FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 19-01-2013, 23:12   #1
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

uno come me che è dalle elementari che pensa di come farsi un giro di amicizie etc. etc. come caspita fa a concentrarsi sullo studio o.O

poi ho altre passioni.. che mi distraggono un pò ;-)
Vecchio 19-01-2013, 23:22   #2
Esperto
 

E pensare che ho sempre pensato il contrario: non esco --> mi concentro sullo studio; ma devo ammettere che in questo sito questa mia teoria non ha trovato conferma, cosi come altre teorie che avevo!
Vecchio 19-01-2013, 23:31   #3
Esperto
L'avatar di Yumenohashi
 

Quote:
Originariamente inviata da shycrs Visualizza il messaggio
E pensare che ho sempre pensato il contrario: non esco --> mi concentro sullo studio;
Ma magari funzionasse così
Vecchio 19-01-2013, 23:33   #4
Esperto
L'avatar di Yumenohashi
 

Anyway io veramente non riesco a capire come possano coesistere ansia ed evitamento con il bisogno continuo di fare nuove amicizie.
Cioè se uno è evitante, benchè magari nella teoria le desidererebbe, nella pratica tende a evitarle ogni volta che gli è possibile.
Vecchio 19-01-2013, 23:33   #5
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da VUCHAN94 Visualizza il messaggio
Ma magari funzionasse così
Si infatti magari.
Vecchio 23-01-2013, 20:10   #6
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

Quote:
Originariamente inviata da VUCHAN94 Visualizza il messaggio
Anyway io veramente non riesco a capire come possano coesistere ansia ed evitamento con il bisogno continuo di fare nuove amicizie.
Cioè se uno è evitante, benchè magari nella teoria le desidererebbe, nella pratica tende a evitarle ogni volta che gli è possibile.

i giri di amicizia sono il mio chiodo fisso costante in testa tutti i giorni dell' anno.
sono evitante perchè spesso gli inviti li declino.. perchè nella mia testa mi creo un sacco di scuse assurde tipo "uuh tanto so p@llosi", o "ci saranno pure ragazze ma queste ragazze sono eccessivamente giudicanti e mi faranno stare a disagio" e quindi alla fine mi ritrovo a frequentare quando sto a mio agio o singole persone o timidi se in gruppo.
le persone "estroverse" e sicure di sè che non sono considerate "strambe" nel 90% dei casi mi mettono a dosagio e quindi declino i loro inviti...
Vecchio 23-01-2013, 20:15   #7
Esperto
L'avatar di Oda Nobunaga
 

Quote:
Originariamente inviata da VUCHAN94 Visualizza il messaggio
Anyway io veramente non riesco a capire come possano coesistere ansia ed evitamento con il bisogno continuo di fare nuove amicizie.
Cioè se uno è evitante, benchè magari nella teoria le desidererebbe, nella pratica tende a evitarle ogni volta che gli è possibile.
sono due livelli diversi.
uno può trovarsi bene con la sua piccola cerchia di amicizie e andare in crisi col resto del mondo
Vecchio 23-01-2013, 20:16   #8
Banned
 

Il mio disagio è troppo grande per lasciarmi concentrare su scuola/lavoro.
Solo gli hobby, tuttavia in modo temporaneo, incostante.
Vecchio 23-01-2013, 20:23   #9
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Ansiaboy Visualizza il messaggio
uno come me che è dalle elementari che pensa di come farsi un giro di amicizie etc. etc. come caspita fa a concentrarsi sullo studio o.O

poi ho altre passioni.. che mi distraggono un pò ;-)
ma infatti gli estroversoni quelli con molti amici e conoscenze è proprio gente che se ne sbatte dello studio e invece di stare a casa a studiare ( socializzare 0) stanno fuori tutto il giorno a parlare e divertisrsi ( socialità a mille)
nel 2013 non ha piu sensos tudiare come uno scemo
stai fuori all'aria aperta, è meglio fidati
Vecchio 23-01-2013, 21:22   #10
Avanzato
 

Lo vorrei sapere anche io. Probabilmente lunico modo e quello di farsi una vita sociale ma come si puo
Vecchio 23-01-2013, 21:30   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da VUCHAN94 Visualizza il messaggio
Anyway io veramente non riesco a capire come possano coesistere ansia ed evitamento con il bisogno continuo di fare nuove amicizie.
Cioè se uno è evitante, benchè magari nella teoria le desidererebbe, nella pratica tende a evitarle ogni volta che gli è possibile.
Semplicemente perchè la paura o lo sforzo richiesto superano il desiderio a livello inconscio.

Tutti desidererebbero essere ricchi, ma sanno che ci si deve rompere il culo, rischiare o altre cose.
Oppure provarci con ogni tipo/a attraente che passa.

Si segue la via piu facile.
Vecchio 23-01-2013, 23:44   #12
Esperto
L'avatar di dottorzivago
 

Per un annetto entrai a far parte di una comitiva, erano gli ultimi anni del liceo. Ebbi un overdose di vita sociale.....uscite tutti i pomeriggi, tutte le sere dal giovedi alla domenica, e gli altri giorni....partita di calcetto o palestra. I prof spiegarono ai miei che avevo un calo inspiegabile nel rendimento scolastico!
Cmq sia.....rifarei tutto, azni allungherei quel periodo senza tornare nell'isolamento.

Il problema maggiore è che adesso nn riesco a godere delle cose positive...una vacanza, una gara, il lavoro, un uscita, un film al cinema....da soli si sta male
Vecchio 24-01-2013, 00:43   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da caratteriale Visualizza il messaggio
Se pensi alla vita sociale non studi, se studi non pensi alla vita sociale, risultato, stai seduto sul banco a fantasticare su altri mondi possibili.
Genio.
________________
Vecchio 24-01-2013, 03:55   #14
Esperto
L'avatar di Kaline2
 

Se vai ancora scuola secondo me delle due è meglio concentrarsi sulla vita sociale, perchè in questa fase hai delle occasioni che più avanti con l'età non ti capiteranno ed è un'età in cui si riescono a consolidare amicizie che vanno avanti nel tempo (per chi riesce, ovviamente ). Senza trascurare lo studio del tutto ovviamente, ma la quantità di impegno richiesta è nettamente inferiore rispetto quella necessaria, ad esempio, all'università, se riesci a stare ben attento alle lezioni quasi tutto il lavoro è fatto
Comunque io non riesco ne nell'una ne nell'altra cosa, per cui figurati..
Vecchio 24-01-2013, 08:05   #15
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da dottorzivago Visualizza il messaggio
Per un annetto entrai a far parte di una comitiva, erano gli ultimi anni del liceo. Ebbi un overdose di vita sociale.....uscite tutti i pomeriggi, tutte le sere dal giovedi alla domenica, e gli altri giorni....partita di calcetto o palestra. I prof spiegarono ai miei che avevo un calo inspiegabile nel rendimento scolastico!
Cmq sia.....rifarei tutto, azni allungherei quel periodo senza tornare nell'isolamento.

Il problema maggiore è che adesso nn riesco a godere delle cose positive...una vacanza, una gara, il lavoro, un uscita, un film al cinema....da soli si sta male
come dicevo io.-.
da soli non ha neanche senso.
che senso ha dnare al cinema op al bar da da soli dai,, è di una tristezza infinita.
Vecchio 24-01-2013, 12:28   #16
Banned
 

In molti ci riescono,invece io personalmente quando andavo a scuola pensavo solo allo studio non perchè avevo deciso così ma perchè non conoscevo l'importanza della vita sociale e quindi la trascuravo.

Ultima modifica di GiuseppeSport; 24-01-2013 a 12:45.
Vecchio 02-05-2013, 21:14   #17
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

Quote:
Originariamente inviata da shycrs Visualizza il messaggio
devo ammettere che in questo sito questa mia teoria non ha trovato conferma, cosi come altre teorie che avevo!
chissà come mai !

Ultima modifica di Ansiaboy; 02-05-2013 a 21:28.
Vecchio 02-05-2013, 21:17   #18
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

Quote:
Originariamente inviata da Belindo Visualizza il messaggio
ma infatti gli estroversoni quelli con molti amici e conoscenze è proprio gente che se ne sbatte dello studio e invece di stare a casa a studiare ( socializzare 0) stanno fuori tutto il giorno a parlare e divertisrsi ( socialità a mille)
che invidia !! è come vorrei essere...
Vecchio 02-05-2013, 22:20   #19
Esperto
L'avatar di mr.Nessuno
 

più si ha una vita sociale ricca più tutto diventa facile, studio compreso.
Vecchio 02-05-2013, 23:29   #20
Esperto
 

Studiare non serve a niente e ve lo dice uno che si è diplomato quasi 3 anni fa,quel che conta è essere socialoni e conoscere gente in questo modo dopo il diploma sarà più facile sfruttare un'eventuale conoscenza per trovare un lavoro.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a come si fa a pensare alla scuola se si pensa alla vita sociale o.O
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
non sono adatto alla vita sociale tino Timidezza Forum 15 08-05-2012 08:49
non sono adatto alla vita sociale tino Timidezza Forum 15 26-12-2011 16:35
Secondo giorno di scuola... ritorno alla realtà monaxia94 Forum Scuola e Lavoro 34 17-09-2011 12:48
pensare alla vita sessuale altrui... scucciololenore Forum Sessualità (solo adulti) 12 26-06-2009 19:05
pensare sempre alla vostar ex che scopa un altro osservatore DOC Forum 1 27-08-2007 15:11



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 00:54.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2