FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 10-07-2017, 13:21   #1
Banned
 

In questo topic vorrei si potesse scrivere di problematiche varie, che si vivono male, cioe' scopo sfogo, magari conforto, eventualmente consigli , anche pareri e proprie esperienze son benvenute.

Con alcune regole
- non e' un topic che chiede di raccontare quali sono i vostri problemi nella vita, ma da usare al bisogno
- cercare di attenersi alla tematica, e cio' anche nei commenti, evitando polemiche e comunque di andare eccessivamente off topics
- "sono triste perche' sul lavoro qui.../ mi sento cosi' solo " ecc. van bene , ""ma secondo voi in amore vince chi fugge ? ecc. no
- in questo topic ci scrive gente che parla di problematiche, e quindi desidera un certo tatto, visto che mi pare sul forum sia sentita questa esigenza, approfitterei per farne un luogo un po' piu' protetto e amichevole.


Credo di aver detto tutto.
In parte riprende la funzione di topic del tipo "come vi sentite?" o "il vostro pensiero in questo momento" ma non sui temi piu' vari e dunque un po' meno spensierato e dispersivo, anche l'idea qui e' di venire un po' piu' considerati. Una via di mezzo fra scrivere in quei topic e aprirsene uno proprio che magari si sente come eccessivo.

(l'ho aperto perché ne sentivo il bisogno di un topic cosi', personalmente lo usero')

Ultima modifica di cancellato2824; 21-08-2017 a 21:09.
Vecchio 21-08-2017, 20:57   #2
Banned
 

Ne approfitto per inaugurare il mio topic tanto se no nessuno ne ha il coraggio e nemmeno sa che esiste

Qualche anno fa, in una delle poche applicazioni provate su facebook, presi un biscotto della fortuna e mi usci' "se hai solo un martello tutto ti sembrera' un chiodo"... in effetti era ed e' ancora adatta, perche' e' vero che io tendo un po' a fissarmi con le cose e le persone, un po' e' normale, penso lo fan tutti, lo fan molti in questo forum... es. se non sento le persone a me care criseggio, ma lo so che dovrei invece dedicarmi a altri interessi o leggere sul forum e cercare vari modi per interagire... interagire non mi e' semplicissimo, ma sulla quantita' qualcosa lo trovo es. nel vostro pensiero in questo momento, come vi sentite, o leggendo le presentazioni c'e' modo di conoscere alla fine c'e' tanta gente al mondo e interazioni anche piccole mi fan star meglio, ma sbattere ripetutamente la testa (metaforicamente) e' piu' semplice e mi viene piu' istintivo.

Un altro problema e' che tendo a diffidare delle persone, cioe' magari si sta bene insieme, poi non le sento per un po' e tendo a avere paura magari a ricontattarle, come se ogni giorno in cui non ci si sente il rapporto rapidissimamente si degradasse, la confidenza perdesse, le sento quasi come sconosciute (finche' con le loro parole/ azioni non mi rassicurano nuovamente), non so se e' normale cosi', parlo in particolare di rapporti a cui tengo particolarmente.
Quindi a ricevere o meno un messaggio passo da un estremo all'altro, quando e' chiaro che dovrei vivere la cosa con meno pathos, perché invece per l'altro lo scrivermi e' una cosa banale, senza tutta sta rilevanza.

Purtroppo l'unione delle due cose mi fa letteralmente buttare giornate senza vero motivo...

Ultima modifica di cancellato2824; 21-08-2017 a 22:38.
Ringraziamenti da
XL (21-08-2017)
Vecchio 21-08-2017, 22:14   #3
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Anche io ultimamente mi sono chiuso, ma quando devo vedere qualcuno sto peggio e non meglio. Dopo domani dovrei vedere una mia amica che non sentivo da un bel po' (non è un appuntamento ha molti anni più di me ed è fidanzata), ma adesso non ho voglia di andarci: in realtà io fingo sempre di star meglio rispetto a come sto.
Dovrebbero darmi energia le relazioni concrete e reali, invece me la tolgono quasi sempre.
Non ho consigli da darti ila82, li avessi li darei anche a me stesso.

Ecco, mi viene in mente solo questo

Ultima modifica di XL; 21-08-2017 a 22:26.
Ringraziamenti da
cancellato2824 (21-08-2017), Masterplan92 (22-08-2017)
Vecchio 22-08-2017, 02:25   #4
Esperto
 

Io mi sento una sfigata perché non sono capace di lasciarmi mai andare e inevitabilmente, come successo poche ore fa, durante le conversazioni esce che qualcuno fa cose che è normale provare durante la crescita e io no perché mi sono sempre negata tutto.
In questi momenti mi sento sbagliata e mi chiedo se davvero non ho mai fatto tante cose perché non volevo o perché avevo paura delle opinioni altrui o delle conseguenze se i miei genitori mi avessero beccata. Ho passato i 25 anni senza mai aver fumato nulla, aver ballato brilla, aver cantato in pubblico, ecc ecc...
In ogni situazione sociale dove escono certe cose, dove uscivano, io mi sento e mi sentivo a disagio. E quando mi fanno notare il mio palese disagio e mi dicono che dovrei rimediare alle mie "mancanze" mi sento ancora peggio perché ho sempre pensato di essere solo una che pensava con la propria testa, non una poco normale, e non capisco perché dovrei adattarmi agli altri. Penso che vorrei provare tutte quelle cose, che vorrei fare tutte quelle esperienze che avrei dovuto fare 10 anni fa, ormai. Ma sento che le farei per gli altri e non per me. E queste sensazioni un po' in conflitto mi fanno sentire male.
E mi accorgo in tutto ciò di essere vista come la burbera che non fa mai nulla e che quindi nei "momenti divertenti" viene esclusa e priori perché "tanto lei non è tipo da queste cose".
Io magari sono tipo da quelle cose e da altro, solamente che non sono mai stata in grado di lasciarmi andare perché purtroppo sono fatta come sono fatta. Per me le cose facili sono difficili.
Il fatto è che mi sento strana, triste e mortificata. E non le voglio avere queste sensazioni.
Ringraziamenti da
Dominic (22-08-2017), Masterplan92 (22-08-2017), Sanyo90 (22-08-2017)
Vecchio 22-08-2017, 16:31   #5
Avanzato
L'avatar di SingleHeroine
 

Quote:
Originariamente inviata da ila82 Visualizza il messaggio
Ne approfitto per inaugurare il mio topic tanto se no nessuno ne ha il coraggio e nemmeno sa che esiste

Qualche anno fa, in una delle poche applicazioni provate su facebook, presi un biscotto della fortuna e mi usci' "se hai solo un martello tutto ti sembrera' un chiodo"... in effetti era ed e' ancora adatta, perche' e' vero che io tendo un po' a fissarmi con le cose e le persone, un po' e' normale, penso lo fan tutti, lo fan molti in questo forum... es. se non sento le persone a me care criseggio, ma lo so che dovrei invece dedicarmi a altri interessi o leggere sul forum e cercare vari modi per interagire... interagire non mi e' semplicissimo, ma sulla quantita' qualcosa lo trovo es. nel vostro pensiero in questo momento, come vi sentite, o leggendo le presentazioni c'e' modo di conoscere alla fine c'e' tanta gente al mondo e interazioni anche piccole mi fan star meglio, ma sbattere ripetutamente la testa (metaforicamente) e' piu' semplice e mi viene piu' istintivo.

Un altro problema e' che tendo a diffidare delle persone, cioe' magari si sta bene insieme, poi non le sento per un po' e tendo a avere paura magari a ricontattarle, come se ogni giorno in cui non ci si sente il rapporto rapidissimamente si degradasse, la confidenza perdesse, le sento quasi come sconosciute (finche' con le loro parole/ azioni non mi rassicurano nuovamente), non so se e' normale cosi', parlo in particolare di rapporti a cui tengo particolarmente.
Quindi a ricevere o meno un messaggio passo da un estremo all'altro, quando e' chiaro che dovrei vivere la cosa con meno pathos, perché invece per l'altro lo scrivermi e' una cosa banale, senza tutta sta rilevanza.


Purtroppo l'unione delle due cose mi fa letteralmente buttare giornate senza vero motivo...
E' la stessa identica cosa che succede anche a me !!!
Pensavo di essere l'unica sulla faccia della Terra ad avere questo problema!
Nel mio caso, però, io mi comporto peggio: se i miei amici, per un po', non mi scrivono (io non mai il coraggio di sentirli per prima, perché ho paura di infastidirli), io vado in crisi perché sto sempre a temere che mi abbiano abbandonata e dimenticata, quindi momenti di pianto a go go...
E purtroppo, qualunque cosa faccia, non riesco a distrarmi da tali pensieri che mi fanno stare male.
Ringraziamenti da
cancellato2824 (23-08-2017)
Vecchio 19-10-2017, 12:00   #6
Banned
 

Edit:mi sono appena accorto che il topic non è quello che credevo, avevo letto solo il titolo

Ultima modifica di SamueleMitomane; 19-10-2017 a 16:28.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a topic problematiche varie
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
I lati positivi delle nsotre problematiche Bluevelvet93 SocioFobia Forum Generale 17 25-07-2015 16:45
I film che ci aiutano a migliorarci e uscire dalle problematiche Marco Russo Forum Cinema e TV 28 18-05-2013 14:59
ormone della crescita:problematiche etiche,morali etc. The Joker Amore e Amicizia 5 09-09-2011 15:41
persone problematiche mariobross Ansia e Stress Forum 17 29-11-2010 17:02
come conoscere ragazze problematiche dal vivo? bellissimo SocioFobia Forum Generale 4 10-08-2009 20:43



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 05:54.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2