FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 25-08-2013, 12:25   #1
Esperto
L'avatar di TãoSozinho
 

C'è qualcuno di voi che è riuscito ad andare a vivere per conto suo?
Non dico in un appartamento bello e grande, basta anche un mono-bilocale...
Per solo intendo proprio solo-solo-solo, niente case insieme ad altri studenti... Ovviamente intenderei mantenermi da solo, quindi mi iscriverei all'uni come studente-lavoratore. E' possibile? no, non è possibile, lo so già..... -.-
Vecchio 25-08-2013, 13:39   #2
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da BobbyJean90 Visualizza il messaggio
C'è qualcuno di voi che è riuscito ad andare a vivere per conto suo?
Non dico in un appartamento bello e grande, basta anche un mono-bilocale...
Per solo intendo proprio solo-solo-solo, niente case insieme ad altri studenti... Ovviamente intenderei mantenermi da solo, quindi mi iscriverei all'uni come studente-lavoratore. E' possibile? no, non è possibile, lo so già..... -.-
No, no, è possibilissimo. Meglio ancora se vinci qualche borsa di studio.
Vecchio 25-08-2013, 14:12   #3
Esperto
L'avatar di alessietto
 

il primo passo è trovare un lavoro, comincia da lì....

poi dipende dalla facoltà, io per 2 anni ho lavorato part-time mentre studiavo, ma sono restato a casa abitando coi miei. E alla fine ho mollato il lavoro perchè ero ad un punto morto con gli ultimi 2 esami, ed era un part-time, full time sarebbe stato un casino.

Riguardo al vivere da solo, dipende dagli affitti della città, con i 600 euro circa che prendevo al mese per il part time non ce l'avrei fatta, però tranquillamente potevo stare in una casa con altri studenti. Ad esempio a Roma e Milano non sarei neanche riuscito a stare in una casa con altri studenti
Vecchio 25-08-2013, 14:44   #4
Intermedio
 

Ciao!
Credo dipenda tutto da vari fattori.. Lavoro, zona in cui vivi, tipo di lavoro, stipendio.
Per intenderci: se lavori part time ad orari ufficio, prendendo 700-800 euro al mese, in una piccola città, la situazione diventa gestibile.
Ma facendo lavori pesanti, tipo manovale e via dicendo, full time, dopo un po' diventa pesante per la stanchezza.. Idem la zona in cui stai.
In una grande città (Roma, Milano, Bologna) un monolocale in periferia non si trova a meno di 5/600 euro.. Quindi il discorso inizierebbe a diventare complicato.
Idem per le lezioni.. Hai la frequenza obbligatoria? Hai la possibilità di ottenere soldi con la borsa di studio?
Quel che posso consigliarti, è di trovare un lavoro (eheh, sembra facile!!) e di stare qualche mese in casa, prima: così risparmi tre/quattro mensilità per te, da poter tenere come budget di base.
Ad ogni modo, in bocca al lupo!
Vecchio 25-08-2013, 15:13   #5
Esperto
 

Vorrei farlo ma è completamente impossibile trovare un lavoro! Scartano sempre sempre sempre,questa cosa mi porta alla follia più totale,quando ci penso mi sento come pazzo,rido solo e sono incazzato allo stesso tempo,mi viene di spaccare tutto,sto impazzendo,sono pazzo,rinchiudetemi,sono invalido,non posso lavorare sono inabile,non ho l'esperienza nel settore meglio impiccarsi a questo punto tanto che si campa a fare? Non c'è niente non c'è speranza,sinceramente mi sono pure incazzato ad andare avanti e so già il finale della storia.

Ultima modifica di Fallito91; 25-08-2013 a 15:16.
Vecchio 25-08-2013, 15:17   #6
Esperto
L'avatar di alessietto
 

Quote:
Originariamente inviata da Fallito91 Visualizza il messaggio
Vorrei farlo ma è completamente impossibile trovare un lavoro! meglio impiccarsi a questo punto tanto che si campa a fare? Non c'è niente non c'è speranza,sinceramente mi sono pure incazzato ad andare avanti e so già il finale della storia.
sono abbastanza sicuro che oltre che è molto difficile, tu non ti stai impegnando abbastanza...

un mio amico nonostante sia laureato, alla ricerca di lavoro ha consegnato/mandato 1000 e passa curriculum, di cui 300 in un solo giorno ( grazie a internet) nel quale si è messo a spedire come un dannato standoci tipo 10-12 ore consecutive

Ultima modifica di alessietto; 25-08-2013 a 16:26.
Vecchio 25-08-2013, 15:32   #7
Esperto
 

Esistono corsi universitari a distanza, tramite teledidattica, in cui si deve andare in sede solo per dare gli esami: credo siano più fattibili per uno che lavora.
Però non conosco nessuno che li abbia fatti e che possa dire come siano. Il carico di studiocomunque non dovrebbe essere differente da quello dei corsi normali.

A parte questa cosa che potrebbe facilitare, per il resto la vedo dura, soprattutto per il fatto di trovare un lavoro, come hanno detto gli altri.
...però è pur vero che qualcuno ce la fa!
Vecchio 25-08-2013, 15:48   #8
Esperto
L'avatar di Lino_57
 

No, è inutile girarci intorno: sulla base della mia esperienza, non si può fare! Se potessi tornare indietro, patirei la fame ma non mi cercherei più un lavoro, mi dedicherei totalmente allo studio e vedrei di uscirne al massimo 1 anno fuori corso!
Oddio, ripensandoci bene, non rifarei nemmeno l'università, ma quello è un altro discorso...
Vecchio 25-08-2013, 16:47   #9
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da alessietto Visualizza il messaggio
sono abbastanza sicuro che oltre che è molto difficile, tu non ti stai impegnando abbastanza...

un mio amico nonostante sia laureato, alla ricerca di lavoro ha consegnato/mandato 1000 e passa curriculum, di cui 300 in un solo giorno ( grazie a internet) nel quale si è messo a spedire come un dannato standoci tipo 10-12 ore consecutive
Non volevo rispondere inizialmente,ma non riesco a desistere dal farlo. Guarda io non viaggio su quei numeri ma fra consegne di persona ed internet avrò mandato circa 300-350 cv . Il punto non è bastare o non bastare,ma il fatto che non c'è lavoro nella mia zona:infatti su internet non mettono mai annunci che cercano lavoro nella mia zona di residenza e se vai a darli di presenza ti dicono che devi mandarli su internet ed allora mi dirai come caspita hanno fatto ad entrare quelli che ci lavorano? Io ci ho pensato per anni poi ho capito purtroppo che non mandano mai il cv su internet o di presenza,non serve a niente,entrano grazie a delle conoscenze,con le raccomandazioni,di politica o mafia oppure conoscendo il titolare,non esiste che mandi il cv via web eppoi ti chiamano,puoi stare fresco,puoi morire! Neanche li leggono! Apparte come dicevo,che non cercano mai personale nella mia zona,al massimo puoi mandargli la candidatura spontanea,ma gliene arrivano centinaia di migliaia e non li leggono mai,mai MAI perchè hanno già 2000 raccomandati da assumere e solo quelli con la raccomandazione più potente riusciranno ad entrare!!! E' impossibile trovare lavoro,qua si lavora solo con la conoscenza,non parlo per posti grossi ma anche per fare il commesso per 6 mesi in un centro commerciale! Devi per forza conoscere,senza,puoi mandare anche 2000000000000 di curriculum,ma tanto non li leggeranno mai. Poi può darsi 1 volta ogni 2-3 anni che un negozio cerchi personale,sempre a tempo, e pubblichi un annuncio su internet,ma questo è un miracolo che non succede quasi mai,ma comunque cercano sempre e dico sempre persone con almeno 1-2 anni di esperienza nel settore e gli arrivano 200000 cv e quindi a me neanche mi cagano e mi scartano subito perchè non avendo mai lavorato sono inesperiente e quindi non servo ai datori di lavoro,ma se non mi fanno mai iniziare come faccio a farmi l'esperienza??? E' tutto un circolo vizioso,ma comunque l'esperienza non basta perchè anche se c'è l'avessi e mi chiamassero al colloquio dovrei competere con altre 300 persone (e sono ottimista certe volte ci sono anche 1000 persone per 1 posto!) anch'esse super esperienti nel settore di riferimento per 1-2 posti disponibili,quindi la probabilità di essere preso è rasente allo 0 ed anche se fossi preso,che è una cosa praticamente impossibile,durerebbe solo 6 mesi al max eppoi sarei punto ed accapo! In aziende private è impossibile accedere,devi essere imparentato o amico del padrone della fabbrica sennò è impossibile,apparte che quelle poche che ci sono stanno fallendo,ma comunque assumono tramite conoscenze interne,non metteranno mai un annuncio sul web e neanche sui giornali e non staranno a leggere mica il tuo cv cartaceo che gli porti di presenza,devi conoscere,devi avere qualcuno che ti presenta al titolare convincendolo che ti deve assumere sennò è impossibile,io non conosco nessuno per questo sono disoccupato e lo resterò a vita a meno che non emigri all'estero o non trovi una raccomandazione qui,cosa che è impossibile. La realtà è questa,anche io mandavo cv spontanei ma ho capito che non servono assolutamente a niente,ne ricevono migliaia di migliaia,neanche li leggono.La mia realtà è questa e non sto affatto esagerando. Questa situazione ti mette in ansia e depressione perchè non potrai mai iniziare a lavorare,le porte sono chiuse,non ho possibilità è impossibile!

Ultima modifica di Fallito91; 25-08-2013 a 17:00.
Vecchio 25-08-2013, 18:03   #10
Principiante
L'avatar di maumau
 

Per andare a vivere da solo non solo occorre un lavoro, ma deve anche garantire un discreto stipendio, visto il livello degli affitti (almeno nelle città). Qui a BO non si trova nulla a meno di 500€ per un monolocale. Oppure riununci alla solitudine assoluta e trovi qualcuno con cui condividere le spese (sia fidanzata o amico/a/i), cosa più fattibile e sempre meglio che vivere con i propri vecchi.

Ho 44 anni e non sono mai riuscito ad uscire dal nido, cosa di cui mi vergogno in maniera assoluta. Ma non è colpa mia. Ho lavorato quasi sempre con contratti del ca%%o (sono stato pagato anche in nero per due brevi periodi) e stipendi da fame. Avrei potuto affittare un monolocale ma sarei stato obbligato a chidere $oldi extra ai miei perchè non sarei mai riuscito a coprire tutte le spese con i miei stipendi. Risultato: caduta libera in una depressione da cui non sono ancora uscito e che ha solo contribuito a peggiorare ulteriormente la mia condizione.

Il mio consiglio: imparate (bene) una lingua straniera (evitando il greco e andatevene, soprattutto se siete under 32-35. l'italia è un paese di meЯda che non offre nessuna possibilità. E lo dico da persona che conosce una dozzina di espatriati tutti indistintamente ultrasoddisfatti della scelta di essere emigrati anni fa.
Vecchio 25-08-2013, 18:16   #11
Banned
 

Quoto tutto quello che ha scritto fallito91,purtroppo.Ma non credere,pure qua in Lombardia è cosi...dove lavoro io(una azienda di 25 dipendenti)un buon 80% è entrato tramite conoscenze...gente anche messa in ruoli abbastanza importanti senza avere una qualifica,giusto perchè raccomandato.
Vecchio 25-08-2013, 18:45   #12
Esperto
L'avatar di Boyyy82
 

Dipende che situazione hai a casa.
se hai una casa discretamente grande e vai d'accordo con i tuoi (nonché se ti lasciano almeno un minimo di indipendenza e libertà) rimani a casa ancora un po', chi te lo fa fare di andare a vivere per conto tuo a 23 anni e di andare a "fare la fame"? (perchè se non hai risparmi dietro rischi veramente di buttare tutti i soldi in affitto, bollette e spese anche perché vivere da soli costa!)
meglio che ti trovi un lavoro e ti metti da parte un po di soldi..

Ultima modifica di Boyyy82; 25-08-2013 a 18:48.
Vecchio 25-08-2013, 18:49   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da alessietto Visualizza il messaggio
sono abbastanza sicuro che oltre che è molto difficile, tu non ti stai impegnando abbastanza...

un mio amico nonostante sia laureato, alla ricerca di lavoro ha consegnato/mandato 1000 e passa curriculum, di cui 300 in un solo giorno ( grazie a internet) nel quale si è messo a spedire come un dannato standoci tipo 10-12 ore consecutive

In certe zone fare ciò credo sia impossibile.. da me (profonda provincia) credo che nel raggio di 45 km non ci siano nemmeno 300 aziende :O

e se vai sui siti per cercare lavoro (mettendo tutti i paesi nel raggio di questi 45 km... una volta l ho fatto) ti usciranno in tutto poche decine di offerte (a meno di non voler andare a ritroso di settimane e\o mesi.. ma a quel punto è probabile che abbian già trovato la figura professionale ed è poco utile).. Molte delle quali per tecnici specializzati di vario tipo e quasi mai lavori generici..

Poi se uno fa una ricerca a livello nazionale allora può darsi.. ma li è un altro discorso..


Detto ciò per restare in topic credo che fare tutte e 3 le cose (andare a stare da solo, lavorare e studiare-frequentare l università) sia, oggi + di ieri, francamente impossibile. Già trovare lavoro è un terno al lotto... part time poi è quasi fantascienza xD Inoltre stare da soli e farsi tutto da soli non è una passeggiata... dopo che lavori e studi non hai già + voglia di far nulla (ma anche solo lavorando, se fai lavori pesanti).. le spese ti mangiano di traverso e non ce la puoi fare (specie con un part time) senza che i genitori ti aiutino.. E comunque, anche se ce la facessi, secondo me avresti una qualità della vita così pessima e squallida che tanto varrebbe spararsi in testa direttamente
Vecchio 25-08-2013, 18:58   #14
Esperto
L'avatar di Boyyy82
 

Quote:
Originariamente inviata da RhyenaN Visualizza il messaggio
... dopo che lavori e studi non hai già + voglia di far nulla (ma anche solo lavorando, se fai lavori pesanti).. le spese ti mangiano di traverso e non ce la puoi fare (specie con un part time) senza che i genitori ti aiutino.. E comunque, anche se ce la facessi, secondo me avresti una qualità della vita così pessima e squallida che tanto varrebbe spararsi in testa direttamente
Questo senza dubbio, qualità della vita pessima...(non potresti ad esempio neanche permetterti una macchina)
è meglio risparmiare tutto quello che si può, se comunque in casa l'ambiente è accettabile non ci vedo nulla di male a rimanere con i genitori che poi se possono aiutarti lo fanno (purtroppo è così per tutti, "farsi da soli" al 100% in questo periodo è impossibile)

Ultima modifica di Boyyy82; 25-08-2013 a 19:00.
Vecchio 25-08-2013, 20:30   #15
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Boyyy82 Visualizza il messaggio
Dipende che situazione hai a casa.
se hai una casa discretamente grande e vai d'accordo con i tuoi (nonché se ti lasciano almeno un minimo di indipendenza e libertà) rimani a casa ancora un po', chi te lo fa fare di andare a vivere per conto tuo a 23 anni e di andare a "fare la fame"? (perchè se non hai risparmi dietro rischi veramente di buttare tutti i soldi in affitto, bollette e spese anche perché vivere da soli costa!)
meglio che ti trovi un lavoro e ti metti da parte un po di soldi..
Non sono d'accordo. L'indipendenza economica gratifica più di ogni sacrificio (almeno per me). Inoltre, non trovo moralmente giusto continuare a 23 anni a sfruttare il nido familiare. Si aggiunga poi che la lontananza dai genitori migliora di molto le relazioni e le rende più mature; ho letto molti thread di gente che si lamenta di essere trattata come bambini, problema che credo si possa risolvere andandosene di casa.

Non voglio suonare sgarbato; mi rendo conto che non è facile, in particolare in Italia (ora sono emigrato all'estero, ma la triennale l'ho fatta qua). Tuttavia, consiglio fortemente l'utente BobbyJean90 di andare in un'università buona, ma di provincia (dove la vita costa meno), e di informarsi molto sulle borse di studio. Senza considerare le borse universitarie del diritto allo studio, in genere legate a vincoli piuttosto stretti di reddito, anche in Italia ci sono varie opportunità che permettono di frequentare l'università in regime semi-gratuito (includendo vitto/alloggio), senza dover quindi spendere troppe energie in un lavoro.

Altrimenti, si consideri la strada di un prestito d'onore.

Ultima modifica di Dado90; 25-08-2013 a 20:37.
Vecchio 25-08-2013, 20:35   #16
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Boyyy82 Visualizza il messaggio
Questo senza dubbio, qualità della vita pessima...(non potresti ad esempio neanche permetterti una macchina)
è meglio risparmiare tutto quello che si può, se comunque in casa l'ambiente è accettabile non ci vedo nulla di male a rimanere con i genitori che poi se possono aiutarti lo fanno (purtroppo è così per tutti, "farsi da soli" al 100% in questo periodo è impossibile)
Ti quoto ancora Boyyy82, ma giuro che non ce l'ho con te.

Vorrei solo dire che è da quando ho preso la patente (più di quattro anni fa) che non guido, e ti assicuro che, se ti trasferisci in una zona ben collegata, una volta che ci fai l'abitudine non avere la macchina non pesa affatto.

E fidati: farsi da soli è ancora possibile (anche se, ammetto, è molto difficile). Quando stavo in Italia conoscevo 10-20 persone che ce la facevano con risultati molto buoni.

Ultima modifica di Dado90; 25-08-2013 a 20:57.
Vecchio 25-08-2013, 20:43   #17
Esperto
L'avatar di alessietto
 

Quote:
Originariamente inviata da Dado90 Visualizza il messaggio
Non sono d'accordo. L'indipendenza economica gratifica più di ogni sacrificio (almeno per me). Inoltre, non trovo moralmente giusto continuare a 23 anni a sfruttare il nido familiare. Si aggiunga poi che la lontananza dai genitori migliora di molto le relazioni e le rende più mature; ho letto molti thread di gente che si lamenta di essere trattata come bambini, problema che credo si possa risolvere andandosene di casa.

Non voglio suonare sgarbato; mi rendo conto che non è facile, in particolare in Italia (ora sono emigrato all'estero, ma la triennale l'ho fatta qua). Tuttavia, consiglio fortemente l'utente BobbyJean90 di andare in un'università buona, ma di provincia (dove la vita costa meno), e di informarsi molto sulle borse di studio. Senza considerare le borse universitarie del diritto allo studio, in genere legate a vincoli piuttosto stretti di reddito, anche in Italia ci sono varie opportunità che permettono di frequentare l'università in regime semi-gratuito (includendo vitto/alloggio), senza dover quindi spendere troppe energie in un lavoro.

Altrimenti, si consideri la strada di un prestito d'onore.

Le borse di studio legati a regime di reddito per come funziona in italia ormai vanno solo agli stranieri e agli evasori totali, che sono le 2 categorie che dichiarano in un verso o nell'altro meno soldi.

Una famiglia italiana seppur disagiata difficilmente rientra nelle classifiche.

PS in che stato sei emigrato?
Vecchio 25-08-2013, 20:52   #18
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da alessietto Visualizza il messaggio
Le borse di studio legati a regime di reddito per come funziona in italia ormai vanno solo agli stranieri e agli evasori totali, che sono le 2 categorie che dichiarano in un verso o nell'altro meno soldi.

Una famiglia italiana seppur disagiata difficilmente rientra nelle classifiche.
Purtroppo questo spesso è vero. Per questo l'ho quasi scartata come possibilità.

Quote:
Originariamente inviata da alessietto Visualizza il messaggio
PS in che stato sei emigrato?
Ti rispondo in PM.
Vecchio 25-08-2013, 21:10   #19
Intermedio
L'avatar di boy-solo90
 

Credo sia fattibile, anche se io non conosco nessuno che lo fa. Tutti quelli che conosco che vivono da soli sono sostenuti dalla famiglia.

Se trovassi un lavoro part time, magari la sera+weekend forse ci staresti con le spese, ma poi devi trovare il tempo per studiare per non rischiare di rimanere indietro (meglio arrivare "velocemente" al pezzo di carta secondo me).
Il rischio di fallimento è alto, ma come dicevano se ne può guadagnare molto in termini di esperienze di vita e maturità.

Che facoltà faresti? (conta anche questo secondo me)
Vecchio 25-08-2013, 22:56   #20
Esperto
L'avatar di dentromeashita
 

se hai voglia di farti il mazzo tra lavoro e studio si,ma ti conviene affittarti una singola,è dura da soli col cash
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Vorrei andare a vivere da solo però continuando l'università... è possibile?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Ulteriore caduta. Vivere solo nel virtuale fa tanto schifo quanto vivere nel reale. Death SocioFobia Forum Generale 22 24-10-2010 13:52
Andare a vivere da solo calinero SocioFobia Forum Generale 184 13-05-2010 22:12
vorrei conoscerla.... però..... mariobross SocioFobia Forum Generale 17 17-04-2010 21:27
Vorrei cambiare il nome..è possibile? remank Supporto Web 9 21-02-2009 11:35
andare a vivere da solo senza amici:possibilita' o crollo ? blunotte_79 Depressione Forum 26 09-12-2008 11:44



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:19.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2