FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Disturbi alimentari
Rispondi
 
Vecchio 07-10-2012, 23:38   #1
Banned
 

Chi tra voi è stato obeso, o lo è ancora, e vuole postare qua le sue esperienze.
Mi accoderò a voi, io che lo sono stato.
Vecchio 17-10-2012, 13:47   #2
Esperto
 

non lo sei più?
essere obesi è tremendo.

Ultima modifica di ila82; 17-10-2012 a 15:43.
Vecchio 18-10-2012, 00:00   #3
Esperto
L'avatar di labelva
 

Bè io sono stato sempre abbastanza grosso fin da piccolo, il cibo é stato quasi il mio miglior amico che mi faceva e fa compagnia nella solitudine.
Quattro anni fa avevo fatto la dieta e avevo perso 23 kg, ma poi ho smesso perché mi ero stufano, ogni tanto la rincomincio perdo 4 o 5 chili e poi smetto perché tanto non ho motivazioni per farlo.
Comunque io penso che una persona anche se grassa o obesa non cambia niente, cioè io personalmente guardo altre cose in una persona poi ovviamente tutti hanno il diritto di pensarla come vogliono.
Vecchio 18-10-2012, 01:22   #4
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da labelva Visualizza il messaggio
Comunque io penso che una persona anche se grassa o obesa non cambia niente, cioè io personalmente guardo altre cose in una persona poi ovviamente tutti hanno il diritto di pensarla come vogliono.
Attenzione a trarre queste facili conclusioni: si corre il rischio di rimanerne delusi e d'illudere il prossimo che sia realmente così.

Tutto dipende, come sempre, dall'oggetto della considerazione e dal rapporto che s'instaura o si vuole instaurare.

Se parliamo di amicizia, conoscenza, interiorità mi trovi d'accordo.

Se parliamo invece d'attrazione sessuale invece, personalmente, è l'unico aspetto dell'esteriorità (oltre ai lineamenti del viso) che per me è insuperabile.
A meno di non concepire una relazione senza sesso è palese che questo implica anche l'impossibilità di avere una relazione sentimentale con la persona.

Purtroppo ci sono addirittura persone che estendono questo limite anche ai rapporti d'amicizia. Non è il mio caso ma conosco persone che si comportano in tal modo.

Questo per dimostrare che può cambiare molto a seconda che la persona sia magra, normopeso, sovrappeso od obesa.
Tutto, ovviamente, dipende da chi ci si trova di fronte.

Al tempo stesso non bisogna nemmeno vivere la cosa con cronico pessimismo:
senza illudere nessuno, secondo me, è una strada un po' più in salita e difficoltosa da percorrere ma è altrettanto vero che ogni strada porta sempre alla meta.
Vecchio 18-10-2012, 02:07   #5
Avanzato
 

....................

Ultima modifica di miakeli; 18-10-2012 a 02:29.
Vecchio 18-10-2012, 08:50   #6
Esperto
L'avatar di labelva
 

Quote:
Originariamente inviata da liuk76 Visualizza il messaggio
Attenzione a trarre queste facili conclusioni: si corre il rischio di rimanerne delusi e d'illudere il prossimo che sia realmente così.

Tutto dipende, come sempre, dall'oggetto della considerazione e dal rapporto che s'instaura o si vuole instaurare.

Se parliamo di amicizia, conoscenza, interiorità mi trovi d'accordo.

Se parliamo invece d'attrazione sessuale invece, personalmente, è l'unico aspetto dell'esteriorità (oltre ai lineamenti del viso) che per me è insuperabile.
A meno di non concepire una relazione senza sesso è palese che questo implica anche l'impossibilità di avere una relazione sentimentale con la persona.

Purtroppo ci sono addirittura persone che estendono questo limite anche ai rapporti d'amicizia. Non è il mio caso ma conosco persone che si comportano in tal modo.

Questo per dimostrare che può cambiare molto a seconda che la persona sia magra, normopeso, sovrappeso od obesa.
Tutto, ovviamente, dipende da chi ci si trova di fronte.

Al tempo stesso non bisogna nemmeno vivere la cosa con cronico pessimismo:
senza illudere nessuno, secondo me, è una strada un po' più in salita e difficoltosa da percorrere ma è altrettanto vero che ogni strada porta sempre alla meta.
Cioè io intendo dire anche solo per amicizia non è bello escludere una persona perché è diversa e magari prenderla anche in giro, perché uno si può ritrovare in quella situazione per tanti motivi, anche per malattie.

Sarebbe un po' come essere ad esempio malati di cuore, cosa fai mi deridi e mi insulti perché sono malato? Più o meno anche l'essere obesi è una malattia che come detto può derivare da diversi fattori.
Poi io dicevo quando conosci una persona io personalmente guardo il viso, il carattere e se mi piace e mi trovo bene con lei, passo in secondo piano se ha qualche chilo di troppo, è sempre una persona con un cuore ed emozioni .
Vecchio 18-10-2012, 21:10   #7
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da labelva Visualizza il messaggio
Cioè io intendo dire anche solo per amicizia non è bello escludere una persona perché è diversa e magari prenderla anche in giro, perché uno si può ritrovare in quella situazione per tanti motivi, anche per malattie.
Infatti sono perfettamente d'accordo con te (e l'ho scritto chiaramente) che NON ha senso, per me, rifiutare l'amicizia perché la persona è in forte sovrappeso e/o obesa.

Prendere in giro con cattiveria una persona, poi, è sempre sbagliato, a prescindere dall'oggetto dello scherno.

Le motivazioni del perché uno ha una determinata costituzione corporea, secondo me, sono del tutto trascurabili nel discorso introdotto poco sopra.

Ovviamente le considerazioni sono profondamente diverse a seconda che l'individuo segua una terapia ma senza risposta oppure si rifiuti di seguire una terapia.
Diverso ancora il caso in cui il sovrappeso/obesità non è legato a condizione patologica ma solo a cattive abitudini alimentari.

Quote:
Poi io dicevo quando conosci una persona io personalmente guardo il viso, il carattere e se mi piace e mi trovo bene con lei, passo in secondo piano se ha qualche chilo di troppo, è sempre una persona con un cuore ed emozioni .
Leggera puntualizzazione: l'obesità non è qualche kg di troppo ma DECINE di kg di troppo. C'è un'enorme differenza.

Come già scritto, nessuno mette in discussione la presenza o assenza di cuore ed emozioni e come già ribadito, parlando d'amicizia io non guardo nemmeno il viso, per intenderci.

Se invece parliamo di relazioni, può non bastare che una persona abbia un cuore, emozioni, ci piaccia, ci si trovi bene ed abbia un bel carattere e viso.

Anche perché tutte queste peculiarità possono non essere sufficienti ad alimentare l'attrazione sessuale nei confronti di una persona.

Poi, per carità, ci sono persone che concepiscono il sesso solo come manifestazione del sentimento in una relazione. Per me è una visione troppo riduttiva.
Per me il sesso dev'essere vissuto anche come piacere e, in parte, svincolato dal sentimento, anche in una relazione.
Contestualmente non si può trascurare totalmente la fisicità della persona.

Per cui si pone un bel dilemma: ti fidanzi con una persona con una fisicità che non ti piace (e quindi dalla quale non sei attratto sessualmente) ma il sesso lo vivi con un'altra persona?
Per me è moralmente inaccettabile, sono convinto che nessuna persona accetterebbe di essere "rifiutata" sessualmente e di dover "condividere" l'altra persona.

Per cui, in questi casi, purtroppo la soluzione passa per concludere che la persona non è quella giusta e non può essere né la malattia, né il fatto che il resto c'è a far soprassedere.
In caso contrario sarebbe più un accontentarsi.

D'altronde quante volte ci rendiamo conto che una persona è carina esteriormente ma non interiormente? Tante, per cui perché il contrario dovrebbe essere discutibile?
Vecchio 18-10-2012, 22:39   #8
Esperto
L'avatar di Atlas
 

io peso 117 kg per cui sono molto obeso.
diete di ogni tipo, esercizi, dolori, lacrime e la mia storia è tranquilla, ininfluente. Vessato fino al delirio, ovunque, non posso mangiare in strada, in pubblico, mi sono vietate spiagge e piscine, magliette leggere e colori che non siano il nero. E devi ridere, e ossequiosamente ascoltare le demenzialità di chi questi problemi non l'ha mai avuti.
Non possono capire e tu non puoi condividere.
Sei colpevole all'infinito di un male autoinflitto. Sei colpevole quando mangi e colpevole quando lavori, ridi, giochi o scherzi.Nessuno ti lascia mai l'opportunità di non sentirti emarginato, e la vita diventa un campo minato. Devi disviare le attenzioni in modo che qualcosa di evidente colpisca l'attenzione prima del tuo aspetto, evitare piccoli gruppi e cercare sempre di confonderti. L'obeso è odiato, schifato, il suo aspetto crea sgomento in una folla, commenti, sassaiole che non hanno fine per l'unica, singola colpa di essere grasso. E la cosa straordinaria è la meraviglia che questa condizione suscita, constantemente; fino a quando non entri in scena nessuno ha mai visto un individuo obeso, ed è subito spettacolo.
Poi la gioia di prendersi i commenti sulla salute dai fumatori è impagabile, sentire questi efisemi innescati che cianciano profezie salutiste non ha prezzo.
E poi essere braccati dai venditori, spinti ad odiarsi sempre più, condannati ad una solitudine perpetua. Perchè gli uomini obesi danno la nausea alle donne e fin quando non dimagriscono non hanno la possibilità di amare, e le donne obese vengono raccattate dagli elementi peggiori. Che le trattano come cani, cornificandole e umiliandole ogni giorno.

e molti decidono di mutilarsi.
Vecchio 11-11-2012, 06:18   #9
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Atlas Visualizza il messaggio
Sei colpevole quando mangi e colpevole quando lavori, ridi, giochi o scherzi
Quote:
Originariamente inviata da Atlas Visualizza il messaggio
L'obeso è odiato, schifato, il suo aspetto crea sgomento in una folla, commenti, sassaiole che non hanno fine per l'unica, singola colpa di essere grasso. E la cosa straordinaria è la meraviglia che questa condizione suscita, constantemente; fino a quando non entri in scena nessuno ha mai visto un individuo obeso, ed è subito spettacolo.
già, hai proprio reso l'idea
Vecchio 11-11-2012, 15:58   #10
Esperto
L'avatar di SoloUnaDonna
 

Sono stata obesa.. ora sono fortemente sovrappeso.
Che dire mi ha condizionato tutta la vita.. visto che ho iniziato a ingrassare proprio con la pubertà. Non sto qua a raccontare tutta la mia storia che finisce solo che mi deprimo.
Cmq ora sto bene, non me ne frega più molto di essere come sono.. mangio tranquillamente in giro, cosa che fino ai 20 anni non riuscivo proprio a fare, piuttosto digiunavo per tutto il giorno.. ho imparato a vestirmi decentemente, a mandare a quel paese le marche per cui una xxl equivale a una 46 e a considerarmi uguale alle altre persone anche se magre.. e se sono fuori a mangiare e voglio il dolce me lo prendo che gli altri mi guardino pure male.. azzi loro
Certo con questo non sto dicendo che grasso è bello, anzi preferirei essere magra (prima o poi, con mooolta calma ci arrivo), ma se non si supera il limite dell'obesità non penso che ci si debba stressare troppo o si finisce per ingrassare veramente in modo eccessivo.
Vecchio 11-11-2012, 18:29   #11
Banned
 

Quote:
Certo con questo non sto dicendo che grasso è bello, anzi preferirei essere magra (prima o poi, con mooolta calma ci arrivo), ma se non si supera il limite dell'obesità non penso che ci si debba stressare troppo o si finisce per ingrassare veramente in modo eccessivo.
Sicuramente non bisogna viverlo come un dramma ma nemmeno lasciarsi andare.
La normalità non è né il sovrappeso, né il sottopeso, né l'obesità ma il normopeso.
Anche per una questione di salute.

Tutto dipende da ciò che vuole una persona.
Basta che ci sia la consapevolezza che la costituzione fisica può limitare fortemente le relazioni non amicali perché molte persone non sono attratte da un fisico in forte sovrappeso (così come in forte sottopeso), a prescindere dalle cause.
Vecchio 11-11-2012, 20:22   #12
Esperto
L'avatar di SoloUnaDonna
 

Quote:
Originariamente inviata da liuk76 Visualizza il messaggio
Basta che ci sia la consapevolezza che la costituzione fisica può limitare fortemente le relazioni non amicali perché molte persone non sono attratte da un fisico in forte sovrappeso (così come in forte sottopeso), a prescindere dalle cause.
Nel mio caso le relazioni non amicali vengono limitate dalla mia mente, non dal mio fisico.. poi onestamente di avere al mio fianco una persona che giudica gli altri solo ed esclusivamente dal loro peso, non me ne può fregar di meno.. "fino a 70kg ti sopporto, ma se sei a 71 no, sei fuori dalla mia soglia di tolleranza, sei inscopabile".. che mentalità del piffero.. il peso può variare, se uno è ignorante rimane ignorante.
Vecchio 15-11-2012, 23:22   #13
Principiante
L'avatar di Rossellacampoba
 

Il mio peso ha sempre condizionato la mia vita. Fin da bambina venivo presa in giro, umiliata davanti a tutti e qualche volta pure picchiata. Da sovrappeso sono passata all'obesità leggera, mangiavo e mangio per colmare un vuoto interiore, o comunque, fame nervosa. Quello che c'è da dire in gran parte l'ha già detto Atlas e sono d'accordo, io vorrei aggiungere che è una cosa che ti segna a vita. Se ci esci, dall'obesità puoi venir fuori o misantropo o ipersensibile. Io appartengo, per fortuna, alla seconda categoria. Aggiungo anche che le donne obese sono anch'esse schifate e danno la nausea agli uomini, e soprattutto sono doppiamente giudicate ed umiliate dalle altre donne, venendo trattate come fossero degli esseri sgorbi e deformi. Ovviamente parlo per esperienza. Ho incontrato per fortuna anche persone che mi hanno apprezzata per come sono, ma io purtroppo, a causa di persone meschine e superficiali, avrò sempre un'opinione del mio fisico pessima: un'abominio.
Vecchio 16-11-2012, 18:03   #14
Esperto
L'avatar di Atlas
 

Quote:
Originariamente inviata da Rossellacampoba Visualizza il messaggio
Se ci esci, dall'obesità puoi venir fuori o misantropo o ipersensibile.

vero, ne esci comunque storto, parlano chiaro i molti casi di bypass o di palloncino gastrico che finiscono per riprendere i kg persi.
E la gente non ha idea, non ha idea. Il tormento non si ferma neppure di fronte al medico, che di fronte alla tua paura ti schernisce. Ti deride, ti abbandona. Donne ricoverate, per il bypass o per la dolorosa chiurgia riicostruttiva linciate dalle infermiere, umiliate mentre i tubi drenati gli toglievano liquidi dai punti.
E dopo tutto questo è chiaro che poi l'obeso diventa meschino, si prende la rivincita, la vittoria. Cerca di compensare un dolore che non potrà mai essere urlato, la demenza di chi ti viene a cercare ora, perchè hai perso 30kg...e sei la stessa persona.
Identica.
Una volta ho letto l'articolo di una giornalista scioccata che intervistando le ragazze domandandogli cosa preferirebbero tra essere senza un braccio o menomate della vista o dell'udito, o della parola o essere grasse; molte di loro hanno risposto che preferirebbero perdere qualcosa di unico che essere obese.
Avevano semplicemente capito tutto.
Vecchio 24-02-2013, 01:08   #15
Principiante
L'avatar di kitty1990
 

io sono obesa per i medici e sono sempre stata presa in giro fregandomene e rispondendo perchè comunque io sono sempre stata magra poi sono ingrassata a partire da una certa età per un evento grave in famiglia, ho provato diete di tutto ma niente e comunque sinceramente sedermi a mangiare un buon piatto di qualcosa mi piace ovviamente con moderazione.
è stato difficile per me lo ammetto e a volte lo è ancora ma forse inizio ad accettarmi e marmi grazie all' aiuto di persone speciali.
Nei miei rapporti che siano di amicizia o di altro io non guardo l' esterno ma solo l' interno e gli occhi dato che sono lo specchio dell' anima e l' andare a letto con qualcuno va diversificato forse per il sesso serve il bell' aspetto ma per fare l'Amore servono i sentimenti non l' aspetto e una persona può essere molto sexy anche con i kili di troppo...
Vecchio 19-05-2013, 13:56   #16
Avanzato
L'avatar di sakuraclamp
 

Quote:
Originariamente inviata da SoloUnaDonna Visualizza il messaggio
Nel mio caso le relazioni non amicali vengono limitate dalla mia mente, non dal mio fisico.. poi onestamente di avere al mio fianco una persona che giudica gli altri solo ed esclusivamente dal loro peso, non me ne può fregar di meno.. "fino a 70kg ti sopporto, ma se sei a 71 no, sei fuori dalla mia soglia di tolleranza, sei inscopabile".. che mentalità del piffero.. il peso può variare, se uno è ignorante rimane ignorante.


Anyway io non so se sono obesa in questo momento sinceramente.
Sono sempre stata un po' pienotta, ma anche di ossatura, in certo periodi anche piuttosto magra (ora che vedo le foto me ne accorgo, allora no) sarà un'annetto che ho un problema di salute che mi ha fatto ingrassare parecchio, ma non ho il coraggio di pesarmi. In ogni caso piano piano sto dimagrendo di nuovo, andando anche in palestra. Però se devo essere sincera, il mio corpo a quanto pare cambia spesso, ma io mi vedo sempre uguale.
Vecchio 19-05-2013, 14:42   #17
Esperto
L'avatar di rainbow
 

Io sono sempre stata obesa... credo che il problema sia diventato serio quando avevo 5-6 anni e mi ricordo di quanti dottori mi abbiano fatto girare i miei, vergognati del mio modo di essere. La cosa non mi ha mai fatta sentire amata ed era normale che affogassi ancor di più ogni mio dispiacere nel cibo.

Verso i 15 cominciai a perdere peso, ma semplicemente digiunando e dopo poco lo ripresi. Durante l'anno in cui poi mi isolai completamente dal mondo presi più di 10 chili in un anno... ovviamente la nuova forma fisica mi chiudeva ancora di più in me stessa e fu difficile riprendere a uscire.

Pian piano l'ho fatto... ho cominciato a riprendere in mano la mia vita...
Sono passati 4 anni e mezzo da quando ho deciso che non mi sarei mai più trattata in quella maniera, ad oggi ho perso quasi 40 chili e l'ultima volta che pesavo il peso di oggi andavo ancora alle elementari! :p
Vecchio 03-06-2013, 20:36   #18
Banned
 

Ai tempi della scuola ero parecchio in sovrappeso, anche se mai obesa... ora il medico mi dice che sono giusta e che al massimo ho solo qualche chiletto di troppo, però continuo a vedermi grassa
Vecchio 03-06-2013, 21:44   #19
Intermedio
L'avatar di funcool88
 

In terza superiore sono arrivato a pesare 106kg, ma nessuno mi ha mai preso in giro o estraniato per questo. Probabilmente a causa della mia personalità comunque emergente sisi..

Ora peso 88 ma conto di arrivare a 70, spaccandomi il culo con dieta e corsa.
Vecchio 06-08-2014, 22:37   #20
Principiante
L'avatar di Andrij
 

Io purtroppo ho un BMI di 34 ma non mangio schifezze (dolci, junk food), faccio camminate e sto attento a ciò che mangio.. A settembre mi iscriverò in palestra, voglio perdere questi kg in più e mettere su muscoli.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Thread semplice: chi di voi ha sofferto di obesità
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Obesità e sovrappeso: descrizione, cause e trattamento EdgarAllanPoe Off Topic Generale 0 19-01-2012 11:48
Hai mai sofferto di attacchi di panico? MADONNA Sondaggi 18 08-12-2009 06:12
domanda semplice. fallingdown SocioFobia Forum Generale 15 18-11-2008 11:25
AVETE MAI SOFFERTO PER AMORE?? Graziepapi SocioFobia Forum Generale 11 20-07-2006 10:29



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 11:07.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2