FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 09-02-2014, 20:59   #1
Banned
 

................
Vecchio 09-02-2014, 21:02   #2
Esperto
L'avatar di lupo-solitario
 

io accetto la depressione ci convivo ormai! l'ansia pero' cazzo quella no!
Vecchio 09-02-2014, 21:04   #3
Banned
 

si ripiomba regolarmente nello sconforto
Vecchio 09-02-2014, 21:07   #4
Esperto
L'avatar di Kody
 

Faccio una domanda: perchè accettarla?
Vecchio 09-02-2014, 21:10   #5
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Kody Visualizza il messaggio
Faccio una domanda: perchè accettarla?
faccio una domanda :come fare ad uscirne anche quando ti impegni ?
Vecchio 09-02-2014, 21:18   #6
Esperto
L'avatar di lupo-solitario
 

Quote:
Originariamente inviata da red dragon Visualizza il messaggio
faccio una domanda :come fare ad uscirne anche quando ti impegni ?
e perché siamo noi i depressi e non questa societa' che opprime gli introversi? ad esempio nessuno difende i bambini introversi vittime di violenze e bullismo! chiaro che poi uno sviluppa la depressione.

Ultima modifica di lupo-solitario; 09-02-2014 a 21:20.
Vecchio 09-02-2014, 21:18   #7
Avanzato
L'avatar di Drecks
 

Quote:
Originariamente inviata da red dragon Visualizza il messaggio
faccio una domanda :come fare ad uscirne anche quando ti impegni ?
Risposta. PROBLEMA SENZA SOLUZIONE. (Almeno se vivi in un contesto in cui tutto non fa che contribuirvi. Ma chi è che cambia vita dall'oggi al domani?)
Vecchio 09-02-2014, 21:26   #8
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Drecks Visualizza il messaggio
Risposta. PROBLEMA SENZA SOLUZIONE. (Almeno se vivi in un contesto in cui tutto non fa che contribuirvi. Ma chi è che cambia vita dall'oggi al domani?)
beh chi è che ha le palle di prendere tutto e cambiare vita ?, le abitudini anche
se cattive ti si radicano dentro
Vecchio 09-02-2014, 21:30   #9
Esperto
L'avatar di lupo-solitario
 

ma perché dobbiamo autocolpevolizzarci come vorrebbe la psichiatria moderna? la societa' ha le sue colpe e non sono da poco
Vecchio 09-02-2014, 21:46   #10
Esperto
L'avatar di Kody
 

Quote:
Originariamente inviata da red dragon Visualizza il messaggio
faccio una domanda :come fare ad uscirne anche quando ti impegni ?
Continuando ad impegnarti senza mollare mai, magari provando strategie diverse se quelle attuali non portano grandi risultati.

Ne abbiamo tanti di esempi di persone che riescono a uscire dalla FS e/o dalla depressione. Guarda zucchina, lei è un grande esempio.

Inutilissimo dare la colpa alla società, perchè non è dando la colpa a tizio o caio che si risolvono i proprio problemi. Anche io trovavo [e trovo] più semplice dare la colpa alla società, ai genitori, al tradimento del mio miglior amico, ecc, ecc, ma SO BENISSIMO che se la mia vita fa schifo, solo io posso rimetterla a posto.
Vecchio 09-02-2014, 21:50   #11
Esperto
L'avatar di lupo-solitario
 

Quote:
Originariamente inviata da Kody Visualizza il messaggio
Continuando ad impegnarti senza mollare mai, magari provando strategie diverse se quelle attuali non portano grandi risultati.

Ne abbiamo tanti di esempi di persone che riescono a uscire dalla FS e/o dalla depressione. Guarda zucchina, lei è un grande esempio.

Inutilissimo dare la colpa alla società, perchè non è dando la colpa a tizio o caio che si risolvono i proprio problemi. Anche io trovavo [e trovo] più semplice dare la colpa alla società, ai genitori, al tradimento del mio miglior amico, ecc, ecc, ma SO BENISSIMO che se la mia vita fa schifo, solo io posso rimetterla a posto.
ovvio posso uscirne solo io ma con cio' nessuno mi impedisce di trovare i colpevoli del mio stato percio' non mi autocolpevolizzo sono depresso e basta non ho sensi di colpa

Ultima modifica di lupo-solitario; 09-02-2014 a 21:58.
Vecchio 09-02-2014, 22:08   #12
Super Moderator
L'avatar di Al One
 

Non vedendola come depressione ma accettandola come normalità, pur senza mai arrendersi alla ricerca di miglioramenti...
Vecchio 09-02-2014, 22:12   #13
Esperto
L'avatar di Kody
 

Quote:
Originariamente inviata da Al One Visualizza il messaggio
Non vedendola come depressione ma accettandola come normalità, pur senza mai arrendersi alla ricerca di miglioramenti...
Questo è un po' prendersi in giro. Fosse un autoconvincimento positivo potrebbe anche andare, ma negativo così.....poi boh.
Vecchio 09-02-2014, 22:16   #14
Super Moderator
L'avatar di Al One
 

Quote:
Originariamente inviata da Kody Visualizza il messaggio
Questo è un po' prendersi in giro. Fosse un autoconvincimento positivo potrebbe anche andare, ma negativo così.....poi boh.
No, non mi sembra prendersi in giro.. Se sembra proprio che non si possa far nulla dopo vari tentativi di miglioramento si può prendere in considerazione di accettare quella che abbiamo sempre chiamato 'depressione' come una condizione di 'normalità quotidiana' (non come uno 'star bene'!) e vivere senza pensare ad essa, cercando di guardare al presente più che al futuro...
Con una sempre presente apertura al miglioramento... Non è rassegnazione quindi...

Ultima modifica di Al One; 09-02-2014 a 22:27.
Vecchio 09-02-2014, 23:03   #15
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Kody Visualizza il messaggio
Continuando ad impegnarti senza mollare mai, magari provando strategie diverse se quelle attuali non portano grandi risultati.

Ne abbiamo tanti di esempi di persone che riescono a uscire dalla FS e/o dalla depressione. Guarda zucchina, lei è un grande esempio.

Concordo sul fatto di impegnarsi.. comunque per quella che è la mia personale "posizione", sinceramente non penso che guardando altri possa trarre chissà quali spunti. Ma questo lo dico riferito a me eh..è una mia considerazione personale che dico a me stesso..

Poi magari qualcuno è in una posizione per la quale troverà consigli ecc.. ma personalmente, con tutto il dovuto rispetto e tutta l'umiltà di questo mondo, non penso proprio di dover prendere ad esempio nessuno qua.

Sinceramente di zucchina apprezzo il suo impegnarsi ed è sicuramente una brava persona ma mi sembra piuttosto ingenua e non penso proprio che abbia una chiarezza mentale e decisionale tale da indirizzarsi in modo coerente. Mi sembra insomma che lo stìa facendo piuttosto a casaccio e tanto perchè qualcuno l'ha convinta un po' come un adolescente che fa "qualsiasi cosa" di abbastanza stereotipato perchè qualcuno gli ha raccontato la storia del carpe diem e ne è rimasto impressionato. Il chè è positivo ma non particolarmente esaltante.

Con questo voglio solo dire che se si riesce a fare qualcosa di un tantinello più personale e sensato.. meno stereotipato e "di pura imitazione" nell'uscire dall'immobilità.. ecco.. secondo il mio moooodestissimo parere ci si sposta già su un altro piano ..già più interessante..

Ultima modifica di Hal86; 09-02-2014 a 23:06.
Vecchio 09-02-2014, 23:11   #16
Esperto
L'avatar di lupo-solitario
 

bah secondo me tutto e' soggettivo e ognuno ha i suoi gradi di difficolta' a uscire da fobia e depressione
Vecchio 09-02-2014, 23:46   #17
Esperto
L'avatar di Kody
 

Quote:
Originariamente inviata da Hal86 Visualizza il messaggio
Concordo sul fatto di impegnarsi.. comunque per quella che è la mia personale "posizione", sinceramente non penso che guardando altri possa trarre chissà quali spunti. Ma questo lo dico riferito a me eh..è una mia considerazione personale che dico a me stesso..

Poi magari qualcuno è in una posizione per la quale troverà consigli ecc.. ma personalmente, con tutto il dovuto rispetto e tutta l'umiltà di questo mondo, non penso proprio di dover prendere ad esempio nessuno qua.
Ok perfetto, ma voglio capire una cosa. Non trovi nessun consiglio utile su questo forum da applicare per risolvere i tuoi problemi perchè:

1)Effettivamente sei l'unico con quel certo tipo di problemi. [Perchè se hai problemi simili ad altri, non ci posso credere che non ci sia nulla di utile, nulla da imparare.]
2)[Caso che anni fa mi apparteneva] I nostri complessi fanno si che vogliamo risolvere i nostri problemi da soli, quindi se arriva uno a darci consigli, magari un non medico, ci sentiamo di dire "Ma questo cosa vuoi che ne sappia, ma chi si crede di essere". E non prendiamo manco in considerazione il consiglio, etichettandolo come "cazzata". Se il consiglio arriva da un medico, spesso si legge che anche i medici non ci capiscono nulla e, scusate, ma ora che nessuno capisca nulla mi sembra una presa di giro. In pratica una sorta di senso di superiorità che ci vuol far risolvere i problemi da soli e senza accettare consigli.


Quote:
Originariamente inviata da Hal86 Visualizza il messaggio
Sinceramente di zucchina apprezzo il suo impegnarsi ed è sicuramente una brava persona ma mi sembra piuttosto ingenua e non penso proprio che abbia una chiarezza mentale e decisionale tale da indirizzarsi in modo coerente. Mi sembra insomma che lo stìa facendo piuttosto a casaccio e tanto perchè qualcuno l'ha convinta un po' come un adolescente che fa "qualsiasi cosa" di abbastanza stereotipato perchè qualcuno gli ha raccontato la storia del carpe diem e ne è rimasto impressionato. Il chè è positivo ma non particolarmente esaltante.

Con questo voglio solo dire che se si riesce a fare qualcosa di un tantinello più personale e sensato.. meno stereotipato e "di pura imitazione" nell'uscire dall'immobilità.. ecco.. secondo il mio moooodestissimo parere ci si sposta già su un altro piano ..già più interessante..
Non serve la coerenza per affrontare queste cose. Si prova e basta, si provano tutte senza mai arrendersi. Anche io per sconfiggere la FS potrei essere andato a casaccio senza coerenza mettendo al fuoco corsi di ballo, autoinviti, letture, ecc, ecc eppure alla fine ne sono uscito.

Sarebbe bello avere un percorso fissato, sempre funzionante per uscire da questi problemi. Prima si fa la cosa A, poi B, poi C e siamo furoi da depressione, ansia, ecc, ecc.

E' un po' come provarci con le ragazze. Non c'è una formula, devi solo provare e riprovare, inizialmente a casaccio e poi via via, magari riesci a capire o a naturalizzare certi comportamenti idonei all'abbordaggio.

Cosa vorresti fare tu di più personale e meno stereotipato? Se soffri di FS, devi affrontarla, come tutte le paure, stereotipo o no. Poi magari c'è chi riesce ad affrontarla più in fretta e chi meno velocemente, ma va affrontata. Hai paura di mangiare in pubblico? Che percorso personale e meno stereotipato ti aspetti? Devi mangiare in pubblico e desensibilizzare quella sensazione. Fine. Forse come la metto io sembra facile, ma a parole è di fatti semplice. La pratica è difficile, questo indubbiamente. Come decidi di desensibilizzarti è un conto personale. Puoi andare prima al bar per un mese, poi al ristorante, ecc, ecc, ma DEVI esporti.

Zucchina si è data degli obbiettivi e si è impegnata per raggiungerli. E le stanno arrivando le uscite, la felicità, le relazioni, tutto.

Il mio modesto parere è che esistono delle cose che tutti noi dovremmo fare, cose in comune. Desensibilizzare, esporsi, socializzare, provarci con il sesso opposto, ecc, ecc. Poi ognuno avrà un suo percorso personale da fare, più o meno velocemente, ma secondo me, una volta amesso che NOI abbiamo dei problemi, basta chiederci:
-Come posso fare per uscirne?
-Come posso fare per espormi alle paure gradualmente?
-Che cosa posso fare domani migliorare la mia situazione?
-Che cosa posso fare per avere una relazione?

Sono domande alle quali sappiamo rispondere perchè non siamo stupidi e affiancando una buona terapia con buon medico e infinito impegno senza mai mollare, non vedo cosa ci possa fermare dall'uscire dai nostri problemi.
Vecchio 10-02-2014, 12:30   #18
Esperto
 

no no no questo vuol dire perdere il controllo di se stessi . Forse mi sbaglio ma un inizio sarebbe una buona e onesta comunicazione con se stessi.
Vecchio 10-02-2014, 12:36   #19
Esperto
L'avatar di chrissolo
 

Quote:
Originariamente inviata da zucchina Visualizza il messaggio
ho preso un antidepressivo a basso dosaggio e questo mi ha risollevato quel tanto che bastava per cogliere occasioni che erano già presenti, ma non mi azzardavo a cogliere.
Il mio problema è la totale assenza di occasioni, infatti.

Se mancano del tutto quelle la terapia miracoli non ne fa.
Vecchio 10-02-2014, 12:43   #20
Esperto
L'avatar di Supermanes
 

Io ho pensato di essermici abituato tante volte, salvo poi ricredermi quando qualcosa è successo che mi ha ricordato che vita orribile mi aspetta.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a abituarsi alla depressione
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
come si fa a pensare alla scuola se si pensa alla vita sociale o.O Ansiaboy Amore e Amicizia 24 15-06-2013 21:35
Dalla fobia sociale alla depressione cognitiva..... Nina Depressione Forum 4 19-02-2013 02:34
Come reagire alla depressione? Acheo Depressione Forum 18 04-01-2012 15:14
ALLA MIA ETà julien_cd Off Topic Generale 11 17-11-2008 18:40



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 13:14.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2