FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 09-02-2005, 23:06   #1
Guest
 

L'unione fa la forza o una una mela marcia fa marcire tutto il cesto...

Pensate che 2 o più sociofobici possono darsi una mano incontrandosi?
In che modo?
Vecchio 09-02-2005, 23:12   #2
Intermedio
L'avatar di alberto
 

si' magari se prima ci si è conosciuti un po ' meglio.
Vecchio 09-02-2005, 23:42   #3
Intermedio
L'avatar di alberto
 

organizziamo un party dai
Vecchio 10-02-2005, 10:55   #4
Intermedio
L'avatar di bleed
 

Quote:
Originariamente inviata da alberto
organizziamo un party dai
si una festa!
NO SOCIOFOBICO NO PARTY!
:lol:
Vecchio 10-02-2005, 11:02   #5
Intermedio
L'avatar di sole
 

io ho un'amica che è mezza sociofobica..
a volte quando la vedevo mi faceva bene a volte male.. dipendeva dal mio stato d'animo.. per cui non saprei dire cos'è meglio..
Vecchio 10-02-2005, 11:08   #6
Principiante
 

Secondo me l'amicizia tra due social fobici o anche solo tra due persone estremamente timide non fa bene, porta a una chiusura totale e a accentuare i propri difetti, in ogni caso meglio un amico social fobico che nessun amico..
Vecchio 10-02-2005, 11:17   #7
Intermedio
L'avatar di bleed
 

Quote:
Originariamente inviata da alligali
Secondo me l'amicizia tra due social fobici o anche solo tra due persone estremamente timide non fa bene, porta a una chiusura totale e a accentuare i propri difetti, in ogni caso meglio un amico social fobico che nessun amico..

Condivido anchio questa opinione.
Io ho un'amica che non è sociofobica. Quando esco con lei mi sento più stimolata a relazionarmi con gli altri, anche se a volte faccio uno sforzo terribile :roll:
Lei non sa che sn sociofobica. Mi considera solo un po timida credo.
1 sociofobico + 1 sociofobico = FOBIASOCIALE al QUADRATO.
Però è anche vero che tra sociofobici ci si può anche aiutare a capirsi e a affrontare situazioni difficili insieme, e sostenersi a vicenda. Poi però bisogna anche stare con persone che non hanno questo problema, altrimenti come dice anke alligali si rischia l'isolamento!
Vecchio 10-02-2005, 11:44   #8
Intermedio
L'avatar di sole
 

del mio problema il mio fidanzato, i miei amici lo sanno tutti.. e questo mi ha aiutato tanto..
Vecchio 10-02-2005, 12:28   #9
Guest
 

dipende dai casi
Vecchio 10-02-2005, 13:10   #10
Intermedio
L'avatar di aperonzolo
 

ma se frequentare da socialfobici altri socialfobici fà male,allora perchè ci cerchiamo così tanto in questo forum, sentendoci bene quando interagiamo con qualcun altro che ci capisce?
pensateci
Vecchio 10-02-2005, 13:47   #11
Intermedio
L'avatar di sole
 

io scrivo qui perchè mi trovo bene.. poi questo non esclude che tutti i miei cari conoscano la mia storia..
Vecchio 10-02-2005, 14:35   #12
Intermedio
L'avatar di alberto
 

non riesco a capire cosa ci sia di male che due persone che soffrono dello stesso problema nell'incontrarsi,anzi ben venga perché credo che ognuno di noi ha qualcosa da offrire ,ognuno di noi ha qualcosa di straordinario in se in quanto essere unico e irripetibile
Vecchio 10-02-2005, 15:38   #13
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da alberto
non riesco a capire cosa ci sia di male che due persone che soffrono dello stesso problema nell'incontrarsi,anzi ben venga perché credo che ognuno di noi ha qualcosa da offrire ,ognuno di noi ha qualcosa di straordinario in se in quanto essere unico e irripetibile
Sono daccordo con te,perchè incontrarsi dovrebbe fare così male? :?:
Secondo me ci si può soltanto aiutare se ci si incontra.Se siamo timidi o ci vergognamo non è più facile vedersi tra noi?
Vecchio 10-02-2005, 15:40   #14
Intermedio
L'avatar di sole
 

TROPPI SONO I CASI PER TROVARE UN'UNICA RISPOSTA A QUESTO QUESITO..
Vecchio 10-02-2005, 17:15   #15
Principiante
 

Io non dico che ci sia qualcosa di male nell’ incontrare altri sf, anche leggere e scrivere in questo sito è un modo per farlo.
Penso anche però che se due social fobici iniziarono a starsene sempre tra loro magari hanno l’impressione di aiutarsi ma in realtà si stanno costruendo una gabbia attorno; invece sono molto favorevole ai gruppi di più persone con lo stesso problema: il gruppo rafforza le persone che ne fanno parte e le aiuta a essere sé stesse. A me è capitato per un periodo di uscire con un gruppo di ragazze (eravamo di solito in tre a volte in quattro), tutte con un carattere simile. Forse viste dall’esterno facevamo uno strano effetto (così mi han detto), tutte silenziose e abbastanza chiuse tra loro; in ogni caso in quel periodo ho fatto delle cose divertenti e ho incontrato il mio attuale ragazzo.
Ciao
Vecchio 10-02-2005, 18:58   #16
Guest
 

Condivido alcune delle opinioni espresse da alligali, francesco, bleed.
Che due sociofobici possano diventare amici non in virtù del fatto di condividere lo stesso problema, ma per la similitudine di interessi, modi di vedere e pensare mi pare ovvio e scontato.
Che possano darsi una mano a vicenda non saprei fino a che punto e in cosa. Se uno ha un problema in genere che fa? Si affida a qualcuno che il problema l'ha risolto o non ce l'ha, giusto per avere il parere di qualcuno che vede le cose esternamente.
Da questo punto di vista credo sia importante riuscire a legare e frequentare quindi anche persone con caratteri e caratteristiche
diverse e che non hanno questo genere di problemi. Ciò non toglie ripeto che due o più persone del forum possano conoscersi e instaurare un bel rapporto.
Sarebbe interessante sapere se quelli che si sono incontrati in passato, ancora si sentono, si vedono e che tipo di rapporto hanno instaurato ecc.

Alle compagnie invece credo molto poco. Quando si è in tanti, diventa impossibile parlare di cose personali e instaurare un rapporto
stretto. Quindi si finisce col fare i soliti discorsi, buttarla in vacca come si suol dire o nella peggiore delle ipotesi spettegolare e tutto diventa una mascherata o un teatrino.
Vecchio 10-02-2005, 19:30   #17
Principiante
 

'Alle compagnie invece credo molto poco. Quando si è in tanti, diventa impossibile parlare di cose personali e instaurare un rapporto
stretto. Quindi si finisce col fare i soliti discorsi, buttarla in vacca come si suol dire o nella peggiore delle ipotesi spettegolare e tutto diventa una mascherata o un teatrino.'

Esistono tanti tipi di compagnie, piccole e grandi, storiche e recenti, consolidate o fragili e tutte così differenti che è difficile trovare una caratteristica che le accomuni. Forse quando si è in molti i discorsi tendono a farsi più leggeri ma mi chiedo se delle persone come noi, che tendono ad essere eccessivamente riflessive e concentrate su sé stesse, non abbiano bisogno di momenti di svago.
Le compagnie hanno dei punti di forza: ti permettono di conoscere nuova gente in modo non traumatico grazie alla protezione del gruppo di amici di fare delle attività che da solo non potresti affrontare (come andare in montagna per esempio!)
Per il resto sono d'accordo con quello che scrivi.
Chi sa dirmi come si seleziona quello che scrivono gli altri utenti?Non riesco!
ciao
Vecchio 10-02-2005, 20:00   #18
Guest
 

Quoto in tutto e per tutto insider, mi piace come ragioni.

Alligali, per inserire il testo di un altro messaggio devi usare il bottone quote che si trova sopra ad ogni messaggio.
Vecchio 10-02-2005, 21:15   #19
Guest
 

Beh una caratteristica comune secondo me ce l'hanno e cioè che quando si è in tanti esce sempre il peggio di ognuno.
Da quello che per carattere si mette a fare il gigione a quello che non potendo competere sta muto.
Se poi ti va bene, ma proprio di lusso, riuscirai a spiaccicare qualche frase a quattro cinque persone dei quindici, venti in tutta la serata.
Non necessariamente tante conoscenze portano a qualcosa di concreto, anzi forse molto raramente accade.
Le amicizie del resto sono poche per tutti. Col tempo poi io sono diventato sempre più selettivo e questo credo mi abbia giovato.
Diverso è frequentare invece un piccolo gruppo di persone che conosci bene e con le quali sei ben affiatato. In questo caso problemi non ce ne sono.
Secondo me un social fobico ha bisogno di aprirsi, di cominciare ad esprimere ciò che ha dentro e questo diventa molto difficile se non impossibile quando si è in tanti
Vecchio 10-02-2005, 21:42   #20
Esperto
L'avatar di Lilith
 

La questione me la sono posta molte volte, senza darmi una risposta definitiva...
Ma mi accorgo che le persone che ho considerato amici solitamente erano molto simili a me, mentre mi sono messa con fidanzati di carattere socievole ed estroverso, che mi davano una sorta di compensazione...
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a 2 sociofobici sono meglio di 1?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Sono guarito, sto meglio grazie a... Alien Trattamenti e Terapie 27 01-02-2011 14:49
la città dei sociofobici devilinside SocioFobia Forum Generale 22 16-06-2010 21:32
meglio pseudomalati che normali...altre volte meglio normali cancellato2369 Amore e Amicizia 7 05-01-2009 19:57
ma i sociofobici sono tt meridionali?? exodus Contatti 40 16-08-2008 12:02
Sono tornato da Cancun....meglio essere stupidi! dottorzivago SocioFobia Forum Generale 19 04-04-2007 22:10



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 17:24.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2