza il messaggio
Che divertimento i vecchi giochi pokèmon,mi ricordo i pomeriggi d'estate a scambiarci pokèmon col cavetto e a fare trucchetti tipo quello di spegnere il gameboy mentre salvavi dopo aver depositato i pokèmon nel computer in modo che il pokèmon scelto si sdoppiava,così lo potevi passare ad un amico senza doverlo perdere

Poi istigavano pure al gioco d'azzardo



https://www.youtube.com/watch?v=T0smQtlMQIU
Qua ricordo ti potevi comprare un abra

Il rossofuoco l'ho giocato non so quante volte. Quando charmender si evolveva in charizard era sempre un'emozione
Vecchio 14-08-2019, 09:35   #20
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Quote:
Originariamente inviata da Headache94 Visualizza il messaggio
Poi istigavano pure al gioco d'azzardo
Da bimbo mi son sempre chiesto se il trucchetto delle slot machine del gioco pokémon potesse funzionare anche con quelle reali...meno male non ho mai buttato soldi per testare la cosa.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Ash Ketchum è il modello di vita perfetto.
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Modello di Imitazione Miquel Depressione Forum 4 30-03-2015 21:33
Modello interno schivo. Yumenohashi Timidezza Forum 1 05-01-2013 17:28
Avete un modello da imitare nella vostra vita? lomboreb SocioFobia Forum Generale 10 08-08-2012 15:03
Come si educa un perfetto precario a vita maury25 SocioFobia Forum Generale 8 29-12-2011 22:04
il modello animale kocis666 Amore e Amicizia 16 22-03-2010 00:01



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:45.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2